Oggi è 20/06/2018

Cronaca

Dopo il mercatino, piazzale invaso dai rifiuti. «L’ottavo giorno (l’uomo) creò l’immondizia»

Storie di ordinaria inciviltà

Pubblicato il 7 dicembre 2017

Dopo il mercatino, piazzale invaso dai rifiuti. «L’ottavo giorno (l’uomo) creò l’immondizia»

Monreale, 7 dicembre 2017 – Giovedì, si sa, è giorno di mercatino per Monreale, giorno in cui una piazza diventa centro di acquisti a buon mercato per un’intera mattinata. I venditori arrivano di buon mattino, quando ancora la città si sta svegliando dal torpore notturno delle fredde giornate invernali, occupano il posto a loro assegnato e cominciano a montare di buona lena le bancarelle che conterranno la merce da esporre e, si spera, da vendere. Allo stesso modo la gente esce di casa abbastanza presto, si reca in loco e girovagando tra le bancarelle va a caccia dell’occasione del momento, di una merce che cercava da tempo o più semplicemente di quello che trova e che le piace. Insomma un gioco di domanda e offerta che si ripete praticamente dalla notte dei tempi, quando si chiamava ancora “baratto”, secondo il quale, per ottenere una merce alla quale si era interessati, si proponeva uno scambio con altra merce.

Oggi le cose sono cambiate poco o niente, tranne che per il fatto che al mercatino ci si va in auto, auto che verrà poi parcheggiata il più vicino possibile al mercato perché, è risaputo, le buste piene di spesa sono pesanti e non ci si può mica fare venti metri di strada a piedi per arrivarci; e così le carreggiate si restringono, le macchine circolano a stento, gli ingorghi sono all’ordine del giorno, gli automobilisti imprecano e i passanti se ne fregano. Per non parlare della dubbia provenienza della mercanzia e della sua altrettanto incerta qualità, ma questa è un’altra storia. L’importante, in fin dei conti, è che il mercatino vada avanti, tra le urla dei venditori e i clacson delle auto.

Fin qui sembrerebbe tutto abbastanza normale, quasi accettabile in fondo, visto che comunque fa comodo a tutti un mercatino dove spendere poco ed ottenere ciò che si vuole; il problema, ben più grosso, è un altro e sorge nel momento in cui la gente va via, le auto hanno liberato le carreggiate e i venditori cominciano a smontare baracche e baracchini. Il problema, ancora una volta, si chiama immondizia e risulta evidente come la luce del sole.

Come i caduti in guerra, dopo un combattimento all’ultimo sangue, rifiuti di qualsiasi genere, giacciono abbandonati per terra creando una distesa di inciviltà che si perde a vista d’occhio. Plastiche di qualsiasi tipo, carta e cartoni, pacchi e pacchetti, involucri sporchi e maleodoranti,  testimoniano il degrado e l’inciviltà di chi il mercatino lo frequenta o lo fa. E così una piazza, fino a qualche ora prima, brulicante di persone ma ancora pulita, si ritrova sporca e puzzolente tra il menefreghismo di chi, questo comportamento scorretto e vietato dalla legge, dovrebbe sanzionarlo aspramente.

Forse la gente che, fregandosene, getta a terra qualsiasi cosa, dai filtri delle sigarette ai materassi, passando per i frigoriferi, non sa che, per i rifiuti speciali come questi, esistono degli enti predisposti dalla regione, che in maniera del tutto gratuita, vengono a ritirarli a domicilio; ma soprattutto non sa che deve passare la bellezza di 1000 anni affinché un sacchetto di plastica sparisca dall’ambiente in cui si trova, e purtroppo mai del tutto, dal momento che si scompone in microscopiche particelle di plastica (materiale sintetico creato dall’uomo e non presente in natura) che vanno a finire, prima, nel sottosuolo e nell’acqua che beviamo e poi in mare, per terminare la loro corsa nella pancia dei pesci che noi stessi mangiamo, creando così una catena inquinante che non ha fine ma che ritorna, comunque, al suo creatore: l’uomo.

Eppure basterebbe davvero poco, basterebbe non gettare a terra rifiuti e, soprattutto, che le autorità competenti sanzionino con multe salate, sia i venditori che i compratori colpevoli, considerando anche che adesso, l’amministrazione si è mossa per sensibilizzare la cittadinanza alla raccolta differenziata, altrimenti  poi non possiamo lamentarci se la tassa sui rifiuti continua a salire.

