Oggi è 15/10/2018

Cultura

Un biglietto per la «Lotteria per la vita», la rotta dei migranti nel mediterraneo

Gruppo Arte16: l’arte al servizio del sociale e per la difesa del diritto alla vita e della dignità umana

Pubblicato il 22 febbraio 2018

Un biglietto per la «Lotteria per la vita», la rotta dei migranti nel mediterraneo

Palermo, 22 febbraio 2018 – Si è svolto presso l’Assemblea regionale siciliana, Piazza del Parlamento, n. 1 il 15 febbraio u.s. il convegno: «Lotteria per la vita –  la rotta dei migranti nel mediterraneo», che ha visto la partecipazione di reporter, esperti e operatori nel settore umanitario, nei soccorsi a mare e nell’accoglienza. A salutare gli intervenuti il giornalista  Arrigo Pasquini, portavoce di ben 17 Presidenti della regione siciliana. Angela Caponnetto, giornalista e inviata speciale di Rai news24,ha aperto e moderato i lavori. Promotore ed organizzatore dell’incontro il Gruppo Arte16, assemblea permanente composta da specializzati ed illustri studiosi della cultura, delle Arti, dello Spettacolo, del Cinema e degli Audiovisivi. Il gruppo, attraverso il sublime messaggio dell’arte, ha voluto creare un momento di riflessione sui diritti umani, sui diritti della persona, sui flussi migratori, su chi ha perso tutto, su chi riesce ad  attraversare il mediterraneo e vincere il biglietto della « lotteria della vita».

Gruppo Arte16 

Il gruppo Arte 16 nasce e si sviluppa sull’idea del Coordinatore scientifico Giovanni Taormina, che è quella di promuovere in Italia ed in particolare in Sicilia, lo sviluppo di nuove metodologie di ricerca e di fruizione dei capolavori dell’arte e dell’immenso patrimonio artistico del territorio, attraverso l’utilizzo delle più alte ed avanzate tecnologie emergenti, come grafica e stampa 3D, ambienti virtuali e sistemi di informazione via web.  Il gruppo è costituito da illustri protagonisti del mondo dell’arte, della cultura e della ricerca scientifica, si ricordano solo i maggiori, quali Massimo Bray (Direttore Generale della Treccani e già Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo); Giovanni Puglisi (Presidente UNESCO Italia e Vice Presidente dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana Treccani); Roberto Lagalla (membro del Direttivo CNR, già Rettore dell’Università degli Studi di Palermo); Mauro Lucco (storico dell’arte); Stefano Zuffi (storico dell’arte); Sebastiano Tusa (archeologo e Soprintendente del Mare della Regione Siciliana); Stefano Zangara (dirigente del Dipartimento dei Beni Culturali Ambientali della Sicilia – Ricerca subacquea); Renato Tomasino (Presidente del Laboratorio Universitario Multimediale e Docente ordinario in Storia del Teatro e dello Spettacolo); Dario Passariello (responsabile della Digital 3D s.r.l. premiato a Los Angeles nel 2008 ed unico Autodesk 3ds Max Master operante in Italia); Franco Fazzio (Iscr di Roma) Giovanni Taormina e tanti altri nomi illustri. La sede Gruppo Arte16 è presso lo I.E.ME.S.T. l’Istituto Euro – Mediterraneo di scienza e tecnologia di via Michele Miraglia, 20 a Palermo.

Relatori

In qualità di relatori l’avv.to Fulvio Vassallo, Paleologo componente del collegio del dottorato in “Diritti Umani: Evoluzione tutela e limiti”, esperto in diritti umani, la giornalista del TG3 Lidia Tilotta, il Fotoreporter della Reuters-LaPress Guglielmo Mangiapane, l’eurodeputata  Lara Comi, presente in un video intervento, Grazia Buca, fotoreporter messinese di nascita, ma palermitana d’adozione, autrice della mostra fotografica Bakur e vincitrice del  premio Piersanti Mattarella 2017, sezione Fotografia. Gli interventi hanno offerto un approfondimento normo giuridico e tecnico linguistico dell’attuale situazione socio demografia del fenomeno dell’immigrazione.

