«Noi cittadini di serie B, sindaco e giunta intervengano». Accade in Fondo Pasqualino

Profondo degrado, abusivismo e abbandono delle istituzioni. Siamo andati a sentire la protesta dei residenti

1
Araba Fenice desk

Monreale, 24 agosto 2017 – I residenti di Fondo Pasqualino sono costretti a vivere quotidianamente con il degrado, ormai tipico delle zone periferiche delle città. Il degrado permane già da parecchi anni nel quartiere residenziale di Fondo Pasqualino in cui vivono un centinaio di famiglie, così tanti che ormai i residenti hanno imparato a conviverci e molti hanno già rinunciato a far valere i propri diritti.

Fondo Pasqualino, simbolo del degrado

«Fondo Pasqualino – raccontano alcuni abitanti del quartiere – è ormai diventato il simbolo dell’incuria, dell’abusivismo e dell’abbandono delle istituzioni». Una volta giunti sul posto, in effetti, la sensazione che ci avvolge è di profondo disorientamento. I rifiuti sono ovunque, l’erba infestante prolifera indisturbata, i marciapiedi sono malmessi, tutto è lasciato lì, fermo e nessuno sembra curarsene. Tanti sono i residenti che ci guardano dalla finestra mentre scattiamo foto e riprendiamo ma nessuno ha voglia di parlare, forse per paura, forse per la profonda rassegnazione. Qualcuno però ha ancora voglia di parlare e ci porta in giro per il quartiere ad ammirare le sue “bellezze”.

La storia del signor Inglese: «Volevo prendermi cura del terreno, mi hanno preso in giro»

Emblematica è la storia del signor Inglese, residente in Fondo Pasqualino. Da più di un anno, giace nei cassetti del sindaco la sua richiesta con la quale chiedeva il rilascio di una semplice autorizzazione che gli consentisse di curare un piccolo appezzamento di terreno di proprietà comunale attiguo alla propria abitazione. «Avrei voluto prendermi cura di questo luogo abbandonato – ci racconta il signor Inglese – volevo installare piante e fiori per rendere più accogliente e pulito il posto. L’anno scorso ho speso perfino 150 euro per ripulire il terreno. Non ho mai ricevuto una risposta dall’amministrazione comunale e ormai ho perso ogni speranza, non lo voglio più curare e il giorno che prenderà fuoco andrò in Procura a denunciare i responsabili».

«Siamo avvolti dal degrado – ci dice il signor Castelli – i topi, che fuoriescono dalle fogne lasciate aperte, sono tantissimi a tal punto che siamo costretti a serrare le finestre per evitare che possano intrufolarsi in casa»

Il disinteresse delle politica

«Ad Aquino sono stati eletti diversi consiglieri comunali – afferma il signor Anselmo – ma nessuno si è mai permesso di venire ed a vedere con i propri occhi la situazione di Fondo Pasqualino. Chiediamo una disinfestazione seria, chiediamo al sindaco e alla giunta di venire per prendere dei seri provvedimenti e cancellare questa vergogna». Nel video l’intervista completa ai residenti di Fondo Pasqualino.

 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

1 Commento
  1. Anonimo dice

    beddu me cognato

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com