Oggi è 25/03/2019

Cronaca

Terremoto del Belìce: “Monreale non esiste più, è stata distrutta”. Le testimonianze dei monrealesi

I pochi mezzi di comunicazioni esistenti erano stati interrotti e le strade erano bloccate e mettersi in contatto con Monreale non era a fatto semplice

Pubblicato il 15 gennaio 2018

Terremoto del Belìce: “Monreale non esiste più, è stata distrutta”. Le testimonianze dei monrealesi

Monreale, 15 gennaio 2018 – “Monreale non esiste più, Monreale è stata distrutta”. Era questa la notizia che si diffuse a Palermo in quel lontano 1968, quando nella notte fra il 14 e il 15 Gennaio avvenne uno dei più gravi terremoti italiani del Secondo dopoguerra che interessò la valle del Belice. I paesi più colpiti dalla scossa della notte del 15 gennaio furono Gibellina, Salaparuta, Santa Ninfa, Montevago, Partanna, Poggioreale e Santa Margherita Belice, nelle province di Trapani e Agrigento.

I pochi mezzi di comunicazioni esistenti erano stati interrotti e le strade erano bloccate e mettersi in contatto con Monreale non era semplice, per quei monrealesi che per motivi diversi si trovavano a Palermo. “Un lungo boato, il vento e poi iniziò a tremare tutto”, è la testimonianza di un uomo, oggi settantenne, che 50 anni fa ha vissuto il terremoto del Belìce. “Il pavimento sussultava violentemente sotto i nostri piedi, i vetri tremavano e impauriti non sapevamo che fare, così mio padre decise di andare nella casa di campagna”.

Diverse persone in cerca di un luogo più sicuro si trasferirono nelle campagne del paese. “Era tanta la gente che si è riversata in strada a Monreale, in cerca delle zone più sgombre da edifici”, ricorda un testimone che nel 1968 aveva 20 anni. “Con l’unica macchina che avevamo ci siamo spostati in campagna, lì ci raggiunsero anche altri parenti e ci siamo sistemati nelle stanze che c’erano a disposizione, sembrava una scampagnata notturna”. 

“Mi trovavo in ospedale e sentii il letto tremare, mi svegliai di soprassalto pensando che fosse la donna del letto accanto invece no … iniziai a sentire le grandi vetrate dell’ospedale Civico vibrare … era il terremoto. Le suore si misero a pregare lungo il corridoio, scongiurando il peggio”. La testimonianza di una donna monrealese che in quei giorni diede alla luce un bambino a Palermo. 

Il 90 per cento degli edifici delle località colpite subì danni irreparabili. Per queste ragioni il paese di Poggioreale, in cui abitavano circa quattromila persone, fu abbandonato e ricostruito alcuni chilometri più a valle. Anche Gibellina fu abbandonata e ricostruita, ma divenne anche un importante centro per l’arte contemporanea perché il sindaco Ludovico Corrao chiese di ricostruire il paese a decine di artisti, letterati e architetti di fama mondiale.

 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Torna l’inverno per 48 ore: pioggia, freddo e vento

    Cronaca

    Monreale, 25 marzo 2019 - Volevate la primavera? Ecco invece ritornare, per 48 ore, l'inverno. Le emissioni mattutine dei centri di calcolo confermano le nostre proiezioni. Da martedì sera prevista pioggia, freddo, vento e neve oltre i 1000 metri.

    Continua a Leggere

  • Strapapà e StraPalermo, Salvo Campanella taglia il traguardo insieme al figlio

    Cronaca

    Palermo, 25 marzo 2019 - StraPalermo e StraPapà da record, oltre 15 mila "invadono" il centro. Attraversando il grande arco posizionato in via Cavour, i bambini sono partiti mano nella mano con i propri genitori. Tra i partecipanti anche un atleta senior come Ciccio De Trovato, 86 anni. Han..

    Continua a Leggere

  • Valorizzazione del Castellaccio: inserito in una rete di itinerari escursionistici

    Cronaca

    Monreale, 25 marzo 2019 - Monreale verrà inserita in una rete di itinerari escursionistici, dove sono presenti i castelli medievali della Sicilia.

    Il sindaco Piero Capizzi, al fine di valorizzare il Castellaccio di Monreale o Castello di San Benedetto, che si erge sul..

    Continua a Leggere

  • Il figlio di Franco Franchi presenta il suo libro a Casa Cultura

    Cronaca

    Monreale, 25 marzo 2019 - Previsto per domani, alle ore 10,00, nei locali di Casa Cultura Santa Caterina la presentazi..

    Continua a Leggere

  • Si accascia e viene salvato dal sindaco, ora è fuori pericolo

    Cronaca

    Palermo, 25 marzo 2019 - È ufficialmente fuori pericolo il massaggiatore che ieri ha rischiato la vita a causa di un arresto cardiocircolat..

    Continua a Leggere

  • “ICONE. Tradizione/Contemporaneità”. Dal 4 aprile a Monreale la mostra con opere di artisti greci e siciliani

    Cronaca

    Monreale, 25 marzo 2019 - Sarà inaugurata giovedì 4 aprile, alle ore 18, la mostra “ICONE. Tradizione/Contemporaneità - Le icone post-bizantine della Sicilia nord-occidentale e la loro interpretazione contemporanea”, che sarà allestita nell’Aula Capitolare di..

