Oggi è 22/08/2018

In Evidenza

Ganci (ex segretario PD): “Al posto della Quadrante avrei rassegnato le dimissioni”

Il PD locale si è disinteressato di amministrare la città e i suoi problemi, e ha iniziato una inutile quanto deprecabile guerra di poltrone

Pubblicato il 7 marzo 2018

Ganci (ex segretario PD): “Al posto della Quadrante avrei rassegnato le dimissioni”
Fabio Ganci

Monreale, 7 marzo 2018 – Fabio Ganci, segretario monrealese del Partito Democratico tra il 2012 e il 2013, lo scorso dicembre non ha rinnovato la tessera. Non ha mai nascosto la sua posizione critica con il percorso avviato dal partito, prima sotto la guida del commissario Antonio Rubino e poi con la nuova segreteria a firma Quadrante. A lui, attento osservatore delle dinamiche politiche, abbiamo chiesto un’analisi sul presente e sul futuro del PD che a Monreale, alle scorse consultazioni elettorali, ha raccolto un risultato deludente.

D: In Italia il Partito Democratico è al 18,7%, in Sicilia all’11%. Ancora meno fa a Monreale, dove si ferma al 7,8%. Nonostante fosse stato proposto agli elettori un candidato locale, l’ex deputato regionale Salvo Lo Giudice, nella nostra città il PD segna una delle peggiori percentuali d’Italia. Perché questo risultato? Era una disfatta annunciata?

R: Il PD, a Monreale, si è sciolto come neve al sole. Alle Regionali il partito era già crollato. Alle nazionali i risultati sono stati catastrofici. Occorre dire che questi risultati non possono essere spiegati e giustificati solo con il voto di protesta in favore del M5s. Altri partiti storici, come Forza Italia, infatti, non solo hanno mantenuto il loro consenso elettorale ma, addirittura, pur non avendo avuto un candidato locale, lo hanno aumentato. La verità è che da diversi mesi il PD locale si è disinteressato di amministrare la città e i suoi problemi, e ha iniziato una inutile quanto deprecabile guerra di poltrone. E la gente questo l’ha capito e l’ha punito. Il PD non ha neppure fatto un comizio in piazza, pur avendo il candidato locale. Il consenso elettorale personale di Renzi li aveva abituati a vincere facile. Nel momento in cui Renzi è caduto in disgrazia i politici locali sono stati costretti a dimostrare le loro capacità comunicative e le loro competenze: ed è stato un disastro.

D: Fin quando il partito è stato guidato dal commissario Antonio Rubino è riuscito a rimanere in giunta, determinando, nel bene o nel male, le sorti del paese. Con l’insediamento della nuova segreteria, a firma Quadrante, il partito si porta fuori dal governo della città, lasciato in mano al centro destra. Condivide la posizione assunta dall’attuale segreteria?

R: A Monreale il PD è stato determinante sia per l’elezione dell’attuale Sindaco sia per la guida del paese. I primi tre anni di amministrazione Capizzi sono stati importanti per la nostra città. Nonostante ciò una parte del partito, da sempre contraria alla segreteria di Toti Zuccaro, ma non ai suoi voti, ha deciso di chiedere, per esclusivi fini personali e interessi di corrente politica regionale, celati dietro una proposta di rilancio dell’azione amministrativa, la sostituzione della squadra assessoriale del PD. 

I primi tre anni di amministrazione Capizzi sono stati importanti per la nostra città

Con le dimissioni da Segretario di Toti Zuccaro e la nomina del Commissario Rubino è iniziato il declino del Pd Monrealese.

Il Commissario ha favorito l’inutile (per Monreale) guerra portata avanti dal gruppo consiliare del PD nei confronti degli assessori. E Rubino, assicuratosi l’appoggio per le successive sfide elettorali, ha sostituito gli assessori del PD, che sino ad allora si erano contraddistinti per l’importante azione svolta brillantemente sul territorio, con figure che non solo hanno ottenuto scarso gradimento da parte dei cittadini ma non sono riusciti minimamente ad incidere sull’azione amministrativa.

