Oggi è 16/12/2017

Cronaca

Pica (PD): “Il PD di Grisì schierato contro la frazione”. Giuliano e Guzzo (FI): “L’amministrazione prende impegni ma poi li disattende”

La replica di Capizzi: “Entro l’anno in arrivo 525.000 € per Grisì, destinati alla riqualificazione di piazza Fiordaliso, per il depuratore e per le progettazioni private”

Pubblicato il 1 settembre 2017

s Pica (PD): “Il PD di Grisì schierato contro la frazione”. Giuliano e Guzzo (FI): “L’amministrazione prende impegni ma poi li disattende”

Grisì, 1 settembre 2017 – Grisì, frazione di Monreale a 40 km di distanza. Per tanti cittadini una distanza siderale, forse tra le cause delle disattenzioni della politica “centrale”. Intorno alle innumerevoli esigenze e necessità di questa frazione di poco più di 1000 abitanti, vittima innanzitutto del sisma del 1968, si è scritto più volte. Ancora i cittadini attendono parte dei contributi post sisma, mentre risultano carenti le condizioni delle strutture scolastiche, degli spazi ludici, delle strutture sportive.

Negli ultimi anni le mire politiche sono state rivolte innanzitutto alla costruzione del depuratore, alla ristrutturazione degli istituti scolastici, alla costruzione di loculi cimiteriali e alla riqualificazione dell’area cosiddetta ex baraccopoli. Tante promesse, tanti finanziamenti, ancora nulla di concreto. 

La pubblicazione del nostro servizio sulle pessime condizioni della vasta area, cosiddetta ex baraccopoli, dove i bambini e i ragazzi giocano tra i rifiuti, ha suscitato una serie di critiche tra i cittadini nei confronti dell’amministrazione, dalla quale si sentono abbandonati. 

Nel bilancio del comune, destinati alla frazione di Grisì, ci sono €1.650.000, tra contributi post terremoto (975.000€), successivi trasferimenti regionali (525.000€) e statali (150.000 €). A giugno 2015 il consiglio comunale ha approvato la redistribuzione di queste risorse su tre ambiti: contributo per interventi di edilizia privata (1.300.000 €), realizzazione loculi presso il cimitero (€151.000), adeguamento depuratore (€200.000). Nella delibera si parla anche di una somma a favore della riqualificazione della villetta Fiordaliso.

In quell’occasione sulla questione si era acceso un forte dibattito, sostenuto soprattutto dalle posizioni critiche dei consiglieri Antonella Giuliano e Giuseppe Guzzo, ma la delibera era stata approvata.

Avevamo presentato, spiegano i consiglieri Antonella Giuliano e Giuseppe Guzzo (Forza Italia), “3 emendamenti con i quali chiedevamo che, in ordine di spesa, si desse seguito alla realizzazione dei loculi cimiteriali e di una villetta nell’area ex baraccopoli visto che la frazione era (ed è di fatto) sprovvista di luoghi o strutture aggregative o ludico-sportive.

Gli atti furono tutti miseramente bocciati ma l’amministrazione prese l’impegno di realizzare comunque la villetta. Alla nostra seguente interrogazione sul “che fine avessero fatto le somme stanziate per la villetta” e sul “perchè questo ritardo”, il sindaco, affermando che i fondi originari non c’erano più perchè il relativo capitolo era stato azzerato con legge dello stato, continuava ad affermare che la sua amministrazione avrebbe comunque realizzato la villetta presso l’area ex baraccopoli. Ma ancora, a distanza di quasi 3 anni da allora, nulla di nulla è stato fatto.

Frattanto – continuano i consiglieri -, per cercare di riqualificare quella zona e al contempo per dare alla frazione una struttura sportiva avevamo proposto la realizzazione di un impianto sportivo tensostatico a costo zero per il comune attraverso l’accesso al fondo sport e periferie; proposta che il Sindaco aveva promesso di portare avanti innanzi alla comunità di Grisì, che venne approvata all’unanimità in consiglio l’Ottobre scorso ma poi non portata a compimento dall’amministrazione perchè (testuali parole del sindaco durante la trattazione della relativa interrogazione) “non si era fatto in tempo a presentare un progetto esecutivo entro la scadenza del bando”.

Ancora una volta promesse al vento e impegni che questa amministrazione ha preso nei confronti dei cittadini ma che poi nei fatti puntualmente ha disatteso”.

Sulla questione interviene anche la consigliera Rossella Pica (PD), come la Giuliano residente a Grisì: “La delibera di quel progetto (riqualificazione dell’area ex baraccopoli, ndr), è doveroso sottolinearlo, nasce anche con l’impegno dell’ex consigliere Salvatore Grippi, anche lui di Grisì. Poi l’attuale amministrazione ha inspiegabilmente tirato il freno a mano!

Siamo arrivati a questo punto perché in 3 anni l’amministrazione ha seguito una linea incomprensibile, dove persino i bilanci e i piani triennali delle opere pubbliche hanno mortificato la frazione.

