Oggi è 14/12/2017

Cultura

Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne. Dall’informazione alla formazione

L’informazione, se non equilibrata con una formazione umana e culturale al rispetto della vita, conduce il rischio dell’assuefazione e della impermeabilizzazione alle notizie tragiche

Pubblicato il 25 novembre 2017

s Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne. Dall’informazione alla formazione

Monreale, 25 novembre 2017 – La data del 25 novembre fu istituita come Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le Donne dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1999. Il 25 novembre fu scelto in ricordo del brutale assassinio, avvenuto nel lontano 1960, delle tre sorelle Mirabal ad opera di agenti al servizio del regime del dittatore Rafael Leonida Trujillo. Le tre sorelle, mentre si recavano a far visita ai mariti detenuti, furono bloccate sulla strada, condotte in un luogo nascosto, torturate, massacrate a colpi di bastone e, infine, strangolate.

Gli assassini, successivamente, completarono l’opera gettando le loro vittime in un precipizio a bordo di un auto, tentando di  simulare un incidente per occultare il brutale assassinio.

Dal 1960 sono passati tanti anni, ma purtroppo la violenza in genere ed, in particolare la violenza sulle Donne, continua ancora ad imperversare. E negli ultimi anni sembra che stia addirittura aumentando di intensità. Non vi è giorno in cui non si parli di una Donna maltrattata, torturata, sfregiata, umiliata, violentata , costretta in schiavitù fisica o morale.

Donne costrette a vivere una situazione di violenza tra le mura domestiche; Donne cui si nega la libertà di porre fine ad un rapporto sentimentale, Donne sfregiate, picchiate, uccise; Donne costrette a prostituirsi; Donne, ma sarebbe più giusto dire bambine, costrette a matrimoni con uomini molto più grandi di loro; Donne che giungono sui barconi della speranza, se riescono a sopravvivere, violentate e depredate della loro dignità; Donne mutilate nella loro femminilità; Donne violentate brutalmente nelle nostre civili metropoli e abbandonate come stracci, come cose inutili, come oggetti…. Madri, figlie, sorelle, amiche, compagne, mogli… Donne. Donne violate, Donne umiliate, Donne brutalizzate, calpestate, terrorizzate, uccise due, tre, dieci, cento, mille volte, non solo fisicamente, ma anche moralmente.

E’ difficile scrivere della violenza sulle donne in un mondo che non cessa di usare violenza.

Cosa dire più di quanto non ci venga quotidianamente somministrato dai mezzi di informazione; dagli interventi di sociologi, psicologi, psichiatri, criminologi, avvocati, magistrati, politici nel corso delle tante trasmissioni dedicate all’argomento…

Cosa aggiungere di più alle immagini che ci giungono brutali nella loro efferatezza?

E allora appare naturale porsi qualche domanda. Perché, nonostante se ne parli continuamente, la violenza non accenna minimamente a fermarsi? Perché evidentemente occorre avere maggiore attenzione ad un altro aspetto fondamentale per una crescita sana ed equilibrata ed improntata al rispetto dei valori umani. Perché occorre privilegiare la formazione oltre che l’informazione.   

Informare e formare. Due verbi quasi simili che indicano, tuttavia, due attività  profondamente diverse tra di loro, ma altrettanto essenziali al punto che una non può prescindere dall’altra.

Informare è sicuramente giusto, è espressione di civiltà e di libertà. Ma l’informazione, se non adeguatamente equilibrata con una formazione  umana e culturale al rispetto della vita, conduce con sé il rischio terribile e sconvolgente dell’assuefazione e della impermeabilizzazione alle notizie tragiche, notizie recepite durante la cena o il pranzo in famiglia al pari di un viaggio all’estero del Capo dello Stato piuttosto che della vittoria della propria squadra di calcio.

Mera cronaca quotidiana da archiviare velocemente dopo un breve attimo di commozione.  

Sovviene, allora, la formazione. Dopo l’imprescindibile opera della famiglia, va riconsiderata e  sorretta la paziente opera dei docenti, sì quei docenti spesso vilipesi, quei docenti che nonostante le mille difficoltà quotidiane, continuano a dare il massimo ai loro allievi per formare alla comprensione, alla solidarietà, alla tolleranza, all’accettazione, in due parole al Rispetto e alla Umanità. Perché formare è un’attività impegnativa e faticosa, ma consente di sviluppare oltre all’humana pietas, anche la consapevolezza di aver contribuito a prevenire gesti di prevaricazione e prepotenza e a favorire il dialogo, l’ascolto e il rispetto e la libertà altrui.