Il vero problema di fondo, in definitiva, è l’ignoranza, poiché è dalla presenza implacabile di questa che nasce l’assenza di civiltà. L’unica soluzione è, ancora una volta, l’educazione ambientale e al senso civico che dovrebbe essere l’insegnamento più importante nelle nostre scuole.

Ma questa è un’altra storia… o forse no.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Lavoro nero e mancanza di sicurezza in cantieri edili. Denunce e multe salate

    Cronaca

    Palermo, 20 giugno 2018 - Operazione dei Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Palermo, in collaborazione con personale dell'INAIL e dell'ASP di Palermo e con l'ausilio dell'Arma territoriale, nei cantieri edili della provincia per verificare il rispetto delle normative sulla sicurezza de..

    Continua a Leggere

  • Rabbia e dissenso al Barbera per l’omologazione del risultato Frosinone-Palermo

    Cronaca

    Palermo, 19 giugno 2018 - Dopo l’attesa dell’omologazione del risultato Frosinone-Palermo valevole per la finale dei play off di serie B, la giustizia sportiva si è pronunciata e la sanzione si riduce a 25 mila euro di multa e due giornate di squalifica del campo nei confron..

    Continua a Leggere

  • Pezzingoli, veleno nel cibo dei cani randagi. La strage di Sciacca non continui a Monreale

    Cronaca

    Monreale, 19 giugno 2018 - Un chiaro tentativo di avvelenamento nei confronti dei tanti cani randagi che albergano in via Pezzingoli nella parte alta. I pezzettini di veleno sono stati sparsi in diversi punti della zona di periferia, probabilmente di notte. Un piano messo in atto da qualcuno che non..

    Continua a Leggere

  • Perdita di liquami sulla SP57. “Adesso basta, domani denunceremo alla Procura”

    Cronaca

    San Martino delle Scale (Monreale), 19 giugno 2018 -Da dieci giorni dei liquami fuoriescono dai pozzetti d’ispezione della rete fognaria del comune di Monreale nella SP57 -frazione di San Martino delle Scale- riversandosi su Palermo. Una fuoriuscita periodica per la quale diverse sono le segnalazi..

    Continua a Leggere

  • Vigili urbani in controsenso sulla Palermo-Sciacca a Giacalone. Il video è virale

    Cronaca

    Monreale, 19 giugno 2018 - Controsenso e ad alta velocità. Le automobili che provengono di fronte suonano il clacson ma niente da fare, l’auto prosegue sulla corsia destinata ai veicoli che provengono dal senso di marcia opposto (VEDI VIDEO IN FONDO ALL'ARTICOLO). A mettere a repentaglio la sicur..

    Continua a Leggere

  • I gratta e vinci online

    Cronaca

    19 giugno 2018 - I gratta & vinci, o scratch cards come vengono chiamati in inglese, sono un fenomeno ampiamente diffuso nel nostro paese, e attraversano ogni fascia d'età e categoria sociale. Dalla versione classica a quella online il passo è breve, e questo è il motivo del successo ..

    Continua a Leggere

  • «Deve stare buono». La mafia vecchio stampo di Monreale e le cartucce al ladruncolo

    Cronaca

    Monreale, 19 giugno 2018 - Gli dovevano mettere qualche “cartoccia” per farlo stare buono. Stava dando fastidio quel giovane furfante che sarebbe stato responsabile di certi furti all’interno di alcune abitazioni di Monreale. Quel ragazzo doveva smetterla, doveva essere redarguit..

    Continua a Leggere

  • “Giochi senza sezione” questa mattina alla Scuola Morvillo

    Cronaca

    Monreale, 18 giugno 2018 - Emozionante e colorata manifestazione stamane per i bambini di scuola dell’infanzia  della scuola Morvillo per la chiusura della prima edizione dei “Giochi senza sezione”, una kermesse ludico-sportiva che ha coinvolto circa 180 bambini dai 3 ai 5..


  • Black out telefonico, abitazioni isolate da questa mattina

    Cronaca

    Monreale, 18 giugno 2018 - Un black out telefonico da ore sta isolando dal punto di vista della comunicazione le abitazioni nel territorio di Monreale. Un guasto alla dorsale fibra ottica sembrerebbe essere la natura del problema, al quale i tecnici stanno lavorando per ripristinare la rete. Il gua..

