Oggi è 17/01/2018

Politica

Adesione di Monreale al “Salva Napoli”. Marco Intravaia: “Una manovra diversiva o una trappola per il Consiglio”. Lo Biondo: “Dov’è la politica?”

Giuseppe La Corte: “Ultimo atto del sindaco. Impossibile che in pochissimi giorni si possa provvedere alla rimodulazione del piano”

Pubblicato il 13 gennaio 2018

Adesione di Monreale al “Salva Napoli”. Marco Intravaia: “Una manovra diversiva o una trappola per il Consiglio”. Lo Biondo: “Dov’è la politica?”

 

Monreale, 13 gennaio 2018 – “L’adesione del Comune di Monreale alle norme che consentono una rimodulazione del Piano di riequilibrio finanziario (meglio noto come “Salva Napoli”), lungi dall’allontanare dalla città lo spettro del dissesto, rischia di farla precipitare nel caos totale”. 

Marco Intravaia – Gruppo Misto

Il Consigliere Marco Intravaia non ha partecipato ai lavori del Consiglio comunale (“a causa di appuntamenti istituzionali che mi vedono impegnato accanto al presidente della Regione, Nello Musumeci”, spiega) ma conferma che avrebbe espresso il suo voto contrario alla delibera, “confortato nella sua posizione dalle parole del capo della burocrazia comunale, il segretario, Domenica Ficano, che si è detta scettica sulla possibilità di rimodulare il Piano nell’arco di 45 giorni, anche in caso di riscontro positivo dal parte della Corte dei Conti e del ministero dell’Interno”.

“Sebbene non determinante – ha chiarito Intravaia – avrei voluto esprimere il mio dissenso a questa iniziativa che nulla otterrà se non, nella migliore delle ipotesi, il procrastinare la dichiarazione di dissesto appena di qualche mese, poiché non è pensabile, salvo gridare al miracolo, che la situazione finanziaria del comune possa essere risolta in così poco tempo. Nella peggiore delle ipotesi, invece, potrebbe fare fuori in un sol colpo il Consiglio comunale, lasciando a Capizzi e alla sua giunta dimezzata le chiavi della città. Perché, non dimentichiamolo, il sindaco Piero Capizzi è senza il plenum della sua Giunta, cioè non è in grado di gestire l’ordinario, figuriamoci di assumersi una tale responsabilità di fronte alla città. Lo stesso segretario comunale Ficano ha chiarito che gli uffici non sono nella condizione di riformulare il Piano in un termine così perentorio di 45 giorni. Quindi delle due l’una: o è una manovra per prendere tempo o una strategia del sindaco per restare con le mani libere fino alla fine del mandato”.

A Intravaia fa eco Massimiliano Lo Biondo, candidato sindaco alle prossime amministrative con la sua lista #OLTRE: “Il Sindaco ha ottenuto, dal consiglio, il voto a favore della sua proposta di aderire a un nuovo piano di riequilibrio, senza tuttavia avere una giunta e un sostegno chiaro in consiglio comunale. Approvato in seconda convocazione, con i voti di Alternativa Civica, Monreale al Centro (ex PD) e un consigliere del PD. Con la restante parte del PD che si è astenuta e la parte critica di Alternativa Civica che si è incredibilmente adeguata.

Massimiliano Lo Biondo

Massimiliano Lo Biondo – #OLTRE

Sarà mica che il PD si prepara a una nuova frammentazione in vista delle prossime amministrative? Paradosso è che oggi sembra sganciarsi, il PD, da un progetto e da un sindaco che lui stesso ha voluto, facendo primarie, secondarie ed elezioni. Ora invece sembra essersene dimenticato”.

Oltre all’aspetto politico Lo Biondo pone una questione amministrativa: “Il sindaco, come previsto, non ha chiarito, alla città e al consiglio, le ragioni delle ripetute bacchettate della Corte dei Conti, le ragioni della dichiarazione di dissesto rispetto alle integrazioni prodotte dal Sindaco e le ragioni della bocciatura del ricorso, nonostante le nuove motivazioni dello stesso.

E di fronte all’individualità della proposta del Sindaco, poiché privo di una sua giunta, soltanto il segretario generale, in consiglio, ha sostenuto quella proposta, salvo poi concludere che non si sente responsabile della dichiarazione di dissesto.

