Oggi è 21/08/2019

Cronaca

Cinisi e Borgetto più forti contro Cosa nostra. Il Prefetto: «A Corleone i ragazzi ora sanno che mortifica il territorio»

Gli amministratori dei due comuni hanno siglato un accordo di legalità

Pubblicato il 15 dicembre 2017

Cinisi e Borgetto più forti contro Cosa nostra. Il Prefetto: «A Corleone i ragazzi ora sanno che mortifica il territorio»

Palermo, 15 dicembre 2017 – «A Corleone, la città che per tutti è il simbolo della mafia, ho trovato dei giovani che esprimono una voglia cambiamento e che hanno maturato, attraverso la scuola, una consapevolezza che la mafia distrugge mortifica il territorio». Lo ha detto il Prefetto Antonella, prefetto di Palermo nel corso di un incontro, avvenuto nei locali della Prefettura di via Cavour a Palermo, con Il sindaco di Cinisi e la Commissione straordinaria di Borgetto. A riportare la notizia è Meridionews.

Il Sindaco del Comune di Cinisi, Gianni Palazzolo, era accompagnato dall’intera Giunta Municipale e dal segretario comunale, per sottolineare il forte condiviso impegno dell’Amministrazione a sostenere percorsi di legalità e trasparenza. Il sindaco Palazzolo ha dichiarato con parole di forte commozione “ di voler dedicare la sottoscrizione dell’odierno protocollo al Brigadiere dei Carabinieri Guerrino Miglioranzi, Medaglia d’Argento al Valor Militare alla Memoria, assassinato per mano mafiosa a Cinisi la sera del 16 aprile 1945 all’età di appena 21 anni”.

Gli amministratori dei due comuni della provincia di Palermo hanno siglato un accordo di legalità, un protocollo d’intesa grazie al quale aumenterà la collaborazione tra gli enti locali e le istituzioni nel contrasto alla criminalità organizzata e ai suoi tentativi d’infiltrazione. Prosegue dunque l’azione di prevenzione dell’infiltrazione mafiosa, sia nei pubblici appalti e forniture che in materia urbanistica, attraverso la stipula dei Protocolli di legalità con i Comuni di Borgetto e Cinisi. I protocolli di legalità serviranno a rafforzare la collaborazione tra le istituzioni nell’azione di prevenzione e contrasto dell’infiltrazione della criminalità organizzata di stampo mafioso nei pubblici appalti e nelle pubbliche forniture, sottoponendo a verifica antimafia, oltre che le Imprese aggiudicatarie, anche tutte le imprese della filiera. Particolare attenzione sarà rivolta anche ai maggiori controlli in materia urbanistica per l’attività speculativa legata a concessioni e autorizzazioni.

«Mandiamo ad Equitalia le sentenze – ha dichiarato il sindaco di Cinisi Giangiacomo Palazzotto – ma passano decenni prima che si possano aggredire i patrimoni dei mafiosi. Cinisi si candida ad essere il comune capofila per questo un progetto che serva ad accelerare le procedure più per il recupero delle finanze dei mafiosi».

Al protocollo ha aderito anche il comune di Borgetto sciolto per infiltrazioni mafiose e in atto gestito da una commissione straordinaria, composta dal vice Prefetto Giuseppina Di Dio Datola, dal vice prefetto Rosaria Mancuso e dal funzionario Silvana Fascianella, cui il Prefetto ha rivolto parole di «vivo apprezzamento per l’impegno ed il sacrificio espressi nel portare avanti l’azione di risanamento dell’Ente, reso più difficile dalla situazione di grave criticità esistente nell’apparato burocratico amministrativo».

