Oggi è 23/10/2018

Politica

Tonino Russo, “solo” 1503 preferenze. Ho commesso una “fatale imprudenza”. Conducevamo una battaglia persa in partenza

Su Monrale: “A Capizzi non ho rimproveri da fare. Scelgo il dialogo”. L’uscita dei consiglieri dal PD? “Spettacolo indecoroso che ha poco di politico. Sono le conseguenze tipiche dei pugili suonati, in profondo stato confusionale”

Pubblicato il 15 novembre 2017

Tonino Russo, “solo” 1503 preferenze. Ho commesso una “fatale imprudenza”. Conducevamo una battaglia persa in partenza
Tonino Russo

Monreale, 15 novembre 2017 – Tonino Russo, ex deputato nazionale, dirigente del Partito Democratico, è stato candidato alle regionali del 5 novembre nella lista “Arcipelago Sicilia-Micari Presidente”. Ha conseguito 1503 preferenze, 337 nella sua città, Monreale. Un risultato al di sotto delle sue aspettative, così come deludente è stato l’esito delle urne per tutta l’area di centro sinistra. Con lui abbiamo provato a fare un’analisi del voto, e della deriva del partito, in Sicilia come a Monreale.

D: Il centro sinistra è uscito sconfitto dalle regionali siciliane. Le responsabilità sono solamente del governo uscente, o hanno nomi e cognomi?

R: In politica non ci sono mai responsabilità singole o individuali. È più facile che queste siano collegiali. Certamente a causa della forte personalizzazione della politica, ci sono responsabilità di Matteo Renzi che ha tradito molte aspettative; ci sono quelle di Crocetta, un onesto pasticcione incapace di governare; e ci sono quelle di chi ha voluto sostenere tale esperienza fino alle conseguenze estreme che oggi lasciano macerie fumanti. Ed il Pd siciliano è tra questi.

D: A Monreale, come in tutta la provincia, Lei ha conseguito un risultato deludente e inaspettato. Come se lo spiega? 

“Ho commesso una “fatale imprudenza”

R: Purtroppo, ho commesso una “fatale imprudenza”. La lista Micari Presidente, nella quale mi sono candidato, è stata una catastrofe. Nata come alternativa e discontinuità col governo Crocetta, si è poi ritrovata Crocetta stesso dentro la lista. Come se non bastasse sono state fatte saltare ad arte e con dolo, all’ultimo minuto, le liste nei collegi di Siracusa e Messina. Era dunque impossibile che la lista nel suo complesso superasse lo sbarramento del 5% su scala regionale. Di conseguenza è stato delegittimato il candidato presidente Fabrizio Micari e la lista. Per gli sciacalli della coalizione ed anche più a sinistra è diventato un gioco da ragazzi chiedere il “voto utile” sostenendo che sarebbe stato inutile votare candidati di una lista che non ce l’avrebbe fatta. In questo quadro, abbiamo fatto il possibile, consapevoli che conducevamo una battaglia persa in partenza per la quale non valeva la pena di sprecare tutto il carburante e perfino la riserva.  Comunque, non nascondo che il risultato lo giudico al di sotto delle mie aspettative.

D: Questa disaffezione da parte degli elettori nei suoi confronti potrebbe porre un’ipoteca al suo futuro in politica?

R: Io non vivo di politica. Da cinque anni mi occupo delle mie attività lavorative che mi danno molte soddisfazioni sotto ogni profilo e mi consentono una vita abbastanza dignitosa. Se ho continuato dopo il 2013, al termine del mandato di deputato, a occuparmi di politica è per pura passione iniziata a 15 anni sui banchi di scuola e che si spegnerà solo quando lo deciderò io. Continuo a ritenere che ci si dovrebbe impegnare tutti sempre, senza delegare o sfogare il proprio ardore soltanto dietro una tastiera.