    Continua a Leggere

  • Grande partecipazione per lo stage targato ASD Atletico Monreale

    Cronaca

    Monreale, 18 giugno 2018 - Buona la prima per l'ASD Atletico Monreale. "Lo stage di sabato 16 giugno ha dato la risposta che la società si aspettava". Così commenta il vice presidente Giuseppe Guzzo il primo evento targato Atletico Monreale c5. Adesso si rimanda all'appuntamento al..


  • Circonvallazione, canne e rami pregiudicano la sicurezza stradale

    Cronaca

    Monreale, 18 giugno 2018- La carreggiata è ristretta e in curva le automobili sono costrette ad allargarsi al limite della corsia opposta. All'altezza del ponte di via Aldo Moro, sulla Circonvallazione un canneto,  alto 3 metri, invade da tempo la strada. Ma non è..

    Continua a Leggere

  • Monreale. In prognosi riservata il 21enne vittima dell’incidente sulla circonvallazione

    Cronaca

    Monreale, 18 giugno 2018 - È un ragazzo di 21 anni, G. O., residente a Monreale, la vittima dell’incidente che questa notte si è verificato sulla circonvallazione di Monreale, all’altezza di Via Santa Liberata. G. O. è stato condotto con l’autoambulanza all'ospedale civico, dove è stato..

    Continua a Leggere

  • Cefalù. 10 palermitani arrestati per furti di rame e in abitazioni (FOTO E VIDEO DELL’OPERAZIONE)

    Cronaca

    [gallery ids="67846,67847,67848,67849,67850,67851,67852,67853,67854,67855,67858,67859,67860,67861"] 18 giugno 2018 - A pochi giorni dall’"Action Day", iniziativa promossa da Europol, alla quale hanno aderito 12 stati membri dell’Unione Europea compresa l’Italia, finalizzata a dare impulso a..

    Continua a Leggere

  • Quando è bene rivolgersi ad uno psicologo?

    Cronaca

    18 giugno 2018 - Molte persone credono che rivolgersi allo psicologo sia un segno di debolezza e di incapacità di affrontare le difficoltà che la vita ci propone. In realtà, non si rendono conto che richiedere un aiuto professionale significa essere consapevoli dei propri limiti e decidere..

    Continua a Leggere

  • “Cimitero degli orrori”. Da questa mattina i RIS al lavoro. L’avv. Caputo: “Messina vuole collaborare con i magistrati”

    Cronaca

    [gallery ids="67834,67835,67836,67837,67838,67839"] San Martino delle Scale (Monreale), 18 giugno 2018 - Questa mattina presso il “Cimitero degli orrori” di San Martino delle Scale si è presentato il reparto dei RIS (Reparto Investigazioni Scientifiche) di Messina per avviar..

    Continua a Leggere

  • Scontro auto-moto sulla Circonvallazione di Monreale. È emergenza sicurezza

    Cronaca

    Monreale, 18 giugno 2018 – Un incidente stradale si è verificato la scorsa notte lungo la Circonvallazione di Monreale. Lo scontro, che è avvenuto all’incrocio con la via Santa Liberata attorno alle 23.00, ha coinvolto uno scooter e un’automobile. Ad avere la peggio è stato il motociclis..

    Continua a Leggere

  • Arrivano i RIS. Il cimitero degli orrori chiude a tempo indeterminato

    Cronaca

    Monreale, 17 giugno 2018 - Chiude a tempo indeterminato il cimitero di San Martino delle Scale su cui la Procura della Repubblica di Palermo ha avviato un'inchiesta e iscritto nel registro degli indagati 11 persone, tra cui cinque attualmente sottoposte a misure cautelari. Sono tante le domande a..

    Continua a Leggere

  • Miss Monreale 2018. Le FOTO delle sfilate e della premiazione

    Cronaca

    [gallery ids="67770,67769,67768,67767,67766,67765,67764,67763,67762,67761,67760,67759,67757,67756,67755,67754,67753,67752,67751,67750,67749,67748,67747,67746,67745,67744,67743,67742,67741,67740,67739,67738,67737,67736,67735,67734,67733,67732,67731,67730,67729,67728,67727,67726,67725,67724,67723,6772..

    Continua a Leggere

  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com