Oggi è 11/12/2017

Cronaca

Dopo il mercatino, piazzale invaso dai rifiuti. «L’ottavo giorno (l’uomo) creò l’immondizia»

Storie di ordinaria inciviltà

Pubblicato il 7 dicembre 2017

Dopo il mercatino, piazzale invaso dai rifiuti. «L’ottavo giorno (l’uomo) creò l’immondizia»

Monreale, 7 dicembre 2017 – Giovedì, si sa, è giorno di mercatino per Monreale, giorno in cui una piazza diventa centro di acquisti a buon mercato per un’intera mattinata. I venditori arrivano di buon mattino, quando ancora la città si sta svegliando dal torpore notturno delle fredde giornate invernali, occupano il posto a loro assegnato e cominciano a montare di buona lena le bancarelle che conterranno la merce da esporre e, si spera, da vendere. Allo stesso modo la gente esce di casa abbastanza presto, si reca in loco e girovagando tra le bancarelle va a caccia dell’occasione del momento, di una merce che cercava da tempo o più semplicemente di quello che trova e che le piace. Insomma un gioco di domanda e offerta che si ripete praticamente dalla notte dei tempi, quando si chiamava ancora “baratto”, secondo il quale, per ottenere una merce alla quale si era interessati, si proponeva uno scambio con altra merce.

Oggi le cose sono cambiate poco o niente, tranne che per il fatto che al mercatino ci si va in auto, auto che verrà poi parcheggiata il più vicino possibile al mercato perché, è risaputo, le buste piene di spesa sono pesanti e non ci si può mica fare venti metri di strada a piedi per arrivarci; e così le carreggiate si restringono, le macchine circolano a stento, gli ingorghi sono all’ordine del giorno, gli automobilisti imprecano e i passanti se ne fregano. Per non parlare della dubbia provenienza della mercanzia e della sua altrettanto incerta qualità, ma questa è un’altra storia. L’importante, in fin dei conti, è che il mercatino vada avanti, tra le urla dei venditori e i clacson delle auto.

Fin qui sembrerebbe tutto abbastanza normale, quasi accettabile in fondo, visto che comunque fa comodo a tutti un mercatino dove spendere poco ed ottenere ciò che si vuole; il problema, ben più grosso, è un altro e sorge nel momento in cui la gente va via, le auto hanno liberato le carreggiate e i venditori cominciano a smontare baracche e baracchini. Il problema, ancora una volta, si chiama immondizia e risulta evidente come la luce del sole.

Come i caduti in guerra, dopo un combattimento all’ultimo sangue, rifiuti di qualsiasi genere, giacciono abbandonati per terra creando una distesa di inciviltà che si perde a vista d’occhio. Plastiche di qualsiasi tipo, carta e cartoni, pacchi e pacchetti, involucri sporchi e maleodoranti,  testimoniano il degrado e l’inciviltà di chi il mercatino lo frequenta o lo fa. E così una piazza, fino a qualche ora prima, brulicante di persone ma ancora pulita, si ritrova sporca e puzzolente tra il menefreghismo di chi, questo comportamento scorretto e vietato dalla legge, dovrebbe sanzionarlo aspramente.

Forse la gente che, fregandosene, getta a terra qualsiasi cosa, dai filtri delle sigarette ai materassi, passando per i frigoriferi, non sa che, per i rifiuti speciali come questi, esistono degli enti predisposti dalla regione, che in maniera del tutto gratuita, vengono a ritirarli a domicilio; ma soprattutto non sa che deve passare la bellezza di 1000 anni affinché un sacchetto di plastica sparisca dall’ambiente in cui si trova, e purtroppo mai del tutto, dal momento che si scompone in microscopiche particelle di plastica (materiale sintetico creato dall’uomo e non presente in natura) che vanno a finire, prima, nel sottosuolo e nell’acqua che beviamo e poi in mare, per terminare la loro corsa nella pancia dei pesci che noi stessi mangiamo, creando così una catena inquinante che non ha fine ma che ritorna, comunque, al suo creatore: l’uomo.

