Oggi è 17/10/2018

Politica

Lo Biondo: “La Corte dei Conti boccia l’amministrazione eletta per fare uscire il comune dalle sabbie mobili”

Gestione scellerata, responsabilità di chi ha preferito girarsi dall’altra parte, chiudere gli occhi e tapparsi le orecchie

Pubblicato il 22 ottobre 2017

Lo Biondo: “La Corte dei Conti boccia l’amministrazione eletta per fare uscire il comune dalle sabbie mobili”

Riceviamo e pubblichiamo

Gentile direttore,

vorrei scrivere il mio punto di vista sulla dichiarazione di dissesto e sulle responsabilità politiche di chi, a mio avviso, oggi ha disatteso il mandato di governo.

I cittadini, infatti, si sono già espressi riguardo alle responsabilità politiche delle passate amministrazioni, bocciandole ai seggi elettorali, quando ricandidate e in cerca di riconferma.

Intanto ritengo fuorviante e forse non casuale sostenere che “col dissesto cambierà poco o quasi nulla, per i cittadini”.

Il rischio, non per tutti, è che potrebbe passare in ombra la vera questione: l’amministrazione è stata bocciata dalla Corte dei Conti, sulla gestione del piano di riequilibrio, in base alle criticità sollevate sui dati definitivi del rendiconto 2015 e su quelli di pre-consuntivo 2016.

E su quei bilanci il sindaco, che è anche assessore al bilancio, ha trovato il mutuo soccorso, in consiglio, di qualcuno dell’opposizione (per fortuna non tutta)! E così, anziché essere migliorati, quei bilanci sono stati approvati così com’erano. Col risultato che oggi conosciamo!

E questo è il primo punto: il sindaco e la sua giunta, sui bilanci, hanno scelto di ribaltare la loro coalizione, fermi su un metodo gestionale oggi bocciato dalla Corte dei Conti (deliberazione n. 92/2017/PRSP – Adunanza del 4 aprile 2017).

Ma vediamo quali sono le considerazioni significative che hanno portato la Corte dei Conti alla dichiarazione del dissesto, quindi alla bocciatura dell’operato dell’amministrazione.

– Con deliberazioni n. 84/2016/PRSP e n. 190/PRSP la sezione della Corte dei Conti accerta la “presenza di gravi scostamenti rispetto agli obiettivi di riequilibrio stabiliti nel piano approvato dal Comune di Monreale”

– Sempre la Corte dei Conti scrive (deliberazione n. 92/2017/PRSP) che “sono state acclarate una serie di gravi criticità che compromettono la veridicità dei bilanci di previsione 2014, 2015 e 2016.

– Sul bilancio di previsione 2016 (delibera di consiglio n.78/2016) la Corte definisce la prospettazione “non veritiera e fuorviante”.

Poi emerge ancora la questione ex ATO: fatture per euro 1.981.569,01 emesse dalla società e mai pervenute all’ente.

E mi permetto di rilevare che quest’aspetto è perfettamente in linea con quella gestione scellerata, rispetto cui troppe responsabilità vi sono state e troppi hanno preferito girarsi dall’altra parte, chiudere gli occhi e tapparsi le orecchie.

Quindi possiamo dire che “col dissesto cambierà poco o quasi nulla, per i cittadini”?

Nei fatti i cittadini non si ritrovano più a essere guidati in toto da un’amministrazione eletta per fare uscire il comune dalle sabbie mobili poiché commissariata dalla Corte dei Conti su una questione, i bilanci e la gestione dell’uscita dal debito, su cui i cittadini avevano riposto la propria fiducia.

Così i cittadini continueranno a pagare un debito di 32 milioni di €, gestito non più dall’amministrazione, bensì da un commissario esterno! Con regole e modalità in parte nuove.

E dovrà farlo, certamente, in un tempo diverso da quello dell’amministrazione pro-tempore, non potendo rimanere in carica sino al 2032…!

Fatto che dovrebbe far pensare che invece non è proprio vero che nulla cambia.

E allora verrebbe da domandarsi quale sia la logica politica della dichiarazione “un buon lavoro è stato fatto dall’amministrazione”.

