Oggi è 19/04/2018

Chiesa

Pennisi: “Individualismo, vecchie e nuove povertà, microcriminalità”. L’arcivescovo di Monreale lancia un appello ai cittadini e alle forze politiche

“Bisogna superare una mentalità individualistica ed assistenzialistica. Le Caritas parrocchiali assistono oltre 300 famiglie con viveri e interventi economici”

Pubblicato il 6 febbraio 2018

Pennisi: “Individualismo, vecchie e nuove povertà, microcriminalità”. L’arcivescovo di Monreale lancia un appello ai cittadini e alle forze politiche

Monreale, 6 febbraio 2018 – “Il rispetto delle regole è un atteggiamento proprio delle persone libere e forti, oneste e sensibili al bene comune”. L’Arcivescovo di Monreale, S.E. Michele Pennisi, nel corso del suo programma di visita pastorale, ha incontrato questo pomeriggio le istituzioni del comune di Monreale. Nell’aula Biagio Giordano, sede del consiglio comunale di Monreale, alla presenza del sindaco, della giunta e dei consiglieri comunali, ha rivolto un appello ai cittadini, chiamati ad educarsi “alla legalità, alla responsabilità, all’accoglienza, alla partecipazione, alla solidarietà, al bene comune, in una parola ad una cittadinanza attiva e responsabile, per costruire una città degli onesti e degli uguali”. Un richiamo rivolto in particolare modo ai cristiani, chiamati a testimoniare un’esistenza vissuta nel rispetto delle regole, mostrando una vita umile e paziente, rispettosa delle leggi ed estranea alle furberie e alle prepotenze.

Mons. Pennisi ha analizzato il tessuto urbano della città di Monreale molto variegato, con il suo centro storico, le aree più periferiche e le frazioni. Nella società monrealese, molto complessa, oltre ad elementi positivi, il capo dell’Arcidiocesi di Monreale riscontra “un individualismo non sensibile al bene comune, il depauperamento della forze locali con l’emigrazione soprattutto di  giovani in cerca di lavoro verso altre destinazioni, forme di vecchie e nuove povertà che interessano diverse famiglie soprattutto di determinate zone, forme di illegalità, microcriminalità che interessa anche giovani e adolescenti, spirito di accoglienza non molto sviluppato in alcune fasce della popolazione, mancanza di servizi pubblici importanti per una città a naturale vocazione turistica e una nobile tradizione culturale. C’è poi il problema dei precari che lavorano presso gli enti locali che aspettano da decenni di essere stabilizzati”.

Mons. Pennisi, che ha dato atto della difficoltà che un’amministrazione incontra nel gestire una città, contraddistinta da problemi di natura culturale, sociale, economica, ha sottolineato la necessità di recuperare l’identità culturale e religiosa, favorire i centri di aggregazione per il tempo libero, sviluppare le risorse umane e le potenzialità di questa città al meglio per renderla attrattiva verso i pellegrini e i turisti. L’arcivescovo ha anche elencato i vari progetti finanziati dalla Caritas con i fondi dell’Otto per mille alla Chiesa Cattolica.

Dal progetto Fede e legalità, per rispondere alla dispersione scolastica con un contributo di 114.000,00 euro, al progetto per i giovani Web Yang, con un contributo di 49.000.00.

Dai due progetti da svilupparsi in due anni di “Musica senza frontiere”, per minori locali e stranieri con un contributo di circa 71.000,00 Euro, ai due progetti, sempre da svilupparsi in due anni, “Rifiuti-amo”, per l’educazione ambientale con un contributo di 68.000,00 Euro.

Mons. Pennisi ha anche anticipato l’intenzione della Caritas di attrezzare e mettere in sicurezza un campo sportivo nella Conca d’Oro.

Sempre con l’otto per mille per la Chiesa cattolica sono stati stanziati 740.000,00 € per la chiesa e i locali parrocchiali della parrocchia di Giacalone, 631.000,00 € per Poggio San Francesco, 481,000,00 € per la parrocchia di S. Teresa,99.000,00 € per il palazzo vescovile, 69.000,00 € per il Santuario del Crocifisso, 25.000,00 € per la parrocchia di san Castrense, 47.000 € per la chiesa di San Giuseppe. Sono iniziati i lavori per il tetto della Chiesa Odigitria e presto per la sala della Pace.

 “Le Caritas parrocchiali – ha spiegato il presule – assistono oltre 300 famiglie con viveri e interventi economici vari”. E proprio entrando nel merito delle questioni sociali, ha invitato le autorità e le istituzioni, assieme alle forze sociali, ad impegnarsi a superare la pluriennale grave crisi economica, “che impedisce a molte famiglie di vivere una vita serena”.

Per Pennisi bisogna superare una mentalità individualistica ed assistenzialistica sviluppando una cultura dell’impresa, della cooperazione e del lavoro che prenda il posto della mentalità di chi pretende un posto garantito, ben retribuito e sicuro, anche senza “lavoro”. “E’ necessario superare la mentalità mafiosa attraverso l’educazione soprattutto delle giovani generazioni ad una cultura della legalità e della socialità in vista del bene comune”.