Eppure basterebbe davvero poco, basterebbe non gettare a terra rifiuti e, soprattutto, che le autorità competenti sanzionino con multe salate, sia i venditori che i compratori colpevoli, considerando anche che adesso, l’amministrazione si è mossa per sensibilizzare la cittadinanza alla raccolta differenziata, altrimenti  poi non possiamo lamentarci se la tassa sui rifiuti continua a salire.

Il vero problema di fondo, in definitiva, è l’ignoranza, poiché è dalla presenza implacabile di questa che nasce l’assenza di civiltà. L’unica soluzione è, ancora una volta, l’educazione ambientale e al senso civico che dovrebbe essere l’insegnamento più importante nelle nostre scuole.

Ma questa è un’altra storia… o forse no.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Prima sagra del buccellato di Monreale, il più buono è della scuola Leto-Borsellino di Aquino

    Cronaca

    [gallery ids="44764,44763,44765,44766,44771,44770,44769,44768,44767,44772,44773,44774,44775,44776,44777,44778,44779,44780,44781,44785,44786,44787"] Monreale, 10 dicembre 2017. È della scuola Leto-Borsellino di Aquino il buccellato più buono, eletto tra tutti quelli proposti nel corso della prim..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Al via il tesseramento PD. Poi si aprirà la fase congressuale

    Cronaca

    Monreale, 10 dicembre 2017 - Aperto questa mattina il tesseramento 2017 per il Partito Democratico. Un banchetto è stato allestito su Corso Pietro Novelli per raccogliere le adesioni di chi vuole aderire alla “rinascita” della sezione monrealese del partito, dopo le varie defezioni e i “colpi..

    Continua a Leggere

  • “Falcone oltre a combattere la mafia doveva lottare contro le invidie e le gelosie dei suoi compagni”: Uno spaccato dei due giudici in un viaggio attraverso le stanze del Tribunale di Palermo

    Cronaca

    Monreale, 10 dicembre 2017 - “In quelle stanze all’ammezzato del Palazzo, Borsellino e ..

    Continua a Leggere

  • I segreti di Maria Concetta Riina: «Mio padre in molte cose non c’entra»

    Cronaca

    «Vi denuncio», urlava alla calca dei giornalisti che assediavano l'ospedale di Parma dove si stava eseguendo l'autopsia del padre. Adesso Maria Concetta Riina si apre in un'intervista rilasciata alle Iene che andrà in onda nel corso della puntata di questa sera. La figlia di Totò racconterà del..

    Continua a Leggere

  • La Settimana della musica sacra sulla scia del percorso arabo-normanno Unesco

    Cronaca

    Monreale, 10 dicembre 2017 - Il via come di consueto della Settimana di musica sacra avverrà a Monreale alle ore 21 del 12 dicembre con l'Orchestra Sinfonica Siciliana che sarà impegnata in un concerto spettacolare con il Coro del Teatro Massimo. In programma la Sinfonia n. 9 in re minore di ..

    Continua a Leggere

  • Influenza stagionale, attaccherà la popolazione da gennaio a marzo. Il picco a febbraio

    Cronaca

    Secondo gli esperti, l'influenza stagionale circolerà tra la popolazione da metà gennaio con un picco a febbraio e una coda ancora consistente a marzo.  «Essendo mutato uno dei virus A, circolanti nella scorsa epidemia - osserva il professore Francesco Vitale, ordinario di igiene all'un..

    Continua a Leggere

  • Resto al Sud, incentivi a fondo perduto e a tasso agevolato per giovani disoccupati

    Cronaca

    È stato dato il via libera ai contributi per imprese giovanili del Sud con il provvedimento approvato dal governo nazionale. È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto attuativo di «Resto al Sud» che sosterrà l’imprenditoria giovanile grazie allo stanziamento di fondi per 1,25 miliar..