Soprattutto se a farla è chi ha rivestito il ruolo di assessore nella passata amministrazione, bocciata dai cittadini.

Altra valenza, ritengo, avrebbe avuto un’analisi del Sindaco, oggi assessore al bilancio, anziché un’affermazione di questo tipo. Alla luce di quello sopra scritto e di tanto altro non riportato per ragioni di spazio.

Ma credo che questo basti per rendere chiaro che tante cose sono cambiate, politiche e gestionali.

E che comunque per i cittadini cambia sempre qualcosa: è cambiato chi gestirà il debito e la fuoriuscita. Perché l’amministrazione non ha garantito il superamento d’importanti criticità. Perché è stata bocciata ancora sul ricorso presentato.

Quindi che senso ha, politicamente, la presenza di un’amministrazione commissariata su un aspetto così importante come la gestione economica del debito?  

Massimiliano Lo Biondo (componente assemblea provinciale del Partito Democratico)

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Erbe infestanti, arbusti fino al secondo piano. I condomini chiedono interventi

    Politica

    [gallery ids="79515,79516,79517,79518,79519,79520,79521,79522"] Monreale, 16 ottobre 2018 - Non hanno più luce nel soggiorno per colpa degli arbusti che giungono quasi fino al secondo piano. “È impossibile respirare e affacciarsi al balcone” riferiscono alcuni condomini dell’immobile d..

    Continua a Leggere

  • Solange lascia il Comando di Polizia Municipale: ha trovato una famiglia

    Politica

    Monreale, 16 ottobre 2018 - Stamattina bella e pimpante Solange - così è stata battezzata dal comando della Polizia..

    Continua a Leggere

  • Gli effetti della Manovra sul settore del gioco d’azzardo per il 2018

    Politica

    Nuovo colpo ai danni del settore dei giochi da parte del Governo: all’interno della Manovra già approvata, ci sono delle modifiche poste a ottenere mag..

    Continua a Leggere

  • Olio d’oliva. Quest’anno il prezzo non scende sotto gli 8 €. Ma attenzione alle contraffazioni

    Politica

    [gallery ids="79485,79484,79483,79482"] Monreale, 16 ottobre 2018 - I più fortunati riusciranno a comprarlo ad 8 € al litro o a 8,5 € al chilo. Quasi il doppio di quanto hanno speso l’anno scorso. Parliamo dell’olio extravergine di oliva fresco di frantoio. Se a Monreale il prezzo si ..

    Continua a Leggere

  • Faldoni inzuppati d’acqua, pagine incollate, acqua che cola sui pavimenti. È l’archivio dell’ufficio tecnico di Monreale (LE IMMAGINI)

    Politica

    [gallery ids="79407,79408,79409,79410,79411,79412,79413,79414,79415,79416,79417,79418,79419,79420,79421,79422,79423,79424,79425,79426,79427,79428"] Monreale, 16 ottobre 2018 - Decine di faldoni accatastati l’uno sull’altro sul pavimento del piano interrato, zuppi d’acqua, fradici, c..


  • “Brezi poesie”, a Piana Degli Albanesi la presentazione del volume

    Politica

    Piana degli Albanesi, 16 ottobre 2018 -Nella chiesa dell'Odigitria il 27 ottobre, in piazza Vittorio Emanuele alle ore 18, avverrà la presentazione del volume "Brezi poesie" di Stefano Schirò. 

  • Con il centro per l’impiego anche lo sportello INPS e la sede di Riscossione Sicilia. Ma è tutto fermo per un cambio di destinazione d’uso

    Politica

    Monreale, 16 ottobre 2018 - “Oggi saranno consegnati i lavori all’impresa. Nel giro di due settimane il centro per l’impiego potrà riaprire”.


  • La VENDEMMIA alla Badiella

    Politica

    [gallery ids="79386,79387,79388,79389,79390,79391,79392,79393,79394,79395"] Monreale, 15 ottobre 2018 - Riceviamo e pubblichiamo Tutti sanno che l’uva è uno dei frutti più dolci e gustosi della stagione autunnale. Il giorno 9 ottobre 2018 al plesso della Badiella della Guglielm..


