Palermo – Cremonese: 1 -1. Zamparini pensa a Stellone

Altra occasione sprecata per agguantare il secondo posto in solitaria. Rimangono 7 gare per agguantare la massima serie

Palermo, 15 aprile 2018 – Un déjà vu per il Palermo casalingo. Altra occasione sprecata per agguantare il secondo posto in solitaria. Un primo tempo senza mordente, quasi noioso, ed un secondo tempo più voglioso ma con amnesie difensive gravissime.

Ma le speranze non si sono assopite in virtù delle altre squadre che seguono il passo del Palermo. Anche Frosinone e Parma rallentano la corsa al secondo posto che garantisce la promozione diretta, evitando i fatidici play off con il pareggio del Parma contro il cittadella e del Frosinone contro lo Spezia.

Mister Tedino sembra avere perso il bandolo della matassa. La difesa è quella sotto accusa insieme alla batteria d’attacco che non riesce a sbloccarsi. Nestorosky, come abbiamo già scritto, sembra il fratello scarso, La Gumina sembra più in palla ma Tedino lo ha relegato in panchina per tutto il primo tempo inserendolo all‘81° minuto. Troppo tardi. Sulla fascia anche Aleesami non sta rendendo ai livelli che conosciamo e quindi i problemi sono molto delicati. A centrocampo riscopriamo un Jajalo strepitoso che insieme a Coronado e Rispoli stanno trascinando la squadra, ma nel calcio contano i gol. 

Non basta un gol rocambolesco di Coronado su una ribattuta del portiere della Cremonese, che riesce a pareggiare nel secondo tempo mentre il Palermo non riesce a ribaltare la situazione.

Martedì sera si giocherà contro il Cittadella in notturna e crediamo sia l’ultima possibilità per mister Tedino di rimanere alla guida del Palermo. 

Zamparini sta sondando la disponibilità di Stellone o del vecchio uomo di calcio e amico del presidente Edy Reja, per il quale esiste una proposta di mister e in futuro direttore dell’area tecnica. 

La serie A per questa società è troppo importante per garantire un futuro nel calcio che conta. Rimangono 7 gare per agguantare la massima serie direttamente evitando le forche caudine dei play off.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.