Oggi è 18/07/2018

Cronaca

Andare via o restare a Monreale? L’architetto Giulia Pellegrino ha deciso di restare. E ci spiega il perché

“Monreale è cambiata molto. Si è trasfigurata. Mi piacerebbe vivere in una Monreale più consapevole, che si amasse di più, che splendesse della bellezza che, oggi, le viene mortificata”

Pubblicato il 19 settembre 2017

Andare via o restare a Monreale? L’architetto Giulia Pellegrino ha deciso di restare. E ci spiega il perché

Monreale, 19 settembre 2017 – Tempo fa avevamo parlato di due giovanissimi talenti, i gemelli Rincione, due fumettisti monrealesi. Un mese fa avevamo scritto della collezione di costumi in 3D realizzati dalla designer monrealese Rosanna Romano.  Non per ultimo avevamo anche dato spazio ad alcuni comici, sempre monrealesi, come DavideTusa e Totò Ferraro. E chissà quanti altri giovani o anche meno giovani sono figli della nostra città e hanno coraggiosamente deciso di restarci.

Giulia Pellegrino ha 32 anni ed è un architetto. Dopo la classica gavetta in studi di progettazione, il conseguimento di due master sul paesaggio, la giovane professionista nel 2015 ha deciso di lanciarsi a capofitto nel mestiere aprendo uno studio privato a Monreale. Alle spalle diverse sono le esperienze all’estero, tra cui National School D’architecture Paris-Malaquais. Attualmente è impegnata anche con l’Università di Palermo. In due anni due dei suoi progetti, “Casa M” e “Casa G“, sono stati pubblicati sulla rivista di architettura online Homify.   

Dalla casa di città alla casa a mare al recente progetto “Casa G”. L’intervista a Giulia Pellegrino.

 

 

 

 

 

D. Come inizia l’avventura di un giovane architetto come lei?
R. Inizia con l’incoscienza! (ride) No, scherzo! Inizia con una grande voglia di essere presente al mondo superando la paura dell’incertezza.
D. Com’è questo mestiere? Gioie e dolori…
R. Lo vivo da libero professionista nel senso di libero del termine. Mi piace mettermi in gioco e
accogliere ogni progetto come un’occasione di crescita personale. I dolori fanno parte del percorso ma senza questi, forse, avremmo qualche stimolo in meno.
D. Come architetto donna si è sentita mai discriminata?
R. Sono un architetto. Non un architetto donna né un’architetta! Ho studiato per esserlo e qualsiasi appellativo che debba sottolineare il genere, lo trovo discriminante. Detto ciò, il nostro è un mondo ancora e fortemente maschilista, a volta anche misogino, ma mi difendo con la tenacia e la caparbietà e con lo studio continuo considerando la preparazione, alla lunga, il vero fattore
discriminante.
D. Perché ha deciso di restare a Monreale?
R. Partire o restare è la querelle del secolo. Credo che la scelta sia strettamente personale e fa riferimento alle opportunità che ciascuno ha. Io ho avuto quella di restare e ho accolto la sfida.
D. Che Monreale le piacerebbe vivere?
R. Monreale è cambiata molto. Si è trasfigurata. Non riesco più a leggerla ed ha un senso di disordine sia estetico che civile. Mi piacerebbe vivere in una Monreale più consapevole, più orgogliosa, più selettiva, che si amasse di più e di conseguenza che splendesse della bellezza che, oggi, le viene mortificata. Chissà…
D. Nella sua carriera, ha lavorato molto con le ristrutturazioni di cui casa M e casa G pubblicate sulla rivista online Homify. Quali sono i principi di base della sua architettura?
R. In genere io curo dal progetto al dettaglio disegnando anche i mobili e facendoli produrre perché mi piace molto l’aspetto anche artigianale, oltre che intellettuale, del mio mestiere. Il pensiero che porta al progetto è sempre un pensiero fluido che parte dal rilievo e
dall’osservazione della realtà. Potrei dire che mi lascio guidare dalla luce, dai materiali, dalla linea
o dai volumi, ma l’architettura è anche percorso, un’elaborazione della geometria, un fare che
lambisce più discipline come la storia, l’antropologia, la scienza delle costruzioni, la giurisprudenza… uno studio a monte che ha la sua àcme nella scelta progettuale. È una disciplina molto più complessa di quanto, comunemente, la si voglia fare passare.
D. Giulia lei è anche un architetto che difende a spada tratta il verde e che incita agli spazi verdi e alla loro cura.