Il Prefetto ha sottolineato che il documento, già adottato con i comuni di Altavilla Milicia, Carini, Corleone, Giardinello, Isola delle Femmine, Misilmeri, Palazzo Adriano, Polizzi Generosa, Torretta e Villabate, si pone quale strumento dinamico per ostacolare la penetrazione e i condizionamenti della criminalità organizzata su politiche e pratiche urbanistiche territoriali, perché rimane sempre alto il rischio che l’opportunità di investimenti speculativi possa essere intercettata dalla criminalità organizzata mafiosa, come comprovato da studi, analisi ed atti giudiziari. In forza del Protocollo, saranno controllati col sistema più rigoroso delle informazioni antimafia tutti gli appalti che si collocano al di sotto della soglia comunitaria, fissata in 5.225.000 per gli appalti di lavori, 209.000.000 per gli appalti ordinari di servizi, 750.000.000 per gli appalti di servizi sociali.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Crisi di Governo e coerenza del premier Conte: e ora che succede?

    Cronaca

    “In quest’aula ci sono uomini e donne liberi che non hanno paura del voto. Non tutti, dentro quest’aula sono liberi. Chi è libero non ha paura del voto”, sono le parole pronunciate dal senatore Salvini a un certo punto dell'intervento. Chissà cosa avranno pensato le migliaia di uomini..

    Continua a Leggere

  • Incidente mortale in corso dei Mille a Palermo, perde la vita Giovanni Montesano

    Cronaca

    PALERMO - Un incidente mortale si è verificato questa notte a Palermo in Corso dei Mille. A perdere la vita è stato un giovane di 28 anni. Gianluca Montesano, questo il nome della vittima, è deceduto  dopo un tragico schianto mentre si trovava a bordo della sua moto assieme ad un amico. I..

    Continua a Leggere

  • Crisi di governo, la palla passa al Quirinale: governo politico o voto subito

    Cronaca

    Così a memoria, nella storia della Repubblica, le crisi di governo sono state tutte di tipo extra parlamentare e solo due parlamentari: nel 1998 e nel 2008, rispettivamente il Governo Prodi I e II. Due governi di chiara collocazione politica e quindi impossibilitati a trovare accordi con part..

    Continua a Leggere

  • Conte annuncia le dimissioni, durissimo con Salvini: “Irresponsabile, opportunismo politico”

    Cronaca

    ROMA - Seduta tesissima quella di oggi in Senato: urla, esibizioni di simboli sacri, continue interruzioni. . Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha parlato molto duramente dichiarando che salirà al Quirinale per consegnare le proprie dimissioni al Presi..

    Continua a Leggere

  • Stars Be Original: i vantaggi di lavorare nell’animazione turistica di qualità

    Cronaca

    Fare l'animatore nei villaggi turistici è il sogno di moltissimi ragazzi, perché i vantaggi di questa professione sono evidenti a tutti anche se spesso e volentieri si sottovaluta il duro lavoro che c'è dietro. Se si entra a far parte di un'agenzia di animazione seria come

    Continua a Leggere

  • Ciaculli, i carabinieri scoprono una piantagione di canapa indiana

    Cronaca

    PALERMO - Una piantagione di canapa indiana in piena regola è stata trovata dai Carabinieri del nucleo radiomobile di Palermo in un terreno a Ciaculli di proprietà di Francesco Tarantino. Rinvenute 18 piante in piena fioritura e grammi 530 d..

    Continua a Leggere

  • Grisì, accorpamento delle classi classi prima e terza media inferiore. Assessore Giannetto: “Ci stiamo attivando per trovare una soluzione”

    Cronaca

    GRISÌ (Monreale) - Le classi prima e terza media inferiore della scuola di Grisì verranno accorpate nell’anno scolastico 2019/2020. È l’ufficio scolastico provinciale a dare la notizia che ha allarmato i cittadini della fr..

    Continua a Leggere

  • Anomalie al centro di raccolta rifiuti di piazzale Tricoli, multata la società F. Mirto

    Cronaca

    MONREALE – Il legale rappresentante della società F. Mirto srl di San Cipirello è stato ..

