Grisì, vaccinazioni: “Gli utenti sono autorizzati ad espletare le vaccinazioni nel centro di Partinico”

Dopo la chiusura del centro vaccinazioni di Grisì i residenti erano costretti a spostarsi a Monreale

Dopo la chiusura del centro vaccinazioni di Grisì i residenti erano costretti a spostarsi a Monreale

Monreale, 3 settembre 2017 – “I bambini residenti a Grisì per le pratiche vaccinali hanno piena possibilità di accedere al centro vaccinazioni di Monreale e al centro vaccinazioni di Partinico. Ad oggi non è stata emanata alcuna disposizione contraria.” Ha così risposto il Direttore del distretto socio sanitario 42 Giuseppe Noto al Sindaco Capizzi che è intervenuto chiedendo di venire incontro alle richieste dei cittadini della frazione di Grisì. 

La questione è stata discussa durante il consiglio comunale del 30 agosto. 

Dopo la chiusura del presidio vaccinazioni nella frazione di Grisì ai residenti che dovevano adempiere agli obblighi di legge per vaccinare i bambini non restava che spostarsi a Monreale. Una decisione da parte dell’organizzazione sanitaria regionale che ha penalizzato grandi e bambini, costretti a fare i conti con questioni di natura logistica non del tutto consone agli utenti. Obbligati a una pendolarità non sempre sostenibile. 

Problematica che era stata affrontata nel 2016 dai consiglieri Guzzo e Giuliano di Forza Italia (Leggi qui) con l’istituzione di un Comitato spontaneo volontario denominato “Grisì Salute e Territorio”, e reiterata a luglio del 2017 con un atto d’indirizzo, dove chiedevano la riapertura del centro vaccinazioni. 

Sul disagio sanitario creato all’utenza della frazione di Monreale anche il grillino Costantini è sceso in campo chiedendo quali fossero le scelte politiche e le decisioni che la giunta intendesse adottare relativamente alla problematica della distribuzione della popolazione residente rispetto ai Centri Vaccinazioni.  

 

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.