Oggi è 21/01/2020

Cronaca

Pica (PD): “Il PD di Grisì schierato contro la frazione”. Giuliano e Guzzo (FI): “L’amministrazione prende impegni ma poi li disattende”

La replica di Capizzi: “Entro l’anno in arrivo 525.000 € per Grisì, destinati alla riqualificazione di piazza Fiordaliso, per il depuratore e per le progettazioni private”

Pubblicato il 1 settembre 2017

Pica (PD): “Il PD di Grisì schierato contro la frazione”. Giuliano e Guzzo (FI): “L’amministrazione prende impegni ma poi li disattende”

Grisì, 1 settembre 2017 – Grisì, frazione di Monreale a 40 km di distanza. Per tanti cittadini una distanza siderale, forse tra le cause delle disattenzioni della politica “centrale”. Intorno alle innumerevoli esigenze e necessità di questa frazione di poco più di 1000 abitanti, vittima innanzitutto del sisma del 1968, si è scritto più volte. Ancora i cittadini attendono parte dei contributi post sisma, mentre risultano carenti le condizioni delle strutture scolastiche, degli spazi ludici, delle strutture sportive.

Negli ultimi anni le mire politiche sono state rivolte innanzitutto alla costruzione del depuratore, alla ristrutturazione degli istituti scolastici, alla costruzione di loculi cimiteriali e alla riqualificazione dell’area cosiddetta ex baraccopoli. Tante promesse, tanti finanziamenti, ancora nulla di concreto. 

La pubblicazione del nostro servizio sulle pessime condizioni della vasta area, cosiddetta ex baraccopoli, dove i bambini e i ragazzi giocano tra i rifiuti, ha suscitato una serie di critiche tra i cittadini nei confronti dell’amministrazione, dalla quale si sentono abbandonati. 

Nel bilancio del comune, destinati alla frazione di Grisì, ci sono €1.650.000, tra contributi post terremoto (975.000€), successivi trasferimenti regionali (525.000€) e statali (150.000 €). A giugno 2015 il consiglio comunale ha approvato la redistribuzione di queste risorse su tre ambiti: contributo per interventi di edilizia privata (1.300.000 €), realizzazione loculi presso il cimitero (€151.000), adeguamento depuratore (€200.000). Nella delibera si parla anche di una somma a favore della riqualificazione della villetta Fiordaliso.

In quell’occasione sulla questione si era acceso un forte dibattito, sostenuto soprattutto dalle posizioni critiche dei consiglieri Antonella Giuliano e Giuseppe Guzzo, ma la delibera era stata approvata.

Avevamo presentato, spiegano i consiglieri Antonella Giuliano e Giuseppe Guzzo (Forza Italia), “3 emendamenti con i quali chiedevamo che, in ordine di spesa, si desse seguito alla realizzazione dei loculi cimiteriali e di una villetta nell’area ex baraccopoli visto che la frazione era (ed è di fatto) sprovvista di luoghi o strutture aggregative o ludico-sportive.

Gli atti furono tutti miseramente bocciati ma l’amministrazione prese l’impegno di realizzare comunque la villetta. Alla nostra seguente interrogazione sul “che fine avessero fatto le somme stanziate per la villetta” e sul “perchè questo ritardo”, il sindaco, affermando che i fondi originari non c’erano più perchè il relativo capitolo era stato azzerato con legge dello stato, continuava ad affermare che la sua amministrazione avrebbe comunque realizzato la villetta presso l’area ex baraccopoli. Ma ancora, a distanza di quasi 3 anni da allora, nulla di nulla è stato fatto.

Frattanto – continuano i consiglieri -, per cercare di riqualificare quella zona e al contempo per dare alla frazione una struttura sportiva avevamo proposto la realizzazione di un impianto sportivo tensostatico a costo zero per il comune attraverso l’accesso al fondo sport e periferie; proposta che il Sindaco aveva promesso di portare avanti innanzi alla comunità di Grisì, che venne approvata all’unanimità in consiglio l’Ottobre scorso ma poi non portata a compimento dall’amministrazione perchè (testuali parole del sindaco durante la trattazione della relativa interrogazione) “non si era fatto in tempo a presentare un progetto esecutivo entro la scadenza del bando”.

Ancora una volta promesse al vento e impegni che questa amministrazione ha preso nei confronti dei cittadini ma che poi nei fatti puntualmente ha disatteso”.

Sulla questione interviene anche la consigliera Rossella Pica (PD), come la Giuliano residente a Grisì: “La delibera di quel progetto (riqualificazione dell’area ex baraccopoli, ndr), è doveroso sottolinearlo, nasce anche con l’impegno dell’ex consigliere Salvatore Grippi, anche lui di Grisì. Poi l’attuale amministrazione ha inspiegabilmente tirato il freno a mano!

Siamo arrivati a questo punto perché in 3 anni l’amministrazione ha seguito una linea incomprensibile, dove persino i bilanci e i piani triennali delle opere pubbliche hanno mortificato la frazione.