E così è toccato al capogruppo di Alternativa Civica, con un’osservazione davvero condivisibile, evidenziare che quell’intervento avrebbe dovuto farlo l’assessore al bilancio, ovvero il Sindaco! Dov’è finita la politica?

Giuseppe La Corte – Credici Monreale

Per Giuseppe La Corte (Credici Monreale) quello di ieri è “l’ultimo atto importante che l’amministrazione potrà chiedere al consiglio comunale di votare, ma troppe sono le criticità evidenziate nella delibera ed anche nei confronti del sindaco e del suo staff”.

“Troppe volte l’opposizione, con interventi opportuni e concreti (ad es. sulle criticità evidenziate dal consigliere Romanotto in sede di bilancio 2015, non ascoltate dall’amministrazione ma poi confermate dalla Corte dei Conti), non è stata ascoltata e anche denigrata. Il sindaco non può chiedere all’opposizione di prendere in seria considerazione di votare questo atto che pur appare opportuno dal punto di vista politico. Tecnicamente è impossibile che in pochissimi giorni si possa provvedere alla rimodulazione del piano di riequilibrio, come ha affermato lo stesso segretario generale”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, al via il Capizzi quater. Paola Naimi potrebbe a breve entrare in giunta

    Politica

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Potrebbe nascere già domani il Capizzi quater. La città di Monreale, lo ricordiamo, è da prima di Natale priva dell’organo di governo, in seguito al passo indietro deciso dal Partito Democratico che ha ritirato i suoi due assessori, Nadia Battaglia e..

    Continua a Leggere

  • Reportage sui neomelodici e minacce a Meridionews. La solidarietà dell’Ordine dei Giornalisti

    Politica

    "L'Ordine dei giornalisti di Sicilia è vicino ai colleghi della testata online Meridionews di Catania, oggetto di violenti attacchi dopo la pubblicazione di un servizio sui cantanti neomelodici etnei". Lo dice l'Ordine in una nota. "


  • Alunni senza mensa scolastica. Il Comune di Partinico sospende il servizio

    Politica

    Partinico, 17 Gennaio 2018 - Non inizia nel migliore dei modi l’anno scolastico per le scuole di Partinico che hanno a disposizione il servizio mensa. Il Comune dal primo Gennaio ha sospeso il servizio di refezione per cinque istituti scolastici, la causa sarebbe legata alla manca..


  • “La dura memoria della Shoah”, il 25 gennaio la presentazione del libro a Casa Cultra

    Politica

    Monreale, 17 Gennaio 2018 - Un approccio nuovo alla storia della Shoah, costruito con anni di studi specifici e di esperienza didattica dedicata all’argomento. Un testo per le scuole, pensato per studenti e docenti, ma anche per tutti gli appassionati di Storia. Nonostante rappres..


  • Monreale, tragico incidente domestico. Una donna cade dalle scale e muore

    Politica

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Sale le scale di casa, cade e muore. È accaduto a Monreale nel pomeriggio dello scorso 13 gennaio. La vittima è una signora monrealese, M. A. di 74 anni. La tragedia si è consumata in via Baronio Manfredi, all’interno della sua residenza. La signora, secondo quant..


  • Ruba l’insegna di Corleone, nei guai un turista tedesco. «Innamorato della città»

    Politica

    Corleone, 17 gennaio 2018 - Stava smontando l'insegna che riporta il nome della città di Corleone per portarlo a casa come souvenir. Ad essere stato colto con le mani nel sacco è stato un turista tedesco che, armato di di cacciavite, ha deciso di rubare la targa con la grossa scritta «Corleone»...


  • Via Esterna San Nicola in frana, intervengono i Vigili del Fuoco /FOTO

    Politica

    [gallery ids="49180,49181,49187,49188,49189,49190,49191,49192"] Monreale, 17 gennaio 2017 – Ancora nessun provvedimento è stato preso nei confronti di via Esterna San Nicola dove più di


  • Monreale, irregolarità nella depurazione delle acque. L’allarme di Legambiente

    Politica

    Monreale, 17 gennaio 2018- Sono 324 le irregolarità nella depurazione delle acque siciliane e 228 su 390 Comuni non depurano come si dovrebbe o non hanno ancora reti fognarie. L’allarme è stato lanciato da Legambiente Sicilia che ha studiato i dati pubblicati sul Portale dell’Acqua


  • Palermo, Parco Villa Filippina: dal Vintage al Carnevale tutti gli appuntamenti

    Politica

    Palermo, 17 Gennaio 2018 - Con il suo spettacolare portico Nasce Parco Villa Filippina, all’interno della storica villa monumentale al centro di Palermo. A due passi dal Tetro Massimo, il giardino della Villa settecentesca si estende per oltre 10.000 mq e si candida a Parco urbano, aprendosi alla ..


