Oggi è 13/12/2017

Politica

Tonino Russo: “Per la Sicilia serve onestà e competenza. Non capisco come un monrealese possa candidarsi nelle liste di Salvini, e possa andarne orgoglioso” 

Su Monreale: Amministrazione fallimentare. Il turismo non decolla. Voglio conoscere i responsabili del dissesto finanziario. Dopo il 6 novembre si cambia

Pubblicato il 29 ottobre 2017

Tonino Russo: “Per la Sicilia serve onestà e competenza. Non capisco come un monrealese possa candidarsi nelle liste di Salvini, e possa andarne orgoglioso” 

Monreale, 29 ottobre 2017 – Si è tenuta ieri pomeriggio presso l’aula Biagio Giordano del complesso monumentale Guglielmo II di Monreale l’apertura della campagna elettorale di Tonino Russo, candidato all’ARS alle prossime elezioni regionali del 5 novembre. Russo, dirigente del Partito Democratico, corre per la lista “Arcipelago Siciliano – Micari Presidente”.

IMG_8819

Russo ha raccontato brevemente il suo percorso politico, cominciato dai banchi del liceo, proseguito poi con la militanza nella FIGC, nella sinistra giovanile a livello provinciale e regionale, e che lo ha portato a ricoprire i ruoli di consigliere comunale a Monreale e di parlamentare nazionale. Un’attività, quest’ultima, condotta fino a 5 anni fa, “dedicando tutto il mio tempo all’attività istituzionale di legislatore”. “In Commissione cultura mi sono impegnato soprattutto del mondo della scuola, dei precari, combattendo le posizioni razziste della Lega, alla quale adesso un candidato monrealese lucida le scarpe”.

Tonino Russo non ha perso l’occasione per lanciare una stilettata a Mario Caputo, impegnato contemporaneamente in un comizio in piazza. “Non capisco come un monrealese possa candidarsi nelle liste di Salvini, e possa andarne orgoglioso. E qual è il rispetto per la famiglia  quando ci si fa chiamare con il nome del fratello (il riferimento è alla dicitura inserita nella lista elettorale “Mario Caputo detto Salvino, ndr), impossibilitato a candidarsi per cattiva condotta o per vicende giudiziarie. Ma che si metta al cospetto di Salvini mi indigna e mi fa rabbia”.

“Il 6 novembre si potranno avere tre scenari: potrà vincere la competizione una persona qualificata come il rettore Micari, ingegnere che potrebbe ricostruire la regione nel migliore dei modi. Una strada in salita, certamente dopo 5 anni di amministrazione Crocetta non sempre lusinghieri. Ma si proveniva da un disastro con 2 precedenti Presidenti condannati per mafia.

Poi c’è l’opzione Musumeci, che rappresenta il ritorno al passato, di quei politici in astinenza e pronti a rimettere le mani sull’altare. 

Altro scenario è la vittoria dei Cinque Stelle. L’onestà non è sufficiente. Serve la competenza, che più volte hanno dimostrato di non possedere. Tanto più se si ha in mano il destino di una comunità di 5 milioni di abitanti”.

Russo ha chiarito i tre punti principali che lo vedranno impegnato a Sala d’Ercole: 

“Il problema della disoccupazione va affrontato facendo ripartire i cantieri nelle grosse infrastrutture siciliane. C’è la disponibilità di 12 miliardi di euro per i prossimi sei anni tra i Patti per il Sud regionale e i Patti metropolitani per Catania, Messina e Palermo. Gli investimenti sulle infrastrutture sono produttivi e innescano un circuito virtuoso”.

Quindi scuola e tempo prolungato. “Negli 8 anni di scuola elementare e media i ragazzi delle scuole del Sud Italia hanno cumulato un deficit di sapere di circa tre ani di insegnamento. Questo comporta risultati diversi nei test INVALSI e minore possibilità per il futuro. Le cause vanno cercate nella disinformazione delle famiglie che non lo chiedono, nelle strutture inadeguate, nella mancanza di immissioni in ruolo da tre anni. C’è un limite nella classe politica e nella classe dirigente che deve avere competenza, entusiasmo, energia. Il tempo prolungato richiederebbe l’intervento di migliaia di insegnanti che potrebbero rientrare dal Nord Italia”.

Un’altra criticità da affrontare è lo spopolamento dei comuni siciliani. “C’è desolazione perché non c’è presente. Bisogna riorganizzare il futuro delle comunità con piani ad hoc su comprensori omogenei. Bisogna abbandonare il campanilismo e lavorare nell’ottica del comprensorio, sfruttando la ricchezza dei beni culturali diffusi nel territorio siciliano”.