Io non vivo di politica

Ho sempre pensato che ognuno debba fare la propria parte a prescindere dal ruolo che si possa avere dentro le istituzioni o meno. Infine, le assicuro che c’è sempre tempo per tornare a misurare il grado di affezione in città e fuori. Il punto di domanda mio personale è se ne valga la pena!

D: La destra avanza, i cinque stelle crescono su tutto il territorio. I siciliani hanno optato per l’alternanza. Quali sono le sue preoccupazioni dinanzi a cinque anni di governo di centro destra?

R: In democrazia è giusto che sia così. E non c’è nemmeno da demonizzare gli avversari. Mi auguro che non si torni al peggior passato che il centrodestra ha fatto conoscere alla Sicilia e che ci ha ridicolizzato nel paese tutto. Speriamo che dopo 5 anni di sete e fame di potere patiti, gli esponenti della destra non sprechino gli sforzi sinceri, fatti di lacrime e sangue, per avviare il risanamento dei conti pubblici, operati dal governo uscente. 

D:  Lei è un uomo di partito. Cosa pensa dei 5 consiglieri usciti dal PD all’indomani dalle elezioni, dopo le dichiarazioni di Toti Zuccaro, dallo stesso ritrattate e dal quale avrebbero almeno in apparenza preso le distanze i 5?  Sono in antitesi con se stessi? 

R: Guardi io mi sono cimentato nella scrittura di un libro andato molto bene e per il quale siamo in ristampa per la 2ª edizione. Ho altri due libri ai quali sto lavorando nei ritagli di tempo rispetto ai cantieri edili dove lavoro.

Pugili suonati, in profondo stato confusionale

Non ho tempo né voglia per dedicarmi ad uno scadentissimo teatro dell’assurdo, di livello ancor meno che paesano, forse neppure da sottoscala. Ma questo purtroppo è lo spirito dei tempi! È uno spettacolo indecoroso che ha poco o nulla di politico. Sono le conseguenze tipiche dei pugili suonati, in profondo stato confusionale. Mi spiace perché anche le sconfitte, spesso più delle vittorie, dovrebbero aiutare a crescere e capire.

D: Il Partito Democratico monrealese sta implodendo su se stesso. Il commissariamento ne è prova e forse anche concausa. Qual è la ricetta per recuperare stabilità tra gli attivisti e consenso tra i cittadini?

R: Diciamo che il Pd non gode di buona salute in questo momento. Ma nulla accade per caso. Anzi credo che ci siano gravi responsabilità di chi ha operato strappi su strappi e forzature su forzature.

O si torna ad essere una comunità di valori con una progettualità che da questi discende o è meglio dedicarsi ad altro

Il nostro elettorato, i nostri iscritti e militanti o hanno motivazioni alte e forti nelle quali identificarsi o ci mandano a quel paese. Inoltre, o si torna ad essere una comunità di valori con una progettualità che da questi discende o è meglio dedicarsi ad altro. Il commissariamento in genere dovrebbe essere un atto straordinario, transitorio e temporaneo. Mi pare che si stia protraendo eccessivamente e con esiti non proprio lusinghieri. Credo sia meglio ripristinare l’ordinarietà.

D:  Durante la campagna elettorale Lei ha tacciato l’amministrazione comunale di incompetenza, sottolineandone gli scarsi risultati conseguiti in questi anni. Cosa rimprovera e cosa può suggerire al sindaco Capizzi?

R: Continuo a ritenere che nonostante gli sforzi del sindaco e di qualche assessore, i risultati sono al di sotto delle aspettative in ambiti vitali per una città dalla spiccata vocazione turistica e titolare di un territorio estesissimo. Su questo bisognerebbe riflettere e con coraggio correggere ciò che non va.

