Oggi è 21/06/2018

In Evidenza

Frana di Letojanni. Sospeso il dirigente del CAS di Roccamena Salvatore Pirrone

Presunte irregolarità nella fase di progettazione e di esecuzione degli interventi, e nella realizzazione di una barriera di contenimento, ritenuta dagli inquirenti inadeguata rispetto al livello di rischio idrogeologico

Pubblicato il 9 marzo 2018

Frana di Letojanni. Sospeso il dirigente del CAS di Roccamena Salvatore Pirrone

Roccamena, 9 marzo 2018 – I due dirigenti del Cas Salvatore Pirrone e Gaspare Sceusa sono stati sospesi per 12 mesi perché sarebbero stati coinvolti in alcune vicende che ruotano attorno alla frana di Letojanni, la barriera di protezione costruita per delimitare la frana non è stata controllata e rappresenterebbe un rischio per automobilisti e residenti della zona.

Salvatore Pirrone, ingegnere, è originario di Roccamena, piccolo paese del Palermitano. Sin da giovane è stato impegnato in politica, prima con il PSI, poi con il centrosinistra sino ad approdare al PD, ed in particolare alla corrente di Beppe Lumia a cui sarebbe particolarmente legato. A Roccamena Pirrone è stato assessore ai lavori pubblici dal 2013 al 2014, nella sindacatura prematuramente interrottasi per la morte del primo cittadino. Ma ha continuato a sostenere l’amministrazione comunale successivamente insediatasi nel giugno 2014, il cui sindaco, attualmente in carica, era già vicesindaco nella precedente compagine. L’ing. Pirrone, funzionario della regione siciliana, è stato ingegnere capo del Genio Civile di Palermo e di Trapani. Nel corso del governo Crocetta diventa direttore generale del CAS, consorzio autostradale siciliano. Il CAS gestisce, tra le altre, l’autostrada Catania-Messina, interessata nel 2015 da una frana i cui lavori di messa in sicurezza e consolidamento sono all’origine dell’indagine giudiziaria della Procura della Repubblica di Messina a carico di Pirrone e altri tecnici oltre che dell’impresa esecutrice per gravi reati: disastro ambientale, peculato, falso ideologico in atti pubblici. Le accuse sembrano consistenti, come si può comprendere dalla decisione del Gip che ha applicato la misura interdittiva della sospensione per un anno dai pubblici uffici sia per Pirrone che per altri funzionari del CAS in concorso col primo.

Il provvedimento scaturisce da due distinte indagini, sviluppate rispettivamente dai Carabinieri della Compagnia di Taormina e da quelli della Sezione di Polizia Giudiziaria presso la Procura della Repubblica di Messina, chiamati a fare luce sui lavori di somma urgenza per la messa in sicurezza, per un valore di 500000 euro più iva, disposti dopo la frana sull’A/18, avvenuta, all’altezza di Letojanni, il 5 ottobre del 2015 e che tuttora, nella parte a monte, impedisce il regolare transito sulla Messina-Catania per la presenza di terra e detriti.

Secondo l’accusa sarebbero emerse irregolarità nella fase di progettazione e di esecuzione degli interventi, e nella realizzazione di una barriera di contenimento, ritenuta dagli inquirenti totalmente inadeguata rispetto al livello di rischio idrogeologico.

I due dirigenti del Cas coinvolti, l’ing. Salvatore Pirrone e Gaspare Sceusa, avrebbero omesso di esercitare i controlli sulla ditta incaricata dell’esecuzione dei lavori, affidati all’imprenditore di Letojanni Francesco Musumeci, sostenendo in luogo di quest’ultima, le spese di progettazione, permettendo, così, un’ingiustificata lievitazione dei costi dell’opera.

L’affidamento sarebbe stato effettuato omettendo di redigere il progetto esecutivo da parte della stazione appaltante, consentendo, invece, che l’elaborato fosse predisposto da due professionisti, un geologo ed un ingegnere, scelti dalla ditta esecutrice, facendo, poi, apparire che questo progetto fosse stato, invece, elaborato dal CAS come risulterebbe dalla redazione su carta intestata dell’ente. Ma non solo. Secondo l’accusa Pirrone e Sceusa, con una perizia di variante, avrebbero anche avallato che il pagamento del compenso dei due professionisti fosse imputato al CAS, incorrendo, così, nel reato di peculato.

L’imprenditore Francesco Musumeci avrebbe, infine, realizzato le opere di messa in sicurezza del tratto autostradale in questione con materiali di scarsa qualità, conseguendo ingiusti profitti e ponendo gravemente a repentaglio l’incolumità di automobilisti e dei residenti in quel tratto di fascia ionica messinese.