Quindi un riferimento alla famiglia, che le autorità devono custodire e promuovere, attraverso politiche adeguate. “La famiglia fondata sul matrimonio, senza cedere alla tentazione di equipararla ad altri tipi di convivenze”.

Ed un appello alle forze politiche, che devono operare con “coraggio, ben sapendo che nessun atto di governo è esente da rischi, compreso quello dell’impopolarità”.

Poi l’arcivescovo ha lanciato un appello ai giovani affinché si impegnino direttamente in campo sociale e politico.

Pochissimi consiglieri comunali presenti all’interno della Sala Consiliare Biagio Giordano ad eccezione del presidente del consiglio comunale Giuseppe Di Verde, degli assessori Geri Valerio e Paola Naimi e dei consiglieri Manuela Quadrante e Mimmo Vittorino. Presente anche il neo assessore Alessandro Zingales. All’incontro hanno preso parte anche alcuni dipendenti del comune di Monreale.

Il sindaco Piero Capizzi di Monreale ha ringraziato l’arcivescovo Pennisi che ha voluto incontrare le istituzioni nel corso della visita pastorale. “La comunità monrealese è difficile e particolare –ha affermato il primo cittadino -, i parroci ogni giorno recepiscono le difficoltà economiche dei cittadini, difficoltà a trovare occupazione”. Capizzi ha poi ricordato come molti giovani devono abbandonare la propria terra a causa della mancanza di lavoro e come ci sia “uno scollamento delle fasce più giovani con le istituzioni”. “Oggi vogliamo rafforzare il rapporto con la chiesa – ha aggiunto Capizzi -, da sindaco e da cittadino ringrazio il lavoro di Pennisi, il suo impegno è esemplare, la sua presenza è molto forte e talvolta allegerisce il nostro lavoro”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Ausiliari del traffico a 250 € al mese. In Procura le denunce del consigliere Sandro Russo (PD). La ACS annuncia querela per diffamazione

    Chiesa

    Monreale, 17 aprile 2018 - Finiranno in Procura le dichiarazioni del consigliere comunale Sandro Russo, capogruppo del Partito Democratico, espresse durante i lavori d’aula nel pomeriggio del 16 aprile. Al centro della discussione l’interrogazione con la quale Russo chiede al sindaco di relazion..

    Continua a Leggere

  • Il monrealese Tommaso Gullo riconfermato presidente di Arci Palermo

    Chiesa

    Palermo, 19 aprile 2018 - Tommaso Gullo sarà ancora presidente dell'Arci di Palermo. La conferma della carica è avvenuta per acclamazione nel corso del congresso che si è svolto al circolo Arci Tavola Tonda ai Cantieri culturali alla Zisa. Tommaso Gullo, monrealese, è stato per anni vo..

    Continua a Leggere

  • «Mai più monrealesi». Non si ferma l’iter per l’annessione a San Giuseppe Jato. Presto il referendum

    Chiesa

    Monreale, 19 aprile 2018 - Monreale vuole tenersi stretto il proprio territorio. Le dichiarazioni dell’assessore Santo D’Alcamo prima, quelle del sindaco Piero Capizzi poi e la votazione del Consiglio comunale lo hanno chiarito. Le sitituzioni monrealesi sono contrarie al progetto di riordino te..

    Continua a Leggere

  • Opere abusive, 100 immobili abusivi a Monreale. 5 milioni di contributi per i Comuni per la demolizione. Ma servono le richieste

    Chiesa

    Monreale, 19 aprile 2017 - A Monreale sono più di 100 gli immobili abusivi che non possono essere regolarizzati per assenza di risorse necessarie agli interventi di demolizione. Ma in realtà una soluzione ci sarebbe ed è prevista dalla Legge 205 del 2017. Con il comma 26 è stato..

    Continua a Leggere

  • Fontana dell’Abbeveratoio, in settimana l’intervento dei rocciatori

    Chiesa

    Monreale, 19 aprile 2018 -Dopo il sopralluogo dei vigili del fuoco avvenuto a marzo scorso nella parte sovrastante la fontana dell'Abbeveratoio, ieri mattina c’è stato l’intervento dei tecnici del Dipartimento della Protezione civile. Previsto per i giorni a seguire l'arrivo dei rocciatori che ..

    Continua a Leggere

  • Peppino Impastato. Domani al Casa Cultura Santa Caterina la presentazione del libro di Salvo Vitale

    Chiesa

    Monreale, 19 aprile 2018 - Era di passaggio. Cronache, curiosità, articoli su Peppino Impastato. È questo il titolo del libro che verrà presentato domattina, presso la biblioteca comunale Casa Cultura Santa Caterina, alle ore 10,00. Un libro sulla storia di Peppino Impastato scritto da chi..

