Oggi è 24/10/2019

Chiesa

Monsignor Saverio Ferina operava nel silenzio e con discrezione

“Ciò che conta è la testimonianza” diceva sempre. Ad un anno dalla sua scomparsa presentato il libro del prete originario di Bisacquino

Pubblicato il 14 novembre 2017

Monsignor Saverio Ferina operava nel silenzio e con discrezione

Monreale, 14 novembre 2017 – “I suoi occhi scrutavano nel cuore e per ognuno aveva la sua risposta”. Così Roberto Marvuglia, capo degli Scouts “Associazione guide e Scouts San Benedetto” e curatore del libro “Letture di Vita Cristiana. Raccolta di scritti occasionali di argomento religioso”, ricorda Mons. Saverio Ferina,.

Da studioso di storia di Monreale, monsignor Ferina ha incarnato una sorta di memoria storica della città. Al Palazzo arcivescovile di Monreale ad un anno dalla sua scomparsa è stato presentato il libro del prete originario di Bisacquino, studioso e direttore dell’Archivio storico diocesano.

“Leggendo il libro sentirete la sua voce che vi parla”, afferma il capo degli Scouts. Era l’autunno del 2015 quando Mons. Ferina chiese a Marvuglia, figlio spirituale, di trasformare i suoi racconti in libro. Desiderava un libro semplice e stabilì anche la data di pubblicazione. Ma Padre Saverio si spense prima del 20 novembre 2016, giorno della Solennità di Cristo Re dell’Universo. 

Quella di oggi rappresenta la realizzazione di uno dei suoi ultimi desideri, un omaggio da chi lo ha amato. “Tutti ricordiamo l’affabilità di Mons. Ferina, il suo sorriso, la sua accoglienza, il suo voler difendere i diritti della Chiesa”, dice Mons. Pennisi durante l’incontro.  

Mons. Ferina era nato a Bisacquino nel 1925, ordinato sacerdote nel 1950 da monsignor Filippi nella cappella dell’Arcivescovado di Monreale. Parroco a Montelepre, a Partinico, amministratore del Seminario arcivescovile di Monreale. Faceva parte, inoltre, del capitolo dei canonici della cattedrale. Ha compiuto gli studi presso il Seminario Arcivescovile di Monreale e conseguito la licenza in Teologia presso l’Università del Laterano di Roma. 

 

 

“Giovanni smuoviti a finire gli studi che Monreale ti aspetta”. Mons. Ferina spiegò a Don Vitale, direttore dell’Archivio storico diocesano di Monreale, l’archivio come nessun manuale avrebbe mai potuto. “Lui conosceva alla perfezione tutti i documenti che gli scaffali accolgono”, dice Don Vitale. “Ricordo che a mezzogiorno suonava sempre una piccola sveglia con la musica del Natale – racconta Don Vitale – a quell’ora dell’Angelus rivolgeva il suo sguardo all’armadio dove erano custodite alcune reliquie dei Santi e Beati della Diocesi e pregava affinché potessero sempre proteggere la Chiesa di Monreale”.

“In ogni campo alimentava e sapeva mantenere l’entusiasmo. Consegna ad una generazione qualcosa da conservare nella memoria, nelle sacrestie, nei musei, negli archivi. Qualcosa di cui vantarsi e un invito a cogliere altre potenzialità per creare nuovi innesti”. Con un sorriso sulle labbra Padre Bellante racconta la persona di Mons. Ferina.  

L’amore per la Chiesa, l’interesse, per la storia della diocesi di Monreale e per le figure più significative, costruttore ed economo, pastore e dispensatore dei Sacramenti, maestro.

“Come spillava i soldi a noi preti nessuno mai”, dice scherzosamente Padre Bellante, intendendo la determinazione di padre Ferina nel richiedere a tutti i confratelli, coinvolgendoli, utili contributi a salvare i patrimoni storico architettonici della Diocesi, tra cui l’Abbazia di Santa Maria del Bosco. Ha lasciato un ricordo a Montelepre dove in meno di dieci anni si dedicò al restauro della Chiesa, della casa canonica, degli Istituti Don Bosco e Regina Margherita. Chiamato a Partinico nella parrocchia di San Gioacchino si spese ampliando una vecchia abitazione per costruirne una nuova per il catechismo ai ragazzi della periferia, realizzò un oratorio di oltre 10.000 mq. Anche qui in meno di dieci anni. 

