Oggi è 24/04/2018

In Evidenza

Monreale, 277.000€ per un portale mai usato. Dall’Ars potrebbe arrivare il commissario

Intanto Lo Biondo invia i documenti alla Corte dei conti, La Corte invia interrogazione al sindaco

Pubblicato il 7 marzo 2018

Monreale, 277.000€ per un portale mai usato. Dall’Ars potrebbe arrivare il commissario

Monreale, 7 marzo 2018 – Un portale costato 277 mila euro, che doveva rappresentare uno strumento di trasparenza per liberi professionisti e i cittadini, ma mai utilizzato e pubblicizzato. È il portale webgis del comune di Monreale, realizzato da una ditta privata con fondi pubblici. Adesso, dopo la conclusione del progetto, gli uffici comunali chiedono la sua chiusura ma restano delle ombre sul suo funzionamento e sulle motivazioni che non hanno portato alla pubblicità di questo utile strumento. Il caso, sollevato da Massimiliano Lo Biondo, è già arrivato all’Ars. Il deputato Figuccia ha chiesto al presidente della Regione l’invio di commissario al comune di Monreale. Il consigliere comunale La Corte invia un’interrogazione al sindaco Piero Capizzi.

Nel maggio 2012 una determinazione dirigenziale approvava il progetto definitivo per la realizzazione del nodo comunale del Sistema informativo territoriale regionale e portale WebGis di supporto alla gestione del PEG ed al controllo delle aree percorse dal fuoco. Nel luglio 2012 è stato ammesso al finanziamento il progetto che si è chiuso nel maggio 2016 con una delibera di giunta. Nell’ottobre 2016 accade qualcosa di inaspettato, un dirigente comunale chiede l’immediata chiusura del portale poiché da un riscontro analitico a campione su certificati rilasciati, su stralci cartografici e certificazioni di destinazione urbanistica sarebbe emerso che gli stessi documenti indicano il 90% circa di dati inesatti e completi. «Si comunica – si legge sulla nota del dirigente – che da un riscontro analitico condotto a campione sul rilascio dei certificati di destinazione urbanistica del portale del comune è emerso che i dati rilasciati (stralci cartografici e certificati di destinazione urbanistica) dal suddetto portale presentano un’altissima percentuale di dati inesatti e/o incompleti (90%). Al fine di evitare che gli utenti alleghino a pratiche riguardanti richieste di concessioni, autorizzazioni (o degli stessi CDU) dati inesatti e fuorvianti per gli stessi utenti, si chiede la chiusura immediata del suddetto sito. La richiesta ha carattere d’urgenza».

Il portale doveva essere realizzato per i cittadini e i liberi professionisti, per dare un servizio di utilità pubblica e gratuita,ma ora si scopre inutilizzabile. E’ costato ben 277.000 euro di soldi pubblici finanziati dalla regione, in due moduli, rispettivamente di 199.848,00 euro e di 77.159,99 euro. Una volta realizzato però a causa di mappe non perfettamente coincidenti, perché immesse nel sistema con sistemi di coordinate diversi, si chiede la sua chiusura.

Sulla questione era già intervenuto Massimiliano Lo Biondo, di professione geologo e leader del movimento politico #Oltre. Alla richiesta di spiegazioni del candidato sindaco però l’amministrazione non ha risposto. «Come si può prima chiudere il progetto e dopo fare l’indagine a campione su certificati che tra l’altro i cittadini pagano, per poi chiedere la chiusura del sito perché inutilizzabile? Qualcuno deve spiegare tutto questo». Nella nota del dirigente si fa riferimento a indagini a campione sul rilascio dei certificati. «Quanti sono – chiede Lo Biondo – i certificati che pagati dai cittadini, sono stati prodotti incompleti o inesatti? I diretti interessati, coinvolti a loro insaputa, sono stati avvertiti e rimborsati? Quanti di quei certificati sono stati ritirati in autotutela?». Il portale webgis doveva servire per un uso pubblico e non solo per un uso interno agli uffici comunali così come accade in tutti i comuni dove il portale webgis è stato realizzato, in modo funzionante, con i finanziamenti della regione. «È chiaro che questa triste vicenda di mala gestio – conclude Lo Biondo – non potrà chiudersi con un finanziamento pubblico giunto al comune e un sito che seppur realizzato si chiede di chiuderlo perché non funziona».

Il parlamentare dell’Ars Vincenzo Figuccia (Udc) ha inviato al Presidente della Regione Musumeci e all’Assessore al Territorio e Ambiente un’interrogazione parlamentare. Il deputato chiede quali misure intendano adottare, al fine di garantire, in tempi celeri, l’uso pubblico del portale già finanziato, se sia intendimento dell’assessorato all’Ambiente, a propria garanzia, istituire una figura commissariale presso il Comune di Monreale, la ragione per cui il sito istituzionale del Comune di Monreale non riporti il link del portale web-gis, se il portale pubblicato online ma non pubblicizzato sia attendibile e se risponda a quanto è stato finanziato e la ragione per la quale, dopo la chiusura del progetto il portale non sia stato ancora ufficializzato e pubblicizzato al pubblico a mezzo stampa. Intanto anche il consigliere comunale Giuseppe La Corte del gruppo Credici Monreale ha inviato una interrogazione consiliare al sindaco di Monreale Piero Capizzi.

