Petizione online per la SP4 San Cipirello-Corleone. «Urgente intervento del governo regionale»

Un asse viario di primaria importanza quasi intransitabile e pericoloso per tratti di strada assenti e franati

Corleone, 12 dicembre 2017 – Una petizione online per sensibilizzare gli amministratori siciliani e dare nuovamente dignità ad un’importante via di comunicazione. È la strada provinciale numero 4 che collega San Cipirello a Corleone, una strada pericolosa e difficilmente transitabile a causa del manto stradale ormai completamente distrutto.

«Si tratta di un asse viario di primaria importanza – affermano i promotori della raccolta firme online -, che collega la Sicilia centrale con la Sicilia Nord-Occidentale. Migliaia di lavoratori, studenti e ambulanze percorrono la SP4. La situazione attuale della SP4, come già da tanti anni, è disastrosa e risulta oltre che quasi intransitabile anche molto pericolosa per tratti di strada assenti e franati. Oltre all’assenza di segnaletica orizzontale e verticale».

È possible intanto sottoscrivere la petizione sul sito web Change.org: (https://www.change.org/p/al-governatore-della-sicilia-onorevole-musumeci-urgente-intervento-di-messa-in-sicurezza-strada-provinciale-sp4-san-cipirello-corleone-42e63b85-1b6a-4f0b-a9b4-ea39bbb436e4) «Il Governo Regionale – dice il promotore – deve urgentemente mettere in sicurezza il tratto stradale»

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.