Oggi è 16/12/2017

Il tuo libro

“La viaggiatrice”. Il terzo racconto di Filippa Gracioppo

Il terzo racconto di una nostra lettrice. Inviateci i vostri racconti, i romanzi, le fiabe, le favole. Li pubblicheremo

Pubblicato il 29 novembre 2017

s “La viaggiatrice”. Il terzo racconto di Filippa Gracioppo

Monreale, 29 novembre 2017 – Terzo appuntamento con la rubrica “Iltuolibro”. Dopo “La muratora” e “La signora delle pomelie”, pubblichiamo il terzo racconto di Filippa Gracioppo. “La viaggiatrice“. Nell’augurarvi buona lettura vi invitiamo a inviarci i vostri racconti, romanzi, favole. Verranno selezionati e pubblicati sul vostro quotidiano.

La viaggiatrice

   Apriamo le porte. Chiudiamo le porte. Continuamente. E quando le apriamo, sorprendenti spazi ci attendono. A volte sono luoghi familiari, volti conosciuti, strade note. Altre volte sono posti nuovi, facce mai viste, sentieri da esplorare.

   Apriamo le porte. Chiudiamo le porte. Continuamente. E quando le chiudiamo, smisurati spazi abbandoniamo dietro di noi. A volte lasciamo alle nostre spalle ricordi, certezze, illusioni… sogni di come eravamo. Chissà se aspettano il nostro ritorno.

   Altre volte ci chiudiamo dentro una stanza e lasciamo fuori il resto del mondo. E non importa se la stanza è angusta perché basta la nostra sconfinata mente a tenerci compagnia. Altre volte quella stanza che ci sembrava accogliente diventa ostile, la porta non si apre più e rimaniamo chiusi dentro. Allora son guai perché non c’è più nessuna porta da aprire. Si resta prigionieri e lentamente si muore.

   Quando ho deciso di andare via ero giovane e vedevo davanti a me innumerevoli porte da aprire. Avevo la smania di aprirle tutte per sapere com’era la vita dietro quelle porte e chi o cosa mi aspettava. Ma il più delle volte non c’era nessuno ad aspettarmi. Chissà se nella strada del ritorno ci sarà qualcuno ad attendermi.

   Ad alcune porte ho dato solo una sbirciatina, giusto per provare com’era quella vita lì, anche solo per qualche giorno. Ho trovato altre città, altre vite, altri amori, altri sogni. Mi sono sperimentata in diversi mestieri e tutte le volte ho appreso più di quanto potessi apprendere dai libri.

   Ricordo che un secolo fa servivo caffè in un bar e tra sorrisi, lacrime e racconti di vite vissute ho imparato a riconoscere e ad accogliere la strabiliante unicità di ogni essere umano. In un’altra vita facevo l’artista, dipingevo ritratti ai passanti di Montmartre sotto la neve o sotto la pioggia, e mentre disegnavo ho imparato ad osservare minuziosamente e a cogliere i particolari perché è nel dettaglio che si misura la vita. In un’altra esistenza organizzavo viaggi e ho conosciuto la sconvolgente bellezza del mondo. Ho navigato il Nilo e attraversato l’Eufrate alla ricerca di civiltà perdute, ho ammirato i bagliori cangianti dell’aurora boreale e i cieli splendenti di stelle gemelle, ho cavalcato cammelli lungo aridi deserti e cavalli nelle sconfinate praterie, ho nuotato con i pesci in mari cristallini e solcato mari verso tramonti ambrati. Sono stata anche una teatrante e mi sono sbizzarrita a vivere altre vite: ho vissuto la vita selvaggia di una baccante e ho sbranato animali a mani nude, per una notte sono stata Clotilde e ho civettato con i suoi amanti, ho vissuto l’assurdità della guerra in Casa di bambole, ho amato teneramente nei panni di Giulietta, ho difeso a spada tratta un assassino ne I Giurati

   In ogni vita però mancava sempre qualcosa. E non c’era verso di capire cosa e andavo avanti ad aprire porte alla disperata ricerca dell’elemento mancante. Presa dalla smania aprivo e chiudevo porte, lasciando dietro di me vite che mi erano scivolate addosso, facce amiche che mi imploravano di restare. Ma io dovevo andare. C’era un’altra porta da aprire, un’altra via d’uscita, un altro ingresso ad attendermi, per cercare cosa o chi?

   Ho attraversato mari e monti e ho scoperto altri mondi, sì. Ma sai che c’è? C’è che ho capito che il tempo cancella il superfluo e conserva l’essenziale.