Capizzi? Non ho rimproveri da fare. Scelgo il diaologo. Proverò a dargli una mano

Una scossa alla economia della città può venire solo da questa consapevolezza e dall’esser consequenziali. Non ho rimproveri da fare. La pedagogia moderna insegna che il dialogo è la migliore pratica per correggere e correggersi. Semplicemente gli consiglio vivamente di seguire in prima persona le vicende finanziarie del comune. Io per quel che potrò proverò a dargli una mano nel tentativo di veder riconosciuti i sinceri sforzi di risanamento, affinché possa esser evitato il dissesto del nostro comune.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • “Incanto in una città del Mediterraneo”, la Corale internazionale della pace si esibirà in tre concerti

    Politica

    Palermo, 23 ottobre 2018 - In occasione della manifestazione “Incanto in una città del Mediterraneo” organizzata dall'Associazione Isola Felice, si svolgeranno i concerti della Corale internazionale della pace diretta dal maestro Manrico Signorini


  • San Giuseppe Jato, scontro tra una Fiat 600 e una Fiat Punto

    Politica


  • Rischio di forti precipitazioni domani sulla Sicilia, allerta arancione su Palermo

    Politica

    La Protezione Civile Regionale ha emanato un bollettino di allerta meteo Gialla e Arancione per domani sia per il rischio idrico sia per il rischio idro-geologico. Con riferimento alle precipitazioni, il Bollettino prevede “da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sui versan..


  • Terremoto del ’68, Guzzo e Giuliano (FI): “Destinati 200mila euro per un depuratore che non vedrà mai luce”

    Politica

    Monreale, 22 ottobre 2018 - Con la delibera consiliare dell’11 giugno 2015 parte dei fondi destinati per le abitazioni colpite dal sisma del '68 veniva destinata per "mettere in funzione" un depuratore. A distanza di tre anni di quel depuratore non si parla più


  • Atletico Monreale. Venerdì la presentazione della squadra e della società alla città

    Politica

    Monreale, 22 ottobre 2018 - Si terrà Venerdì prossimo, alle 19.00, la presentazione dell’”Atletico Monreale”, la squadra di calcio a cinque impegnata nel campionato 2018/19 di serie D.


  • Taccuini di Viaggio, iniziato da piazza Guglielmo continuerà alla Madonna delle Croci e nelle chiese barocche

    Politica

    [gallery ids="80068,80067,80066,80065"] Monreale, 22 ottobre 2018 - Valorizzare e mettere a fuoco i luoghi spesso dimenticati o poco valorizzati,  è questo l’obiettivo della II edizione della manifestazione “Taccuini di viaggio-Monreale-Disegni e parole  Paesaggi, Monumenti, Giardi..


  • Monreale, nella notte cavallo lanciato in folle corsa lungo la Circonvallazione. Denunciati tre palermitani

    Politica

    Monreale, 22 ottobre 2018 - È accaduto nel week-end poco prima dell’alba, quando l’equipaggio di una gazzella del Nucleo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Monreale stava transitando lungo la circonvallazione. All’altezza del raccordo di via Aldo Moro, in un tratto completamente al bu..


  • Monreale, associazioni animaliste a processo: nel 2014 occuparono il Comune per protesta

    Politica

    Palermo, 22 ottobre 2018 –È stata aperta e subito rinviata per difetto di notifica l’udienza, a carico di 8 attivisti di associazioni animaliste per i reati di occupazione di edificio pubblico e interruzione di servizio. Tra di essi l'esponente del movimento animalista la monrealese Silvan..


  • “Questa piazza verrà immediatamente ripulita. Verrà restituita agli abitanti di Aquino. Darò mandato ai tecnici per abbattere il muro e aprirla”. Parola di Piero Capizzi, ma era il 4 giugno 2014

    Politica

    [gallery ids="80009,80008,80007,80006,80005,80004,80003,80002,80001,80000,79999,79998,79997,79996,79995,79994,79993,79992"] Monreale, 22 ottobre 2018 - “Prometto la ristrutturazione della piazza e la pulizia della frazione”. Parola di Piero Capizzi, ma era il 4 giugno 2014 (<..


