Rubino (PD). Sostegno a Capizzi? “Stasera vertice di maggioranza. Vedremo cosa emergerà”

Sul risultato elettorale del PD: "Non previste le mie dimissioni né la mia revoca. In queste ore vi potranno essere delle metamorfosi di cui tenere conto"

Sul risultato elettorale del PD: “Non previste le mie dimissioni né la mia revoca. In queste ore vi potranno essere delle metamorfosi di cui tenere conto”

Monreale, 10 novembre 2017 – Antonio Rubino è il commissario del Partito Democratico della sezione monrealese. Da gennaio gestisce una continua crisi interna al partito e, di conseguenza, è più volte dovute intervenire, non senza difficoltà, per governare i rapporti, spesso burrascosi, emersi tra i suoi consiglieri comunali e il sindaco Capizzi.

Alla luce dei risultati del 5 novembre si trova chiamato ad intervenire per affrontare una nuova crisi interna al partito, dove è forte il rischio di fuoriuscite importanti, che mette a rischio il sostegno all’amministrazione Capizzi.

D: Commissario Rubino, alle scorse regionali il Partito Democratico monrealese ha subito una brusca contrazione. Da primo partito alle amministrative del 2014, quando aveva raccolto 4.541 preferenze, domenica si ferma a quota 1.020, nella migliore delle ipotesi 2.744 se aggiungiamo le 1.724 preferenze della lista di “Arcipelago Sicilia”. Qual è la sua analisi?

R: Il risultato a Monreale va contestualizzato. Due dirigenti del Partito Democratico hanno scelto di candidarsi nella  lista “Arcipelago Sicilia”, sempre a sostegno del candidato Micari. Questo ha causato uno spostamento di voti dal PD, ed è anche il motivo per cui il risultato nella provincia di Palermo non sia stato in linea con quello delle altre province.

D: Questo risultato è comunque una sconfitta per Lei? Manterrà il suo ruolo di commissario della sezione monrealese o darà le dimissioni?

R: Non é una sconfitta. Per il mio ruolo non sono previste le dimissioni, ma, in caso, la revoca del mandato da parte del segretario regionale, e al momento la questione non è all’ordine del giorno.

D: E’ ipotizzabile che a breve vengano indette delle elezioni per nominare i nuovi organi direttivi monrealesi del partito?

R: Dopo le politiche verrà avviato un percorso congressuale, anche se mi pare di capire che vi potranno essere delle metamorfosi in queste ore di cui tenere conto.

D: Il PD sostiene l’amministrazione Capizzi. Pensa che il sindaco si sia speso nella campagna elettorale del Partito Democratico o di Arcipelago Sicilia, lista in cui erano inseriti i candidati monrealesi del PD?

R: “Arcipelago Sicilia” nasce come una costola del PD. E non posso biasimare chi a Monreale abbia votato i suoi candidati. So che il sindaco Capizzi ha dato il suo sostegno. Ma sono certamente i candidati a sapere meglio di me che apporto sia stato loro dato.

D: A Monreale ci sono i presupposti affinché il PD continui a garantire il sostegno all’amministrazione Capizzi?

R: Stamattina mi ha cercato il sindaco. So che stasera ci sarà un vertice di maggioranza e vedremo cosa ne verrà fuori.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.