Il consigliere Quadrante, subentrata a Rubino, ha completato l’opera.

Il consigliere Quadrante avrebbe dovuto, sin da subito, dare un’impronta decisa alla sua segreteria, fornendo una proposta credibile e forte commisurata al nuovo scenario politico configuratosi dopo le regionali. E ciò per non tradire il mandato degli elettori che avevano assegnato al PD la guida del paese.

Il segretario Quadrante si è fatta commissariare da altri esponenti locali del PD

Invece si è fatta immediatamente commissariare da altri esponenti locali del PD, determinando, in modo inspiegabile, le condizioni per la fuoriuscita del partito dalla giunta.

Ha condotto una trattativa con il Sindaco in modo superficiale, fornendo nomi invece di parlare di programmi. Ha tentato di imporre al Sindaco, con un aut aut senza precedenti e senza giustificazioni logiche e politiche, tre assessori e il vicesindaco. E il Sindaco, politico navigato e furbo, ha fatto in modo che la rottura con il PD non si consumasse sui programmi o sul metodo, ma sui nomi dei tre futuri assessori.

La conseguenza? Questa trattativa è stata vista solo e soltanto come una guerra di poltrone portata avanti dal consigliere Quadrante e dai consiglieri. E i cittadini, ancora una volta, sono rimasti delusi e sconcertati.

D: Il segretario Manuela Quadrante ha commentato il risultato elettorale con un post su Facebook. Nessuna analisi del voto, nessuna autocritica. Se Lei oggi fosse il segretario locale del PD cosa farebbe alla luce del risultato elettorale conseguito?

R: Da socio fondatore del PD sono rammaricato per quanto accaduto e mi addolora dover assistere a questa disfatta. Ho dovuto prendere atto, già da tempo, che il PD di Monreale è il fratellastro del partito in cui ho militato per anni.

Se oggi fossi stato il segretario, a fronte del catastrofico risultato elettorale, avrei rassegnato le dimissioni e chiesto scusa ai militanti. Non aver fatto neppure un comizio testimonia come non si sia fatta alcuna campagna elettorale. Solo proclami e autocelebrazioni. E’ chiaro, infine, che il disastro elettorale si spiega col fatto che alcuni consiglieri, molti sedicenti maggiorenti e tanti componenti della segreteria non hanno fatto campagna elettorale. 

D: Uno sguardo fuori la Sicilia. Quale identità ha oggi il Partito Democratico? Si può definire ancora un partito di centro sinistra, o Renzi l’ha trasformato in qualcos’altro?

R: Sono d’accordo con Veltroni quando dice che il PD è rimasto imbrigliato nel senso di responsabilità. All’Italia serviva e serve una sinistra liberale, riformista e radicale nelle scelte e nei programmi.

Credo che il PD non rappresenti oggi una sinistra moderna e abbia perso con gli anni la voglia di comprendere i malesseri sociali che hanno alimentato invece i populismi, concentrandosi troppo sull’ampliamento dei consensi per sottrarre voti ai partiti di centro destra.

In parole povere la sinistra si è liquefatta. Sinceramente non ho mai approvato la visione monarchica del Renzismo. Devo dire che molti di quelli che oggi lo criticano, anche a livello regionale, hanno tratto beneficio dal Renzismo, sono stati miracolati dal Renzismo. Hanno idolatrato Renzi come un dio greco. Forse oggi farebbero bene a stare zitti e far parlare esclusivamente i non Renziani della prima ora, per dignità e coerenza.

Credo che il PD di oggi debba prima lavorare su stesso, interrogarsi, fare autocritica, cercare di tornare indietro per poter risorgere dalle ceneri ed essere credibile agli occhi dell’elettorato di sinistra prima di poter avanzare proposte credibili ai cittadini.