Tra gli indagati, non colpiti però dal provvedimento cautelare, ci sono i due professionisti che hanno realizzato gli elaborati progettuali e anche un funzionario del consorzio, adesso in pensione, accusato di avere redatto atti ideologicamente falsi, in relazione ai certificati di stato di avanzamento lavori emessi nel novembre 2015 e nel gennaio 2016, facendo falsamente riferimento ad una contabilità che, però, in quel periodo, non era stata ancora stilata.

L’ordinanza di applicazione della misura cautelare interdittiva è stata emessa dal G.I.P. del Tribunale di Messina, su richiesta della Procura della Repubblica. Salvatore Pirrone e Gaspare Sceusa sono stati sospesi per 12 mesi. Provvedimento di divieto di esercitare l’attività di impresa, per 8 mesi, a carico dell’imprenditore Francesco Musumeci. I tre dovranno rispondere, a vario titolo, di disastro ambientale in concorso, peculato e falsità ideologica commesso da pubblico ufficiale in atti pubblici.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Spiaggia invasa dalla alghe, non parte la stagione balneare a Isola delle Femmine

    In Evidenza

    La spiaggia invasa dalle alghe impedisce ai titolari di alcuni stabilimenti a Isola delle Femmine (Pa) di avviare la stagione tra le proteste dei bagnanti e con i dipendenti ancora fermi ai box mentre la macchina burocratica va a rilento: per rimuovere le alghe, che sono protette, serve l’ok dell..

    Continua a Leggere

  • Belvedere, “Non basta lanciare una petizione per erigersi a paladini. Una petizione ha valore quando si susseguono fatti concreti e tangibili”

    In Evidenza

    Monreale, 20 giugno 2018 - Oggi mi sono ritrovato a leggere "Torna fruibile un altro pezzo di villa. Monreale fa festa dopo 7 anni", un artico del Giornale di Sicilia, con data 10 giugno 2018, a firma del giornalista Lorenzo Salamone. Una persona che stimo e conosco da tanti anni e da diversi l..

    Continua a Leggere

  • San Martino delle Scale, le mamme lanciano un appello: “Dona un gioco per il sorriso dei bambini”

    In Evidenza

    Monreale, 20 giugno 2018 - Detto fatto, domani alle 16,30 verrà inaugurata la villetta nella piazzetta a Piano dei Geli che ospiterà uno spazio ludico. Ci lavoravano da tempo e adesso è realtà. Grazie alla loro tenacia, le mamme dei bambini di San Martino delle Scale sono riuscite a ridare lo sp..

    Continua a Leggere

  • Palermo, seconda giornata di inferno dopo l’inizio dei lavori su Ponte Corleone (FOTO)

    In Evidenza

    Palermo, 20 giugno 2018 - Pochi operai al lavoro. Tantissimo traffico ovunque in città. Lo scenario prevedibilissimo si è materializzato per il secondo giorno.  Una città completamente bloccata a causa dei lavori di messa in sicurezza di un punto nevralgico a Palermo. Un punto tanto impor..

    Continua a Leggere

  • Raccolta differenziata, mastelli in distribuzione sabato 23 giugno

    In Evidenza

    Monreale, 20 giugno 2018 - Inizia la distribuzione dei mastelli per la raccolta differenziata di carta e cartone. I contenitori potranno essere ritirati in questo primo step, dagli utenti serviti dal porta a porta nel centro urbano di Monreale, presso l’apposito stand che sarà allestito Sabato 23..

    Continua a Leggere

  • La tecnologia digitale del futuro per il gaming

    In Evidenza

    20 giugno 2018 - Il mondo del gioco cambia volto rapidamente, specialmente quando c’è di mezzo il fattore tecnologico. E’ infatti innegabile il fatto che la trasformazione dei format debba necessariamente passare attraverso i meccanismi di innovazione digitale. Prendiamo ad esempio le novità p..

    Continua a Leggere

  • Prima prova maturità 2018, il commento di Alex Corlazzoli: “Le tracce? Ecco il meglio e il peggio”

    In Evidenza

    Monreale, 20 giugno 2018 - Il meglio e il peggio delle tracce dei temi di maturità nel commento di Alex Corlazzoli. Lo scrittore Giorgio Bassani è stato scelto per una delle tracce della prima prova di italiano della maturità 2018. Si tratta di un brano del su..

    Continua a Leggere

  • San Giuseppe Jato. Beccato con hashish in casa. Arrestato un ragazzo di 18 anni

    In Evidenza

    San Giuseppe Jato, 20 giugno 2018 - I Carabinieri della Stazione di San Giuseppe Jato, nell’ambito di un servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti nel territorio jatino, hanno tratto in arresto Q.v., 18enne palermitano, volto noto all..

