Oggi è 20/09/2018

In Evidenza

Il dissesto finanziario è ufficiale non è più uno spettro. Capizzi: “Non è della mia amministrazione”

Guzzo, FI: “Capizzi valuti le dimissioni”. Russo, PD: “Come intende procedere? Con la stessa macchina che ha creato tutto questo?”

Pubblicato il 13 marzo 2018

Il dissesto finanziario è ufficiale non è più uno spettro. Capizzi: “Non è della mia amministrazione”

Monreale, 13 marzo 2018 – Da oggi il dissesto finanziario non sarà più uno spettro per Monreale. Ieri sera 21 consiglieri, un solo astenuto, di maggioranza e opposizione hanno votato favorevolmente al default del comune dichiarato dalla Corte dei Conti. Il passo successivo sarà l’insediamento dei tre commissari per la redazione del bilancio riequilibrato.

“Non è un dissesto della mia amministrazione ma della città di Monreale, se dovessi tornare indietro a tre anni e mezzo fa non avrei pensato di dover ragionare sul dissesto. La declaratoria di dissesto avrà delle conseguenze, ma non avrà una ricaduta sui cittadini o sui dipendenti comunali. L’amministrazione continuerà sulla stessa strada, i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Abbiamo dei progetti che riguardano le scuole, come la riapertura della scuola di via Polizzi e la scuola innovativa, la costruzione di un parcheggio a Pioppo”. Il Sindaco Capizzi prima di lasciare all’aula la presa d’atto e il voto, ha portato avanti un lungo ragionamento che, tra traguardi e insuccessi con il senno di poi, lo ha portato a pensare che forse sarebbe stato giusto “dichiarare il dissesto finanziario fin dall’inizio dell’insediamento“.

Se Capizzi a tratti si rivela rammaricato per quella decisione non presa ad inizio mandato, dall’altro è sicuro “non si tratta di errori intenzionali”. “Si commettono degli errori contabili – afferma – ma non si commettono perché si vogliono commettere o perché si voleva colpire qualcuno. Devo essere sincero su un passaggio, leggendo quelle delibere che parlavano di errore non è semplice individuarlo. Abbiamo chiamato anche un tecnico per capire cosa può essere successo. Non è un problema di intenzionalità o di mancata capacità. Abbiamo sbagliato, abbiamo commesso degli errori ce ne assumiamo la responsabilità. Abbiamo operato con massima prudenza. Abbiamo tagliato tutto ciò che si poteva tagliare, ma garantendo sempre i servizi essenziali, la manutenzione delle scuole, delle strade. Sono stati rimossi dei pali pericolanti sulle strade, su alcuni tratti della Circonvallazione abbiamo rimesso la luce”.

Secondo i consiglieri di opposizione appartenenti allo schieramento di Forza Italia il dissesto doveva essere dichiarato prima. Il Salva Napoli? Si tratterebbe dell’ennesimo errore. Tuttavia sono positivi, pensano che questo possa essere un buon punto di ripartenza magari con le dimissioni del sindaco.

Un intervento di caratura politica è quello del capogruppo di Forza Italia. Guzzo chiede al Sindaco di valutare le dimissioni “ridarebbero dignità alla sua figura istituzionale”. Ai dem dice di “vergognarsi” per il partito che rappresentano. Pensa che sia inutile il loro tentativo di sfuggire alle proprie responsabilità nascondendosi tra le fila dell’opposizione. “Non siete riusciti e non riuscirete ad ingannare i cittadini, i numeri delle elezioni lo dimostrano”. L’attacco del consigliere poi si sposta verso quella maggioranza che “con i trasformismi ha cercato di mischiare le carte spacciandosi per un centro destra ma che centro destra non è”.

“Il dissesto è una delle pagine più buie della storia di Monreale e di fatto è il fallimento di un’intera generazione di classe politica – afferma Guzzo – questo voto mi rattrista e addolora ma dal mio punto di vista, per la città rappresenta una vera e propria ripartenza”. Il consigliere di opposizione che aveva votato NO alla delibera Salva Napoli, oggi ha espresso voto favorevole. “Credo che votare il dissesto sia doveroso per dare la possibilità a chi ha le competenze e le capacità di comprendere quale sia la situazione delle casse comunali e come si è creato tutto questo“.