    Continua a Leggere

  • Trucidati mentre passeggiavano a Ficuzza, ricordati Giuseppe Russo e Filippo Costa

    Cronaca

    CORLEONE - Sono stati uccisi mentre stavano passeggiando. Giuseppe Russo, carabiniere, fu crivellato di colpi dalla mafia a Ficuzza, dove stava trascorrendo ..

    Continua a Leggere

  • A Monreale il campeggio vista «munnizza»: nuove frontiere nel campo del turismo

    Cronaca

    MONREALE – Una città che combatte ogni giorno con i rifiuti è Monreale che oggi li trasforma in risorsa. Dopo l’autolavaggio «fai da te» allestito nella fontana dell’Abbeveratoio (


  • Grisì, conclusa la festa in onore del Sacro Cuore di Gesù

    Cronaca

    [gallery ids="114948,114949,114950,114951,114952,114953,114954,114955"] GRISÌ (Monreale) - Si è appena conclusa una 4 giorni di festa a Grisì, frazione di Monreale. Una festa anche quest’anno molto partecipata che ha avuto il culmine con ..


  • Rimini. Il Duomo di Monreale protagonista al meeting di Comunione e Liberazione

    Cronaca

    [gallery ids="114920,114921,114922,114923,114924,114925,114926,114927,114928,114929,114930,114931,114932,114933,114934,114935,114936,114937,114938,114939,114940,114941,114942"] RIMINI - Il Duomo di Monreale è in questi giorni protagonista del 40esimo mee..


  • Inizia alla grande l'”E…state@Monreale 2019″. Domani sera gli “Apollo” portano i Negramaro in città

    Cronaca

    [gallery ids="114907,114908,114909,114910,114911,114912,114913"] MONREALE - Grande successo per i concerti che hanno aperto l'"E...state@Monreale 2019", la rassegna di 25 eventi di musica, spettacolo, cabaret, moda, danza, teatro e letteratura sviluppata e pro..


  • La fontana dell’Abbeveratoio tra degrado e rifiuti: ora è un autolavaggio

    Cronaca

    Monreale - La fontana dell'Abbeveratoio ridotta a un autolavaggio. È la triste fine che ha fatto uno dei punti storici di approvvigionamento idrico dei monrealesi. E, come se non bastasse, rifiuti e un gazebo abbandonato da anni hanno perso ormai il sopravvento. Piange il cuore a vedere uno dei ..


  • Decreto Dignità come cambia il mondo delle scommesse sportive

    Cronaca

    Il nuovo decreto ministeriali porta con sé molte novità che puntano a rivoluzionare completamente il settore delle scommesse sportive e regolamentare il mercato italiano con l’obiettivo di difenderlo dall’intrusione degli operatori offshore.


  • Stabilizzati ma risultano ancora precari, sono i dipendenti comunali monrealesi

    Cronaca

    Monreale  - In base a quanto previsto dalla vigente normativa, tutti i lavoratori che prestano servizio a tempo determinato negli enti pubblici siciliani sono stati inseriti, a partire dal 2015, in un apposito elenco istituito presso l’assess..


  • Partinico, uomo aggredito da randagio mentre passeggia in piazza

    Cronaca

    Un anziano è stato aggredito da un Pittbull a Partinico. Una passeggiata si trasforma così in attimi di terrore. La solita uscita con il suo pastore tedesco nei pressi di piazza Duomo ha rischiato di finire in tragedia. Un randagio ha attaccato il pastore tedesco. Nel tentavo di dividere i due..


  • Due cani lasciati dentro un furgone rovente, salvati dai carabinieri

    Cronaca

    PALERMO - Due cani rinchiusi in un furgone sotto il sole hanno rischiato di morire ma sono stati salvati grazie all'intervento dei carabinieri. Ieri mattina, in via Principe di Palagonia, i carabinieri del nucleo radiomobile di Palermo hanno tratto in salvo due cani che erano stati lasciati all..