Necessità di una nuova governance in materia di immigrazione

Il Paleologo Fulvio Vassallo, autore di numerose pubblicazioni in materia di immigrazione e asilo, è attivamente impegnato nella difesa dei migranti, dei richiedenti asilo, delle vittime di tratta di esseri umani e traffico di migranti. Componente della Clinica legale per i diritti umani (CLEDU) dell’Università di Palermo, collabora con diverse Organizzazioni non governative e con la  rete europea di assistenza, ricerca ed informazione Migreurop. Il Paleologo  nel suo intervento ha evidenziato la mancanza  di una efficiente, efficace ed innovativa governance sull’immigrazione, e la necessità di verificare i dati effettivi sugli sbarchi che si verificano nel nostro paese, al fine di evitare ingiustificati allarmismi causati da numerose fake news. Ha infine indicato la necessità di promuovere e realizzare effettive politiche di inclusione sociale, di assistenza e soprattutto l’attivazione e l’implementazione dei flussi al fine di evitare di alimentare la piaga del lavoro nero.

Decreto Flussi 2018, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 16 gennaio

Attualmente l’unico strumento per entrare legalmente in Italia, a parte i ricongiungimenti familiari e le domande di asilo (compresa la strada dei corridoi umanitari) è il decreto flussi. Grazie al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 15 dicembre 2017 u.s. «Programmazione transitoria dei flussi d’ingresso dei lavoratori non comunitari nel territorio dello Stato per l’anno 2018»  pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 12 il 16.01.2018, sarà consentito l’ingresso in Italia a milioni di lavoratori extracomunitari per tutto il 2018. Nel nostro paese, potranno entrare un numero massimo di 30.850 lavoratori subordinati, stagionali e non stagionali, nonché di lavoratori autonomi. Il decreto Flussi garantirà il diritto alla mobilità delle persone non comunitarie che cercano in Europa la salvezza dalle guerre, di sopravvivere alla miseria, inoltre, unitamente ai programmi organici di accoglienza e di inserimento sociale e lavorativo posti in essere  sarà possibile affrontare e gestire in maniera concreta ed adeguata il fenomeno immigrazione che sta investendo tutta l’Unione europea. Le istanze potranno essere presentate, fino al 31 dicembre 2018, utilizzando la procedura informatica allestita dal Ministero dell’Interno al sito: http://www.interno.gov.it/it/notizie/decreto-flussi-2018-ingresso-30850-lavoratori-non-comunitari

Principio di solidarietà e dell’accoglienza

Lidia Tilotta, giornalista della TGR, la testata regionale della RAI, e di Mediterraneo (RAI 3), è l’autrice insieme a Pietro Bartolo, di Lacrime di sale (Mondadori, 2016), il libro che racconta le storie drammatiche di chi approda a Lampedusa, di chi ha perso la vita in mare, la disperazione unita alla speranza di chi lascia il proprio paese e sogna che al di là del mare c’è la possibilità di costruire una nuova vita. La giornalista ha evidenziato l’importanza dell’uso corretto dei termini per una informazione e comunicazione rispettosa dei principi etici e deontologici fissati nell’ordinamento Italiano, ma soprattutto lancia un appello in nome del principio di solidarietà, dell’accoglienza e del rispetto dei diritti umani, perché non tutti i migranti sono delinquenti, ladri, carnefici, «non si può fare di un’erba tutto un fascio», molti migranti aiutano la nostra economia, contribuiscono, svolgono i lavori più umili e sono sfruttati e sottopagati.

La carta di Roma 

Lidia Tilotta ha, inoltre, indicato la necessità di utilizzare i corretti termini  nel divulgare le notizie, di sussumere nel testo e nel contesto da pubblicare il giusto vocabolo precedentemente certosinamente analizzato, sia sotto l’aspetto  semantico  che  sintattico, di porre una maggiore  attenzione all’uso delle parole fonologiche e quelle ortografiche, di non utilizzare termini impropri, di evitare la diffusione di informazioni imprecise, sommarie o distorte riguardo gli immigrati, di specificare nei testi, esattamente di quale tipologie di immigrati si tratta: richiedenti asilo, rifugiati e destinatari di protezione sussidiaria, clandestini, irregolari, profughi, extra-comunitari, al fine di non divulgare informazioni non veritiere, offrire all’utente la massima aderenza alla realtà dei fatti e, soprattutto, non creare allarmismi ingiustificati. La giornalista ha ricordato  i principi contenuti ne «La carta di Roma», il protocollo deontologico concernente richiedenti asilo, rifugiati, vittime della tratta e migranti, sottoscritta dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e dalla Federazione Nazionale della Stampa Italiana, in collaborazione con i Consigli regionali dell’Ordine, le Associazioni regionali di Stampa e altri organismi promotori della Carta. Lidia Tilotta ha invitato gli operatori del settore ad osservare la massima attenzione nel trattamento delle informazioni concernenti i richiedenti asilo, i rifugiati, le vittime della tratta ed i migranti del territorio della Repubblica Italiana. In particolare, ha ricordato che la carta chiama in causa i colleghi e i responsabili di redazione sul danno che può essere arrecato dal porre in essere comportamenti superficiali e non corretti, anche attraverso improprie associazioni di notizie, alle persone oggetto di notizia e servizio e che di riflesso potrebbero incidere sulla credibilità e l’immagine della intera categoria dei giornalisti. La Carta di Roma è stata recepita nel Testo unico dei doveri del giornalista, approvato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, in vigore dal 3 febbraio 2016, dove al Titolo II – «Doveri nei confronti delle persone» e, più specificatamente, nell’articolo 7 del Testo unico: «Doveri nei confronti degli stranieri». L’allegato 3 dell’articolo 7 comma a è costituito dal glossario annesso alla Carta di Roma, in appendice al testo.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • A Monreale si parla di Mafia e dei suoi rapporti con le istituzioni