  • Musica dal vivo, recite, caccia di sport e visita al Museo mineralogico. Porte aperte all’Antonio Veneziano

    Politica

    Monreale, 17 Gennaio 2018 - Musica dal vivo, recite, caccia di sport, giochi al Pc e visita al Museo mineralogico. All'IC..


  • Circolo di Cultura Italia. Burgio: “Offriamo un canone di 200 € al mese. In linea con gli altri affitti del comune”

    Politica

    Monreale, 17 gennaio 2018 - Duecento euro. E’ quanto offre l’associazione “Circolo di Cultura Italia” per il canone di affitto dei locali del comune di piazza Vittorio Emanuele, nel centro storico di Monreale. Una proposta per sanare il contenzioso apertosi con l’amministr..


  • Monreale, il Prof. Roberto Amato il nuovo consulente per l’Ambiente e Lavori Pubblici

    Politica

    Monreale, 16 Gennaio 2018 -Il Prof. Roberto Maria Amato è il nuovo consulente per l’Ambiente e Lavori Pubblici del Comune di Monreale, funzionario della Regione Siciliana con alle spalle una lunga esperienza lavorativa all'interno dell'ente. Nella Sala Rossa di città, alla presenza del sindaco P..


  • 750° anniversario dedicazione Cattedrale Monreale: il 27 gennaio una Giornata di Studi

    Politica

    Monreale, 16 Gennaio 2018 - In occasione del 750° anniversario della Dedicazione della Basilica Cattedrale di Monreale, sabato 27 gennaio si terrà una Giornata di Studi presso il palazzo Arcivescovile della cittadina normanna. All'incontro formativo prenderà parte l’a..


  • Istituto Guglielmo II, aperte le iscrizioni per l’anno scolastico 2018-2019

    Politica

    Monreale, 16 Gennaio 2018 - Prendono il via oggi le iscrizione per l'anno scolastico 2018-2019 nell'istituto comprensivo "Guglielmo II". Durante il periodo delle iscrizioni, che si conclude il 6 febbraio, sarà possibile visitare la struttura e chiedere chiarimenti ai docenti.  ..


  • Partinico, incidente mortale sulla SS 113. Perde la vita una donna di 95 anni

    Politica

    Partinico, 16 gennaio 2018 - Un'anziana di 95 anni è morta questa mattina in seguito ad un incidente stradale che si è verificato sulla SS113 nei pressi di Partinico.  Una Fiat Brava guidata da Filippo Bologna, 65 anni, uomo conosciuto del posto e che in passato è anche stato sindaco..


  • Monreale. «No bomba ecologica nella discarica di Zabìa». Capizzi: «Lo confermano le analisi»

    Politica

    Monreale, 16 gennaio 2018 - «Le analisi e i rapporti di prova effettuati dall’ARPA Sicilia lo hanno pienamente confermato e certificato: l’ex discarica comunale sita in contrada Zabìa non contiene affatto rifiuti pericolosi e non è stata riscontrata nella zona alcuna presenza di materiali o s..


  • Caos-rifiuti, Musumeci incontra 50 sindaci. Capizzi: «Monreale porta meno rifiuti in discarica»

    Politica

    Monreale, 15 gennaio 2018 - Oggi a Palazzo D'Orleans erano presenti quasi tutti i 50 sindaci dei comuni che trasportano i rifiuti in provincia di Catania. Si va verso un'autorizzazione in deroga a tutte le leggi per consentire alla sesta vasca di Bellolampo, la discarica di Palermo, di ricevere rifi..


  • Terremoto del Belìce: “Monreale non esiste più, è stata distrutta”. Le testimonianze dei monrealesi

    Politica

    Monreale, 15 gennaio 2018 - "Monreale non esiste più, Monreale è stata distrutta". Era questa la notizia che si diffuse a Palermo in quel lontano 1968, quando nella notte fra il 14 e il 15 Gennaio avvenne uno dei più gravi terremoti italiani del Secondo dopoguerra che interessò la valle del Beli..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
    Acquapark Monreale