Monreale non si salva dal dissesto finanziario. La Corte dei conti: «Irricevibile il Salva Napoli»

Nei prossimi giorni arriverà un commissario che intimerà la dichiarazione di dissesto, da deliberare entro 30 giorni

Monreale, 25 gennaio 2018 – Monreale non può essere salvata dal dissesto finanziario, nemmeno dopo aver fatto richiesta di adesione al Salva Napoli. La Corte dei Conti ha infatti ritenuto irricevibile la richiesta di adesione a quanto previsto dalla Legge Finanziaria.  Adesso il consiglio comunale dovrà dichiarare il dissesto finanziario dell’ente. A confermare la notizia è il consigliere comunale Marco Intravaia. «Purtroppo, come avevamo ampiamente previsto – dichiara in una nota -, l’adesione al cosiddetto Salva Napoli era una manovra diversiva che non avrebbe potuto salvare la nostra città dal disastro finanziario».

Marco Intravaia

«È una notizia triste per la nostra città, ma inevitabile», secondo il consigliere che commenta la decisione della Sezione di controllo della Corte dei Conti che non ha ritenuto ammissibile all’adesione il Comune di Monreale, rendendo inevitabile l’arrivo di un commissario che intimerà la dichiarazione di dissesto entro 30 giorni.

«A questo punto sarà necessario ottemperare alle prescrizioni previste dalla legge – conclude Intravaia -, altrimenti saranno gli Enti locali a dichiarare il dissesto con conseguente scioglimento del Consiglio comunale. Si torna indietro senza che la città ne abbia avuto alcun giovamento».

«Non abbiamo ancora ricevuto il provvedimento», è il commento del sindaco Capizzi che su questa possibilità aveva creduto, chiedendo il consenso del consiglio comunale alla delibera di adesione al cosiddetto “Salva Napoli”. Nei prossimi giorni è atteso l’arrivo del commissario.

1 Commento
  1. […] Marco Intravaia quella di oggi «è una notizia triste per la nostra città, ma inevitabile» (leggi qui le dichiarazioni), per Sandro Russo, capogruppo del PD al consiglio comunale, non è affatto una sorpresa. […]

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.