   L’essenziale era un ragazzo gentile che mille anni fa, in una giornata di sole, mi ha aiutata ad uscire da una porta che mi teneva prigioniera da tanto, troppo tempo. Ricordo come fosse ieri l’attimo esatto in cui la sua mano spingeva quella porta. Solo che all’uscita il bagliore del sole mi ha accecata. Per proteggermi dagli abbagli ho dovuto chiudere gli occhi ma quando li ho riaperti, il ragazzo gentile non c’era più, né davanti a me, né al mio fianco, né dietro di me. Era sparito, sembrava dissolto nel nulla, come se i barbagli del sole l’avessero disintegrato. Dov’era? L’ho cercato dappertutto ma da nessuna parte ho trovato tracce della sua esistenza. Forse l’avevo incontrato in un sogno. L’unico bel sogno che abbia mai veramente fatto.

   Ora so dove cercarlo. Mentre dormo e le mie membra fluttuano nella dimensione onirica, giù in fondo all’anima, c’è una porticina più piccola delle altre della quale solo io possiedo la chiave. Ogni notte attraverso quella porta ed ogni notte sulla soglia ci trovo ad attendermi, con una rosa in mano, quel ragazzo gentile che mille anni fa mi ha salvata e che ancora continua a salvarmi, notte dopo notte. 

   Nella mia vita ho viaggiato molto, ho superato spazi di luogo e di tempo, ma posso affermare con assoluta certezza che il viaggio più bello… è nel sogno!

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • A Monreale il museo mineralogico «Marco Maiorana», una vasta collezione di minerali e fossili

    Il tuo libro

    [gallery ids="45375,45390,45389,45380,45379,45378,45377,45376,45374,45373,45372,45371,45370,45369,45368,45367,45366"] Monreale, 16 dicembre 2017 – «Un museo che nasce dentro una scuola ma che è a disposizione di tutta la città», ha detto il sindaco di Monreale Piero Capizzi. È stato inaugu..

    Continua a Leggere

  • Beneficenza Telethon, la scuola Guglielmo II raccoglie 507 euro

    Il tuo libro

    Monreale, 16 dicembre 2017 - Anche quest’anno l'ICS Guglielmo II ha risposto all'appello a cui da quindici anni è chiamato: quello per la partecipazione alla campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. È iniziata l’11 dicembre e s..

    Continua a Leggere

  • Alla Morvillo Natale a scuola. Cori, recite natalizie, presepe vivente e laboratori

    Il tuo libro

    Monreale, 16 dicembre 2017 - La scuola Morvillo, in occasione delle festività nataliz..

    Continua a Leggere

  • Palermo, “Aspettando Natale”: festa di beneficenza nella Chiesa SS. Mediatrice

    Il tuo libro

    Palermo, 16 dicembre 2017 - Nel pomeriggio di domenica 17 dicembre, dalle ore 15,30, il salone della Chiesa SS. Media..

    Continua a Leggere

  • Gianfranco Miccichè torna a Sala D’Ercole, è il nuovo presidente dell’Ars

    Il tuo libro

    Gianfranco Miccichè è il nuovo presidente dell’Assemblea regionale siciliana. L’applauso liberatorio per la maggioranza scatta al voto numero 35 che gli consente l’elezione essendo oramai al terzo appello ed essendo in aula i presenti 69 per effetto dell’assenza di Pippo Gennuso. Ma i..

    Continua a Leggere

  • Pioppo: divieto di transito ai mezzi pesanti. A breve l’ordinanza

    Il tuo libro

    Monreale, 16 dicembre 2017 -Per il consigliere comunale Giuseppe Lo Coco del gruppo "Liberi per Monreale", la via Provinciale che attraversa la frazione di Pioppo non è sicura. La causa è il transito dei mezzi pesanti, tanto è vero che ne ha chiesto la deviazione, ad eccezione di quelli adibiti a..

    Continua a Leggere

  • Monreale. «Nati due volte» scende in piazza per regalare un piccolo sorriso

    Il tuo libro

    Monreale, 16 dicembre 2017 - «I bambini disabili nascono due volte: la prima li vede impreparati al mondo, la seconda è affidata all'amore e all'intelligenza degli altri ed a un loro cambiamento nei confronti dell'handicap…». E' questo il motto del'associazione Nati 2 ..


  • Incidente sulla A29 tra Partinico e Balestrate, due motociclisti feriti: uno in gravi condizioni

    Il tuo libro

    Partinico, 16 dicembre 2017 - Ennesimo incidente stradale questa mattina sull'autostrada A29 Palermo Mazara del Vallo. Il bilancio del sinistro è due feriti, uno in maniera grave. Dalle prime ricostruzioni pare che il motociclista con a bordo un passeggero avrebbe perso il controllo del suo scooter..