Perché se è vero, come è vero, che l’Istruzione rende liberi, è altrettanto vero che la Cultura rende Uomini e Donne liberi. E quando si conosce, si apprezza e si fa proprio il valore della libertà, niente e nessuno potrebbe mai convincere, anche solo di pensare, di privarne l’altro con la violenza e la sopraffazione.

Vogliamo dedicare questa riflessione a tutte le Donne che spariscono, ma risorgono dalle loro ceneri, come l’araba fenice, per rendere la loro testimonianza e rivendicare con fierezza la loro libertà e la loro dignità in ogni momento, in ogni attimo, in ogni gesto, in ogni gioia e in ogni dolore.

Vogliamo dedicare questa riflessione a tutte le Donne perché vivano.  

Prof.ssa Elisabetta Barbuto *

 

   

* COORDINAMENTO NAZIONALE DEI DOCENTI DELLA DISCIPLINA “DIRITTI UMANI”

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, incendio in un appartamento del centro. Un giovane interviene, rimane lievemente intossicato

    Cultura

    Monreale, 14 dicembre 2017 - Si è concluso con un ragazzo lievemente intossicato il bilancio di un incendio sviluppatosi in un appartamento di via Agrigento, a Monreale, intorno alle 19,00 di oggi.  [gallery ids="45106,45105,45104,45103,45102,45101"] Dalle prime dichiarazioni, ma è anco..

    Continua a Leggere

  • Monreale, intitolata al puparo Enzo Rossi via M19 A

    Cultura

    Monreale, 14 dicembre 2017 - Via Enzo Rossi, puparo. È stata intitolata martedì all'artigiano puparo della famiglia monrealese Rossi via M19 A, la strada che si trova nei pressi di via. Dopo il nulla osta della Prefettura si provvederà all'inserimento nello stradario e all'affissione della t..

    Continua a Leggere

  • Monreale, 4 assistenti sociali cercasi. Altri 8 negli altri comuni del Distretto Socio Sanitario 42

    Cultura

    Monreale, 14 dicembre 2017 - Si cercano 12 assistenti sociali, di cui 4 al comune di Monreale, gli altri 8 per gli altri comuni del Distretto Socio Sanitario 42,

    Continua a Leggere

  • Sabato a San Giuseppe Jato «Benessere Sociale». Prevenzione e promozione dell’educazione alla salute

    Cultura

    San Giuseppe Jato, 14 dicembre 2017 - Un seminario sull'educazione alla salute, sul'alimentazione e sull'importaznza dello sport. Si terrà Sabato 16 Dicembre alle ore 09.30, presso l’aula multimediale Pio La Torre, sita nella Casa del Fanciullo, in via Vittorio Emanuele III n.262, il convegno

    Continua a Leggere

  • Monreale, 30 km/h in via Esterna Spartiviolo. Il via ad interventi di manutenzione

    Cultura

    Monreale, 14 dicembre 2017 - Arriva il limite di velocità massima di 30 km/h in via Esterna Spartiviolo. Il limite temporaneo è stato deciso per il pericolo derivante dalla pericolosa situazione di dissesto in cui versa la carreggiata.  «Il comune - si legge in una nota del comune di Monr..

    Continua a Leggere

  • La grave perdita di un familiare. Domani un incontro con la «Comunità Figli in Cielo»

    Cultura

    Monreale, 14 dicembre 2017 - Un incontro con tutti coloro che cercano un sostegno e un riparo psicologico in seguito alla perdita di un familiare. Figli in cielo è una comunità di famiglie che hanno vissuto la perdita di un figlio o di un proprio caro e offrono sostegno a..

    Continua a Leggere

  • Palermo. Sit in a sostegno di Marco Cappato

    Cultura

    Palermo, 14 dicembre 2017 - Stamani davanti al Palazzo di Giustizia di Palermo, come in altre parti d’Italia, organizzata dal COMITATO ESISTONO I DIRITTI, presieduto da Gaetano D’Amico, si è tenuta una manifestazione in concomitanza dello svolgimento del processo che si st..

    Continua a Leggere

  • Al Santuario SS. Crocifisso alla Collegiata: il Coro internazionale della pace

    Cultura

    Monreale, 14 dicembre 2017 - Della diversità ne hanno fatto una risorsa raccogliendo persone di diversa est..