    Continua a Leggere

  • Mafia, 10 arresti a Palermo. Colpita la famiglia di San Lorenzo – Tommaso Natale: estorsioni e spaccio

    Cronaca

    Palermo, 25 marzo 2019 - Dieci persone sono state arrestate, durante la scorsa notte, nel corso di un’operazione antimafia messa in atto dagli agenti della squadra mobile. Si tratta dell’imprenditore Baldassarre Migliore, Giuseppe Messia, Giovanni Messina, Salvator..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, uomo va in arresto cardiocircolatorio ma il Sindaco interviene e lo salva

    Cronaca

    San Cipirello, 25 marzo 2019 - Un uomo ha un infarto ma l'intervento repentino del sindaco, che gli pratica il massaggio cardiaco, gli salva la vita. È accaduto nel corso di una partita di calcio giovanile nel campo sportivo comunale di San Cipirello, in provincia di Palermo. Un uomo, il massaggia..

    Continua a Leggere

  • Dopo più di 10 anni si candida a sindaco di Monreale, “lasciando i partiti alla Rocca”. Intervista a Roberto Gambino (VIDEO)

    Cronaca

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=EHfvrUi6SJk&feature=youtu.be[/embed] Monreale, 25 marzo 2019 - Roberto Gambino, 51 anni, laureato in psicologia, è un dipendente dell’ASP di Palermo, dove si occupa di progettazione e formazione. In passato è stato segretario della s..

    Continua a Leggere

  • Una passeggiata con … Roberto Gambino. Progetto civico, alleanze, tempo pieno nelle scuole, scelta degli assessori. “Ecco perché sono sceso in campo”

    Cronaca

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=byAq4QVEnzo&feature=youtu.be[/embed] Monreale, 24 marzo 2019 - Roberto Gambino si candida a sindaco di Monreale. Nel corso della consueta passeggiata ci spiega le peculiarità del suo progetto civico, nato con l’intento di lasciare i partiti alla Rocca..

    Continua a Leggere

  • Per Arcidiacono l’avversario da battere è Capizzi, il sindaco del dissesto

    Cronaca

    Monreale, 24 marzo 2019 - Capizzi è l’avversario da battere, Capizzi è il sindaco del dissesto. È questo il messaggio dato, ripreso, rimodulato in tutti modi, e che è effettivamente passato nel corso dell’apertura della campagna di Alberto Arcidiacono svoltasi ieri pomeriggio presso la Sala ..

    Continua a Leggere

  • 2° Step #granidiSicilia: le caratteristiche delle principali varietà di grano siciliano

    Cronaca

    Monreale, 22 marzo 2019 - Siamo giunti al secondo step del nostro viaggio tra i grani antichi di Sicilia. In questa fase cercheremo di approfondire le proprietà delle principali varietà di..


  • Confisca dei beni della famiglia di Riina, presente anche una villa a Mazara del Vallo

    Cronaca

    Corleone, 24 marzo 2019 - Si allunga la lista dei beni confiscati agli eredi di Totò Riina, l’ex capo di Cosa nostra deceduto il 17 novembre 2017. Come detto ieri in un

    Continua a Leggere

  • Da Monreale in Cina. Una pigna di Nicolò Giuliano donata da Musumeci al presidente cinese

    Cronaca

    Monreale, 24 marzo 2019 - Un pezzo di Monreale farà bella mostra di sé nella residenza del Presidente cinese Xi Jinping. Una pigna realizzata dal maestro Nicolò Giuliano è stata scelta dal presidente della regione siciliana, Nello Musumeci, tra i doni offerti al presidente in visita a Pa..

    Continua a Leggere

  • Aquino, caos davanti alla scuola Veneziano: serve un presidio

    Cronaca

    Monreale, 24 marzo 2019 -"Dopo avere preso atto personalmente e ascoltato lamentele e proteste di alcuni genitori di alunni e di collaboratori scolastici dell'I.C. Veneziano - plesso di Aquino, mi faccio portavoce al fine di richiedere, con ogni consentita urgenza, la presenza di un pre..

    Continua a Leggere

  • Via Salita Caputo, i residenti puliscono le aree abbandonate

    Cronaca

    [gallery ids="95646,95645,95644,95643,95642,95641,95640,95832,95833,95834,95835,95836,95838,95839"] Monreale, 24 marzo 2019 - I turisti che si recano a visitare il Santuario del SS. Crocifisso portano con sé, oltre la bellezza e la storia del luogo, il ricordo  dell'erba alta, dei rifiuti e..

    Continua a Leggere

  • Arcidiacono: “È l’alba di un giorno nuovo”. Tantissime le persone all’apertura della campagna elettorale

    Cronaca

    [gallery ids="95844,95845,95846,95847,95848,95849,95850,95851,95852,95853,95854,95855,95856,95858,95859,95860,95861,95862,95863,95864,95865,95866,95867,95868,95869"] Monreale, 23 marzo 2019 - Si è aperta ufficialmente questo pomeriggio la candidatura di Alberto Arcidiacono a sindaco del comune d..

    Continua a Leggere

  • Maenza si difende e presenta querela contro ignoti. Aiutò a sistemare la Villa comunale

    Cronaca

    Monreale, 23 marzo 2019 - "Il volontariato è un valore fondamentale per ogni comunità e non posso consentire che possa diventare argomento di scontro e di lotta politica o di contrapposizione. Ecco perché ho deciso di conferire mandato allo studio legale Caputo per presentare una querela contro i..

    Continua a Leggere

  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com