“Oggi si chiude un percorso durato circa tre anni fatto di errori e di incompetenza di cui abbiamo ampiamente parlato in passato – prosegue – si è vero il dissesto finanziario non si può attribuire completamente a questa amministrazione, che però non è stata completamente in grado di raddrizzare le cose e di lavorare correttamente per uscire da questa difficile situazione, anzi le cose si sono aggravate a tal punto da fare ritenere che non avessimo più altra possibilità se non dichiarare il dissesto. Ci sono state raccontate tante cose, che non avevamo più debiti, che i conti erano in ordine, che era stato fatto un buon lavoro. Affermazioni puntualmente smentite dalla Corte dei Conti. E il tentativo di nascondere la reale situazione ha portato questo consiglio a tentare una procedura come il Salva Napoli, palesemente inutile, che serviva solo a salvare gli attori protagonisti che hanno determinato la grave crisi finanziaria del comune di Monreale, come da me dichiarato con fermezza all’atto della votazione della delibera a cui mi sono opposto e che è stata immediatamente respinta dalla Corte dei Conti dichiarandola irricevibile. Dalle sentenze della Corte dei Conti emergono dei fatti gravissimi. Bilanci falsificati, nuovi debiti creati tenuti nascosti, mancati accantonamenti di quanto anticipato dallo stato per pagare i debiti, una sostanziale incapacità di gestire le regole di finanza pubblica e di gestire correttamente la cosa pubblica. Tutto questo mentre la maggioranza e il Pd in particolare, pensava solo ai ricatti per ottenere questo o quel vantaggio politico, questo o quell’Assessorato bloccando la macchina amministrativa e fregandosene del danno che veniva fatto alla città e ai cittadini”.

Come intende procedere? Con la stessa macchina che ha creato tutto questo? Sono le domande che il capogruppo dei dem, Russo, rivolge al sindaco. “Oggi ci troviamo a votare una delibera di dissesto finanziario. Dove sono stati estinti 32milioni di debiti, rimangono quelli potenziali. Sono stati commessi degli errori gravi, sono stati occultati reiteratamente dei dati, ma che un errore si possa ripetere più volte…. La Corte dei Conti in diverse occasioni ha chiesto all’amministrazione di sistemare le cose che non andavano ma tutto questo non è stato fatto, quindi non è stato portato avanti il piano di riequilibrio secondo quello che ci chiedeva l’organo”. Russo dopo replica all’attacco al suo partito da parte di Guzzo. “Le ricordo che i 32 milioni di euro di debiti sono nati in un arco temporale in cui era il suo partito a governare, dagli anni ’90 in poi. Quindi è stato il suo partito a crearli, però sono stati azzerati dall’amministrazione in cui c’era anche il PD”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Palermo Pride, il programma delle iniziative di venerdì

    In Evidenza

    Entra nel vivo con numerose iniziative il Palermo Pride in attesa della grande parata per le strade della città del 22 settembre. Ecco le iniziative previste per domani.
    PALERMO PRIDE VILLAGE Piazza Sant’Anna – Piazza Croce dei Vespri | ..

    Continua a Leggere

  • Festa del pane di Monreale, il presidente dell’ACM annuncia le novità

    In Evidenza

    [embed]https://youtu.be/1UyhBoMtvlo[/embed] Monreale, 20 settembre 2018 -Nella cittadina normanna il 22 e 23 Settembre Monreale bread festival 2018, due giornate dedicate al pane, prodotto tipico locale. Se nel 2017 erano i gazebo a ospitare i prodotti, in occasione della nuova edizio..

    Continua a Leggere

  • Vandalismo nel corso del musical su padre Puglisi. Amara sorpresa per decine di spettatori

    In Evidenza

    Palermo, 20 settembre 2018 - Dopo il musical dedicato a Padre Pino Puglisi gli spettatori trovano l’automobile vandalizzata. È accaduto nel corso della serata di ieri, (19 settembre ndr), in viale del Fante, nei pressi del Teatro di Verdura.

    Decine di auto parchegg..

    Continua a Leggere

  • Monreale, piazze vuote e negozi chiusi di giorno, caos e posteggiatori abusivi la sera

    In Evidenza

    Monreale, 20 settembre 2018 - “Siamo passati dalla solitudine di piazze vuote e negozi chiusi di giorno al caos automobilistico delle ore serali con tanto di posteggiatore abusivo che armato di fischietto accompagna gli automobilisti a posteggiare davanti il Duomo..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Scrutatori e presidenti di seggio elettorale, possibile presentare le domande per l’iscrizione all’albo

    In Evidenza

    Monreale, 20 settembre 2018 – E’ in corso di aggiornamento l’Albo unico del comune di Monreale in cui sono incluse le persone idonee all’Ufficio di scrutatore e presidente di seggio elettorale. Per il ruolo di scrutatore basta essere elettore del comune di Monreale ed essere in possesso d..

    Continua a Leggere

  • Forza Italia: “Premio di risultato al segretario generale per noi è illegittimo”

    In Evidenza

    Monreale, 20 settembre 2018 - La notizia, pubblicata ieri, del riconoscimento del premio di risultato relativo al 2016 da liquidare al Segretario Generale del comune di Monreale, la dott.ssa Domenica Ficano, ha sollevato alcune critiche tra i banchi dell'opposizione. Ad inviare una nota in redazione..

    Continua a Leggere

  • Sospesa la caccia in Sicilia, ambientalisti vincono il ricorso

    In Evidenza

    Con un’articolata ordinanza il TAR Palermo ha accolto totalmente il ricorso presentato da Legambiente Sicilia, LIPU e WWF, con il patrocinio degli avvocati Antonella Bonanno e Nicola Giudice del Foro di Palermo, contro il calendario venatorio 2018/2019 emanato ad agosto da..


