Oggi è 23/07/2018

Cronaca

L’Ecocampus Casaboli è ancora vivo, le attività continuano VIDEO

L’incendio di Casaboli ha certamente messo in ginocchio le aziende che vi operano ma la speranza di una rinascita esiste ed è visibile

Pubblicato il 11 agosto 2017

L’Ecocampus Casaboli è ancora vivo, le attività continuano VIDEO
Giacomo Buffa

Monreale, 10 agosto 2017 – Sono stati giorni di apprensione e di paura quelli appena trascorsi dal team dell’Ecocampus Casaboli, nel cuore dell’omonimo bosco monrealese. Il parco, a pochi giorni dal grande incendio, è già aperto e fruibile, la devastazione del fuoco ha infatti risparmiato tutta l’area attrezzata. 

Sono le 9.30 e incontro Giacomo Buffa, presidente della società Keystone srl che cura l’Ecocampus. A bordo del suo fuoristrada ci incamminiamo verso il parco. Qui il panorama è cupo, tetro. Stiamo per giungere a destinazione ma ci accorgiamo che la strada è interrotta; un grosso albero ormai incenerito è caduto sulla trazzera. Decidiamo di fare inversione e di proseguire optando per un percorso alternativo. Siamo sul Ginestrone. Giacomo racconta che il Ginestrone, questo lungo sentiero che attraversa la vegetazione, deve il proprio nome alla presenza di una particolare specie di Ginestra, dai fiori grandi e gialli. Della Ginestra non vi è più traccia, tutto attorno è ridotto in cenere. Qui incontriamo anche dei corvi gracchianti e altri esemplari di rapaci alla ricerca di piccole carcasse di animali rimasti uccisi dalle fiamme. Questa è la zona che è stata maggiormente colpita dal fuoco. «La maggior parte delle chiome degli alberi è bionda e molti di essi non riusciranno a sopravvivere – ci spiega Giacomo –  gli alberi che presentano ancora un po’ di verde, forse, ce la faranno». 

Giungiamo all’Ecocampus. Qui tutto cambia, tutto è ancora intatto. Regna la pace in mezzo ai grossi tronchi di pino. Giacomo Buffa ha ancora negli occhi la luce di chi ama il proprio lavoro all’interno del bosco, nonostante le fiamme che lo hanno ferito. Casaboli per Giacomo non rappresenta solo una fonte di reddito ma il luogo dove trascorre la maggior parte delle proprie giornate. Giacomo, insieme al socio Francesco Gargano, nonostante il parco non sia stato interessato dal violento rogo, si dice comunque “vittima” della devastazione dei giorni scorsi. 

Inizia la nostra chiacchierata. L’Ecocampus, devo ammetterlo, è un luogo magico e mentre Giacomo parla, la calma del bosco ci avvolge, il tempo non passa. 

Obiettivo principale del parco è la fruizione della natura e della sostenibilità ambientale destinata al target delle famiglie, affamato di novità e con esigenze particolari. Un altro scopo dell’Ecocampus, ci racconta Giacomo, è di riportare la gente in mezzo alla natura in maniera facile, sicura e divertente. «Mancava una struttura che potesse raccogliere tutte queste esigenze e in Casaboli è stato trovato il luogo ideale».
Il parco è un Ecocampus, una filosofia di vita che è diventata il modo di lavorare di Giacomo, della sua famiglia e di tutti gli operatori che vi lavorano. 

Giacomo è un naturalista, si è occupato di ricerca all’Università, da più di 15 anni inoltre è un esperto di comunicazione ambientale. «Ci occupiamo di far familiarizzare la gente con la natura, utilizzando la natura come strumento ricreativo». Oltre ad offrire queste opportunità alle famiglie, l’Ecocampus mira alla valorizzazione del territorio consentendo, con l’apertura di questa bellissima area, un aumento della fruizione del bosco. «Tutto questo è fatto con criterio sostenibile. Adesso Casaboli è visitato tutto l’anno e la qualità del pubblico è cambiata».

Dentro l’Ecocampus si fa formazione di base con le scuole primarie e con i licei si collabora per l’alternanza scuola-lavoro dei ragazzi, eseguita secondo standard qualitativamente elevati. Un occhio sull’Ecocampus lo tiene anche l’Università di Palermo che permette agli studenti di poter effettuare dei tirocini formativi nel parco. Un’altra attività che è possibile intraprendere dentro il parco è l’Orienteering in un campo gara permanente, anch’esso salvo, per fortuna, dalla forza brutale dell’incendio. Non è la classica passeggiata con la bussola ma uno sport e uno strumento didattico. 