    Continua a Leggere

  • L’assessore Li Causi, i cambi di casacca e la coerenza nel PD monrealese

    Cronaca

    Monreale, 8 dicembre 2017 - Con il passaggio di Rosario Li Causi dal Partito Democratico alla formazione “Popolari e autonomisti” di Saverio Romano la compagine assessoriale monrealese ha acquisito una nuova colorazione. E’ la dimostrazione che, in fondo, a livello comunale, ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Sagra del Buccellato: dalle 15,30 si comincia con preparazione e assaggi

    Cronaca

    Monreale, 9 dicembre 2017 - Previsto per oggi pomeriggio, alle 15,30, al Collegio di Maria il taglio del nastro che darà il via alla prima edizione della Sagra del Buccellato a Monreale.  Sarà stato anche per il successo riscosso dalla sagra del pane, giunta quest’anno a..

    Continua a Leggere

  • Dal 26 al 30 dicembre Presepe vivente a Borgo Molara

    Cronaca

    Ai piedi di Monreale, in quella che un tempo era considerata la Conca D'oro, nell'antica borgata di Molara va in scena la rappresentazione della Natività. Dal 26 al 30 dicembre, dalle 17,30 alle 20,30, nel Centro Ludico Via Aquino Molara 21 A , quest’anno la comunità parrocchiale ..

    Continua a Leggere

  • A Monreale il 13 dicembre l’Arancina Day, TED Formazione si presenta al territorio

    Cronaca

    Monreale, 8 dicembre 2017 - Una degustazione dei prodotti preparati dagli allievi in occasione di Santa Lucia: è l’Arancina Day. L'associazione TED Formazione professionale si presenta al territorio con una serie di attività organizzate per la riscoperta delle tradizioni gastron..

    Continua a Leggere

  • Festa dell’Immacolata, tradizioni e credenze

    Cronaca

    Monreale, 8 dicembre 2017 -L'8 dicembre si festeggia la Concezione Immacolata della Beata Vergine Maria. Il suo signi..

    Continua a Leggere

  • Bisacquino su «Striscia la Notizia», 14 famiglie ancora senza casa dopo una frana

    Cronaca

    Bisacquino, 7 dicembre 2017 – Ieri sera Bisacquino è stata protagonista di un servizio andato in onda sul telegiornale satirico Striscia la Notizia di Canale 5. La giornalista Stefania Petyx ha raccontato di una frana che una notte del febbraio 2015 investì l’abitato di Bisacquino. Ben 40 abit..

    Continua a Leggere

  • Settimana dell’accoglienza. La “Veneziano” accoglie i visitatori con gadget creati a mano

    Cronaca

    Monreale, 7 dicembre 2017 - Si è conclusa oggi la settimana dell'accoglienza all'I.C.S. A. Veneziano. Gli alunni del..

    Continua a Leggere

  • Inaugurazione del presepe in barca, sabato 9 dicembre all’Olivella

    Cronaca

    Palermo, 7 dicembre 2017 –È dedicato all’accoglienza dei migranti e al ricordo di Aylan Kurdi, il piccolo profugo siriano di 3 anni trovato morto sulla spiaggia di Bodrum il 2 settembre 2015, e di tutti i caduti nella fuga dalle guerre e dalla fame, il Natale organizzato q..

    Continua a Leggere

  • Forestali e comune ripristinano via Valle Tajo, in progetto una soluzione definitiva

    Cronaca

    [gallery ids="44687,44685,44686,44688,44689"] Monreale, 7 dicembre 2017 – Ad ogni acquazzone via Valla Tajo, la strada che da Pioppo conduce sino al bosco di Casaboli, si trasformava in un pericoloso torrente. In seguito al grosso incendio estivo che ha distrutto parte del bosco di Casaboli, ac..

    Continua a Leggere

  • Falso un biglietto su 5 dell’Amat. La denuncia alla Guardia di Finanza

    Cronaca

    Palermo, 7 dicembre 2017 - In circolazione ci sarebbero un numero enorme di biglietti falsi dell’Amat. Per questo motivo l’azienda avrebbe sporto un’altra denuncia alla Guardia di Finanza. Almeno 1 biglietto su 5, in seguito ad alcuni controlli, sarebbe risultato falso, a riportare la notizia ..

    Continua a Leggere

  • “Mi scusi, per lo zucchero?”. “Vada a destra”  

    Cronaca

    ..

    Continua a Leggere

  • Acquapark Monreale