  • Roccamena tra i rifiuti. Il sindaco Ciaccio: “Solleverò dall’incarico il dirigente dell’ufficio tecnico. Bisogna fare la gara”

    In Evidenza

    Roccamena, 19 settembre 2018 - Da ieri a Roccamena non si raccolgono più i rifiuti. Cumuli di spazzatura e cassonetti sovraccarichi fanno bella mostra di sé negli angoli delle strade. Chi può li deposita nei propri garage. La società addetta alla raccolta e allo smalt..


  • Il “Sette e Mezzo” a Palermo, ieri l’incontro-dibattito a Casa Cultura Santa Caterina

    In Evidenza

    [gallery ids="76777,76776,76775,76774,76773,76772,76771,76770,76769"] Monreale , 19 settembre 2018 - Quattro giornate, tra mostre e documenti storici, in ricordo dell’insurrezione del “Sette e Mezzo”. Questa la proposta del Centro Studi Zabùt, in collaborazione con la Fondazione Ign..


  • Nominata consulente del sindaco, l’Ing Dora Ferreri si occuperà di elettrotecnica

    In Evidenza

    Monreale, 19 settembre 2018 - A fianco del primo cittadino ci sarà un nuovo esperto, si tratta dell'Ing Dora Ferreri alla quale è stato conferito l‘incarico di consulente del sindaco, a titolo gratuito, per occuparsi delle attività connesse all'elettrotecnica. Il rapporto durerà fino alla..


  • Drammatico incidente in via Paruta, tanta paura per un automobilista (FOTO)

    In Evidenza

    Salvo per miracolo dopo un terribile scontro sul palo. È successo in via Paruta nella zona di Corso Calatafimi (Foto Gabriele Visocaro). Il conducente nonostante l’impatto e l’auto distrutta è salvo. Una notte piena di incidenti è stata quella trascorsa. Uno dei più gravi in corso C..


  • “Dipinti su Vetro”, inaugurata la mostra di Francesca Guicciardi

    In Evidenza

    Monreale, 19 settembre 2018 - Una esposizione di “Dipinti su Vetro” dell’artista e collezionista Francesca Guicciardi, è stata presentata ieri dal sindaco Piero Capizzi e dall’assessore alla cultura Giuseppe Cangemi negli splendidi spazi della sezione di Arte Antica del Comples..


  • Monreale. In arrivo premio di risultato 2016 per il segretario generale. Per il sindaco Capizzi conseguito il 100% degli obiettivi

    In Evidenza

    Monreale, 19 settembre 2018 - Come era successo per l’anno 2015, il sindaco Piero Capizzi ha assegnato al segretario generale, la dott.ssa Domenica Ficano, una valutazione con punteggio massimo sull’operato svolto nel corso del 2016. Questo, dopo che l’Organismo Intern..


  • Monreale. Amministrative 2019: “Da parte i personalismi. Avanti con un progetto di centro sinistra”

    In Evidenza

    Riceviamo e pubblichiamo Monreale, 18 settembre 2018 - "Le elezioni amministrative del maggio prossimo richiedono la costruzione di un progetto credibile ed autorevole per governare al meglio durante i prossimi cinque anni Monreale.  Il rispetto e l'attenzione per una società de..


  • Il top della civiltà: sacchetti lanciati per aria a due passi da Casa Cultura

    In Evidenza

    Monreale, 18 settembre 2018 - L'inciviltà avrà un limite? Ormai se lo stanno chiedono in tanti. Quando sembra che s..


  • Maltempo, ci aspettano tre giornate temporalesche

    In Evidenza

    Monreale, 18 settembre 2018 - Niente di bello ci aspetta per i prossimi giorni, purtroppo pagheremo il caldo delle prime settimane di settembre. Dal pomeriggio di oggi inizieranno i primi temporali. La giornata peggiore sarà quella di mercoledì.  Già dalla notte e un po’ per tutta la gi..


  • Si butta dal Suv rubato a folle velocità: arrestato il giovane

    In Evidenza

    I carabinieri hanno arrestato S.C. di 19 anni per furto aggravato d’auto dopo un rocambolesco inseguimento per le vie di Palermo. Il giovane del quartiere Falsomiele attorno alle 4 stava percorrendo viale Regione Siciliana a bordo Mitsubishi Pajero.


  • Incidente sulla Circonvallazione di Monreale, scontro tra due auto

    In Evidenza

    Monreale, 18 settembre 2018 - Nel primo pomeriggio di oggi si è verificato un incidente tra due auto sulla Circonvallazione di Monreale. A scontrarsi una Fiat Punto e una Mazda, l'incidente è avvenuto poco prima delle 14, all'altezza dell'incrocio con piazzale Florio. Fortunatamente nessun ferito...


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com