    Cultura

    Monreale, 15 ottobre 2019 - A Monreale per parlare di mafia, ed in particolare modo dei rapporti tra mafia e istituzioni. Il libro scritto da Fabio Giallombardo, dal titolo “Cosa Vostra - Mafia e istituzioni in Italia”, editrice “Autodafé”, è un’antologi..

    Continua a Leggere

  • Tutti i nomi del “Mosaico”. Ma è presto per parlare di candidature e di alleanze

    Cultura

    [gallery ids="79261,79260,79259,79258,79257,79256,79255,79254,79253,79252,79251,79250,79185"] Monreale, 14 ottobre 2018 - Urbanistica, rifiuti, disabilità, associazionismo, progettazione turistica, gestione delle risorse umane del comune. Ed ancora gestione dell’ufficio legale, rapporti istitu..

    Continua a Leggere

  • Droga all’interno della carta per le caramelle

    Cultura

    Palermo, 14 ottobre 2018 - Ancora droga allo ZEN 2. Ma stavolta avvolta all’interno di carta di caramelle. Era questo l’escamotage adottato dai pusher per distogliere l’attenzione degli inquirenti. Una trovata geniale, ma che non è servita a Dario Piazza, trentenne residente allo ZEN 2, pe..

    Continua a Leggere

  • Monreale, madre e figlia arrestate per spaccio di droga

    Cultura

    Monreale, 14 ottobre 2018 - Sono finite agli arresti domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di due donne monrealesi, una cinquantenne, L. M., e la figlia, N. L. di venti anni. Son stati i Carabinieri della Compagnia di Monreale a trarle in arresto dopo u..

    Continua a Leggere

  • “Il Mosaico”: Chi sono, quanti sono, chi li sostiene, quali idee, e le alleanze? Le risposte domani alla presentazione ufficiale del Movimento

    Cultura

    Monreale, 13 ottobre 2018 - C‘è molta curiosità intorno alla presentazione ufficiale del Movimento “Il Mosaico” che avverrà domani pomeriggio presso i locali di Villa Savoia alle ore 17,00. Chi sono i veri attori di questa nuova realtà politica? Quanti sono, chi..


  • Palermo – Amsterdam e Palermo – Capo Nord in gommone. Il sindaco consegna un encomio allo skipper Sergio Davì

    Cultura

    [gallery ids="79174,79175,79176"] Monreale, 13 ottobre 2018 - Palermo - Amsterdam e Palermo - Capo Nord in gommone. Ma anche l’attraversamento dell’Atlantico a bordo del piccolo natante di 10 metri. La storia dello skipper monrealese Sergio Davì ha fatto il giro del mondo, e questa mattina i..


  • Obiettivi raggiunti al 100%. 6.500 € liquidati al segretario generale del comune di Monreale

    Cultura

    Monreale, 12 ottobre 2018 - Obiettivi pienamente raggiunti, massimo punteggio assegnato, e quindi liquidazione del massimo premio di risultato previsto.


  • “Il Ben…essere attraverso il Movimento”: incontro domani a Monreale

    Cultura

    Monreale, 12 ottobre 2018 -“Il Ben…essere attraverso il Movimento” è il titolo del convegno che si terrà domattina nella Sala Consiliare del Complesso Monumentale Guglielmo II, inserito nell’ambito dell’’Assemblea Nazionale dei soci UNC del territorio Nazionale e prevede la presenza de..