D: Per Antonello Cracolici il PD è divenuto ormai un autobus. Come valuta l’ingresso nel PD di Leoluca Orlando e di alcuni uomini provenienti dalle file del centro destra, come Dore Misuraca?

R: Non approvo né mai approverò coloro che sono approdati al PD solo per avere un comodo trampolino di lancio e, una volta ottenuta visibilità, consensi e magari anche qualche posto di rilievo, abbandonano il partito per tornare alle loro origini.

Credo che il partito avrebbe dovuto conservare un’identità forte, senza piegarsi a compromessi o scelte di comodo che, alla fine, penalizzano il partito e disorientano gli elettori. Il PD dovrebbe stare al passo con i tempi, cercando di dare risposte concrete ai problemi che affliggono i cittadini senza rivolgere l‘attenzione a personaggi che portano qualche dubbio voto a scapito della storia del partito.

D: Alla luce del risultato elettorale registrato a Monreale, quali effetti si potrebbero avere per le prossime amministrative?

R: Il 12 Marzo il Sindaco farebbe una cosa gradita a tutta la cittadinanza se rassegnasse le dimissioni. La città non può stare un altro anno in balia di un Sindaco che ormai da tempo ha cessato la sua funzione. Lo sanno tutti. Forse solo Lui non se ne è accorto. 

Il sindaco era stato eletto per amministrare la città di Monreale. Da tempo, ormai, fa solo ordinaria amministrazione e partecipa a cerimonie. Monreale, sin da subito, merita una amministrazione capace di ridarle quel posto di rilievo che da sempre ha occupato nella storia per merito soprattutto dei suoi monumenti lasciatici dai nostri avi.

Ricevi tutte le news

Lillo Sanfratello

Sentirel ‘avvocato Ganci dire queste cose è un offesa all’intelligenza degli uomini e delle donne che hanno creduto e che credono nel PD .Il suo parlare con lo stomaco parte da lontano lui dimentica che la sua segreteria nel 2013 si è inventata le primarie bluff di partito vinte da Di Salvo e le primarie di coalizione e vinte da Capizzi per poi consegnare il partito lui insieme ad altri nelle mani di Toti Zuccaro uno che con le sinistra non ci azzecca niente visto il suo passato e l’attuale presente di adesione al centro destra con Saverio Romano .Non capisco di cosa parla l’unica cosa chiare è che sino a quando sua moglie era in giùnta l’architetto Grana il PD amministrava bene dopo quando sua moglie è uscita dalla giunta perche è stata sostituita il PD fa schifo nella vita ci vuole coraggio nelle propri azioni e lui si è girato le sette chiese passando da Cracolici a Lupo a Faraone …..ecc per ora approdare da come si legge su Facebook ai M5s Ma cosa ci vuole venire ad insegnare ? Gente come lui non può stare nel PD le sue origini non sono queste e purtroppo alla lunga la verità esce fuori . Ma poi a che titolo parla e stato il peggior segretario che il PD abbia avuto inconsuete te e messo la da Tonino Russo lui che so definiva il ” colonnello ” Dell onorevole allora. Stai zitto e pensa alla tua professione .per gente come lui molti abbiamo lasciato il PD ma fatto il restailing non escludo un ritorno nel nostro partito.

7 marzo 2018 | 11:33 | Rispondi

Potrebbero interessarti anche:

  • Omicidio a Sferracavallo. Ucciso un uomo. Assassino barricato in casa, poi fugge

    In Evidenza

    Sparatoria a Sferracavallo. Un uomo è stato colpito a morte nella borgata marinara. L’uomo che avrebbe sparato si è barricato in casa per poi fuggire via.  Alcuni colpi di arma da fuoco sono stati sparati in via Sferracavallo, al civico 130, intorno alle 20,30. La persona uccisa sarebbe&..

