Oggi è 26/04/2018

Editoriali

L’assessore Li Causi, i cambi di casacca e la coerenza nel PD monrealese

Lunedì a Monreale il segretario Carmelo Miceli e il commissario Antonio Rubino per riorganizzare il partito

Pubblicato il 9 dicembre 2017

L’assessore Li Causi, i cambi di casacca e la coerenza nel PD monrealese
Rosario Li Causi - Assessore al turismoAssessore Rosario Li Causi

Monreale, 8 dicembre 2017 – Con il passaggio di Rosario Li Causi dal Partito Democratico alla formazione “Popolari e autonomisti” di Saverio Romano la compagine assessoriale monrealese ha acquisito una nuova colorazione. E’ la dimostrazione che, in fondo, a livello comunale, è anacronistico parlare di destra e sinistra e si può benissimo stare intorno allo stesso tavolo e discutere di politiche di crescita per la città partendo da ideologie differenti?

Monreale laboratorio politico? O si tratta semplicemente di un riposizionamento, propedeutico solamente a trovare nuovi spazi di manovra in vista di futuri appuntamenti elettorali?

Di certo c’è che l’agenda degli ultimi 18 mesi di amministrazione Capizzi potrebbe essere dettata da un think tank costituito, almeno ufficialmente, da uomini e donne di centro destra e di centro sinistra.

Un fatto che si è tradotto, per alcuni esponenti politici del PD, nella richiesta di chiarimenti rivolta al sindaco Capizzi, chiamato a chiarire con chi vuole portare avanti il suo progetto politico.

Una storia, quella dei cambi di casacca, che non appassiona più oramai tanti cittadini. Forse perché troppo abituati a vederli, sia a livello nazionale come a livello locale, tanto da accettarli come fisiologici, ma soprattutto perché interessati a valutare i rappresentanti politici più dai risultati conseguiti che dai partiti di appartenenza.

Poco importa se il PD abbia avuto un capogruppo in consiglio comunale, Mimmo Vittorino, già ex assessore nella precedente giunta Di Matteo, oggi tornato nell’area di centro destra, o se Rosario Li Causi, eletto consigliere con Forza Italia, sia entrato in giunta con il PD, e vi sieda ancora nonostante sia ripassato al centro destra (anche per lui un ritorno alle origini). Sono altre le domande che i cittadini, stanchi dei giochi di potere, pongono loro, e vertono essenzialmente sul risultato di questi anni di governo.

All’assessore Li Causi, con delega al turismo, si dovrebbe chiedere, più che dei suoi valzer di partito, quale contributo è riuscito e si appresta ancora a dare alla rinascita turistica della città di Monreale.

Li Causi, la cui testa oggi molti esponenti del PD (di quello rimasto) si apprestano a chiedere, dovrebbe essere interrogato sul perché importanti eventi, che producono anche un risultato economico sulla città per il forte richiamo di turisti e visitatori, non l’abbiano visto come protagonista. Dalla sfilata di moda di luglio organizzata dagli stilisti Dolce e Gabbana, alla seconda edizione di “Storie di libri tra Palermo e Monreale” di novembre, per passare alla recente apertura del museo multimediale su Van Gogh. Eventi che hanno sempre visto in prima fila il primo cittadino Piero Capizzi e l’assessore alla cultura Giuseppe Cangemi. Li Causi non appare neanche nelle foto di rito.

Il PD chiarisca perché Li Causi, indicato e sostenuto in giunta per sei mesi, oggi non andrebbe più bene, se si è trattato di un errore di valutazione su un politico che avrebbe deluso le aspettative.

Altrimenti il rischio è che sarà proprio il Partito Democratico ad essere messo sulla graticola dell’incoerenza o dell’ipocrisia, e il suo tiro all’assessore potrà essere interpretato come la solita caccia alla poltrona.

Il PD monrealese, con i vari passaggi di partito di Vittorino e Li Causi prima e di Zuccaro e dei suoi consiglieri comunali poi, ha mostrato come l’appartenenza ideologica non sia stata negli ultimi anni un elemento distintivo dei suoi uomini voluti al vertice. Scandalizzarsene adesso risulta quantomai inopportuno.