Quel progetto avrebbe dovuto proseguire per il bene di Grisì! 

Per questo ho promosso una petizione popolare che chiede al Sindaco la ripresa di quel progetto. E’ incomprensibile l’atteggiamento noncurante dell’amministrazione, che fa orecchie da mercante!

Il PD di Grisì, purtroppo, non è stato da meno poiché si è guardato bene dal sostenere e sottoscrivere la petizione.

Ecco perché siamo arrivati a questo punto, a questo stato di abbandono.

Ma la domanda va posta all’amministrazione: perché il progetto è stato accantonato? 

Oggi è certo che il progetto per la sistemazione dell’ex baraccopoli è stato posticipato al 2019, poiché con la delibera di giunta n. 278/IE del 14 novembre 2016, avente a oggetto il piano triennale delle opere pubbliche per il periodo 2017/2019, sono stanziati dei fondi ma per il 2019.  Ovvero quando saremo nel pieno della prossima campagna elettorale.

Ecco perché, sin dal primo momento, non ho avuto dubbi nel difendere la frazione di Grisì, prendendo le distanze dall’amministrazione e da un PD di Grisì che incredibilmente si è schierato contro la frazione ma con l’amministrazione.

Per questo ritengo che quanto emerso in questi giorni sia utile: l’unione fa la forza.

Così come è stato quando nel 2014 il consiglio comunale, trasversalmente, ha approvato la delibera per la sistemazione dell’ex baraccopoli.

Un invito alla frazione: ripartiamo dalla petizione e dai residenti per costringere l’amministrazione ad avere la giusta considerazione, un senso di equità di governo e amministrazione territoriale”.

Ma per il sindaco Capizzi Grisì piazza Fiordaliso, l’ex area baraccopoli, non è un capitolo chiuso: “Una tranche di 525.000 € di finanziamento post terremoto dovrebbe arrivare entro il 2017. Circa 200.000 € sono destinati alla riqualificazione di piazza Fiordaliso, circa 200.000 € per il depuratore e circa 125.000 € per le progettazioni private”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • A Monreale il museo mineralogico «Marco Maiorana», una vasta collezione di minerali e fossili

    Cronaca

    [gallery ids="45375,45390,45389,45380,45379,45378,45377,45376,45374,45373,45372,45371,45370,45369,45368,45367,45366"] Monreale, 16 dicembre 2017 – «Un museo che nasce dentro una scuola ma che è a disposizione di tutta la città», ha detto il sindaco di Monreale Piero Capizzi. È stato inaugu..

    Continua a Leggere

  • Beneficenza Telethon, la scuola Guglielmo II raccoglie 507 euro

    Cronaca

    Monreale, 16 dicembre 2017 - Anche quest’anno l'ICS Guglielmo II ha risposto all'appello a cui da quindici anni è chiamato: quello per la partecipazione alla campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. È iniziata l’11 dicembre e s..

    Continua a Leggere

  • Alla Morvillo Natale a scuola. Cori, recite natalizie, presepe vivente e laboratori

    Cronaca

    Monreale, 16 dicembre 2017 - La scuola Morvillo, in occasione delle festività nataliz..

    Continua a Leggere

  • Palermo, “Aspettando Natale”: festa di beneficenza nella Chiesa SS. Mediatrice

    Cronaca

    Palermo, 16 dicembre 2017 - Nel pomeriggio di domenica 17 dicembre, dalle ore 15,30, il salone della Chiesa SS. Media..

    Continua a Leggere

  • Gianfranco Miccichè torna a Sala D’Ercole, è il nuovo presidente dell’Ars

    Cronaca

    Gianfranco Miccichè è il nuovo presidente dell’Assemblea regionale siciliana. L’applauso liberatorio per la maggioranza scatta al voto numero 35 che gli consente l’elezione essendo oramai al terzo appello ed essendo in aula i presenti 69 per effetto dell’assenza di Pippo Gennuso. Ma i..

    Continua a Leggere

  • Pioppo: divieto di transito ai mezzi pesanti. A breve l’ordinanza

    Cronaca

    Monreale, 16 dicembre 2017 -Per il consigliere comunale Giuseppe Lo Coco del gruppo "Liberi per Monreale", la via Provinciale che attraversa la frazione di Pioppo non è sicura. La causa è il transito dei mezzi pesanti, tanto è vero che ne ha chiesto la deviazione, ad eccezione di quelli adibiti a..

    Continua a Leggere

  • Monreale. «Nati due volte» scende in piazza per regalare un piccolo sorriso

    Cronaca

    Monreale, 16 dicembre 2017 - «I bambini disabili nascono due volte: la prima li vede impreparati al mondo, la seconda è affidata all'amore e all'intelligenza degli altri ed a un loro cambiamento nei confronti dell'handicap…». E' questo il motto del'associazione Nati 2 ..


