Oggi è 25/09/2018

Cronaca

Operazione “Gioielli di famiglia”. I particolari: Estorsioni, reati tributari e contro la pubblica amministrazione (IL VIDEO DELL’OPERAZIONE)

Al centro della rete criminale Pietro Formoso, referente per il traffico internazionale di stupefacenti proveniente dalla Spagna e dalla Colombia. Ad un imprenditore chiesti 100.000 €

Pubblicato il 9 aprile 2018

Operazione “Gioielli di famiglia”. I particolari: Estorsioni, reati tributari e contro la pubblica amministrazione (IL VIDEO DELL’OPERAZIONE)

Palermo, 9 aprile 2018 – Emergono ulteriori dettagli inerenti l’operazione condotta questa mattina dai militari del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria e del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Palermo, nonché del Gruppo Carabinieri di Palermo e del Comando Compagnia Carabinieri di Bagheria.

Al centro delle indagini le attività illecite riferibili a Pietro Formoso (fratello di Giovanni e Tommaso, entrambi condannati alla pena dell’ergastolo per aver partecipato alla c.d. “stagione stragista” del 1993).

Formoso è un soggetto di riconosciuto elevato calibro criminale, già raggiunto da numerose sentenze di condanna irrevocabili per reati non di mafia (associazione dedita al traffico di sostanze stupefacenti nel ruolo di promotore e capo), per le quali si trova tuttora detenuto.

Secondo i collaboratori di giustizia sarebbe coinvolto nel contesto mafioso misilmerese e palermitano, e dotato di notevole capacità economica frutto delle sue attività delinquenziali.

Sino ad oggi, Formoso non era mai stato coinvolta dall’accusa di associazione mafiosa o di delitti aggravati dal metodo mafioso. Il suo nome era già emerso nel corso di approfondimenti di segnalazioni per operazioni sospette svolti, in materia antiriciclaggio, dal Nucleo Speciale di Polizia Valutaria.

Da qui è stato ricostruito il contesto imprenditoriale dell’indagato, tracciandone gli interessi economici.

Le misure cautelari costituiscono, quindi, l’esito di complesse attività d’indagine condotte dalla Guardia di Finanza e Arma dei Carabinieri che hanno effettuato una serie di accertamenti finanziari e patrimoniali, supportati dalle dichiarazioni raccolte da diversi collaboratori di giustizia.

È stata così dimostrata la partecipazione di Pietro Formoso alle attività della famiglia mafiosa di Misilmeri (PA), con il ruolo di referente per il traffico internazionale di stupefacenti proveniente dalla Spagna e dalla Colombia e per le estorsioni nei confronti di imprenditori locali, nonché per aver autorizzato l’affiliazione di soggetti all’associazione mafiosa “Cosa Nostra”.

Formoso avrebbe più volte effettuato estorsioni nei confronti di un imprenditore palermitano, richiedendogli 100.000 euro, come asserito corrispettivo per l’acquisto di pietre preziose, già saldate in passato. Sarebbero inoltre state accertate condotte fraudolente da parte di imprenditori finalizzate ad evadere il Fisco.

Secondo gli inquirenti ci sarebbe stata anche una condotta di un operatore nel settore dei compro oro per assicurarsi un atteggiamento di favore da parte degli organi di controllo.

Pietro Formoso avrebbe preteso dall’imprenditore dei soldi, in seguito alla cessione a quest’ultimo da parte dell’indagato di gioielli del fratello Giovanni. E sarebbe emerso l’intervento di altri soggetti nella fase di riscossione del denaro, soggetti notoriamente inseriti in contesti mafiosi. Quest’ultimi, secondo gli inquirenti, hanno posto in essere, con “metodo mafioso”, azioni idonee ad esercitare una particolare coartazione psicologica nei confronti della vittima, con i caratteri propri dell’intimidazione derivante dall’organizzazione criminale.

Durante l’operazione di Carabinieri e Guardia di Finanza sono state sequestrate, in via preventiva, somme di denaro depositate su conti correnti riconducibili ad imprese individuali, operanti nel settore della vendita all’ingrosso di carne e della vendita di oro ed oggetti preziosi, che avevano omesso il versamento dell’IVA e dell’imposta sul reddito, per un importo totale di circa 850.000 euro.

