Antonio Rubino, commissario monrealese del Partito Democratico, inserito nel listino di Micari

Orlando si defila dalla lista del presidente a rischio sbarramento. All'interno i monrealesi Russo e Zuccaro

Orlando si defila dalla lista del presidente a rischio sbarramento. All’interno i monrealesi Russo e Zuccaro

Palermo, 4 ottobre 2017 – Se dalle urne del 5 novembre dovesse uscire Fabrizio Micari nuovo Presidente della Regione, il commissario monrealese del Partito Democratico, Antonio Rubino, si guadagnerà uno scranno a Sala d’Ercole. Rubino, che è anche l’organizzatore regionale del Partito Democratico, è stato infatti inserito tra i 6 uomini e donne del listino del presidente. 

Assieme a Rubino, espressione dell’area Raciti, potrebbero così entrare in Parlamento Valeria Sudano e Alice Anselmo, in quota Renzi, Vincenzo Vinciullo (AP), l’assessore uscente Mariella Lo Bello, proposta da Crocetta, e Nicola D’Agostino per Sicilia Futura.

E’ rimasta fuori l’area Orlando. Il sindaco di Palermo è entrato nelle ultime ore in contrasto con il PD e con Micari, di fatto una sua creatura, ma del quale sembra non avere condiviso le ultime scelte fatte, sia sulla rosa di nomi inseriti nella cosiddetta lista del presidente, che su quelli indicati per la giunta. E la lista del presidente, che doveva essere il fiore all’occhiello di Orlando, appare essere alquanto debole. Con il rischio di non riuscire a superare lo sbarramento del 5%. Tra i nomi più importanti Orlando ha consegnato quelli di Aurelio Scavone, del consigliere Sala e di Giuseppe Ferrarello, ex sindaco di Ganci. In corsa nella stessa lista i monrealesi Tonino Russo e Toti Zuccaro. Una lista considerata debole, che in queste ultime ore PD e alleati stanno cercando di rimpolpare con nomi di peso.

Per la squadra assessoriale Micari ha fatto i nomi di Emiliano Abramo della Comunità di Sant’Egidio con delega alla Famiglia (area centro), della scrittrice Giuseppina Torregrosa per i Beni culturali, in quota Micari, conferma l’uscente assessore all’economia Alessandro Baccei, di area renziana, così come Giuseppe Biundo indicato per le Attività Produttive.

2 Commenti
  1. Anonimo scrive

    Certo che il PD è messo male si sono ridotti a 4 amici al bar non sono nemmeno in grado di fare una lista decente .Se si arriva a mattere Rubino nel listino del pred’identità siamo alla frutta questo è il premio per uno che ha distrutto il PD a monreale e che con la politica ci ha sempre guadagnato prima negli uffici di gabinetto alla regione e ora nel listino stare attaccato come una cozza a Cracolici prima o poi qualcosa ci doveva guadagnare anche se per questa volta Rubino dovrà passare la mano visto i sondaggi purtroppo negativi per Micati candidatura scelta da chi ? Mi dispiace Rubino prima o poi tocca tutti guadagnarsi il pane lavorando

  2. Anonimo scrive

    Per quanto riguarda Zuccaro ben gli sta visto che vuole fare sempre il.furbo lui e l’amico suo il sindaco speriamo con tutto il cuore che la lista non superi il5 % così verrà ricompensato per qUello che merita cioè con un pugno di mosche.Monreale non merita di essere rappresentata alla Ars da uno così adios Zuccaro

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.