  • Lecce vs Palermo: 1-2. Vittoria meritata

    Politica

    Stadio Via del mare (Lecce), 22 ottobre 2018 - Stellone mette le firma ad una gara molto importante in chiave campionato con dei punti molto pesanti. A Lecce non è facile per nessuno portare via dei punti. Dimostrando molto coraggio e fiducia nei suoi ragazzi, Stellone schiera in porta Brignoli ..


  • Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco ricevono la cittadinanza onoraria a Ravanusa

    Politica

    Ravanusa, 22 ottobre 2018 - Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco, presidente e vice presidente del Parlamento della Legalità Internazionale, sono da oggi cittadini onorari del Comune di Ravanusa, il paese agrigentino non distante dalla Valle dei Templi dove Giovanni Paolo II lanciò l'anatema contr..


  • Volley: esordio casalingo della Primula

    Politica

    Monreale, 21 ottobre 2018 - Dopo la pausa estiva, sono ripartiti ieri i campionati federali di Pallavolo FIPAV che ha visto impegnata l’ASD PRIMULA di Monreale nel suo esordio casalingo durante i concentramenti dell’Under 14 Femminile. In un sabato pomeriggio v..


  • Monreale, è allarme topi? Troppi rifiuti per le strade e terreni abbandonati vicino le abitazioni. “Il comune intervenga”

    Politica

    Monreale, 21 ottobre 2018 - La notizia del dramma vissuto dalla signora monrealese costretta con i tre figli ad abbandonare nella notte la propria abitazione a causa della presenza dei topi ha fatto scatenare sui social una serie di reazioni che hanno fatto comprendere come la presenza dei roditori,..


  • Costantini: “Capizzi? Propaganda elettorale. Trasporti inefficienti, strade sporche, illuminazione pubblica carente, dissesto, imposizione fiscale ai massimi livelli”

    Politica

    Monreale, 21 ottobre 2018 - "I cittadini monrealesi, hanno appreso e conosciuto, attraverso le colonne del vostro giornale (Leggi qui) una sit..


  • Grisì, a breve lavori sulla SP 30. In arrivo finanziamento per 910 mila euro per gabbioni, cassonetti, terre rinforzate, cunette drenanti e asfalto

    Politica

    Grisì (Monreale), 20 ottobre 2018 - Sulla SP 30 - rende noto Massimiliano Lo Biondo - previsto un intervento grazie al finanziamento “Patto per il Sud”, di 910 mila euro totali. “Un obiettivo raggiunto grazie all’impegno della Provincia di Palermo. In particolare grazie al..


  • Monreale bene comune: “Troppi incidenti, manto stradale in condizioni disastrose, assenza di illuminazione e di segnaletica di pericolo. Non si può tollerare l’assenza di risposte e azioni visibili e concrete”

    Politica

    Monreale, 20 ottobre 2018 - "Troppi incidenti, manto stradale in condizioni disastrose, assenza di illuminazione e di segnaletica di pericolo. Non si può tollerare l’assenza di risposte e azioni visibili e concrete". Francesco Macchiarella, portavoce del Movimento "Monreale bene ..


  • Manifesta12, al teatro Garibaldi verrà presentata X=Danisinni

    Politica

    Palermo, 19 ottobre 2018 - Si terrà al Teatro Garibaldi di Palermo, martedì 30 ottobre alle ore 19.00, la presentazione della nuova pubblicazione di XRIVISTA, nell’ambito di Manifesta12 Collateral Events. X=DANISINNI, questo il titolo che il collettivo XRIVISTA ha dato al quarto num..


  • Monreale, topi nelle abitazioni. L’assessore all’igiene urbana: “Intimato al curatore di bonificare l’area”

    Politica

    [gallery ids="79901,79900,79899,79898"] 20 ottobre 2018 - La storia di Cinzia Martelli è rimbalzata su tutti i giornali. È emergenza igienico-sanitaria a Monreale. In via Mulini, a due passi dalla circonvallazione e non molto distante dal centro, centinaia di topi indisturbati vagano nell’are..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com