Oggi è 25/02/2018

Cronaca

Dopo il mercatino, piazzale invaso dai rifiuti. «L’ottavo giorno (l’uomo) creò l’immondizia»

Storie di ordinaria inciviltà

Pubblicato il 7 dicembre 2017

Dopo il mercatino, piazzale invaso dai rifiuti. «L’ottavo giorno (l’uomo) creò l’immondizia»

Monreale, 7 dicembre 2017 – Giovedì, si sa, è giorno di mercatino per Monreale, giorno in cui una piazza diventa centro di acquisti a buon mercato per un’intera mattinata. I venditori arrivano di buon mattino, quando ancora la città si sta svegliando dal torpore notturno delle fredde giornate invernali, occupano il posto a loro assegnato e cominciano a montare di buona lena le bancarelle che conterranno la merce da esporre e, si spera, da vendere. Allo stesso modo la gente esce di casa abbastanza presto, si reca in loco e girovagando tra le bancarelle va a caccia dell’occasione del momento, di una merce che cercava da tempo o più semplicemente di quello che trova e che le piace. Insomma un gioco di domanda e offerta che si ripete praticamente dalla notte dei tempi, quando si chiamava ancora “baratto”, secondo il quale, per ottenere una merce alla quale si era interessati, si proponeva uno scambio con altra merce.

Oggi le cose sono cambiate poco o niente, tranne che per il fatto che al mercatino ci si va in auto, auto che verrà poi parcheggiata il più vicino possibile al mercato perché, è risaputo, le buste piene di spesa sono pesanti e non ci si può mica fare venti metri di strada a piedi per arrivarci; e così le carreggiate si restringono, le macchine circolano a stento, gli ingorghi sono all’ordine del giorno, gli automobilisti imprecano e i passanti se ne fregano. Per non parlare della dubbia provenienza della mercanzia e della sua altrettanto incerta qualità, ma questa è un’altra storia. L’importante, in fin dei conti, è che il mercatino vada avanti, tra le urla dei venditori e i clacson delle auto.

Fin qui sembrerebbe tutto abbastanza normale, quasi accettabile in fondo, visto che comunque fa comodo a tutti un mercatino dove spendere poco ed ottenere ciò che si vuole; il problema, ben più grosso, è un altro e sorge nel momento in cui la gente va via, le auto hanno liberato le carreggiate e i venditori cominciano a smontare baracche e baracchini. Il problema, ancora una volta, si chiama immondizia e risulta evidente come la luce del sole.

Come i caduti in guerra, dopo un combattimento all’ultimo sangue, rifiuti di qualsiasi genere, giacciono abbandonati per terra creando una distesa di inciviltà che si perde a vista d’occhio. Plastiche di qualsiasi tipo, carta e cartoni, pacchi e pacchetti, involucri sporchi e maleodoranti,  testimoniano il degrado e l’inciviltà di chi il mercatino lo frequenta o lo fa. E così una piazza, fino a qualche ora prima, brulicante di persone ma ancora pulita, si ritrova sporca e puzzolente tra il menefreghismo di chi, questo comportamento scorretto e vietato dalla legge, dovrebbe sanzionarlo aspramente.

Forse la gente che, fregandosene, getta a terra qualsiasi cosa, dai filtri delle sigarette ai materassi, passando per i frigoriferi, non sa che, per i rifiuti speciali come questi, esistono degli enti predisposti dalla regione, che in maniera del tutto gratuita, vengono a ritirarli a domicilio; ma soprattutto non sa che deve passare la bellezza di 1000 anni affinché un sacchetto di plastica sparisca dall’ambiente in cui si trova, e purtroppo mai del tutto, dal momento che si scompone in microscopiche particelle di plastica (materiale sintetico creato dall’uomo e non presente in natura) che vanno a finire, prima, nel sottosuolo e nell’acqua che beviamo e poi in mare, per terminare la loro corsa nella pancia dei pesci che noi stessi mangiamo, creando così una catena inquinante che non ha fine ma che ritorna, comunque, al suo creatore: l’uomo.

Eppure basterebbe davvero poco, basterebbe non gettare a terra rifiuti e, soprattutto, che le autorità competenti sanzionino con multe salate, sia i venditori che i compratori colpevoli, considerando anche che adesso, l’amministrazione si è mossa per sensibilizzare la cittadinanza alla raccolta differenziata, altrimenti  poi non possiamo lamentarci se la tassa sui rifiuti continua a salire.

