Palermo, senzatetto dormiva nell’androne di un palazzo. Stanotte dove andrà?

Il girovagare alla ricerca di un rifugio per dormire inizia al tramonto per i senzatetto del capoluogo

Palermo, 12 febbraio 2018 – Il termometro segnava 9 gradi, ma erano solo le otto di sera e sarebbe sceso ancora. Era alla ricerca di un tetto e di un luogo sicuro dove trascorrere la notte e l’ha trovato nell’atrio di una palazzina a Palermo. Questa mattina una donna è stata sorpresa a dormire nel palazzo nei pressi di via Roma. Era avvolta nelle sue coperte in un angolo su un cartone. Un residente, uscendo da casa, l’ha vista sdraiata accanto all’ascensore.

Dopo che anche l’ultimo negozio ha abbassato la saracinesca e il freddo intenso si è impadronito della città, approfittando del portone aperto il clochard è entrato nel palazzo per passare la fredda notte al riparo.

Il girovagare alla ricerca di un rifugio per dormire inizia al tramonto per i senzatetto del capoluogo. Ogni piccolo cantuccio vale oro e spesso è conteso e fonte di litigi. I più fortunati sono riusciti a trovare un angolo, altri ogni giorno vagano per le vie di Palermo.

Sempre più numerosi, sempre più abbandonati cercano con i cartoni messi insieme alla meglio di crearsi un riparo dal freddo. Nell’attesa che il comune intervenga mettendo a segno quei servizi ‘in via di attivazione’ per i senza dimora, programmando ed investendo sulle politiche di contrasto alla homelessness. Una galassia sfaccettata e spesso invisibile agli occhi di chi sta un gradino più in alto nella scala sociale.

La scorsa notte gli è andata bene al clochard in cerca di un tetto ma questa notte dove la trascorrerà?

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.