Oggi è 16/07/2019

Altofonte

Dieci persone sotto le macerie del Collegio di Maria, Altofonte ricorda dopo 60 anni

Ricordata la strage di innocenti, morti a causa delle carenze strutturali degli istituti scolastici dell’epoca

Pubblicato il 13 dicembre 2017

Dieci persone sotto le macerie del Collegio di Maria, Altofonte ricorda dopo 60 anni

Altofonte, 13 dicembre 2017 – Un crollo che ha lasciato il segno nella comunità di Altofonte, che non può e non deve essere cancellato dalla memoria. Era il 13 dicembre 1957, era mattina, i bambini entravano a scuola accompagnati dai genitori. Dopo pochi minuti lo scricchiolio del tetto, il crollo a causa del forte vento, i bambini e le educatrici vennero sotterrati dalle macerie. Era il giorno di Santa Lucia e molti dei bambini, in occasione della festa, rimasero a casa. Dieci furono le vittime, tra questi la suora Giuseppina Giordano, una mamma e otto bambini.

Oggi, a distanza di 60 anni, all’interno del salone della Parrocchia di Santa Maria di Altofonte, nel corso di una commovente cerimonia, è stata ricordata la strage di questi innocenti, morti a causa delle carenze strutturali degli istituti scolastici dell’epoca. E così Salvatore Lo Biundo, Pippo Sangiuseppe, Domenica Marino e Mario Ditetto hanno riportato a galla i propri ricordi, con un velo di emozione hanno proposto la testimonianza di quel giorno ai quali segnò per sempre l’esistenza. Alla cerimonia hanno assistito anche gli studenti della scuola Armaforte della città, accompagnati dal preside Russo, il sindaco di Altofonte Angelina De Luca, diverse autorità religiose, civili e militari tra i quali il funzionario del Corpo Forestale Gaetano Guarino, Antonio Dolce, vicario dell’arcivescovo di Monreale, una delegazione dei vigili del fuoco del distaccamento di Altofonte e dei carabinieri.

L’obiettivo della celebrazione era quello di «fare memoria – come ha detto Padre La Versa – per proiettare la comunità al futuro». Come ha anche sottolineato anche il funzionario forestale Guarino. «Il ricordo – ha detto – deve essere un momento di riflessione per tutti i ragazzi. Da Altofonte deve partire un messaggio che solleciti gli organi competenti, la politica perché le scuole devono essere sicure. Si educhi alla bellezza». Il dirigente scolastico della scuola altofontina Armaforte ha ricordato che solo il 13% delle scuole italiane è costruito con criteri antisismici, il 40% delle scuole si trova in territorio sismico e il 60% è stato costruito prima delle leggi antisismiche. «Siamo di fronte ad una emergenza nazionale – ha dichiarato Russo -, dal 2013 è stato creato un fondo unico per l’edilizia scolastico, sono partiti dei piani regionali ma l’anello debole restano i piccoli e medi comuni che non sono dotati di uffici tecnici adeguati e non hanno abbastanza risorse economiche».

«Ho riflettuto su quello che è stato l’avvenimento del crollo – ha affermato il sindaco della città del Parco, Angelina De Luca -. Tutto il paese accorse per scavare con le mani per cercare di salvare quanti più bambini. L’altro ieri c’è stato un vento forte come 60 anni fa, sono stata con i vigili urbani, la protezione civile, i vigili del fuoco e la forestale. Sono caduti alberi, sono volati tetti, hanno distrutto auto. Ad Altofonte è successo di tutto. In quel momento ho sentito la solidarietà dei cittadini, che aiutavano gli operatori della forestale per dare una mano e mi sono sentita orgogliosa di essere cittadina di questo paese». La prima cittadina ha poi offerto la propria disponibilità a far risorgere il collegio. «Era un centro educativo e di formazione, oggi può tornare ad esserlo».

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, si dimette l’assessore al bilancio Giuseppe La Fiora

    Altofonte

    MONREALE - Si è dimesso l’assessore al bilancio, il commercialista Giuseppe La Fiora. Il tecnico era entrato in giunta all’insediamento della nuova amministrazione guidata da Alberto Arcidiacono, da lui fortemente voluto per avviare il perco..

    Continua a Leggere

  • Monreale, lunedì il secondo ciclo di derattizzazione e disinfestazione

    Altofonte

    MONREALE - Su direttiva del sindaco Alberto Arcidiacono, da lunedì..


  • Villa Savoia sempre più in basso. Appaiono scritte sui muri e disegni osceni

    Altofonte

    [gallery ids="110928,110929,110930,110931,110932,110933,110934,110935"] MONREALE - Villa Savoia torna a far parlare di sé, e non per certo per pulizia e decoro. I vetri rotti e la recinzione danneggiata non sono una novità. Lo sono invece gli scarabocchi in vernice spray recentemente apparsi su..

    Continua a Leggere

  • Monreale, raffiche di vento allentano i cavi elettrici. Rischio per passanti e residenti

    Altofonte

    [gallery ids="110910,110911,110912,110913"] MONREALE - Le forti raffiche di vento di questa notte hanno creato qualche problema sia a Palermo, dove nella notte alcuni rami si sono abba..

    Continua a Leggere

  • Monreale, attivato il servizio antincendio. Ecco i contatti utili

    Altofonte

    MONREALE - Da ieri il sindaco Alberto Arcidiacono e l'assessore alla protezione civile Nicola Taibi hanno attivato il servizio antincendio al fine di fronteggiare il sempre più alto rischio di emergenze. L'amministrazione ha stipulato una convenzione con l'associazione di volontariato OVERLAND, sem..