Il vero problema di fondo, in definitiva, è l’ignoranza, poiché è dalla presenza implacabile di questa che nasce l’assenza di civiltà. L’unica soluzione è, ancora una volta, l’educazione ambientale e al senso civico che dovrebbe essere l’insegnamento più importante nelle nostre scuole.

Ma questa è un’altra storia… o forse no.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • La piantagione di marijuana in bagno e furto di energia elettrica. Arrestate 2 persone

    Cronaca

    Partinico, 25 febbraio 2018, - I carabinieri di Partinico unitamente ai militari del Nucleo Cinofili Carabinieri di Palermo e del Nucleo Ispettorato Carabinieri di Palermo, hanno arrestato in flagranza di reato, con l’accusa di coltivazione illecita di sostanze stupefacenti, G.m. 31enne e per furt..

    Continua a Leggere

  • Innovazione didattica, domani inaugurazione dell’Atelier Creativo alla “Pietro Novelli”

    Cronaca

    Monreale, 25 febbraio 2018 - Domani alle 18.00 sarà inaugurato l'Atelier Creativo presso la D.D. "P. Novelli". Tale preziosa risorsa è rappresentata da uno spazio diverso, unico, poliedrico, strutturato e strutturabile a seconda delle esigenze didattico-formative degli alunni. ..


  • Pro Vercelli vs Palermo – 0/0 

    Cronaca

    Vercelli, 24 febbraio 2018 - Il Palermo domina ma non riesce a rendersi pericoloso nell’area dei padroni di casa.  Tedino promuove Pomini tra i pali e rinuncia al giovane Posavec che era sembrato incerto nelle ultime gare, in difesa a sinistra Bellusci,  al centro Struna e a destra Sz..

    Continua a Leggere

  • Palermo, sequestrati 200 chili di pesce in cattivo stato

    Cronaca

    Palermo, 24 febbraio 2018 - Nella mattinata di ieri i militari della Guardia Costiera di Palermo e della Compagnia Carabinieri di S. Lorenzo, coadiuvati da personale del Servizio di Prevenzione Veterinaria dell’Asl di Palermo, hanno condotto un’attività di controllo degli esercizi ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. A Ficuzza, ciclista cade per una buca e perde i sensi. FOTO «Istituzioni intervengano»

    Cronaca

    Monreale, 24 febbraio 2018 – Stamattina, lungo la strada che conduce alla frazione di Ficuzza, un ciclista è caduto a causa delle pessime condizioni del manto stradale. L’uomo, dopo aver perso il controllo a causa di una buca, è caduto sbattendo la testa e perdendo i sensi per parecchi minuti...

    Continua a Leggere

  • A Monreale i candidati del M5S Chiazzese e Mollame e i deputati Sunseri e Siragusa

    Cronaca

    Monreale, 24 febbraio 2018 - Continua la campagna informativa del meetup monrealese del Movimento 5 Stelle sul programma elettorale. Domani, 25 febbraio, sarà allestito l’ultimo banchetto prima della consultazione elettorale del prossimo 4 marzo. I componenti del Movimento 5 Stelle Di Monreale o..

    Continua a Leggere

  • Altofonte, i carabinieri di Monreale sventano furto. Arrestate 4 persone /FOTO

    Cronaca

    [gallery ids="53600,53601"] Altofonte, 24 febbraio 2018 -  Avevano trovato “una miniera”, ma i loro piani sono andati in fumo grazie alla solerzia di due Carabinieri che, liberi dal servizio, li hanno intercettati e pedinati. Si tratta di Andrea Colombo, ventottenne, Nicola Spinnato, qua..

    Continua a Leggere

  • Monreale. La petizione: «Salviamo i ficus della memoria della Villa»

    Cronaca

    Riceviamo e pubblichiamo una nota del gruppo Occupiamoci di Monreale a difesa dei Ficus della villa comunale di Monreale.
    Premesso che gli alberi sono essenziali per la nostra vita ed hanno certamente un valore storico e culturale, oltre che ambientale, bisogn..