«Ringrazio chi, invece di girarsi dall’altra parte, ha messo a disposizione le proprie conoscenze e quindi ha avuto la sensibilità di chiedere che si facesse una interrogazione all’Ars – commenta Lo Biondo -. Ai cittadini dovrà essere dato il servizio pubblico e gratuito per cui quel finanziamento è stato dato al comune e quindi speso. Dispiace che alcune forze politiche, non tutte, anziché occuparsi della città giochino a litigare e subito dopo a sedersi per nominare 25 scrutinatori. Per questa ragione, sono pronto a interessare, ufficialmente, tutti gli organi competenti sulla vicenda. Perché si faccia luce su come e perché sono stati spesi tutti quei soldi pubblici per un sito che non funziona.
Intanto mi chiedo se l’Amministrazione ha informato la Regione siciliana, ente che ha erogato il finanziamento, se l’Amministrazione ha informato e rimborsato i cittadini e i liberi professionisti, qualora interessati delle inesattezze e/o incompletezze rilevate nel corso del sondaggio a campione eseguito, se e quanti eventuali certificati sono stati utilizzati per eventuali concessioni e/o autorizzazioni edilizie, l’indagine a campione su quanti certificati rilasciati è stata eseguita e a quale periodo è stata estesa, se l’Amministrazione attiva ha deciso la chiusura del sito autonomamente o di concerto con la Regione, previo riscontro con la ditta che ha realizzato il sito». 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, dalla periferia alla città: erba alta e incuria

    In Evidenza

    Monreale, 24 aprile 2018 - Erba non tagliata, erbacce alte fino a un metro e mezzo, vegetazione incolta e degrado diffuso. Questa è la situazione che si presenta sia alle porte di Monreale che nei quartieri del centro storico. Manutenzione dei marciapiedi, delle strade e sfalcio d'erba as..

    Continua a Leggere

  • Belmonte Mezzagno. Reintegrati al comune due geometri sospesi in seguito all’operazione Perseo

    In Evidenza

    Belmonte Mezzagno, 24 aprile 2018 - I giudici del Tar Lazio hanno accolto il ricorso presentato da due geometri del Comune di Belmonte Mezzagno che erano stati rimossi dopo le ispezioni prefettizie su possibili infiltrazioni mafiose degli organi elettivi. Nel 2008, nel corso dell’operazione dei..

    Continua a Leggere

  • Autismo, l’acqua può sviluppare la fiducia in sé stessi

    In Evidenza

    Monreale, 24 aprile 2018 -Nell’aula Sarina Ingrassia, le settimane scorse si sono svolti una serie di incontri tra ..

    Continua a Leggere

  • Mafia di San Giuseppe Jato e Monreale. Condanne per oltre 2 secoli di carcere I NOMI e FOTO

    In Evidenza

    [gallery ids="59992,59993,59994,59995,59996,59997,59999,60000,60001,60002,60003,60004,60005,60006,60007,60008,60009,60010,60011,60012,60013,60014,60015,60016,60017,60018,60019,60020,60021"] Palermo, 24 aprile 2018 - Il giudice Ferdinando Sestito del Tribunale ordinario di Palermo – sezione del ..

    Continua a Leggere

  • Grisì, un uomo impatta con due autovetture. Arrestato dai Carabinieri

    In Evidenza

    Grisì, 24 aprile 2018 - Nella serata di lunedì 23 aprile, i militari della Stazione di Grisì (PA) hanno tratto in arresto un uomo, colto in flagranza del reato di danneggiamento aggravato di autovetture. L’uomo, alla guida della propria autovettura, andava ad impattare contro due autove..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, 76enne esce per comprare il pane e scompare

    In Evidenza

    San Cipirello, 24 aprile 2018 - Da domenica 22 aprile non si hanno più notizie del 76enne Giuseppe De Luca. Era uscito di casa, San Cipirello, per raggiungere Piana degli Albanesi. Lì avrebbe dovuto comprare il pane, fare una passeggiata per il paese e passare al circolo ricreativo, ma dell'anzian..

    Continua a Leggere

  • Monreale. La donna nel corso dei secoli, attraverso il ritratto di Rosalia Novelli, la Virdimura e Mariannina Coffa

    In Evidenza

    “La donna e l’intelligenza: una sfida lungo i secoli”. È questo il tema dell’incontro che si terrà sabato 28 aprile, alle ore 17,30, presso la Biblioteca Santa Maria La Nuova (sezione Fondo antico), nel complesso Guglielmo II. L’incontro sarà l’occasione per presentare il libro di Rit..

