Oggi è 14/12/2018

Cronaca

Dopo il mercatino, piazzale invaso dai rifiuti. «L’ottavo giorno (l’uomo) creò l’immondizia»

Storie di ordinaria inciviltà

Pubblicato il 7 dicembre 2017

Dopo il mercatino, piazzale invaso dai rifiuti. «L’ottavo giorno (l’uomo) creò l’immondizia»

Monreale, 7 dicembre 2017 – Giovedì, si sa, è giorno di mercatino per Monreale, giorno in cui una piazza diventa centro di acquisti a buon mercato per un’intera mattinata. I venditori arrivano di buon mattino, quando ancora la città si sta svegliando dal torpore notturno delle fredde giornate invernali, occupano il posto a loro assegnato e cominciano a montare di buona lena le bancarelle che conterranno la merce da esporre e, si spera, da vendere. Allo stesso modo la gente esce di casa abbastanza presto, si reca in loco e girovagando tra le bancarelle va a caccia dell’occasione del momento, di una merce che cercava da tempo o più semplicemente di quello che trova e che le piace. Insomma un gioco di domanda e offerta che si ripete praticamente dalla notte dei tempi, quando si chiamava ancora “baratto”, secondo il quale, per ottenere una merce alla quale si era interessati, si proponeva uno scambio con altra merce.

Oggi le cose sono cambiate poco o niente, tranne che per il fatto che al mercatino ci si va in auto, auto che verrà poi parcheggiata il più vicino possibile al mercato perché, è risaputo, le buste piene di spesa sono pesanti e non ci si può mica fare venti metri di strada a piedi per arrivarci; e così le carreggiate si restringono, le macchine circolano a stento, gli ingorghi sono all’ordine del giorno, gli automobilisti imprecano e i passanti se ne fregano. Per non parlare della dubbia provenienza della mercanzia e della sua altrettanto incerta qualità, ma questa è un’altra storia. L’importante, in fin dei conti, è che il mercatino vada avanti, tra le urla dei venditori e i clacson delle auto.

Fin qui sembrerebbe tutto abbastanza normale, quasi accettabile in fondo, visto che comunque fa comodo a tutti un mercatino dove spendere poco ed ottenere ciò che si vuole; il problema, ben più grosso, è un altro e sorge nel momento in cui la gente va via, le auto hanno liberato le carreggiate e i venditori cominciano a smontare baracche e baracchini. Il problema, ancora una volta, si chiama immondizia e risulta evidente come la luce del sole.

Come i caduti in guerra, dopo un combattimento all’ultimo sangue, rifiuti di qualsiasi genere, giacciono abbandonati per terra creando una distesa di inciviltà che si perde a vista d’occhio. Plastiche di qualsiasi tipo, carta e cartoni, pacchi e pacchetti, involucri sporchi e maleodoranti,  testimoniano il degrado e l’inciviltà di chi il mercatino lo frequenta o lo fa. E così una piazza, fino a qualche ora prima, brulicante di persone ma ancora pulita, si ritrova sporca e puzzolente tra il menefreghismo di chi, questo comportamento scorretto e vietato dalla legge, dovrebbe sanzionarlo aspramente.

Forse la gente che, fregandosene, getta a terra qualsiasi cosa, dai filtri delle sigarette ai materassi, passando per i frigoriferi, non sa che, per i rifiuti speciali come questi, esistono degli enti predisposti dalla regione, che in maniera del tutto gratuita, vengono a ritirarli a domicilio; ma soprattutto non sa che deve passare la bellezza di 1000 anni affinché un sacchetto di plastica sparisca dall’ambiente in cui si trova, e purtroppo mai del tutto, dal momento che si scompone in microscopiche particelle di plastica (materiale sintetico creato dall’uomo e non presente in natura) che vanno a finire, prima, nel sottosuolo e nell’acqua che beviamo e poi in mare, per terminare la loro corsa nella pancia dei pesci che noi stessi mangiamo, creando così una catena inquinante che non ha fine ma che ritorna, comunque, al suo creatore: l’uomo.

Eppure basterebbe davvero poco, basterebbe non gettare a terra rifiuti e, soprattutto, che le autorità competenti sanzionino con multe salate, sia i venditori che i compratori colpevoli, considerando anche che adesso, l’amministrazione si è mossa per sensibilizzare la cittadinanza alla raccolta differenziata, altrimenti  poi non possiamo lamentarci se la tassa sui rifiuti continua a salire.

Il vero problema di fondo, in definitiva, è l’ignoranza, poiché è dalla presenza implacabile di questa che nasce l’assenza di civiltà. L’unica soluzione è, ancora una volta, l’educazione ambientale e al senso civico che dovrebbe essere l’insegnamento più importante nelle nostre scuole.

Ma questa è un’altra storia… o forse no.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Strada Statale Palermo Sciacca: 8 auto danneggiate da un giunto sollevato

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Torna a far parlare di sé lo scorrimento veloce Palermo Sciacca, troppo spesso al centro di spiacevoli casi di cronaca. Questa volta, per fortuna, non ci sono stati morti né feriti.  Sono 8 le auto che hanno riportato ..

    Continua a Leggere

  • Parrucche distribuite gratuitamente a pazienti oncologiche. Salvo Lo Coco il parrucchiere di riferimento

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Saranno realizzate e donate gratuitamente alle donne che ne faranno richiesta. Cento parrucche vengono messe a disposizione delle pazienti oncologiche da Assoacconciatori, la nuova categoria di Confesercenti Sicilia, parte integrante dell’area Produzione guidata da Nun..