    Continua a Leggere

  • Trovato con 600 grammi di cocaina. 25enne arrestato dai Carabinieri

    In Evidenza

    [gallery ids="68110,68111,68112"] Palermo, 20 giugno 2018 - Sono stati i Carabinieri della Stazione Acqua dei Corsari con l’ausilio del Nucleo Operativo Piazza Verdi, a trarre in arresto Alessio Serio, 25enne palermitano con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. ..

    Continua a Leggere

  • Dall’8 al 14 ottobre ritorna la Settimana di musica sacra di Monreale

    In Evidenza

    Palermo, 19 gennaio 2018 - Presentata questa mattina al Politeama Garibaldi la sessantesima stagione dell'Orchestra Sinfonica Siciliana. All’interno del fitto cartellone è stata inserita la Settimana di musica sacra di Monreale, che sarà anticipata alla prima quindicina di ottob..

    Continua a Leggere

  • Lavoro nero e mancanza di sicurezza in cantieri edili. Denunce e multe salate

    In Evidenza

    Palermo, 20 giugno 2018 - Operazione dei Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Palermo, in collaborazione con personale dell'INAIL e dell'ASP di Palermo e con l'ausilio dell'Arma territoriale, nei cantieri edili della provincia per verificare il rispetto delle normative sulla sicurezza de..

    Continua a Leggere

  • Rabbia e dissenso al Barbera per l’omologazione del risultato Frosinone-Palermo

    In Evidenza

    Palermo, 19 giugno 2018 - Dopo l’attesa dell’omologazione del risultato Frosinone-Palermo valevole per la finale dei play off di serie B, la giustizia sportiva si è pronunciata e la sanzione si riduce a 25 mila euro di multa e due giornate di squalifica del campo nei confron..

    Continua a Leggere

  • Pezzingoli, veleno nel cibo dei cani randagi. La strage di Sciacca non continui a Monreale

    In Evidenza

    Monreale, 19 giugno 2018 - Un chiaro tentativo di avvelenamento nei confronti dei tanti cani randagi che albergano in via Pezzingoli nella parte alta. I pezzettini di veleno sono stati sparsi in diversi punti della zona di periferia, probabilmente di notte. Un piano messo in atto da qualcuno che non..

    Continua a Leggere

  • Perdita di liquami sulla SP57. “Adesso basta, domani denunceremo alla Procura”

    In Evidenza

    San Martino delle Scale (Monreale), 19 giugno 2018 -Da dieci giorni dei liquami fuoriescono dai pozzetti d’ispezione della rete fognaria del comune di Monreale nella SP57 -frazione di San Martino delle Scale- riversandosi su Palermo. Una fuoriuscita periodica per la quale diverse sono le segnalazi..

    Continua a Leggere

  • Vigili urbani in controsenso sulla Palermo-Sciacca a Giacalone. Il video è virale

    In Evidenza

    Monreale, 19 giugno 2018 - Controsenso e ad alta velocità. Le automobili che provengono di fronte suonano il clacson ma niente da fare, l’auto prosegue sulla corsia destinata ai veicoli che provengono dal senso di marcia opposto (VEDI VIDEO IN FONDO ALL'ARTICOLO). A mettere a repentaglio la sicur..

    Continua a Leggere

  • I gratta e vinci online

    In Evidenza

    19 giugno 2018 - I gratta & vinci, o scratch cards come vengono chiamati in inglese, sono un fenomeno ampiamente diffuso nel nostro paese, e attraversano ogni fascia d'età e categoria sociale. Dalla versione classica a quella online il passo è breve, e questo è il motivo del successo ..

    Continua a Leggere

  • «Deve stare buono». La mafia vecchio stampo di Monreale e le cartucce al ladruncolo

    In Evidenza

    Monreale, 19 giugno 2018 - Gli dovevano mettere qualche “cartoccia” per farlo stare buono. Stava dando fastidio quel giovane furfante che sarebbe stato responsabile di certi furti all’interno di alcune abitazioni di Monreale. Quel ragazzo doveva smetterla, doveva essere redarguit..

    Continua a Leggere

  • “Giochi senza sezione” questa mattina alla Scuola Morvillo

    In Evidenza

    Monreale, 18 giugno 2018 - Emozionante e colorata manifestazione stamane per i bambini di scuola dell’infanzia  della scuola Morvillo per la chiusura della prima edizione dei “Giochi senza sezione”, una kermesse ludico-sportiva che ha coinvolto circa 180 bambini dai 3 ai 5..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com