R. Assolutamente sì! La natura è parte di noi, l’uomo stesso è natura! Non a caso quando siamo a
contatto col verde o con l’orizzonte ci riconciliamo con noi stessi, ci ritroviamo. Non saprei
immaginare una città senza verde o un paesaggio solo costruito. Mi mancherebbe il respiro. Così
come mi manca il respiro nel vedere il tesoro della nostra villa in condizioni disastrate e
dimenticato.
D. Com’è il rapporto di un progettista con la committenza e come li convince?
R. È importante capire che il rapporto dev’essere di reciproco arricchimento per raggiungere
l’optimum. Si deve quindi imparare a dialogare e a lasciarsi guidare.

D. Progetti futuri?
R. Al momento ho un cantiere di una casa al mare di cui spero di poter pubblicare presto le foto.
A fine settembre inizierò un cantiere a Milano per una ristrutturazione di un piccolo appartamento.
Dovrò spostarmi a Torino per un paio di mesi per una collaborazione con lo studio “Parterre,
landscape art” per un progetto di giardino pubblico e per alcuni concorsi sempre inerenti al tema
del verde. Mentre per la primavera è in programmazione a Palermo un corso di Green Design in cui io sarò docente insieme al dott. agronomo Paolo Lo Bue e al Professore, nonché direttore dell’orto botanico, Rosario Schicchi.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Randagismo, spariti nel nulla i cani di via Pezzingoli. Dove sono finiti?

    Cronaca

    [gallery ids="71105,71104,71103,71102,71100,71098,71097,71099,71096,71093,71091,71090"] Monreale, 18 luglio 2018 - Di loro non si trovano neppure i corpi, spariti nel nulla. Era il 19 giugno scorso quando alcuni animalisti lanciarono l’allarme dell'avvelenamento di alcuni cani nella zona alta d..

    Continua a Leggere

  • Previsioni meteo, caldo africano in arrivo. Nel week end si toccheranno i 44 gradi

    Cronaca

    Monreale, 18 luglio 2018 - Il fine settimana avrà di nuovo come protagonista il caldo africano. Fino a venerdì mattino avremo caldo moderato mentre dalla sera il nuovo impulso africano porterà di nuovo il rovente alito sahariano sulle nostre terre. La giornata di sabato sarà infuocata con punte ..

    Continua a Leggere

  • Verso le elezioni del sindaco di Monreale. A Monreale nasce il gruppo di Diventerà Bellissima

    Cronaca

    Monreale, 18 luglio 2018 – Nasce all'interno del Consiglio comunale monrealese il gruppo consiliare “Diventerà bellissima”, il movimento del presidente della Regione, Nello Musumeci. Il neonato gruppo sarà tenuto a battesimo, oggi pomeriggio, nel corso della seduta in programma in aula co..

    Continua a Leggere

  • Pitbull stacca il braccio a ragazza. É il cane del convivente

    Cronaca

    Un pitbull ha aggredito una giovane di 23 anni in un’abitazione in via Agnetta a Villagrazia a Palermo. Il cane del convivente le ha staccato a morsi un braccio. I vicini hanno lanciato l’allarme sentendo le urla della donna. Sono intervenuti i sanitari ..

    Continua a Leggere

  • Cimitero di San Martino delle Scale bonificato. Cancelli di nuovo aperti

    Cronaca

    Monreale, 18 luglio 2018 - Dopo due settimane di chiusura forzata, il cimitero di San Martino delle Scale è stato riaperto. Dentro il camposanto al centro dell'inchiesta che vede coinvolti i membri della famiglia Messina, sono state effettuate le opere di bonifica e sanificazione necessarie per ..

    Continua a Leggere

  • Nessuna infiltrazione mafiosa. I terreni di Tagliavia tornano alla Curia monrealese

    Cronaca

    Monreale, 18 luglio 2018 - La Curia di Monreale torna in possesso dei beni di Tagliavia. In particolare dell’"Azienda agricola santuario Maria Santissima del Rosario di Tagliavia”, che, a luglio 2017, era stata sottoposta ad amministrazione giudiziaria, dopo che ne era stato dimostrato il contro..

    Continua a Leggere

  • Ricorso lavoratori precari del Comune: giovedì l’udienza in Corte d’appello

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Dopo un’attesa durata ben cinque anni, giovedì mattina sarà finalmente definito l’esito del ricorso presentato da un consistente gruppo di lavoratori precari del Comune di Monreale, nell’ormai lontano 2013, per aver riconosciuto il diritto alla trasformazione a tem..

    Continua a Leggere

  • Godrano. Spara alla moglie e si suicida dopo qualche giorno

    Cronaca

    A Godrano, un uomo di 72 anni, originario di Marineo, si è ucciso dopo che lo scorso 9 luglio aveva sparato alla moglie.  Pasquale Orlando di 72 anni agli arresti domiciliari si è lanciato dal tetto di casa ed è morto. E’ successo ieri sera. Lo ha..