    Continua a Leggere

  • Allarme randagismo. I residenti di via della Repubblica presentano denuncia, inseguita una signora

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - "Adesso basta, oltre la paura di uscire di casa abbiamo dovuto assistere ad una strage. I gatti che da tempo accudiamo sono stati torturati ed uno è stato squartato da un branco di cani. Abbiamo trovato resti ovunque". Sono esasperati i residenti di via della Repubblica..

    Continua a Leggere

  • Domani l’appuntamento con l’Open Day al Liceo Basile. Notte dei Licei l’11 gennaio

    Cronaca

    [gallery ids="86069,86070,86071,86072,86073"] Monreale, 13 dicembre 2018 -Domani dalle 9 alle 13,15 saranno presenti il Dirigente Concetta Giannino, docenti ed alunni della scuola ad accogliere gli ospiti. Verranno fatti visitare gli spazi e le strutture del Liceo classico e scientifico Emanuele ..

    Continua a Leggere

  • Salvaguardia dei boschi. Dal 1° dicembre aperte le richieste di finanziamenti

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Dal 1° dicembre 2018, e fino al 29 maggio 2019, tramite il portale Sian è possibile richiedere dei finanziamenti per avviare degli interventi di salvaguardia del territorio, nella fattispecie della superficie boschiva. La segnalazione arriva da Alberto Arcidiacono, ..

    Continua a Leggere

  • A Monreale nasce BRQ, il primo show-room dove la casa dei tuoi sogni prende forma

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 201..


  • Lavoratori ex Tech ancora in attesa dell’assunzione. Fumata nera in assessorato

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Ormai da circa 3 anni sono tenuti con il fiato sospeso i 28 ex dipendenti della Tech, la società che per circa 10 mesi, nel 2015, si era aggiudicata il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani per il comune di Monreale, in seguito al fallimento dell..

    Continua a Leggere

  • Strada Vicinale Cannizzara in totale abbandono, buche pericolose e avvallamenti

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Si è parlato più volte,

    Continua a Leggere

  • Oggi Monreale profuma di arancina

    Cronaca

    Monreale, 13 dicembre 2018 - Mentre da qualche parte continua la diatriba tra arancina al femminile o arancino al maschile, a Monreale non c'è mai stato dubbio e mai ci sarà, si chiama arancina.  Si inizia a pensare a Santa Lucia e all'arancina day subito dopo l'Immacolata. Si comprano gli..

    Continua a Leggere

  • Da giovedì 13 apre il nuovo Bed&Breakfast “A casa di Simona”

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 — ..

    Continua a Leggere

  • Via Pezzingoli. Altre buche, situazione rischiosa per il transito veicolare

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Arrivano segnalazioni da parte dei residenti di via Pezzingoli, dove le condizioni dell'asfalto continuano a peggiorare a vista d'occhio. Recentemente era stato già affrontato un problema simile in un

    Continua a Leggere

  • Arbi arredo, per un bagno da amare 

    Cronaca

    12 dicembre 2018 - Arredare un bagno oggi, significa essere attenti non solo alle tendenze del momento imposte dalle mode e dalle tendenze, ma significa rispondere ad esigenze totalmente nuove che fino a qualche anno fa erano impensabili per questa zona della casa; per questo bisogna affidarsi a pro..

    Continua a Leggere

  • Campagna di microchippatura. Il consigliere Silvio Terzo: “Getto la spugna”

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Ancora uno smarrimento e ancora un cane senza microchip e rintracciare il proprietario diventa un'impresa, ma per fortuna la potenza dei social aiuta. E l'amico a quattro zampe viene ritrovato. Sono in molte le persone che decidono di non microchippare l'animale, "compli..

    Continua a Leggere

  • La Regione stanzia 15.618.183,35 € per il miglioramento dei servizi socio-educativi per la prima infanzia

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 - Una nuova occasione per il settore no profit che opera a favore dei minori: l'Assesso..

    Continua a Leggere

  • Operazione COrSA NOSTRA. Corse truccate all’ippodromo. 9 arrestati

    Cronaca

    [gallery ids="85888,85889,85890,85891,85892,85893,85894,85895"] Palermo, 12, dicembre 2018 - Minacce di morte e intimidazioni per i fantini che non si piegavano al volere della mafia. È quanto risulta dalle indagini dei Carabinieri del Comando Provinciale di Palermo che all’alba di oggi, su de..

    Continua a Leggere

  • Monreale, a breve il nuovo assessore. Serena Potenza è stata chiamata ad entrare in giunta

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 - A meno di sviluppi dell’ultima ora potrebbe ricostituirsi tra oggi e domani la giunta comunale monrealese. Quasi certo il nome di chi prenderà il pos..

    Continua a Leggere

  • 12 dicembre 1969 – LA STRAGE DI STATO

    Cronaca

    Milano, 12 dicembre 2018 - Alle ore 16.30 di venerdì 12 dicembre 1969 un ordigno esplode dentro la Banca Nazionale dell'Agricoltura, a piazza Fontana, nel cuore di Milano. L'Italia intera è sconvolta ed attonita. Non fu un gesto di un fanatico solitario. Si trattò di un complotto, fu "Strag..

    Continua a Leggere

  • TARI, rateizzazione per le fasce più svantaggiate. Approvata la proposta di La Corte

    Cronaca

    Monreale, 12 dicembre 2018 - È passata all'unanimità dei consiglieri presenti in aula la proposta di rateizzazione del saldo Tari previsto per novembre e dicembre. La proposta è stata presentata ieri pomeriggio in consiglio comunale dal capogruppo della Lega, Giuseppe La Corte. La richiesta porta..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com