Quel progetto avrebbe dovuto proseguire per il bene di Grisì! 

Per questo ho promosso una petizione popolare che chiede al Sindaco la ripresa di quel progetto. E’ incomprensibile l’atteggiamento noncurante dell’amministrazione, che fa orecchie da mercante!

Il PD di Grisì, purtroppo, non è stato da meno poiché si è guardato bene dal sostenere e sottoscrivere la petizione.

Ecco perché siamo arrivati a questo punto, a questo stato di abbandono.

Ma la domanda va posta all’amministrazione: perché il progetto è stato accantonato? 

Oggi è certo che il progetto per la sistemazione dell’ex baraccopoli è stato posticipato al 2019, poiché con la delibera di giunta n. 278/IE del 14 novembre 2016, avente a oggetto il piano triennale delle opere pubbliche per il periodo 2017/2019, sono stanziati dei fondi ma per il 2019.  Ovvero quando saremo nel pieno della prossima campagna elettorale.

Ecco perché, sin dal primo momento, non ho avuto dubbi nel difendere la frazione di Grisì, prendendo le distanze dall’amministrazione e da un PD di Grisì che incredibilmente si è schierato contro la frazione ma con l’amministrazione.

Per questo ritengo che quanto emerso in questi giorni sia utile: l’unione fa la forza.

Così come è stato quando nel 2014 il consiglio comunale, trasversalmente, ha approvato la delibera per la sistemazione dell’ex baraccopoli.

Un invito alla frazione: ripartiamo dalla petizione e dai residenti per costringere l’amministrazione ad avere la giusta considerazione, un senso di equità di governo e amministrazione territoriale”.

Ma per il sindaco Capizzi Grisì piazza Fiordaliso, l’ex area baraccopoli, non è un capitolo chiuso: “Una tranche di 525.000 € di finanziamento post terremoto dovrebbe arrivare entro il 2017. Circa 200.000 € sono destinati alla riqualificazione di piazza Fiordaliso, circa 200.000 € per il depuratore e circa 125.000 € per le progettazioni private”.

Ricevi tutte le news

Anonimo

Mi meraviglia sapere che a Grisi esistono due Pd.Fino ad oggi tutte le iniziative sono state portate avanti dal Consigliere Pica.

1 settembre 2017 | 21:17 | Rispondi
Anonimo

Mi meraviglia sapere che a Grisi esistono due Pd.Fino ad oggi tutte le iniziative sono state portate avanti dal Consigliere Pica.

1 settembre 2017 | 21:17 | Rispondi

Potrebbero interessarti anche:

  • Il musicista Ton Koopman in visita a Monreale

    Cronaca

    MONREALE - La città normanna è stata la meta scelta da Ton Koopman. Sabato mattina, l'artista è stato accolto dai rappresentanti dell’amministrazione comunale, presieduta dal sindaco Alberto Arcidiacono. Il noto musicista è stato present..

    Continua a Leggere

  • Omicidio di Nicola Bifara a Partinico, il Gup condanna Leonardo Celestre a 30 anni

    Cronaca

    Il Gup di Palermo ha condannato a 30 anni di carcere il presunto omicida di Nicola Bifara, ucciso nella campagne Partinico il 28 luglio di due anni fa. Si tratta di Leonardo Celestre, 51 anni. La tesi della difesa non ha retto e in abbreviato è stato condannato evitando l'ergastolo.  Second..

    Continua a Leggere

  • La Vanity Models di Francesco Pampa incanta Milano: successo per lo shooting in piazza (LE IMMAGINI)

    Cronaca

    [gallery ids="131817,131818,131819,131820"]   Moda tra le strade della raffinata Milano per lo stilista Raffaele Tufano, che ieri, domenica 19 gennaio, insieme ad altri stilisti italiani, ha partecipato con le sue meravigliose creazioni ad uno shooting fotografico nella Galleria Umberto e..

    Continua a Leggere

  • Ogni anno un cittadino palermitano spreca più di 110 ore in mezzo al traffico

    Cronaca

    Ogni anno un cittadino palermitano spreca più di 110 ore in mezzo al traffico. Lo afferma uno studio condotto dal Global Traffic Scorecard di Inrix, che ha analizzato i trend della mobilità e della congestione urbana in 200 città di 38 nazioni. Il dato colloca la città di Palermo alla ..

    Continua a Leggere

  • 80 vasi di marijuana, scoperta piantagione in appartamento

    Cronaca

    BELMONTE MEZZAGNO (PA): 80 vasi appena piantati, con semi in fase di germogliamento con un’altezza tra i 3 e i 5 cm. Il dubbio  dei militari è che i semi siano di marijuana. Il ritrovamento è..