    Continua a Leggere

  • Monreale, via alle candidature per le Consulte di frazione

    Altofonte

    MONREALE - È stato recentemente reso pubblico, sull'Albo Pretorio del Comune di Monreale, il modulo per la nomina delle Consulte di Frazione. La richiesta per la nomina a componente della Consulta può essere inoltrata da singoli cittadini, come da partiti, gruppi o movimenti politici, associazioni..

    Continua a Leggere

  • Partinico, Antonio Provenzano lotta tra la vita e la morte. Il padre iscritto d’ufficio nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio stradale

    Altofonte

    PARTINICO - Lotta tra la vita e la morte, ma le sue condizioni, seppur stabili, sono molto critiche. Per il piccolo Antonino Provenzano, il bambino rimasto vittima dell’incidente avvenuto venerdì scorso sulla A29, assieme al padre Fabio e al f..

    Continua a Leggere

  • Caribbean show dance, 1° posto a Rimini per Las chicas sabrosas della scuola monrealese Vulcano latino

    Altofonte

    [gallery ids="110873,110874,110875,110876,110877"] MONREALE - Altro importante traguardo per un'atleta monrealese. Questa volta si tratta della giovanissima Soviana Salamone, originaria di Strazzasite, che il 10 luglio alla fiera di Rimini ha partecipato per la prima volta in vita sua al Campiona..

    Continua a Leggere

  • Piazza Indipendenza, rami cadono sulle auto parcheggiate

    Altofonte

    PALERMO - I vigili del fuoco sono dovuti intervenire a Piazza Indipendenza. La squadra è impegnata per rimuovere, all'angolo con via Cappuccini dei rami caduti a causa del forte vento, su alcune auto parcheggiate.

    ..

    Continua a Leggere

  • Reddito di cittadinanza, non solo furbetti. Nicolò Salerno ripulisce le strade dalle erbacce

    Altofonte

    [gallery ids="110841,110842,110843,110844,110845,110846,110847,110848"] MONREALE - Non solo furbetti del reddito di cittadinanza. A lasciare ancora sperare, nel valore del bene comune, persone come Nicolò Salerno. Il monrealese che ha de..

    Continua a Leggere

  • Partinico, lacrime e dolore per la piccola bara bianca di Francesco (FOTO)

    Altofonte

    [gallery ids="110831,110832,110833"] PARTINICO - Lacrime, applausi e fuochi d’artificio hanno accompagnato la bara bianca del piccolo Francesco Provenzano. Questa mattina a Partinico è stato dato l’ultimo saluto al ragazzini di 13 anni morto nel grave

    Continua a Leggere

  • Monreale, incendio in via Pietro Novelli (FOTO)

    Altofonte

    [gallery ids="110821,110822,110823,110824,110825"] Monreale - È stato necessario l'intervento di una squadra della Forestale e della Protezione civile per spegnere le fiamme di un incendio che si è sviluppato in tarda mattinata a Monreale. Il rogo si è sviluppato attorno alle 12.30 in via P..

    Continua a Leggere

  • Emergenza rifiuti, 44 multe in 4 giorni. Arcidiacono: “Inflessibili verso chi non rispetta le regole”

    Altofonte

    MONREALE - Stamane il sindaco Alberto Arcidiacono ha convocato, nella Sala Rossa del Palazzo di Città, un vertice con le forze dell’ordine e la protezione civile del Comune di Monreale, per individuare una strategia al fine di fronteggiare l..

    Continua a Leggere

  • Volley, la Primula conferma lo staff tecnico e la giovanissima Chiara Pavone passa in B2

    Altofonte

    MONREALE - Inizia la pausa estiva per la società monrealese della Primula, ma i dirigenti stanno gi..

    Continua a Leggere

  • Pensiero critico quasi del tutto assente, diffamatorie gogne mediatiche, cattiveria gratuita: la comunicazione attraverso il web

    Altofonte

    Storicamente quasi la totalità dei popoli, in ogni parte del mondo, si è macchiata oltre che d’imprese delittuose, anche di atti di quotidiana intolleranza ed esclusione, nella fattispecie contro le minoranze (neri, disabili, gay, donne...etc.) o contro gli antagonisti politici. Tuttavia soltant..

    Continua a Leggere

  • Un forno crematorio nel cimitero di Monreale. La proposta arriva da Vittorino (Popolari per Monreale)

    Altofonte

    MONREALE - E se anche il cimitero di Monreale avesse un forno crematorio? La proposta arriva dal consigliere di opposizione Mimmo Vittorino, del gruppo Popolari per Monreale.

    "Il forno crematorio potrebbe risolvere ..

    Continua a Leggere

  • Mobilità green: aiutare l’ambiente risparmiando

    Altofonte

    In Italia il settore dei trasporti è responsabile del 49% delle emissioni inquinanti e la maggior parte delle polveri sottili disperse nell’atmosfera derivano dal traffico stradale. Per questo motivo e per altre ragioni, l’adozione di un sistema di mobilità a basso impatto ambientale, specie ..

    Continua a Leggere

  • Festino, evade detenuto che ha costruito il carro di Santa Rosalia

    Altofonte

    È evaso uno dei detenuti dell'Ucciardone impegnato nella realizzazione del carro per il Festino. Alessandro Cannizzo, ha 44 anni ed è di Messina e ieri era in permesso per le prove del Festino, avrebbe dovuto fare ritorno all'Ucciardone, ma è sparito. La notizia è venuta fuori durante la lung..

    Continua a Leggere