    Continua a Leggere

  • Open day al Liceo Basile, visita degli spazi e presentazione offerta formativa

    Cultura

    Monreale, 14 dicembre 2017 - Venerdì 15 e sabato 16 Dicembre sarà presentato dal corpo docente e dagli alunni il Piano dell’Offerta Formativa del Liceo Emanuele Basile. I genitori e gli alunni delle classi terze della scuola media, saranno accolti nella struttura.  Porte aperte per la vi..

    Continua a Leggere

  • Open day al Liceo artistico D’Aleo. Sabato 16 dicembre verrà presentata l’offerta formativa

    Cultura

    Monreale, 13 dicembre 2017 - Sabato 16 Dicembre sarà presentato dalla Dirigente Scolastica Concetta Giannino e dal corpo docente il Piano dell'Offerta Formativa. I genitori e gli alunni delle classi terze della scuola media, saranno accolti nell'Aula Magna "Benedetto Messina" del Liceo Artistico. ..

    Continua a Leggere

  • Santa Lucia, l’arancina più buona a Monreale?

    Cultura

    Monreale, 13 dicembre 2017 - Nel giorno di Santa Lucia, la tradizione dice di astenersi da farinacei, pane e pasta ma in compenso avviene una vera e propria scorpacciata di arancine. È la giornata dell'odore di fritto nell'aria, già dalle prime ore dell'alba. Il profumo arriva fuori dalle rosticce..

    Continua a Leggere

  • Altofonte, vasto incendio boschivo a Valle Pozzillo

    Cultura

    Altofonte, 13 dicembre 2017 - Un vasto incendio sta interessando Valle Pozzillo, in territorio di Altofonte. Le fiamme sono alimentate dalle forti raffiche di vento.  Sul posto sta operando il distaccamento Forestale di Villagrazia - Palermo, congiuntamente ai Vigili del Fuoco del distaccame..

    Continua a Leggere

  • Capizzi: “I quattro consiglieri passati al centro destra mi hanno sempre sostenuto in consiglio comunale. Lo stesso non si può dire del PD”

    Cultura

    Monreale, 13 dicembre 2017 - Previsto per domani pomeriggio l’incontro chiarificatore chiesto dal PD monrealese al primo cittadino, Piero Capizzi, sul percorso da intraprendere alla luce del passaggio di un componente della giunta al centro destra di Saverio Romano. Abbiamo cercat..

    Continua a Leggere

  • Ciaramella, a Casa Cultura si esibiranno gli artisti di Monreale

    Cultura

    Monreale, 13 dic..

    Continua a Leggere

  • “Sono le 17,56 minuti e 48 secondi e la Croma di Falcone è al chilometro 4,733 dell’autostrada all’altezza di Capaci”

    Cultura

    “Capaci”. Nel quarto capitolo del suo libro “1992 sulle strade di Falcone e Borsellino”, Alex Corlazzoli parte dalla strage di Capaci per illustrare il contesto politico nel quale operava Giovanni Falcone e per raccontare i risultati conseguiti negli ultimi anni di vita del magistrato. ..

    Continua a Leggere

  • Il 14 dicembre “Piovono merendine” a Casa Cultura Santa Caterina

    Cultura

    Monreale, 13 dicembre 2017 -Domani a Casa Cultura ancora festa e animazione per i più piccini con la manifestazione Piovono Merendine, un evento sul cibo curato da due professionisti dell'alimentazione come Nino Li Causi e Francesca Bacile facenti parte di Abi Professional Sezione Sicilia “Palerm..

    Continua a Leggere

  • Dieci persone sotto le macerie del Collegio di Maria, Altofonte ricorda dopo 60 anni

    Cultura

    Altofonte, 13 dicembre 2017 - Un crollo che ha lasciato il segno nella comunità di Altofonte, che non può e non deve essere cancellato dalla memoria. Era il 13 dicembre 1957, era mattina, i bambini entravano a scuola accompagnati dai genitori. Dopo pochi minuti lo scricchiolio del tetto, il crollo..

    Continua a Leggere

  • Castrense Ganci continuerà a ricoprire l’incarico di Comandante della Polizia Municipale al Comune di Castellammare. Arriva la proroga

    Cultura

    Monreale, 13 dicembre 2017 - Prorogato il servizio del Commissario Capo Castrense Ganci al Comune di Castellammare del Golfo, dove continuerà a ricoprire l’incarico di Comandante della Polizia Municipale.

    Continua a Leggere

  • Acquapark Monreale