Per l’esecuzione dei provvedimenti sono stati impegnati circa 100 militari tra Carabinieri e Finanzieri, con l’ausilio di unità cinofile per la ricerca di armi ed esplosivi.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Rovesci e temporali, è allerta meteo in Sicilia

    Cronaca

    Monreale, 25 settembre 2018 - La Protezione Civile Regionale ha diffuso un avviso per rischio meteo-idrogeologico e idraulico, valido dalle ore 16 di oggi fino alle  24 di domani. In particolare- si prevedono, per la giornata di oggi, precipitazioni “da sparse a ..


  • A Giuseppe Giangrande assegnata la Medaglia d’Oro al Merito della CRI

    Cronaca

    È stata conferita la Medaglia d’Oro al Merito della CRI al Maresciallo dei Carabinieri Giuseppe Giangrande, oggi costretto a vivere su una sedia a rot..

    Continua a Leggere

  • Ufficio turistico part time, Caputo: “Così si gestisce una città turistica?”. A febbraio Li Causi aveva individuato una soluzione

    Cronaca

    Monreale, 25 settembre 2018 -"In una città a forte vocazione turistica, con i prestigiosi monumenti che hanno ricevuto il riconoscimento Unesco, l'ufficio di informazione turistica resta aperto ma in maniera part time per dare informazioni e assistenza turistica. Ecco la risposta dell'amministrazio..

    Continua a Leggere

  • Stabilizzazione dei precari, 4 nuovi Agenti di Polizia municipale. La giunta approva il piano delle assunzioni

    Cronaca

    Monreale, 25 settembre 2018 - È stato approvato oggi dalla Giunta Comunale presieduta dal Sindaco Piero Capizzi il programma triennale del fabbisogno di personale 2018/2020 e il Piano annuale delle assunzioni 2018. “Un provvedimento– ha dichiarato il sindaco Capizzi – di grande importanz..

    Continua a Leggere

  • Disfacimento di maggioranza, Russo: “L’atto passa grazie all’opposizione che ha mantenuto il numero legale”

    Cronaca

    Monreale, 25 settembre 2018 - È passato con i sei voti favorevoli della maggioranza l'“Attivazione delle entrate proprie a seguito della dichiarazione di dissesto finanziario”. Si sono invece astenuti cinque dei consiglieri d'opposizione rimasti in aula. Successivamente si è chiuso per as..

    Continua a Leggere

  • Automobilista semina il panico in piazza XIII Vittime, portato in ospedale per un Tso – VIDEO

    Cronaca

    [video width="226" height="400" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2018/09/42464057_272741166689317_6650069474110078976_n-1.mp4"][/video] È stato necessario un trattamento sanitario obbligatorio per mettere fine al raptus di un automobilista che ieri ha scatenato la paura..

    Continua a Leggere

  • Cimitero degli “orrori”, impossibile identificare i defunti: il Ris si arrende

    Cronaca

    San Martino delle Scale, 25 settembre 2018 - Molti di coloro che hanno un caro sepolto nel cimitero di San Martino delle Scale non sapranno mai se i resti ritrovati appartengo al familiare. Neanche il test del dna potrà dare la risposta che aspettano da mesi. A divulgare la notizia è stato il Gior..

    Continua a Leggere

  • Collegio di Maria. Impossibile l’accesso per disabili in auto. Campanella: “Sporgerò denuncia”

    Cronaca

    [caption id="attachment_72130" align="alignleft" width="356"] Salvo Campanella[/caption] Monreale, 25 settembre 2018 - “Voglio sporgere denuncia, ..

    Continua a Leggere

  • All”ospedale Ingrassia una giornata dedicata all’intrattenimento, alla cultura ed al “bello” in ospedale

    Cronaca

    Palermo, 25 settembre 2018 – “Una giornata dedicata all’intrattenimento, alla cultura, al ‘bello’ in Ospedale”. E’ lo spirito dell’iniziativa della “Giornata di festa” in programma venerdì prossimo, 28 settembre, all’Ospedale Ingrassia di Corso Calatafimi a Palermo sul tema: ..