    Continua a Leggere

  • Randagismo, Rivoluzione Animalista: “C’è un sistema criminale alle spalle”

    Cronaca

    PALERMO - “Quello del randagismo in Sicilia è un fenomeno tristemente diffuso e dai risvolti inquietanti, un dramma che non sembra avere fine e su cui sono emersi elementi che delineerebbero un vero e proprio sistema criminale alle spalle.&nbs..

    Continua a Leggere

  • Ricorso Mirto al TAR, il comune di Monreale si costituisce in giudizio, Capizzi “Scelta illogica e onerosa per il comune”

    Cronaca

    MONREALE - Il Comune di Monreale si costituisce in giudizio nell'ambito del ricorso al Tar della ditta Mirto alla quale è stato revocato l'appalto di raccolta e spazzamento rifiuti. 

    Continua a Leggere

  • “Dialogo sulla corruzione”: a Monreale la presentazione del libro dell’arcivescovo Pennisi e del prefetto Sammartino

    Cronaca

    MONREALE - Sarà presentato venerdì 31 gennaio alle ore 16 presso il Palazzo Arcivescovile di Monreale il volume “Dialogo sulla corruzione. Giustizia e legalità, impegno per il be..

    Continua a Leggere

  • Ted amplia la sua offerta formativa. Nella scuola specializzazioni nel settore hi-tech

    Cronaca

    https://www.facebook.com/FiloDirettoweb/videos/869428606836445/ PALERMO- Se il mercato del lavoro dei prossimi decenni sarà incentrato sull’alta tecnologia allora è ora che i giovani siciliani vengano formati per affrontare questa sfida. P..

    Continua a Leggere

  • Monreale, al via i lavori in via Torres

    Cronaca

    [gallery ids="131723,131724,131726,131727,131728,131729"] MONREALE - Iniziati i lavori di restauro e riqualificazione della scalinata di via Torres che dal parcheggio conduce al centro storico della città normanna. L’intervento consentirà di riqualificare la struttura e ri..

    Continua a Leggere

  • Nuovo cimitero di Monreale: la consulta di Pioppo contraria, perplessità per l’impatto ambientale

    Cronaca

    MONREALE - Tra i 5.000 e i 6.000 loculi, una cappella, servizi igienici. È quanto previsto dal progetto di fattibilità presentato al comune di Monreale da Agorà, un consorzio di imprese, sul futuro cimitero monrealese.

    Continua a Leggere

  • Nonna Melina compie 102 anni, il segreto? Cibo sano e tanto amore ((FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="131684,131685,131686"] Grande festa a Corleone per la signora Emanuela Campanella conosciuta da tutti comw “Nonna Melina”. La signora ha compiuto 102 anni, circondata dall’affetto della sua bella famiglia numerosa. Ad omaggiarla con un mazzo di fiori anche il vice sindaco de..

    Continua a Leggere

  • Multa dai 60 ai 300 euro per chi getta i mozziconi di sigarette, il comune diventi da esempio alla Sicilia

    Cronaca

    MONREALEForse perché sono piccoli la gente crede che siano innocui, ma è uno dei rifiuti più inquinanti al mondo, sto parlando dei mozziconi di sigarette. Contengono 4000 sostanze tossiche e se buttati a terra inquinano quals..

    Continua a Leggere

  • Scuola, Open day il 21 gennaio alla Veneziano-Novelli

    Cronaca

    MONREALE - Il 21 gennaio alla Veneziano-Novelli si svolgerà l'Open day. In occasione di questo ormai tradizionale appuntamento i partecipanti potranno visitare i locali scolastici e vivere attivamente quanto la scuola offra in termini di percors..

    Continua a Leggere

  • Strage Portella della Ginestra, morta Concetta Moschetto una tra gli ultimi sopravvissuti

    Cronaca

    PIANA DEGLI ALBANESI - Era sopravvissuta alla strage di Portella della Ginestra. È morta Concetta Moschetto, la donna di Piana degli Albanesi era reduce di una delle pagine più nere del Novecento italiano: la prima strage dell'Italia repub..

    Continua a Leggere

  • Messa in sicurezza del torrente Corleone, in arrivo 300 mila euro

    Cronaca

    CORLEONE - L’Ufficio del Genio civile di Palermo ha impegnato 300 mila euro per un intervento urgente sul torrente Corleone, che attraversa il centro abitato. La somma servirà a mettere in sicurezza una parte dell’argine destro del corso d..

    Continua a Leggere

  • A Casa Cultura “Viaggio musicale lungo le vie diverse del mondo”

    Cronaca

    MONREALE - “Viaggio musicale lungo le vie diverse del mondo..

    Continua a Leggere

  • “LA NOTTE DEI LICEI CLASSICI”, e il Liceo “Basile-D’Aleo” di Monreale magicamente si trasforma in un eccellente teatro (FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="131588,131589,131590,131591,131592,131593,131594,131595,131596,131597,131598,131599,131600,131601,131602,131604"] MONREALE - Parlare male della scuola italiana è un luogo comune, un facile esercizio la cui pratica è, purtroppo,..

    Continua a Leggere