Il sindaco di San Cipirello si dimezza lo stipendio, ridotto il costo di scuolabus e mensa

Non bisogna andare molto lontano a volte per trovare sindaci che prendono a cuore le sorti dei propri cittadini, e soprattutto le loro tasche

Non bisogna andare molto lontano a volte per trovare sindaci che prendono a cuore le sorti dei propri cittadini, e soprattutto le loro tasche

San Cipirello, 24 settembre 2017 – Il sindaco riduce le proprie indennità di carica e quelle dei suoi assessori per dimezzare il costo del servizio scuolabus e della mensa a carico dei cittadini. Sogno o realtà? Non bisogna andare molto lontano talvolta per trovare sindaci che prendono a cuore le sorti dei propri cittadini, e soprattutto le loro tasche, mettendo da parte il proprio tornaconto. Accade a San Cipirello, piccolo comune in provincia di Palermo in cui, a partire dal 1 ottobre sarà attivato il servizio di trasporto degli alunni ad un costo inferiore del 50%.

La delibera che è stata approvata dal sindaco Vincenzo Geluso e della sua giunta il 21 settembre recita così: «E’ volontà dell’amministrazione ridurre la quota per i servizi Scuolabus e di Refezione scolastica». La riduzione sarà approvata sotto forma di ristoro per gli utenti fruitori del servizio nel corso dei prossimi mesi, in seguito all’approvazione del  documento economico-finanziario del comune relativo agli anni 2018/20.

«Abbiamo deliberato le modalità della mensa scolastica e del servizio Scuolabus – fa sapere il sindaco di San Cipirello Geluso – capisco che magari qualcuno nutriva dei dubbi in campagna elettorale, che quello che si diceva non si manteneva. Noi stiamo rispettando gli impegni presi, non perché detto solo in campagna elettorale ma perché noi viviamo il paese giorno per giorno e conosciamo le necessità di una comunità».

Con la decurtazione dell’indennità di carica decisa dall’amministrazione Geluso, le famiglie pagheranno a conti fatti il 50% dell’importo sia della mensa sia del pulmino scolastico. «Andiamo avanti con il nostro programma – sottolinea il sindaco – sempre nel rispetto di chi vive in questo bellissimo paese».

Intanto i cittadini che volessero presentare istanza per la richiesta del servizio scuolabus possono recarsi presso l’ufficio scolastico del comune di San Cipirello entro il 6 ottobre.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.