    Continua a Leggere

  • Le tendenze viaggi dell’estate 2018

    In Evidenza

    21 agosto 2018 - I viaggi di gruppo rappresentano uno dei trend più significativi dell'estate 2018: che si tratti di spostarsi in compagnia della propria famiglia o con gli amici, la presenza di altre persone è ormai un must per chi vuol andare in vacanza al mare o in montagna. Le..

    Continua a Leggere

  • Aggressione di Ferragosto ad un gruppo di migranti, individuati alcuni giovani di Partinico

    In Evidenza

    Palermo, 21 agosto 2018 - Sono stati individuati tre giovani che hanno preso parte all’aggressione ai danni di cinque migranti minorenni, 4 gambiani e un ivoriano, ospitati nel centro di accoglienza Mediterranea, messa a segno nella notte di ferragosto. I cinque minori la notte di Ferragosto hanno..

    Continua a Leggere

  • Torna il servizio civile a San Giuseppe Jato. A breve il bando per 15 ragazzi

    In Evidenza

    San Giuseppe Jato, 21 agosto 2018 - Dopo 10 anni a San Giuseppe Jato torna un bando del servizio civile nazionale. A renderlo noto è il presidente del consiglio comunale della città jatina Giovanni Marino. Il bando coinvolgerà 15 ragazzi e permetterà loro di essere impegnati per un anno nel p..

    Continua a Leggere

  • Piana degli Albanesi, cantieri di lavoro. Pubblicata la graduatoria provvisoria (L’ELENCO ALL’INTERNO)

    In Evidenza

    Piana degli Albanesi, 21 agosto 2018 - È stata pubblicata la graduatoria provvisoria per partecipare ai cantieri di lavoro. Un elenco di circa 60 aspiranti ha infatti presentato domanda per essere chiamato a lavorare nei cantieri finanziati dalla regione al comune di Piana degli Albanesi per 147.00..

    Continua a Leggere

  • Vacanze d’estate 2018: quali sono le abitudini degli italiani?

    In Evidenza

    21 agosto 2018 - Mentre il mese di agosto volge ormai al termini è tempo di fare un bilancio su questa stagione estiva 2018. E’ stata un’estate decisamente insolita e anomala, specialmente perché il meteo ha diviso in due il nostro Paese. Così a nord si è vissuto sotto un clima molto caldo e..

    Continua a Leggere

  • «Vietato conferire l’organico» e prende a pugni il lavoratore del centro di raccolta

    In Evidenza

    Pretendeva di conferire i rifiuti organici in un giorno in cui non è previsto così il dipendente ha cercto di persuadere un cittadino a desistere dal voler lasciare i rifiuti. La risposta? Un'aggressione in piena regola.  Il dipendente della ditta Cogesi di San Cipirello che si occupa dell..

    Continua a Leggere

  • Trenta grammi di droga in casa. Arrestato dai carabinieri

    In Evidenza

    Marineo, 21 agosto 2018 - i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, Ignazio Corrao, nato a Palermo, classe 1965, ivi residente.

    Continua a Leggere

  • Allerta meteo e paura per le forti piogge di agosto. In Sicilia è già emergenza. Frane e strade interrotte

    In Evidenza

    21 agosto 2018 - Le immagini di ieri tra Poggioreale e Salaparuta sulla Palermo Sciacca hanno fatto paura a tanti automobilisti costretti a tornare indietro perché non riuscivano a passare il tratto di strada statale invaso da fango e sassi. E’ una delle immagini di questo agosto strano con tant..

    Continua a Leggere

  • Monreale, cantieri di lavoro. Pubblicata la graduatoria provvisoria (L’ELENCO ALL’INTERNO)

    In Evidenza

    Monreale, 21 agosto 2018 - È stata pubblicata la graduatoria provvisoria per partecipare ai cantieri di lavoro. Un elenco di circa 200 aspiranti ha infatti presentato domanda per essere chiamato a lavorare nei cantieri finanziati dalla regione al comune di Monreale per 235.000 euro. Di questi per..