    Continua a Leggere

  • Scomparso Antonino Dragotto, ex segretario generale del comune di Monreale

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 -È venuto a mancare venerdì scorso 14 luglio, all’età di 84 anni, il dottore Antonino Dragotto, già Segretario Generale del Comune di Monreale dal 1977 al 1991, durante le giunte guidate dai Sindaci Li Calsi, Sirchia, Giangreco, Demma, Giacopelli, Mortillaro, Marc..

    Continua a Leggere

  • Anniversario della strage di via D’Amelio, ecco gli appuntamenti della Questura di Palermo

    Cronaca

    In occasione della ricorrenza del 26° Anniversario della Strage di via D’Amelio, in cui persero la vita il giudice Paolo Borsellino ed i componenti  della scorta, Agostino Catalano, Eddie Walter Cosina, Claudio Traina, Vincenzo Li Muli ed Emanuela Loi, il prossimo 19 luglio, la Questura di P..

    Continua a Leggere

  • Rifiuti: raccolta carta in Sicilia cresce del 16,1%. Assopirec: “Siamo sulla giusta strada”

    Cronaca

    Palermo, 17 luglio 2018 – “L’incremento del 16.1% della raccolta di carta e cartone in Sicilia, registrato nel 2017, ci dice che siamo sulla giusta strada”. Lo dice Gaetano Rubino, presidente di Assopirec, l’associazione che raggruppa nume..

    Continua a Leggere

  • Monreale, si è insediata la Commissione straordinaria di liquidazione

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Si sono insediati stamane al Comune di Monreale i tre componenti della Commissione straordinaria di liquidazione. I rappresentanti dell’organismo composto dalla dottoressa Michela Giusti, dal dottor Vincenzo Salvatore Albanese e dal dottor Antonino Oddo, sono stati ..

    Continua a Leggere

  • Aquino e Fiumelato, nei due centri di raccolta i rifiuti differenziati si potranno conferire in un’unica volta

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Da domani 18 luglio esclusivamente presso i punti di raccolta in via Ponte Parco 12 e in contrada Fiumelato (ex casello ferroviario) sarà possibile conferire, dalle ore 6 alle ore 16 dal lunedì al sabato, tutte le tipologie di rifiuto opportunamente differenziate e confe..

    Continua a Leggere

  • Guasto al Pozzo Rinazzo: disagi per i residenti di San Martino Delle Scale, contrada Rinazzo,  via Regione Siciliana alta, contrada Caputo, contrada Caputello

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Previsti disagi per i residenti di San Martino Delle Scale, contrada Rinazzo,  via Regione Siciliana alta, contrada Caputo, contrada Caputello. La pompa sommersa del pozzo Rinazzo di in san Martino Delle scale lunedì scorso si è bruciata; pertanto in attesa che gli ..

    Continua a Leggere

  • San Giuseppe Jato ricorda la strage di via D’Amelio con una seduta straordinaria di Consiglio comunale

    Cronaca

    San Giuseppe Jato, 17 luglio 2018 - Anche la cittadinanza jatina ricorda l'anniversario della stessa di via D'Amelio. E’ convocato per Giovedì 19 luglio, alle ore 19.00, presso l’Aula Consiliare del Comune di San Giuseppe Jato, un Consiglio Comunale in sessione Straordinaria in occasione del XX..

    Continua a Leggere

  • Monreale: Ecoincentivi, ispettori ambientali, orari di conferimento più flessibili. I cittadini scrivono una lettera al sindaco

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Ancora troppe le difficoltà per conferire nei centri di raccolta, a causa degli orari poco flessibili o per motivi logistici, ma soprattutto per un’informazione sulle modalità di suddivisione dei rifiuti e sul loro conferimento che non ha ancora raggiunto tutta la citt..

    Continua a Leggere

  • Avviso di garanzia per l’arcivescovo Francesco Micciché

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Emesso un avviso di garanzia nei confronti dell’ex arcivescovo Francesco Micciché a conclusione delle indagini preliminari condotte dal Pubblico Ministero, la dott.ssa Sara Morri del Tribunale di Trapani. Monsignor Micciché, originario di San Giuseppe Jato e residen..

    Continua a Leggere

  • Operazione antimafia Delirio, fermati gli uomini del dopo Riina. Riciclaggio in bar e scommesse

    Cronaca

    Palermo, 16 luglio 2018 - Operazione antimafia  questa mattina a Palermo. L'arrestato numero uno è Giuseppe Corona, personaggio chiave, finito nel mirino della Dda di Palermo che oggi  ha arrestato 24 persone tra mafiosi, prestanomi ed estortori di diversi clan della città. ..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com