  • Sp57 nuova perdita di liquami. D’Alcamo: “Sostituiti i primi 100 metri di tubazione ma continueremo”

    Cultura

    San Martino delle Scale, 12 ottobre 2018 - Alle prime piogge, sulla Sp57 è fuoriuscita di liquami dai pozzetti d’ispezione della rete fognaria. Sull'annoso problema proprio ieri si è concluso l'intervento del comune di Monreale sulla strada che porta a San Martino delle Scale. Ma 200 metri ..


  • Il Basile di Monreale aderisce alla protesta degli studenti: “Stop allo sfruttamento, alternanza è formazione” (FOTO E VIDEO)

    Cultura

    [gallery ids="79100,79095,79094,79093,79092,79091,79090,79089,79088,79087,79086,79085,79084,79083,79082,79081,79080,79079,79078"] Palermo, 12 ottobre 2018 - Anche i licei monrealesi hanno partecipato questa mattina alla manifestazione indetta in tutt’Italia dalla Rete degli Studenti Medi e da U..


  • Grisì. Cedimenti, frane, pessime condizioni del manto stradale. Arriva all’ARS la pessima condizione della SP30

    Cultura

    Palermo, 12 ottobre 2018 - Cedimenti, frane, pessime condizioni del manto stradale, assenza di canali di raccolta delle acque. La pessima situazione della SP30, la strada provinciale che collega Partinico, San Cipirello e Grisì approda all’ARS. Ieri è stata depositata..


  • Rifiuti. Pubblicato il bando per il 2019. Inserita la clausola sociale a favore degli ex dipendenti dell’ATO

    Cultura

    Monreale, 12 ottobre 2018 - Pubblicato il bando relativo alla gara di appalto del servizio di spazzamento, raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani prodotti nell'intero territorio del Comune di Monreale per il 2019.  L’appalto avrà la durata di 12 mesi. Nel bando è stata inser..


  • Monreale, rinvio a giudizio dei 32 ex dipendenti dell’ATO. Il comune si costituisce parte civile

    Cultura

    Monreale, 12 ottobre 2018 - L’amministrazione comunale ha deciso di costituirsi parte civile nel processo contro i 32 ex dipendenti dell’ATO Alto Belice Ambiente, accusati di essersi assentati dal servizio, senza alcuna autorizzazione, durante le festività del Natale 2013. “I reati contest..


  • Secondo pareggio per l’Atletico Monreale contro il Redentino

    Cultura

    12 ottobre 2018 - Finisce 6-6 l’amichevole giocata nei giorni scorsi al campo Archimede contro il Team Redentino mai domo che rimonta in 5 minuti il risultato. Partita divisa in 3 tempi da 20 minuti, che vedono i primi l’Atletico sempre in vantaggio. Ma nei 5 minuti dell’ultimo tempo cam..


  • Partinico, sequestrate 6 tonnellate di marijuana. Arrestate 4 persone (IL VIDEO DELL’OPERAZIONE)

    Cultura

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=JuMnWr4ASIo&feature=youtu.be[/embed] Partinico, 12 ottobre 2018 - Sono Michele Vitale di Partinico, Salvatore Leggio di Palermo, Marco Antonio Emma di Sanremo e Vincenzo Cusumano di Partinico i 4 uomini arrestati a Partinico in seguito a..


  • Stop a trasferimento cani da ex mattatoio, Ferrandelli: “Portato a casa prima vittoria”

    Cultura

    "Oggi abbiamo portato a casa una prima vittoria: i cani resteranno a Palermo”. Così il leader dell’opposizione al Comune, Fabrizio Ferrandelli.


  • Allerta meteo in Sicilia, forti piogge e raffiche di vento

    Cultura

    La Protezione Civile Regionale ha diffuso un avviso per rischio meteo-idrogeologico e idraulico, valido dalle ore 16.00 di oggi, 11 ottobre, alle ore 24 di domani, 12 ottobre. Per la giornata di domani è previsto un livello di allerta arancione su tutta la Regione. In ..


  • Vuoi una villa come 007? Ecco dove trovarla

    Cultura

    Era l'autunno del 1962 quando nei cinema inglesi comparve il primo film dedicato a James Bond: si chiamava "Dr. No", e rappresentava il primo capitolo di una saga che, a distanza di più di mezzo secolo, si conferma ancora molto fortunata e apprezzata dal pubblico. Ecco perché..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com