A lui Monreale deve il restauro del Seminario arcivescovile, della Biblioteca Torres, del Palazzo delle scuole, del Santuario della Madonna Addolorata al Calvario delle Croci, di Santa Ciriaca, di San Giovanni decollato e di Santa Maria degli Angeli. Restituì alla sua originaria bellezza la chiesa e tutto il complesso di San Gaetano. “Sono tesori della chiesa, diceva Mons. Ferina, ma non come proprietà e ricchezza, ma come strumenti che permettono l’opera di evangelizzazione”. Difatti diverse le chiese salvate dalla distruzione e dall’abbandono in zone di periferia. Per la sua riconosciuta capacità di recupero dei beni venne nominato da Mons. Pio Vigo incaricato Diocesano del servizio per l’Edilizia di Culto.

“Tante altre ancora sono le opere di recupero portate avanti spesso con sacrificio, talvolta nell’incomprensione e sempre nel silenzio”, continua Padre Bellante testimone diretto. 

“Ciò che conta è la testimonianza” diceva sempre Mons. Ferina e oggi ne ha ricevute alcune, chissà che non vengano raccolte e messe tra le pagine di un altro libro.

 

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Reddito di cittadinanza, oltre i furbetti ci sono i volontari: ripulita via Palmerino

    Chiesa

    [gallery ids="121628,121627,121626,121625,121624,121623,121622,121621"] PALERMO - Ci sono i furbetti del reddito di cittadinanza ma ci sono anche i volenterosi. Per ripulire le aiuole e le strade dalla sporcizia e togliere l’erba alta, si so..

    Continua a Leggere

  • Monreale, stasera temporaneo stop al conferimento dell’umido

    Chiesa

    MONREALE - È stato emesso il divieto di conferimento dei rifiuti organici per questa sera, in seguito alla chiusura dell’impianto di compostaggio RACO srl di Belpasso. Già da due giorni,  per pr..

    Continua a Leggere

  • Salviamo L’Oreto, ammesso il progetto: circa 7 milioni di euro per la realizzazione del parco

    Chiesa

    MONREALE - È stato definito dal comitato Salviamo L’Oreto “un giorno epocale nella storia del martoriato Oreto”. In effetti lo è. Il progetto del ZSC ITA020012 “Valle del Fiume Oreto – Sentiero Natura ed interventi manutentivi” è s..

    Continua a Leggere

  • Forte maltempo in arrivo, piogge e temporali colpiranno la Sicilia

    Chiesa

    MONREALE - Forte maltempo in arrivo a partire dalla notte tra giovedì e venerdì. Stamattina le emissioni dai centri di calcolo evidenziano probabili criticità per la Sicilia, ad iniziare dalla parte occidentale. La perturbazione porter..

    Continua a Leggere

  • Monreale, la Corte d’Appello dà ragione all’ing. Busacca: il comune dovrà pagargli circa 130.000 €

    Chiesa

    MONREALE - La Corte d’Appello di Palermo ha accolto le ragioni dell’ing. Maurizio Busacca, dirigente comunale a capo dell’Ufficio Tecnico, nella vicenda che ormai da anni lo vedeva contrapposto al


  • Monreale, auto in contromano in via Roma di notte. Una nuova tendenza?

    Chiesa

    [gallery ids="121611,121612,121613"] MONREALE - Chi vive Monreale sa bene che spesso auto in doppia fila bloccano il traffico cittadino fino a quando il proprietario del mezzo decide di venire a liberare tutti. Fin qui niente di nuovo, “norm..


  • Il Ficus Magnolie del Belvedere Comunale, colpito da una grave infezione, ma presenta ancora segni vitali

    Chiesa

    MONREALE Uno dei Ficus Magnolie del belvedere comunale è in pericolo. La pianta è stata attaccata all’interno del tronco e nell’apparato radicale da conformazioni fungine che da un paio di mesi stann..