Il candidato del centro sinistra, affiancato nel suo lungo intervento dal consigliere comunale del PD Rosanna Giannetto, non ha mancato di rivolgere l’attenzione alla gestione del comune monrealese. “Il riconoscimento UNESCO ha portato a Palermo un incremento turistico del 25% annuo, a Cefalù superiore al 30%. A Monreale non si registra una crescita turistica a causa di una classe dirigente inadeguata. Gli assessori non sono all’altezza, e le conseguenze sono naturali. Non possiamo continuare con questa amministrazione. Il sindaco deve occuparsi di più e meglio della città.

Voglio conoscere i responsabili del dissesto finanziario, capire perché una bollettazione illegittima viene consegnata alle famiglie sapendo che ci sono errori madornali, perché al complesso monumentale vengono staccati biglietti per un importo annuo di 668 €, in un paese che dovrebbe vivere di turismo, che ha un Duomo patrimonio dell’UNESCO. C’è chiaramente qualcuno inadeguato. Non abbiamo utilizzato la campagna elettorale per cavalcare malcontento e disagi, ma dopo il 6 novembre si cambia”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Dieci persone sotto le macerie del Collegio di Maria, Altofonte ricorda dopo 60 anni

    Politica

    Altofonte, 13 dicembre 2017 - Un crollo che ha lasciato il segno nella comunità di Altofonte, che non può e non deve essere cancellato dalla memoria. Era il 13 dicembre 1957, era mattina, i bambini entravano a scuola accompagnati dai genitori. Dopo pochi minuti lo scricchiolio del tetto, il crollo..

    Continua a Leggere

  • Castrense Ganci continuerà a ricoprire l’incarico di Comandante della Polizia Municipale al Comune di Castellammare. Arriva la proroga

    Politica

    Monreale, 13 dicembre 2017 - Prorogato il servizio del Commissario Capo Castrense Ganci al Comune di Castellammare del Golfo, dove continuerà a ricoprire l’incarico di Comandante della Polizia Municipale.

    Continua a Leggere

  • Nella notte 13 arresti. Scoperta una banda organizzata di rapinatori NOMI E FOTO

    Politica

    I nomi e le foto degli arrestati dell'Operazione Commando 

      [gallery ids="44949,44950,44951,44952,44953,44954,44955,44956,44957,44958,44959,44960,44961"]

    Palermo, 13 dicembre 2017 - I carabinieri di Palermo, nell'ambito dell'indagine Commando, ha..

    Continua a Leggere

  • Un commando organizzava violente rapine a Palermo, arrestate 13 persone VIDEO

    Politica

    Palermo, 13 dicembre 2017 - Dopo i recenti blitz di mafia, continua l’azione di prevenzione e contrasto ..

    Continua a Leggere

  • Inaugurata la rassegna della Settimana di Musica Sacra. Presente vicepresidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Gaetano Armao (LE IMMAGINI)

    Politica

    Monreale, 13 dicembre 2017 - Con la Nona sinfonia in re minore e il Te Deum per soli, coro e orchestra di Joseph Anton Bruckner è stata inaugurata ieri sera la rassegna della Settimana di Musica Sacra nella fantastica cornice del Duomo di Monreale. Il direttore ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. PD: il sindaco Capizzi decida, o con noi o con Saverio Romano

    Politica

    Monreale, 12 dicembre 2017 - Si è concluso con una posizione unanime l’incontro tenutosi ieri sera in casa PD, alla presenza del commissario Antonio Rubino. E’ un aut aut da presentare al sindaco Piero Capizzi: o con noi del PD o con il centro destra afferente all’area di Saverio Romano. I..

    Continua a Leggere

  • Monreale, abbandonati 4 cuccioli. Ora rischiano di andare in canile

    Politica

    [gallery ids="44877,44875"] Monreale, 12 dicembre 2017 – Sono piccoli, indifesi e hanno tanto bisogno di qualcuno che possa dare loro tanto affetto. Quattro cuccioli sono stati ritrovati questo pomeriggio a Monreale da un gruppo di volontari. Erano stati gettati in mezzo ai rovi, al freddo, e s..

    Continua a Leggere

  • Nel bene confiscato alla mafia sorge il centro antiviolenza dell’associazione Le Onde

    Politica

    Palermo, 12 dicembre 2017 - Il Centro antiviolenza, gestito dall'associazione, ha offerto dagli anni '90 alle donne un luogo dove pensare un nuovo progetto di vita per sé e per i figli e le figlie attraverso un insieme di attività che iniziano con l’ascolto telefonico e la valutazione del r..