    Continua a Leggere

  • Villa comunale, un pool di esperti volontari per il ripristino dell’area in frana

    In Evidenza

    Monreale, 24 aprile 2018 - Stamattina si è svolto un sopralluogo tecnico all'interno della Villa comunale di Monreale finalizzato alla sua riapertura integrale. Il Giardino delle delizie monrealese, dal marzo 2011, a seguito del crollo di una porzione di muro della balconata del Belvedere, era stat..

    Continua a Leggere

  • Colpo al clan mafioso di Monreale, sequestrati i beni a Vincenzo Madonia

    In Evidenza

    Palermo, 24 aprile 2018 - La sezione Misure di Prevenzione della Procura di Palermo ha deciso il sequestro di alcuni beni riconducibili a Vincenzo Madonia, uomo d’onore monrealese, ex parrucchiere, arrestato nel 2008 e condannato nell’ambito dell’operazione antimafia Perseo, che bloccò il ten..

    Continua a Leggere

  • Monreale, sindaco senza maggioranza solida. Va sotto in consiglio comunale

    In Evidenza

    Monreale, 24 aprile 2018 - La maggioranza non ha i numeri in consiglio comunale e non riesce ad approvare il regolamento per la gestione della galleria civica. Al momento della votazione una cospicua schiera di consiglieri di minoranza, nel corso della seduta di ieri, ha abbandonato l’aula non con..

    Continua a Leggere

  • Partirà con anticipo la campagna antincendio in Sicilia

    In Evidenza

    Palermo, 23 aprile 2018 - Quest’anno saranno 15 i mezzi aerei a disposizione in Sicilia per fronteggiare gli incendi nella stagione estiva; nove sono messi a disposizione dal Dipartimento nazionale della Protezione civile, quattro dei quali finanziati dalla Regione siciliana in convenzione con for..

    Continua a Leggere

  • Furto all’ospedale Cervello, rubati quattro computer per la ricerca (FOTO)

    In Evidenza

    Palermo, 23 aprile 2018 - Ancora furti all’ospedale Cervello. La scorsa notte sono stati presi di mira dai ladri quattro computer in uffici e laboratori, utili al funzionamento di importanti macchinari per la diagnosi e la ricerca contro le leucemie e i linfomi.&n..

    Continua a Leggere

  • In vigore l’Edilizia libera 2018: 58 gli interventi che non necessitano più di autorizzazione

    In Evidenza

    Una bella notizia per chi vorrebbe eseguire dei lavori di manutenzione, di installazione di impianti o semplicemente vuole ristrutturare la propria abitazione. È entrato in vigore il decreto del 22 marzo che contiene il glossario dell’edilizia libera. Il documento contiene l’elenco di tutte le ..

    Continua a Leggere

  • “Era un giardino meraviglioso: piante esotiche, alberi di banano, maestosi ficus e una vasca con calle e pesci rossi”. Il racconto di Maria, nipote del custode della Villa

    In Evidenza

    Monreale, 23 aprile 2018 - In questo ultimo periodo la redazione di FiloDiretto Junior, insieme ai compagni delle classi I F e I E della scuola media di Aquino, ci siamo occupati di ricostruire la storia della villa Belvedere di Monreale. Le ultime vicende riguardanti i due ficus della villa ci hann..

    Continua a Leggere

  • Tragedia a Palermo, un ragazzo di 18 anni si lancia dal nono piano

    In Evidenza

    Palermo, 23 aprile 2018 - Un'altra tragedia della disperazione a Palermo che provoca un grande dolore in parenti e amici. Un ragazzo di 18 anni è morto dopo essersi lanciato dal nono piano di un palazzo. La tragedia si è consumata nel rione Sperone di Palermo.   Ad avvertire la polizi..

    Continua a Leggere

  • La Confraternita SS. Crocifisso e l’impegno verso i giovani. Valentino Mirto: “Abbiamo solo una stanza dove riusciamo a fare tanto”

    In Evidenza

    [caption id="attachment_59736" align="alignright" width="300"] Foto Massimo Palmigiano[/caption] M..

    Continua a Leggere

  • Contro il bullismo necessaria una didattica formale, severa, o è la credibilità dell’insegnante la chiave educativa?

    In Evidenza

    Monreale, 22 aprile 2018 - La scuola pubblica è stata sempre connotata, per la sua imprescindibile valenza formativa, tra quelle Istituzioni costantemente nell'occhio del ciclone, in quanto "trave maestra" di ogni struttura sociale che, malgrado i secoli, i rivolgimenti sociali, l'evoluzione antrop..

    Continua a Leggere

  • Palermo vs Avellino  3-0. I rosanero tornano a correre

    In Evidenza

    Stadio Renzo Barbera (Palermo), 22 aprile 2018 - Il Palermo fa di necessità virtù, e in una situazione di emergenza, con l’infermeria affollata e alcune squalifiche di peso, riesce ad ottenere una vittoria  importante e convincente imponendosi per tre reti a zero, contro un Avellino &n..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com