Domenica si chiuderà il tesseramento 2017 e si dovrebbe assistere alla rinascita del partito. 

Lunedì sera è previsto un incontro a Monreale con il commissario Antonio Rubino e il segretario provinciale Carmelo Miceli. Il nuovo PD dimostri, lontano da falsi proclami, di volere dare un taglio netto con il passato ed esca fuori con un chiaro progetto di centro-sinistra per la città. Perché se si continuerà a parlare solamente della testa di Li Causi e di poltrone, questo PD continuerà a non appassionare più nessuno.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Lo Zecchino d’Oro il 22 maggio sbarca a Monreale

    Editoriali

    Monreale, 26 aprile 2018 – Il 61° Zecchino d’Oro sbarca a Monreale. Nella sede dell’I.C.S. Antonio Veneziano, ..

    Continua a Leggere

  • Sit-in dei forestali a Monreale. L’avviamento si farà nel centro normanno

    Editoriali

    Monreale, 26 aprile 2018 - I forestali del comprensorio monrealese potranno procedere all'avviamento a Monreale. Stamattina una delegazione di lavoratori forestali di Pioppo e Monreale è salita al Palazzo di città per essere ricevuta dall’amministrazione comunale. Al Municipio si sono concentrat..

    Continua a Leggere

  • Ascesa e declino di Fancesco Balsano, capo mafia di Monreale per soli 10 giorni

    Editoriali

    Monreale, 26 aprile 2018 - Francesco Balsano, nato a Palermo il 23/12/1976, è stato condannato dal Gup Ferdinando Sestito alla pena di 12 anni e 6 mesi di reclusione.


  • La monrealese Dajana Roncione new entry de “La mafia uccide solo d’estate”. Stasera su Rai Uno

    Editoriali

    Monreale, 26 aprile 2018 - Stasera su Raiuno andrà in onda la seconda stagione de "La mafia uccide solo d'estate". Fra le new entry della serie televisiva ci sarà la monrealese Dajana Roncione. L'attrice interpreta una cantante sexy che fa perdere la testa all’alter ego di Francesco Scianna..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, ritrovato morto l’anziano scomparso tre giorni fa

    Editoriali

    San Cipirello, 25 aprile 2018 - Dopo tre giorni di ricerche è stato ritrovato morto il 76enne scomparso. I carabinieri hanno rivenuto il cadavere di G.D.L. impiccato a un albero nelle campagne di San Cipirello. L'uomo si era allontanato da casa sua per raggiungere Piana degli Albanesi, fare una ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Il cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità, per la conclusione dell’anno giubilare del 750° anniversario della dedicazione della Basilica Cattedrale

    Editoriali

    Monreale, 25 aprile 2018 - Si terrà domani pomeriggio, alle ore 17,00, la conclusione dell’anno giubilare del 750° anniversario della dedicazione della Basilica Cattedrale di Monreale. Il 25 aprile 1267, primo lunedì dopo l’ottava di pasqua, la cattedrale fu consacrata alla Madonna dal Car..


  • Monreale, dalla periferia alla città: erba alta e incuria

    Editoriali

    Monreale, 24 aprile 2018 - Erba non tagliata, erbacce alte fino a un metro e mezzo, vegetazione incolta e degrado diffuso. Questa è la situazione che si presenta sia alle porte di Monreale che nei quartieri del centro storico. Manutenzione dei marciapiedi, delle strade e sfalcio d'erba as..


  • Belmonte Mezzagno. Reintegrati al comune due geometri sospesi in seguito all’operazione Perseo

    Editoriali

    Belmonte Mezzagno, 24 aprile 2018 - I giudici del Tar Lazio hanno accolto il ricorso presentato da due geometri del Comune di Belmonte Mezzagno che erano stati rimossi dopo le ispezioni prefettizie su possibili infiltrazioni mafiose degli organi elettivi. Nel 2008, nel corso dell’operazione dei..


  • Autismo, l’acqua può sviluppare la fiducia in sé stessi

    Editoriali

    Monreale, 24 aprile 2018 -Nell’aula Sarina Ingrassia, le settimane scorse si sono svolti una serie di incontri tra ..