    Continua a Leggere

  • XIII Concorso nazionale “Tricolore Vivo”. Domattina a Monreale la premiazione

    Chiesa

    Monreale, 19 aprile 2018 - Si terrà domani mattina, presso l’Aula Consiliare “Biagio Giordano” del complesso monumentale di Monreale Guglielmo II, la Cerimonia di premiazione del XIII Concorso nazionale “Tricolore Vivo”. La manifestazione solenne vedrà la partecipazione di un numeroso pu..

    Continua a Leggere

  • A Monreale il Grande…macello. Chi vuoi nominare?

    Chiesa

    ..

    Continua a Leggere

  • Donna di 37 anni muore dopo essere stata dimessa tre volte

    Chiesa

    Monreale, 18 aprile 2018 - Sabato sera a trasportarla all'Ingrassia di corso Calatafimi sono stati i sanitari del 118. Simona Lorico 37 anni accusava un forte dolore al petto e problemi di respirazione. L'indomani, preoccupata, ha avvertito gli stessi sintomi e ha chiesto alla ..

    Continua a Leggere

  • L’Abbazia di San Martino delle scale dal 2016 attende il collaudo

    Chiesa

    Monreale, 18 aprile 2018 -L'Ala Settecentesca del Monastero di San Martino delle Scale attende il collaudo da parte della Sovrintendenza, nonostante i lavori di restauro siano terminati nel 2016. Le infiltrazioni d'acqua e l'umidità stanno danneggiando il bene ancor prima della sua attesa riap..

    Continua a Leggere

  • Via Cappuccini, una buca profonda costringe le auto a pericolosi slalom

    Chiesa

    Monreale, 18 aprile 2018 - In via Cappuccini una buca in espansione è diventata un per..

    Continua a Leggere

  • Festa del SS. Crocifisso, dal 28 aprile al 4 maggio: bande musicali, sfilate di carretti siciliani e spettacoli canori

    Chiesa

    Monreale, 18 aprile 2018 - Dopo il successo dello scorso anno il sindaco di Piero Capizzi ha voluto indire una conferenza stampa, che si è svolta oggi in Sala Rossa per ringraziare tutti coloro che a vario titolo hanno contribuito alla realizzazione del

    Continua a Leggere

  • Toti Gullo: “Passeremo alla storia per il dissesto finanziario, per la perdita del patrimonio. Qualcuno rema contro il sindaco”

    Chiesa

    Monreale, 18 aprile 2018 - I lavori d’aula di ieri sera, durante la seduta del consiglio comunale, hanno mostrato nuovamente il consigliere di maggioranza Toti Gullo sferrare attacchi contro alcuni esponenti del governo comunale, che farebbero, a suo giudizio, i furbetti.  ..

    Continua a Leggere

  • Obbligo di chiusura per almeno 2 domeniche al mese dei panificatori. Forza Italia: il comune applichi la deroga

    Chiesa

    Monreale, 18 aprile 2018 - Obbligo di chiusura di due domeniche al mese per i panificatori. La notizia, riportata in queste colonne lunedì scorso, ha sollevato una serie di preoccupazioni tra gli addetti del settore. Per Monreale, che il prossimo mese si appresta a ripetere la sagr..

    Continua a Leggere

  • Cittadella vs Palermo 0-0. Rosanero terzi in classifica. Si presenta lo spettro dei play off

    Chiesa

    Stadio Piercesare Tombolato, 18 aprile 2018 - Il Palermo torna dal Veneto con un misero punto che ha il sapore della sconfitta in virtù delle vittorie di Parma e Frosinone. Adesso si ritrova terzo in classifica con lo spettro dei play off. Il Palermo messo in Campo da Tedino ci è parso spento e..

    Continua a Leggere

  • Comitato Pioppo Comune: Capizzi fu contro il referendum per la costituzione del comune di Pioppo

    Chiesa

    Monreale, 18 aprile 2018 - Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota inviata dal Comitato Pioppo Comune: "Il Sindaco Piero Capizzi, intervenendo ieri sera al consiglio comunale sul punto all'ordine del giorno "progetto di riordino dei confini territoriali dei comuni di San Giuseppe Jato ..


  • Dammusi, Signora, Bommarito e Ginestra a San Giuseppe Jato? Il consiglio comunale respinge la proposta

    Chiesa

    Monreale, 18 aprile 2017 - Con il solo voto contrario del Movimento 5 Stelle, il consiglio comunale di Monreale ha respinto la proposta deliberativa sul riordino dei confini territoriali, finalizzata ad assegnare al comune di San Giuseppe Jato un’area di 2.154,88 ettari. Poco meno del 5% del terri..


  • Nella villa di Vito Priolo nascerà un centro per la vigilanza ambientale

    Chiesa

    Monreale, 17 aprile 2018 - La villa che era di proprietà di Vito Priolo, poi confiscata e passata sotto l'egida del comune di Monreale, è stata consegnata alle guardie Ecozofile per la vigilanza ambientale e la lotta al randagismo che ospiterà anche la sede della pro-loco di San Martino, una bibl..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com