“Fimmina” il libro di Antonella Vinciguerra

Casa Cultura Santa Caterina trasformata inaspettatamente in teatro: protagoniste fimmine ed emozioni

Monreale, 7 febbraio 2018 – Da dove traggono la forza le “Fimmine” di queste novelle per affrontare le insidie di un mondo forgiato a misura d’uomo? Quali risorse consentono loro di conservare intatta la bellezza e il coraggio anche quando la vita le mette a dura prova? Venerdì 2 febbraio, a Casa della Cultura Santa Caterina, è stato presentato il libro “Fimmine” di Antonella Vinciguerra. Alla presentazione hanno preso parte il Sindaco Piero Capizzi e gli assessori Paola Naimi e Giuseppe Cangemi, con gli interventi della professoressa Chiara Di Prima dirigente scolastico degli istituti Pietro Novelli e Guglielmo II, dell’insegnante Maria Grazia Scognamiglio e del console onorario di Capo Verde Antonella Alongi. Ad accompagnare la serata la musica della pianista Antonina Terzo.

La presentazione è stata insolita poiché la sala della Casa della Cultura si è trasformata inaspettatamente in teatro in cui protagoniste sono state le “fimmine” e le emozioni. È iniziata con un brano inedito con parole e melodia di Antonella Vinciguerra e la musica della pianista Antonina Terzo. Una serenata d’addio ha sottolineato come i problemi di emigrazione sono ed erano una piaga che allontana e distrugge le famiglie. Dopo gli interventi, l’autrice ha parlato dell’opera e, successivamente ha recitato una poesia in lingua spagnola con Mariagrazia Scognamiglio come traduttrice in siciliano. L’evento si è concluso con la lettura di un brano molto divertente tratto dal libro e con un dibattito finale in cui ci sono stati interventi da parte del pubblico.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.