    Continua a Leggere

  • Green way Palermo-Monreale, insediata la Commissione del concorso internazionale VIDEO

    Politica

    Monreale, 12 dicembre 2017 - Dopo il tram a Palermo, arriverà un collegamento tra Palermo e Monreale che ripercorre un collegamento storico oggi innovat..

    Continua a Leggere

  • Petizione online per la SP4 San Cipirello-Corleone. «Urgente intervento del governo regionale»

    Politica

    Corleone, 12 dicembre 2017 – Una petizione online per sensibilizzare gli amministratori siciliani e dare nuovamente dignità ad un’importante via di comunicazione. È la strada provinciale numero 4 che collega San Cipirello a Corleone, una strada pericolosa e difficilmente transitabile a causa d..

    Continua a Leggere

  • Monreale, aumentano le sanzioni agli automobilisti privi del ticket parcheggio

    Politica

    Monreale, 12 dicembre 2017 - 28,70€ per sosta senza esposizione dell’apposito tagliando. E’ questo l’importo della contravvenzione che diversi automobilisti monrealesi si sono ritrovati sul parabrezza della loro auto nell’ultimo mese. Si è infatti registrato un significativo aumento delle..

    Continua a Leggere

  • In Stand-by la prosecuzione del servizio del Commissario Capo Ganci al Comando di Castellammare

    Politica

    Monreale, 12 dicembre 2017 - Il Comune di Castellammare del Golfo chiede al Comune di Monreale il nulla osta per la prosecuzione dell’utilizzo temporaneo e parziale in regime di comando del Commissario Capo Castrense Ganci, ma il comune normanno rinvia la proposta chiedendo una rimodulazione. L..

    Continua a Leggere

  • Monreale, danni per il forte vento. Strade interrotte e linee elettriche compromesse

    Politica

    [gallery ids="44843,44842,44841"]

    Monreale, 12 dicembre 2017 – Alberi caduti, oggetti volati via dai balconi, linee elettriche danneggiate, cartelloni portati via dalle forti raffiche di vento. Da ieri sera si registrano danni e numerosi disagi a causa del forte vento in tutt..

    Continua a Leggere

  • Fiera natalizia al Parco Villa Filippina

    Politica

    Palermo, 12 dicembre 2017 -Non c’è una vera e propria atmosfera natalizia e un clima di feste senza luci colorate, addobbi e fiere a tema. Lo scorso 8 Dicembre è stata inaugurata “Natale in villa 2017”, la fiera al Parco Villa Filippina (Piazza San Francesco 18, Palermo), la nuova area dedic..

    Continua a Leggere

  • Istruzione e pari opportunità: linee guida per il diritto allo studio delle alunne e degli alunni fuori dalla famiglia di origine

    Politica

    Monreale, 12 dicembre 2017 - Per garantire “Pari opportunità nell’istruzione per le persone minori d’età” sono state siglate dalla Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, e dalla garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Filomena A..

    Continua a Leggere

  • Morì per un’embolia all’Ingrassia. Chiesti 2 anni per 4 medici

    Politica

    Condanna a due anni di carcere ciascuno per omicidio colposo. Lo ha chiesto la Procura di Palermo per quattro medici dell'ospedale Ingrassia di Palermo. Rosanna Giaramidaro, Rosalba Tantillo, Florinda Bascone e Sebastiano Scalzo sono accusati di aver provocato la morte di un ragazzo di 28 anni,Emili..

    Continua a Leggere

  • Determine senza nomina di vicesindaco. Lo Biondo: «Affermazioni gravi? L’assessore mi denunci»

    Politica

    Monreale, 11 dicembre 2017 - Dall’assessore Giuseppe Cangemi erano state bollate come «Affermazioni gravi», le dichiarazioni di Massimiliano Lo Biondo. Il componente dell’Assemblea provinciale del PD aveva tirato in causa l’amministratore monrealese che avrebbe partecipato, secondo quanto af..

    Continua a Leggere

  • Bari Vs Palermo: 0-3. I rosanero squadra solida e concreta

    Politica

    Bari, 11 dicembre 2017 - Il Palermo si conferma squadra solida e concreta e con una rosa giocatori assolutamente competitiva. Vince e convince con autorevolezza da prima della classe. Mister Tedino ha il merito di avere creato un gruppo solido e concreto, sfruttando le caratteristiche dei singoli gi..

    Continua a Leggere

  • Acquapark Monreale