    Continua a Leggere

  • Manifestazioni di Forza Nuova e antagonisti a pochi metri di distanza. Palermo blindata

    Cronaca

    Palermo, 24 febbraio 2018 -Tante le manifestazioni in programma, da Milano a Palermo passando per Roma, tra fascisti e antifascisti e timori per la sicurezza. Sono previsti per oggi pomeriggio i due comizi a Palermo, con il pericolo di scontri. Oggi infatti il capoluogo siciliano sarà teatro di ..

    Continua a Leggere

  • Palermo Capitale Cultura, visitabile per tutto l’anno il “Presepe in Piazza” del maestro Bennardo

    Cronaca

    Palermo, 24 febbraio 2018 - Dopo il successo di pubblico, con migliaia di visitatori, resterà aperto e visitabile per tutto l'anno il Presepe in Piazza del maestro palermitano Giuseppe Bennardo. Giunto alla sua XXXI edizione il ‘Presepe in piazza’ quest’anno è esposto n..

    Continua a Leggere

  • Lago Poma. Preoccupa l’estate, a rischio 7 mila ettari di colture e posti di lavoro

    Cronaca

    Partinico, 24 febbraio 2018 - «La grave crisi idrica dell’invaso Poma, seppur mitigata dalle recenti piogge, ha messo in evidenza come nel Comprensorio la mancanza anche nel recente passato di una razionale politica sia della gestione che della distribuzione delle risorse idriche abbia provocato ..

    Continua a Leggere

  • Sicurezza e violenza giovanile, FiloDiretto Junior intervista il sindaco di Monreale

    Cronaca

    Monreale, 23 febbraio 2018 - Noi alunni della redazione di FiloDiretto Junior, martedì 20 febbraio siamo andati pres..

    Continua a Leggere

  • Allerta meteo sulla Sicilia fino alle 24 di oggi. Domani poco nuvoloso

    Cronaca

    Monreale, 23 febbraio 2018 - Il Dipartimento Regionale della Protezione Civile ha diramato l'avviso di allerta per condizioni meteo avverse in Sicilia, valido fino alle ore 24.00 di oggi. "Persistono - si legge nel bollettino - precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale. I feno..

    Continua a Leggere

  • Pochi giorni d’acqua e straripa il torrente Elia: paura tra i residenti di Pezzingoli (VIDEO E IMMAGINI)

    Cronaca

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=E8vatuU6Bwc&feature=youtu.be[/embed] Monreale, 23 febbraio 2018 - Per le abbondanti piogge delle ultime ore il torrente Elia è straripato nell'area a ridosso del bivio Caculla. Forti disagi per i residenti  di via Pezzingoli che a causa del li..

    Continua a Leggere

  • SLOT E VLT: MONREALE, UNA CITTA’ VIRTUOSA

    Cronaca

    23 febbraio 2018 - Il comune di Monreale ha una popolazione di 39.187 abitanti con un reddito pro-capite pari a circa 14.933€. Le giocate complessive con gli apparecchi vlt e slot sono state, nel 2016, pari a 6,38 mln €. A Monreale ci sono circa 107 macchinette per il gioco, ..

    Continua a Leggere

  • Elezioni 2018, il Collettivo Arci Link organizza: “Dialogo sulle elezioni politiche: Perché, cosa e come si vota?”

    Cronaca

    Monreale, 23 febbraio 2018 - In vista delle elezioni politiche del 4 marzo prossimo, il Collettivo Arci Link di Monreale organizza “Dialogo sulle elezioni politiche: Perché, cosa e come si vota?”, un’iniziativa volta a rendere consapevoli gli elettori dell’importanza del voto che si terrà ..

    Continua a Leggere

  • La ceramista monrealese Maria Grazia Bonsignore nel gruppo «Donne Impresa» di Confartigianato

    Cronaca

    Monreale, 23 febbraio 2018 - La ceramista monrealese Maria Grazia Bonsignore entra nel gruppo Donne Impresa di Confartigianato. Con la monrealese anche Giusina Perna, titolare di un mobilificio in centro a Palermo e Laura La Mantia, architetto. Il grupp..

    Continua a Leggere

  • Bimba venduta dalla madre ai pedofili. La protesta sui social: «Uno abita vicino ad un asilo»

    Cronaca

    Monta sui social network la protesta dei genitori dei bambini che frequentano l'asilo che si trova a pochi metri dall'abitazione dell'anziano accusato di aver avuto

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com