  • Mafia di San Giuseppe Jato e Monreale. Condanne per oltre 2 secoli di carcere I NOMI e FOTO

    Editoriali

    [gallery ids="59992,59993,59994,59995,59996,59997,59999,60000,60001,60002,60003,60004,60005,60006,60007,60008,60009,60010,60011,60012,60013,60014,60015,60016,60017,60018,60019,60020,60021"] Palermo, 24 aprile 2018 - Il giudice Ferdinando Sestito del Tribunale ordinario di Palermo – sezione del Gi..


  • Grisì, un uomo impatta con due autovetture. Arrestato dai Carabinieri

    Editoriali

    Grisì, 24 aprile 2018 - Nella serata di lunedì 23 aprile, i militari della Stazione di Grisì (PA) hanno tratto in arresto un uomo, colto in flagranza del reato di danneggiamento aggravato di autovetture. L’uomo, alla guida della propria autovettura, andava ad impattare contro due autove..


  • San Cipirello, 76enne esce per comprare il pane e scompare

    Editoriali

    San Cipirello, 24 aprile 2018 - Da domenica 22 aprile non si hanno più notizie del 76enne Giuseppe De Luca. Era uscito di casa, San Cipirello, per raggiungere Piana degli Albanesi. Lì avrebbe dovuto comprare il pane, fare una passeggiata per il paese e passare al circolo ricreativo, ma dell'anzian..


  • Monreale. La donna nel corso dei secoli, attraverso il ritratto di Rosalia Novelli, la Virdimura e Mariannina Coffa

    Editoriali

    “La donna e l’intelligenza: una sfida lungo i secoli”. È questo il tema dell’incontro che si terrà sabato 28 aprile, alle ore 17,30, presso la Biblioteca Santa Maria La Nuova (sezione Fondo antico), nel complesso Guglielmo II. L’incontro sarà l’occasione per presentare il libro di Rit..


  • Villa comunale, un pool di esperti volontari per il ripristino dell’area in frana

    Editoriali

    Monreale, 24 aprile 2018 - Stamattina si è svolto un sopralluogo tecnico all'interno della Villa comunale di Monreale finalizzato alla sua riapertura integrale. Il Giardino delle delizie monrealese, dal marzo 2011, a seguito del crollo di una porzione di muro della balconata del Belvedere, era stat..


  • Colpo al clan mafioso di Monreale, sequestrati i beni a Vincenzo Madonia

    Editoriali

    Palermo, 24 aprile 2018 - La sezione Misure di Prevenzione della Procura di Palermo ha deciso il sequestro di alcuni beni riconducibili a Vincenzo Madonia, uomo d’onore monrealese, ex parrucchiere, arrestato nel 2008 e condannato nell’ambito dell’operazione antimafia Perseo, che bloccò il ten..


  • Monreale, sindaco senza maggioranza solida. Va sotto in consiglio comunale

    Editoriali

    Monreale, 24 aprile 2018 - La maggioranza non ha i numeri in consiglio comunale e non riesce ad approvare il regolamento per la gestione della galleria civica. Al momento della votazione una cospicua schiera di consiglieri di minoranza, nel corso della seduta di ieri, ha abbandonato l’aula non con..


  • Partirà con anticipo la campagna antincendio in Sicilia

    Editoriali

    Palermo, 23 aprile 2018 - Quest’anno saranno 15 i mezzi aerei a disposizione in Sicilia per fronteggiare gli incendi nella stagione estiva; nove sono messi a disposizione dal Dipartimento nazionale della Protezione civile, quattro dei quali finanziati dalla Regione siciliana in convenzione con for..


  • Furto all’ospedale Cervello, rubati quattro computer per la ricerca (FOTO)

    Editoriali

    Palermo, 23 aprile 2018 - Ancora furti all’ospedale Cervello. La scorsa notte sono stati presi di mira dai ladri quattro computer in uffici e laboratori, utili al funzionamento di importanti macchinari per la diagnosi e la ricerca contro le leucemie e i linfomi.&n..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com