  • «Un Dolce di Solidarietà», la racconta fondi delle confraternite di San Castrense e del SS. Crocifisso

    Il tuo libro

    Monreale, 16 dicembre 2017 - Domani, Domenica 17 dicembre, dalle 10.30 alle 13.00, presso la Chiesa della SS. Trinità del Collegio di Maria si svolgerà il consueto appuntamento solidale che le confraternite di San Castrense e del SS. Crocifisso ormai organizzano da diversi anni. «Facciamo appe..


  • Settimana di musica sacra di Monreale, domani si chiude con il Requiem Kv 626 di Mozart

    Il tuo libro

    Monreale, 16 dicembre 2017 - Si chiuderà domani, 17 dicembre alle 21 al Duomo di Monreale, la Settimana di musica sacra nel percorso Unesco arabo-normanno.&..


  • Abbandona un cane a Boccadifalco. Due ragazzi lo denunciano, ora rischia l’arresto

    Il tuo libro

    Palermo, 16 dicembre 2017 - Abbandona un cane sul ciglio della strada ma viene visto da due ragazzi che decidono di denunciare. Adesso l'uomo rischia una condanna a un anno o una sanzione da mille a 10 mila euro.  Il nucleo cinofili della Polizia Municipale di Palermo ha denunciato A. N., di..


  • Montelepre è il Comune Virtuoso 2017. Buon lavoro su rifiuti, mobilità, territorio e giovani

    Il tuo libro

    Montelepre, 16 dicembre 2017 - Il comune di Montelepre è il vincitore dell’edizione 2017 del concorso nazionale «Premio Comuni Virtuosi». Comune di 6 mila abitanti in provincia di Palermo appoggiato sulle pendici del Monte d’Oro, Montelepre è vincitore dell’undicesima edizione del concorso..


  • Chiude via Emily Balch, traffico in tilt. Proteste da Villagrazia e Villaciambra

    Il tuo libro

    Monreale, 16 dicembre 2017 - È stata una giornata di caos a Palermo a causa delle chiusura del ponte sulla circonvallazione che collega Villagrazia e la frazione monrealese di Villaciambra con viale Regione Siciliana. Il ponte è stato chiuso dicono i vigili urbani per un problema strutturale. In c..


  • Monreale, Domenica 17 PD al congresso. Rubino: “Ritiro la delegazione assessoriale”

    Il tuo libro

    Monreale, 15 dicembre 2017 – Convocato per domenica 17 dicembre alle ore 9.30, presso il Collegio di Maria, il congresso del Pd di Monreale che porrà fine al commissariamento del partito. A darne notizia il commissario uscente della sezione monrealese del PD, Antonio Rubino: “Da domenica il par..


  • Inchiesta Alto Belice Ambiente. Rinviati a giudizio i 51 imputati (I NOMI)

    Il tuo libro

    Palermo, 15 dicembre 2017 – Sono stati rinviati a giudizio tutti i 51 imputati dell'inchiesta, scoppiata nel 2011, che ha investito l’ATO PA2 “Alto Belice Ambiente”, e che ha visto coinvolte in un primo momento 53 persone, poi ridotte a 51. Il sindaco del comune di Monreale, Piero Ca..


  • A Palermo il primo circo sociale permanente. Il crowdfunding per Danisinni Circus

    Il tuo libro

    Palermo, 15 dicemre 2017 - Sarà grande festa a Danisinni, sabato 16 dicembre a partire dalle ore 10.00, dove sarà scoperta la campagna crowdfunding Danisinni Circus, un nuovo capitolo del progetto Rambla Papireto, avviato lo ..


  • Schianto mortale sulla A29 Palermo-Mazara del Vallo, muore una donna

    Il tuo libro

    Palermo, 15 dicembre 2017 - Dalle prime ricostruzioni dei soccorritori pare che dietro all'incidente in cui ha perso la vita una donna di 54 anni Carini, ci sia un improvviso malore. Il sinistro è avvenuto sulla A29 Palermo-Mazara del Vallo, nei pressi di Capaci.  La donna si trovava a bord..


  • Ripulita la discarica abusiva nei pressi della Casa Circondariale Pagliarelli

    Il tuo libro

    Palermo, 15 dicembre 2017 - Ripulita questa mattina la discarica abusiva che si trovava nelle immediate vicinanze della Casa Circondariale Pagliarelli, nel curvone di via Altofonte angolo via Bachelet (Leggi qui). Il cumulu di sfabbricidi e materiale di risulta si trovavano in quel pu..


  • Acquapark Monreale