  • Incidente sulla A29 tra Partinico e Balestrate, due motociclisti feriti: uno in gravi condizioni

    Cronaca

    Partinico, 16 dicembre 2017 - Ennesimo incidente stradale questa mattina sull'autostrada A29 Palermo Mazara del Vallo. Il bilancio del sinistro è due feriti, uno in maniera grave. Dalle prime ricostruzioni pare che il motociclista con a bordo un passeggero avrebbe perso il controllo del suo scooter..


  • «Un Dolce di Solidarietà», la racconta fondi delle confraternite di San Castrense e del SS. Crocifisso

    Cronaca

    Monreale, 16 dicembre 2017 - Domani, Domenica 17 dicembre, dalle 10.30 alle 13.00, presso la Chiesa della SS. Trinità del Collegio di Maria si svolgerà il consueto appuntamento solidale che le confraternite di San Castrense e del SS. Crocifisso ormai organizzano da diversi anni. «Facciamo appe..


  • Settimana di musica sacra di Monreale, domani si chiude con il Requiem Kv 626 di Mozart

    Cronaca

    Monreale, 16 dicembre 2017 - Si chiuderà domani, 17 dicembre alle 21 al Duomo di Monreale, la Settimana di musica sacra nel percorso Unesco arabo-normanno.&..


  • Abbandona un cane a Boccadifalco. Due ragazzi lo denunciano, ora rischia l’arresto

    Cronaca

    Palermo, 16 dicembre 2017 - Abbandona un cane sul ciglio della strada ma viene visto da due ragazzi che decidono di denunciare. Adesso l'uomo rischia una condanna a un anno o una sanzione da mille a 10 mila euro.  Il nucleo cinofili della Polizia Municipale di Palermo ha denunciato A. N., di..


  • Montelepre è il Comune Virtuoso 2017. Buon lavoro su rifiuti, mobilità, territorio e giovani

    Cronaca

    Montelepre, 16 dicembre 2017 - Il comune di Montelepre è il vincitore dell’edizione 2017 del concorso nazionale «Premio Comuni Virtuosi». Comune di 6 mila abitanti in provincia di Palermo appoggiato sulle pendici del Monte d’Oro, Montelepre è vincitore dell’undicesima edizione del concorso..


  • Chiude via Emily Balch, traffico in tilt. Proteste da Villagrazia e Villaciambra

    Cronaca

    Monreale, 16 dicembre 2017 - È stata una giornata di caos a Palermo a causa delle chiusura del ponte sulla circonvallazione che collega Villagrazia e la frazione monrealese di Villaciambra con viale Regione Siciliana. Il ponte è stato chiuso dicono i vigili urbani per un problema strutturale. In c..


  • Monreale, Domenica 17 PD al congresso. Rubino: “Ritiro la delegazione assessoriale”

    Cronaca

    Monreale, 15 dicembre 2017 – Convocato per domenica 17 dicembre alle ore 9.30, presso il Collegio di Maria, il congresso del Pd di Monreale che porrà fine al commissariamento del partito. A darne notizia il commissario uscente della sezione monrealese del PD, Antonio Rubino: “Da domenica il par..


  • Inchiesta Alto Belice Ambiente. Rinviati a giudizio i 51 imputati (I NOMI)

    Cronaca

    Palermo, 15 dicembre 2017 – Sono stati rinviati a giudizio tutti i 51 imputati dell'inchiesta, scoppiata nel 2011, che ha investito l’ATO PA2 “Alto Belice Ambiente”, e che ha visto coinvolte in un primo momento 53 persone, poi ridotte a 51. Il sindaco del comune di Monreale, Piero Ca..


  • A Palermo il primo circo sociale permanente. Il crowdfunding per Danisinni Circus

    Cronaca

    Palermo, 15 dicemre 2017 - Sarà grande festa a Danisinni, sabato 16 dicembre a partire dalle ore 10.00, dove sarà scoperta la campagna crowdfunding Danisinni Circus, un nuovo capitolo del progetto Rambla Papireto, avviato lo ..


  • Schianto mortale sulla A29 Palermo-Mazara del Vallo, muore una donna

    Cronaca

    Palermo, 15 dicembre 2017 - Dalle prime ricostruzioni dei soccorritori pare che dietro all'incidente in cui ha perso la vita una donna di 54 anni Carini, ci sia un improvviso malore. Il sinistro è avvenuto sulla A29 Palermo-Mazara del Vallo, nei pressi di Capaci.  La donna si trovava a bord..


  • Ripulita la discarica abusiva nei pressi della Casa Circondariale Pagliarelli

    Cronaca

    Palermo, 15 dicembre 2017 - Ripulita questa mattina la discarica abusiva che si trovava nelle immediate vicinanze della Casa Circondariale Pagliarelli, nel curvone di via Altofonte angolo via Bachelet (Leggi qui). Il cumulu di sfabbricidi e materiale di risulta si trovavano in quel pu..


  • Acquapark Monreale