Oggi è 17/01/2020

In Evidenza
Per Sandro Russo non è affatto una sorpresa

Monreale in dissesto: «Triste epilogo per un comune prestigioso». «Spregiudicata condotta del sindaco»

La Corte dei conti ha di fatto mandato l’ente monrealese verso il dissesto finanziario

Pubblicato il 25 gennaio 2018

Monreale in dissesto: «Triste epilogo per un comune prestigioso». «Spregiudicata condotta del sindaco»

Monreale, 25 gennaio 2018 – A Monreale i conti sembrano non tornare più già da qualche mese e alla fine il responso è arrivato dalla sezione di controllo della Corte dei Conti: Monreale è in dissesto finanziario. Non sarà possibile per Monreale cogliere al volo l’opportunità offerta dalla Legge di Stabilità 2018 che concede ad alcuni comuni la possibilità di presentare un nuovo Piano di riequilibrio. La Corte dei conti ha di fatto bocciato tale ipotesi mandando l’ente monrealese verso il dissesto finanziario. Il consiglio, dopo l’insediamento di un commissario, dovrà prenderne atto, al contrario sarà sciolto.

Se per il consigliere comunale Marco Intravaia quella di oggi «è una notizia triste per la nostra città, ma inevitabile» (leggi qui le dichiarazioni), per Sandro Russo, capogruppo del PD al consiglio comunale, non è affatto una sorpresa. «Apprendiamo senza sorpresa della notizia che il comune di Monreale ha avuto respinta la richiesta di adesione al “salva Napoli” per evitare il dissesto – afferma a Filodiretto Russo -. Come avevamo detto in consiglio comunale, l’amministrazione stava operando una mossa disperata per tentare di salvare se stessa, forzando l’interpretazione di una legge chiara ed inequivocabile». Il capogruppo PD ricorda che aveva già evidenziato in consiglio l’impossibilità del comune di rientrare nel decreto salva Napoli. «Oggi possiamo dire che avevamo ragione ma siamo rimasti inascoltati. Adesso non vorremmo che a pagarne le spese fosse il consiglio comunale con il suo scioglimento come prevedrebbe la legge». Russo rimprovera al Presidente del consiglio «una grave omissione», come lo stesso la definisce. «Di Verde di Cantiere Popolare, si è ostinato a non convocare il consiglio entro i termini fissati dall’assessorato regionale agli enti locali pertanto lo esortiamo a convocare il consiglio comunale immediatamente affinché l’amministrazione venga subito a riferire e ci si adoperi per impedire che quest’amministrazione deleteria per la città, resti senza controllo e contrappeso democratico. Ovviamente ci sarà tempo per individuare le gravi responsabilità ed i danni arrecati al comune dalla spregiudicata condotta del sindaco e della sua minoranza a sostegno».

Il responso dei giudici contabili non ha colto di sorpresa nemmeno il consigliere Giuseppe Romanotto. «Non mi aspettavo un esito diverso da quello che ha deciso la Corte dei Conti – afferma l’esponente di Monreale al Centro -. Avevo anticipato e argomentato nell’ultimo Consiglio comunale che non avevamo i requisiti per beneficiare della norma Salva Napoli. L’attuale amministrazione ha dimostrato la sua incapacità fino al dissesto». Romanotto sottolinea inoltre come l’amministrazione sia stata bocciata per la terza volta dalla Corte dei Conti. «Con quale credibilità potrà ancora governare questa amministrazione? – conclude – Non si può amministrare una città utilizzando il metodo per tentativi». Si tratta della cronaca di una morte annunciata per il collega Giuseppe La Corte. «Non possiamo sicuramente gioire a questa notizia ma nemmeno possiamo manifestare sorpresa – afferma – Sapevamo già da tempo che le condizioni economiche in cui versava il nostro comune erano tali da precludere qualsiasi aiuto. I nostri interventi in consiglio comunale erano frutto di una attenta analisi e per questo eravamo certi di non avere i requisiti per rientrare nel decreto salva Napoli». Quello giunto oggi, secondo La Corte è un «triste epilogo per un comune ricco di storia e di prestigio come Monreale».

Per Massimiliano Lo Biondo si tratta di «una sconfitta che in primo luogo danneggia la città e i cittadini». «Tocca al Sindaco fare chiarezza – afferma l’esponente del movimento #Oltre -. Ci si aspetta un’analisi chiara, che venga indicata una prospettiva e soprattutto senso di responsabilità».

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Ispezione al Comune di Partinico, rischio scioglimento per possibili infiltrazioni

    In Evidenza

    Il Comune di Partinico è a rischio scioglimento. L'ultima parola l'avrà la Commissione ispettiva inviata dal Ministro dell'interno per accertare se effettivamente l'attività amministrativa dell'ente sia stata condizionata. Partinico è attualmente amministrata da una Commissione che si è inse..

    Continua a Leggere

  • “Sei un maledetto vecchio …”, la Polizia chiude casa di riposo a una monrealese

    In Evidenza

    Aveva perpetrato una serie di azioni vessatorie e mortificanti nei confronti, in particolare, di un anziano degente, peraltro sofferente e disabile. E così è stata chiusa dalla Polizia di Stato, in seguito ad un’ordinanza emessa dal Comune di Palermo, la struttura denominata “AN..

    Continua a Leggere

  • Scompare un ragazzo a Palermo, trovato morto sotto il ponte Oreto

    In Evidenza

    Era scomparso da casa da 24 ore ed è stato trovato morto questo pomeriggio sotto il ponte Oreto. Il corpo senza vita d A.P., 30 anni, è stato trovato senza vita. Da ieri mattina era scomparso dalla sua casa nel quartiere Oreto, a Palermo. Il corpo del giovane, che probabilmente si è gettat..