  • Vitalizi, Marano e Foti (M5s): “In Sicilia tagli inferiori alle altre regioni”

    Chiesa

    PALERMO - Non è stata presa ancora alcuna decisione sui provvedimenti in merito ai vitalizi degli ex deputati, con il rischio che lo Stato decida di prendere provvedimenti nei confronti della Sicilia con un mancato trasferimento di fondi. Sul ta..


  • Spaccio di hashish tra i condomìni dello ZEN 2: le foto degli arrestati

    Chiesa

    [gallery ids="121594,121593,121592,121591,121590,121589,121588,121587,121586,121585"] PALERMO - Sono 10 gli uomini arrestati nella notte dalla compagnia dei Carabinieri di Palermo San Lorenzo nell’


  • Dal Pagliarelli a Monreale: detenuti al servizio del comune per il loro reinserimento sociale

    Chiesa

    PALERMO - Detenuti al servizio dei comuni. Questa forma di riscatto sociale potrebbe prendere il via a breve anche a Monreale, dove i detenuti verrebbero impiegati a svolgere attività riparative  a favore della collettività.  L’iniziativa p..


  • La casa distrutta dall’incendio, raccolti 11 mila euro per Pietro e Margherita

    Chiesa

    Ammonta a 11 mila euro la somma raccolta per la famiglia monrealese che ha perso la casa in seguito al grave incendio di m..


  • Operazione “Take and go”, sgominata banda dedita allo spaccio allo Zen 2: 7 gli arrestati (I NOMI)

    Chiesa

    [gallery ids="121571,121572,121573,121574"] PALERMO - Lo spaccio della droga avveniva in presenza di cittadini e anche di bambini. Lo Zen 2 è stato questa notte al centro di un’operazione, denominata “Take and go”, condotta ..


  • Getta i rifiuti davanti un’abitazione e va via: ecco un furbetto del sacchetto (VIDEO)

    Chiesa

    MONREALE – Cammina assieme al cagnolino e con molta disinvoltura abbandona il sacco colmo di rifiuti davanti a un’abitazione. Le immagini parlano chiaro e riprendono un ragazzo intento a passeggiare per una delle vie di Monreale durante la notte del 20 ottobre. VEDI VIDEO IN FONDO ALL'AR..


  • Monreale, 519 utenze idriche morose, interi condomini da anni non pagano l’acqua

    Chiesa

    MONREALE - 89 condomini, 80 attività commerciali e 350 privati. Ammontano a 519 le utenze idriche morose nei confronti del comune di Monreale. Numeri enormi, che corrisponde a diverse centinaia di euro di debiti maturati. Interi condomini non pa..


  • Monreale, cimitero a Piano Renda: “Un appello a Marco Intravaia, si intesti una battaglia in difesa della Memoria”

    Chiesa

    MONREALE - "Le corse contro il tempo nella pubblica amministrazione le ho notate solo quando si sono palesati interessi privati. Mai ho visto corse contro il tempo per riparare una buca, per recuperare u..


  • Degrado e rifiuti ad Aquino, i residenti: “Ora l’amministrazione ci ascolti”

    Chiesa

    MONREALE - "Aquino è abbandonata. Vengono qui solo durante la campagna elettorale, poi spariscono". Protestano a gran voce i residenti della frazione monrealese, che si sentono abbandonati a se stessi. Ad Aquino, infatti, vige ormai il  degrado. La sporcizia è ormai diventata una normalità.&..


  • Finestra rotta e condensa per i piccoli alunni dell’aula dell’ex Casa Santa

    Chiesa

    MONREALE - "I genitori dei bambini che frequentano le aule dell'ex Casa Santa non sono contenti di come si trovano le classi dei propri figli". Più di qualcuno, nei giorni scorsi, ha sollevato delle preoccupazioni al consigliere dei "Popola..


  • Controlli nei locali abusivi della movida palermitana, denunciati due gestori

    Chiesa

    La Polizia di Stato ha eseguito diversi controlli nei locali della movida palermitana che, in assenza di licenza, si trasformano in vere e proprie discoteche, attirando giovani ed andando ben oltre la capienza consentita dalla legge. I poliziotti hanno denunciato i titolari di 2 locali che erano spr..