    Continua a Leggere

  • Capizzi: il sindaco netturbino (per un giorno)

    In Evidenza

    [gallery ids="74128,74129,74130,74131,74132,74133,74134,74135,74136,74137,74138,74139,74140,74141,74142,74143,74144,74145,74146,74147,74148,74149,74150,74151,74152,74153"] Monreale, 21 agosto 2018 - Netturbini per un giorno. Hanno indossato anche loro i guanti e hanno dato una mano agli operatori..

    Continua a Leggere

  • Allerta meteo, piogge e temporali non lasciano il versante centro settentrionale dell’Isola

    In Evidenza

    Palermo, 20 agosto 2018 - La Protezione Civile Regionale ha diffuso un allerta meteo gialla per rischio idrogeologico e idraulico valido dalle 16 di oggi alle ore 24 di domani 21 agosto. Si prevedono precipitazioni sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, sui settori settentrionali..

    Continua a Leggere

  • Tutto pronto per lo Sherbeth Festival, a Palermo dal 27 al 30 settembre

    In Evidenza

    Palermo, 20 agosto 2018 - Tutto pronto per Sherbeth 2018, la decima edizione del Festival del gelato artigianale internazionale che ritorna a Palermo nel centro storico dal 27 al 30 settembre. Saranno quattro giorni di gusto e cultura che culmineranno l’ultima domenica di settembre col concorso..

    Continua a Leggere

  • “Sicilia coast to coast”, 40 universitari a Pioppo per parlare di incendi e rifiuti

    In Evidenza

    Monreale, 20 agosto 2018 -  Il 27 Agosto dalle 16 in poi 40 Universitari provenienti da Torino, Milano e Cagliari saranno ospiti di Orarune a Pioppo, per il progetto "Sicilia coast to coast, summer school" curato dal Laboratorio del Cammino. Al termine dell'incontro il gru..

    Continua a Leggere

  • Sembra il Bronx ma è la civilissima Monreale. Un viaggio nel degrado tra le case popolari di via La Torre (LE IMMAGINI)

    In Evidenza

    [gallery ids="74056,74057,74058,74059,74060,74061,74062,74063,74064,74065,74066,74067,74068,74069,74070,74071,74072,74073,74074,74075,74076,74077,74078,74079,74080,74081,74082,74083,74084,74085,74086,74087,74088,74089"] Monreale, 20 agosto 2018 - Sembra il Bronx ma è la civilissima Monreale. Str..

    Continua a Leggere

  • Il comune di Monreale commissariato. Deve 52 mila euro alla SRR

    In Evidenza

    Monreale, 20 agosto 2018 – Il comune di Monreale si appresta ad accogliere al palazzo di città un altro commissario nominato dalla Regione Siciliana. Vincenzo Raitano è stato nominato dall’assessore Regionale ai Rifiuti Alberto Piero Bon, commissario ad acta presso il comune di Monreale con il..

    Continua a Leggere

  • Monreale, novità per la raccolta differenziata. Nei punti di raccolta di Aquino e Fiumelato (Casello) tutti i giorni conferimento dei rifiuti indifferenziati (Ecco quali)

    In Evidenza

    Monreale, 20 agosto 2018 - A partire da domani nei punti di raccolta di Via Ponte Parco (Aquino) e del casello, (Fiumelato), sarà possibile effettuare il conferimento dei rifiuti indifferenziati giornalmente e non più soltanto il venerdì. “Un servizio in più, e particolarmente comodo per perme..

    Continua a Leggere

  • Incidente sulla Circonvallazione di Monreale. Una monrealese in ospedale

    In Evidenza

    Monreale, 20 agosto 2018 – Una donna ferita trasportata in ospedale. È il risultato di un incidente stradale che si è verificato la scorsa notte a Monreale. Un’auto, guidata da una 34enne, è sbandata sulla circonvallazione ed è finita fuori strada. La donna è rimasta ferita ed è stata t..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com