    Continua a Leggere

  • Monreale, incidente sulla circonvallazione: torna a casa il giovane di 17 anni

    In Evidenza

    MONREALE - Sta bene G. M., il ragazzo di 17 anni rimasto vittima ieri sera di un brutto incidente sulla circonvallazione di Monreale. Il giovane, originario di Pioppo, viaggiava a bordo di un ciclomotore quando si è scontrato contro una vettura...

    Continua a Leggere

  • Derattizzazione alla media Morvillo, domani scuola chiusa

    In Evidenza

    MONREALE - Domani verrà chiusa la scuola media dell’I.C.S. “Francesca Morvillo” di via Biagio Giordano 10. È stata emessa nella tarda mattinata  di oggi l’ordinanza sindacale. La chiusura ..

    Continua a Leggere

  • Dolore ad Altofonte per l’ultimo addio a Marco La Barbera

    In Evidenza

    [gallery ids="131424,131425,131426,131427,131428,131429,131430"] ALTOFONTE - Una chiesa stracolma di persone ha atteso questo pomeriggio l’arrivo del feretro di Marco La Barbera, il giovane di 31 anni rimasto

    Continua a Leggere

  • Cacciano nella riserva della Pizzuta, denunciati quattro cacciatori

    In Evidenza

    PIANA DEGLI ALBANESI E SANTA CRISTINA GELA - I Carabinieri delle stazioni si Santa Cristina e Piana degli Albanesi, con il supporto di personale del Corpo Forestale Regionale hanno eseguito diversi servizi finalizzati al contrasto del fenomeno del bracconaggio ed al cont..

    Continua a Leggere

  • Traffico illecito di rifiuti nel Palermitano, 13 misure cautelari e 146 indagati

    In Evidenza

    Con le accuse di traffico illecito di rifiuti, emissione di fatture false e occultamento di documentazione contabile, il gip del tribunale di Palermo ha emesso altre 13 misure cautelari, obbligo di firma e interdittive, a carico di altri imprenditori del settore e raccoglitori di ferro, i cosiddetti..

    Continua a Leggere

  • Incidente stradale in Circonvallazione, ferito un uomo a bordo di una moto

    In Evidenza

    [gallery ids="131359,131360,131361"] MONREALE - Incidente stradale lungo la Circonvallazione di Monreale questo pomeriggio.  L'incidente si è verificato all'altezza del semaforo che si trova all'incrocio con via Venero. Una persona a bordo di una moto, di cui ancora non si conoscono le g..

    Continua a Leggere

  • A Pioppo nascerà un cimitero, il Consiglio chiamato (di nuovo) a votare la variante al PRG

    In Evidenza

    Si riunirà lunedì 27 gennaio alle 17.30 il Consiglio comunale del Comune di Monreale. Tra i punti all'ordine del giorno discussi dai consiglieri c'è quello relativo al cimitero c..


  • Bus bloccati da auto in curva, disagi al traffico e all’utenza

    In Evidenza

    [gallery ids="131336,131337,131338,131339,131340,131341"] PALERMO - È successo questa mattina quando un bus dell’Amat, in servizio per la linea 106, proveniente dallo Stadio, è rimasto bloccato a causa di due automobili parcheggiate in cur..


  • Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana, arriva la smentita: “Di Carlo non è il nuovo presidente”

    In Evidenza

    PALERMO - Nessuna nomina a Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana per Salvatore Di Carlo. È l’assessore al Turismo, Manlio Messina a smentire la notizia pubblicata questa mattina d..


  • Una lingua da proteggere: il dialetto siciliano

    In Evidenza

    [gallery ids="131255,131256,131257,131258,131259,131260,131261,131262,131263,131264,131265,131266,131267,131268,131269,131270,131271,131272,131273,131274,131275,131276,131277,131278,131279,131280,131281,131282,131283,131284,131285,131286,131287,131288,131289,131290"]   MONREALE - ..


  • La mafia di Belmonte Mezzagno, le foto degli arrestati

    In Evidenza

    [gallery ids="131308,131307,131306,131305"] PALERMO - Sono finiti in carcere in seguito al blitz di questa notte Salvatore Francesco Tumminia e Giuseppe Benigno, mentre Stefano Casella e Antonino Tummina sono stati raggiunti da una ordinanza di custodia cautelare in carcere. Sono gli uomini al..


  • Salvatore Di Carlo, nuovo Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana

    In Evidenza

    PALERMO - Salvatore Di Carlo è da ieri il nuovo Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana. Sostituisce il dimissionario Stefano Santoro. Salvatore Di Carlo è professore e avvocato sta..


  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, in carcere il capo della famiglia, Salvatore Francesco Tumminia, e altre 3 persone (VIDEO)

    In Evidenza

    [gallery ids="131305,131306,131307,131308"] BELMONTE MEZZAGNO - È Salvatore Francesco Tumminia, secondo gli inquirenti, il nuovo capo del mandamento mafioso di Belmonte Mezzagno. L'uomo era da poco tornato in libertà dopo essere stato condannato per associazione mafiosa a ..


  • “Mi accontento di 50 euro”: È ancora allarme per la truffa dello specchietto

    In Evidenza

    PALERMO - Sta diventando sempre più frequente in città la “truffa dello specchietto” e a lanciare l’allarme è proprio Lillo Vizzini, presidente di Federconsumatori di Palermo, che specifica come le zone di Corso Tukory, Via Ernesto Basil..


  • Rifiuti, la Mirto imputata per reati ambientali, il comune si costituisce parte civile

    In Evidenza

    MONREALE - Il comune di Monreale si costituirà parte civile nel processo penale contro Bartolo Mustacchia, legale rappresentante della ditta F. Mirto srl, la società di San Cipirello che fino a novembre scorso aveva in gestione il servizio di r..