    Continua a Leggere

  • Piazzale Candido, centinaia di famiglie ostaggio del cattivo odore e degli insetti: “Costretti a tenere chiuse le finestre anche con il caldo” (LE IMMAGINI)

    Cronaca

    [gallery ids="77184,77185,77187,77188,77189,77190,77191,77192,77193,77194"] Monreale, 24 settembre 2018 - “Siamo ostaggio del cattivo odore e degli insetti, costretti a tenere chiuse le finestre anche con il caldo”. A lamentarsi sono alcuni dei residenti in fondo alla via Ven..

    Continua a Leggere

  • Nascondevano oltre 400 grammi di hashish. Arrestata una coppia

    Cronaca

    Palermo, 24 settembre 2018 - Una pattuglia di Carabinieri della Stazione di Mezzo Monreale impegnata in un servizio di controllo del territorio, stava transitando in via Palmerino quando ha notato un giovane a bordo di una Volkswagen Golf, che cedeva presumibilmente dello stupefacente ad un altro gi..

    Continua a Leggere

  • Raid dell’Etna. 84 autovetture d’epoca fanno tappa a Monreale (LE IMMAGINI)

    Cronaca

    [gallery ids="77117,77118,77119,77120,77121,77122,77123,77124,77125,77126,77127,77128,77129,77130,77131,77132,77133,77134,77135,77136,77137,77138,77139,77140,77141,77142"] Monreale, 24 settembre 2018 - Ormai la piazza di Monreale è diventata una delle mete predilette per gli amanti delle quattro..

    Continua a Leggere

  • Monreale, straordinario non pagato. Sei dipendenti fanno causa al comune

    Cronaca

    Monreale, 24 settembre 2018 - Sono sei i dipendenti del comune di Monreale ad avere presentato ricorso con decreto ingiuntivo nei confronti del proprio datore di lavoro. Assistiti dall’avv. Francesco Ganci, lamentano di vantare un credito dal comune per lavoro straordin..


  • Roccamena, il sindaco solleva dall’incarico il dirigente e si autonomina a capo del servizio ecologia

    Cronaca

    Roccamena, 24 settembre 2018 - Dopo l’evento critico di mercoledì 19 settembre, in cui non è stata eseguita la raccolta dei rifiuti urbani, non pare trovare pace la gestione del servizio nel piccolo comune dell’entroterra palermitano. Intanto occorre dire che il Sin..


  • Donna si ribalta con auto sulla SP57

    Cronaca

    Monreale, 23 settembre 2018 - Incidente stradale poco dopo le 14 sulla SP57. Alla guida dell'auto una donna che stav..


  • Coltiva 63 piante di “erba” tra le arance. La scoperta dei cani-carabinieri di Monreale

    Cronaca

    Monreale, 23 settembre 2018 - I Carabinieri della Compagnia di Monreale, a seguito di servizio antidroga finalizzato alla ricerca di piantagioni di sostanze stupefacenti del tipo cannabis indica, hanno tratto in arresto un uomo D.G.r. 51enne palermitano, pregiudicato. I militari dell’A..


  • “Il nuovo impianto a Bellolampo, volano di sviluppo per l’azienda”

    Cronaca

    A seguito dell’attivazione della linea compost presso l’impianto TMB di Bellolampo, la Rap finalmente intravede un nuovo percorso nettamente e saggiamente delineato dall’amministratore Unico Giuseppe Norata. Un'attività che la Fiadel chiedeva invano da tempo e che finalmente si realizza. Q..


  • Piazzale Tricoli, operatori al lavoro tra aria malsana, insetti, cattivo odore e senza un riparo

    Cronaca

    Monreale, 23 settembre 2018 - Entrare con la propria automobile all’interno di piazzale Tricoli, l’area sulla circonvallazione di Monreale adibita a centro di raccolta dei rifiuti differenziati, significa essere invasi dal puzzo nauseabondo dei rifiuti, alcuni di quali, quelli indifferenziati (c..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com