  • La morte di Pupetto è servita a qualcosa. Recuperata cucciola di pastore tedesco

    Politica

    [gallery ids="79356,79357,79355,79354,79353,79352"] Monreale, 15 ottobre 2018 - Il rischio di essere investita era alto, così come era elevato il rischio di possibili incidenti su una strada abbastanza pericolosa e trafficata come la Statale 186. Da questa mattina una cucciola di pastore tedesco..


  • Ousman Keita è arrivato con il barcone. Gli studenti lo intervistano e scoprono esempi virtuosi di integrazione

    Politica

    [gallery ids="79312,79313,79314,79315,79316,79317,79318,79319,79320,79321,79322,79323,79324,79325,79326,79327,79328,79329,79330,79331,79332"] Monreale, 15 ottobre 2018 - Momanke Luntanti - Nessuno è straniero. Questa frase, scritta in lingua mandinka e in italiano


  • A Monreale si parla di Mafia e dei suoi rapporti con le istituzioni

    Politica

    Monreale, 15 ottobre 2019 - A Monreale per parlare di mafia, ed in particolare modo dei rapporti tra mafia e istituzioni. Il libro scritto da Fabio Giallombardo, dal titolo “Cosa Vostra - Mafia e istituzioni in Italia”, editrice “Autodafé”, è un’antologi..


  • Tutti i nomi del “Mosaico”. Ma è presto per parlare di candidature e di alleanze

    Politica

    [gallery ids="79261,79260,79259,79258,79257,79256,79255,79254,79253,79252,79251,79250,79185"] Monreale, 14 ottobre 2018 - Urbanistica, rifiuti, disabilità, associazionismo, progettazione turistica, gestione delle risorse umane del comune. Ed ancora gestione dell’ufficio legale, rapporti istitu..


  • Droga all’interno della carta per le caramelle

    Politica

    Palermo, 14 ottobre 2018 - Ancora droga allo ZEN 2. Ma stavolta avvolta all’interno di carta di caramelle. Era questo l’escamotage adottato dai pusher per distogliere l’attenzione degli inquirenti. Una trovata geniale, ma che non è servita a Dario Piazza, trentenne residente allo ZEN 2, pe..


  • Monreale, madre e figlia arrestate per spaccio di droga

    Politica

    Monreale, 14 ottobre 2018 - Sono finite agli arresti domiciliari per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Si tratta di due donne monrealesi, una cinquantenne, L. M., e la figlia, N. L. di venti anni. Son stati i Carabinieri della Compagnia di Monreale a trarle in arresto dopo u..


  • “Il Mosaico”: Chi sono, quanti sono, chi li sostiene, quali idee, e le alleanze? Le risposte domani alla presentazione ufficiale del Movimento

    Politica

    Monreale, 13 ottobre 2018 - C‘è molta curiosità intorno alla presentazione ufficiale del Movimento “Il Mosaico” che avverrà domani pomeriggio presso i locali di Villa Savoia alle ore 17,00. Chi sono i veri attori di questa nuova realtà politica? Quanti sono, chi..


  • Palermo – Amsterdam e Palermo – Capo Nord in gommone. Il sindaco consegna un encomio allo skipper Sergio Davì

    Politica

    [gallery ids="79174,79175,79176"] Monreale, 13 ottobre 2018 - Palermo - Amsterdam e Palermo - Capo Nord in gommone. Ma anche l’attraversamento dell’Atlantico a bordo del piccolo natante di 10 metri. La storia dello skipper monrealese Sergio Davì ha fatto il giro del mondo, e questa mattina i..


  • Obiettivi raggiunti al 100%. 6.500 € liquidati al segretario generale del comune di Monreale

    Politica

    Monreale, 12 ottobre 2018 - Obiettivi pienamente raggiunti, massimo punteggio assegnato, e quindi liquidazione del massimo premio di risultato previsto.


  • “Il Ben…essere attraverso il Movimento”: incontro domani a Monreale

    Politica

    Monreale, 12 ottobre 2018 -“Il Ben…essere attraverso il Movimento” è il titolo del convegno che si terrà domattina nella Sala Consiliare del Complesso Monumentale Guglielmo II, inserito nell’ambito dell’’Assemblea Nazionale dei soci UNC del territorio Nazionale e prevede la presenza de..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com