L’incendio di Casaboli ha certamente messo in ginocchio le aziende che vi operano ma la speranza di una rinascita esiste ed è visibile. «L’ecocampus è ancora qui – ci dice ancora Giacomo – la parte meno visibile, nascosta nelle vallate, con molta probabilità diventerà una gariga con scarso valore di biodiversità. La parte centrale del bosco per fortuna è rimasta sana. Gli animali si sono spostati qui e il bosco è ancora grande e fruibile. Noi vogliamo continuare a lavorare e vogliamo testimoniare che il bosco è vivo».
Domando se desidera inviare un messaggio a colui che ha bruciato il bosco ma Giacomo non trova una motivazione al gesto. «Tanti sono i motivi che sentiamo in giro. Se questo fosse stato un incendio naturale, come un fulmine ad esempio, l’incendio avrebbe comunque distrutto il bosco. Il problema è stata la gestione del bosco». 

Giacomo mi riaccompagna a Pioppo. Mentre percorriamo via Valle Tajo ci lasciamo alle spalle un bosco ancora ferito. Incontriamo un forestale. Ci indica una porzione di bosco che lui stesso ha piantumato nel corso degli anni, «Aspettiamo la pioggia», ci dice, intanto a bagnarsi sono i suoi occhi. 

L’intervista completa a Giacomo Buffa.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Spaccio, furti ed estorsioni. Quattro ragazzi in arresto tra Carini e Terrasini

    Cronaca

    I Carabinieri della Compagnia di Carini  nei comuni di Cinisi e Terrasini (PA), hanno dato esecuzione ad una ordinanza di applicazione della misura cautelare nei confronti di quattro soggetti (di cui 1 agli  arresti domiciliari, 2 destinatari di obbligo di ..


  • Altofonte, Festa di Sant’Anna. Lunedì la Notte Bianca

    Cronaca


  • Malta. Alla “The Chamber Of Fashion” sfilano le modelle della Vanity Models Management del monrealese Francesco Pampa (LE FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="71484,71485,71486,71487,71488,71489,71490,71491,71492"] Malta 22 luglio 2018 - Si è svolto giovedì 19 luglio nella stupenda cornice di Palazzo Verdala a Malta, "The Chamber Of Fashion", una serata internazionale della cultura attraverso la moda.  Tra le tante modelle hanno..


  • “Estate…Pirandello mio ti conosco”. Da lunedì a Casa Cultura Santa Caterina alcune opere dello scrittore siciliano

    Cronaca

    [gallery ids="71474,71475,71477,71478"] Monreale, 22 luglio 2018 - Anche durante l’estate Casa Cultura Santa Caterina continua con la sua offerta culturale alla città. Lunedì 23 luglio 2018 verrà inaugurata una piccola esposizione sulle opere di Pirandello (dopo quella su Ignazio Buttit..


  • Monreale. Parte l’incendio per i botti della festa del quartiere Carmine

    Cronaca

    Monreale, 22 luglio 2018 - I fuochi d'artificio si trasformano in un incendio. Tutto avviene quando già alle 7 del mattino la temperatura segna già 30 gradi e mentre soffia il vento di scirocco. Stamattina Monreale è stata svegliata dall'alborata per i festeggiamenti in onore della Madonna del..


  • Monreale, incendio minaccia villette a Giacalone. Sul posto i Forestali con pochi mezzi

    Cronaca

    Monreale, 21 luglio 2018 - Questo pomeriggio a Monreale un grosso incendio ha minacciato diverse abitazioni, a peggiorare la situazione è stato non solo il vento che ha alimentato le fiamme ma anche la grave carenza di mezzi in dotazione alle squadre antincendio. Il rogo si è sviluppato in loca..


  • Monreale. Applausi per il concerto di Silvia Vaglica e Stephen Vaglica (LE IMMAGINI)

    Cronaca

    [gallery ids="71429,71430,71431,71432,71433,71434,71435,71436,71437,71438,71439,71440,71441,71442,71443,71444,71445,71446,71447"] Monreale, 21 luglio 2018 - Un caloroso pubblico ha assistito ieri sera all’interno del duomo di Monreale al concerto dell’Orchestra Sinfonica Siciliana nel duomo d..


  • Monreale. Il belvedere riaperto a cittadini e visitatori. Oggi l’inaugurazione (LE FOTO)

    Cronaca

    [gallery ids="71407,71408,71409,71410,71411,71412,71413"] Monreale, 21 luglio 2018 - Dopo circa sette anni è stato ufficialmente riaperto questa mattina il belvedere della villa di Monreale. Un risultato ottenuto grazie alla collaborazione di tanti volontari che nel corso degli ultimi mesi ..


  • Vuoi visitare il Chiostro di Monreale? Devi pagare un sovrapprezzo per la mostra di Jan Fabre. Lo stop della Regione

    Cronaca

    Monreale, 21 luglio 2018 - I visitatori del Chiostro di Monreale obbligati a pagare un supplemento anche se non interessati a una mostra allestita al suo interno. La Regione stoppa il provvedimento dopo che all'interno del monumento monrealese si è è registrato un brusco calo di accessi. Le polemi..


  • “Non portate i vostri rifiuti a Palermo”. Orlando scrive anche a Monreale

    Cronaca

    Palermo  21 luglio 2018 - Il Sindaco Leoluca Orlando ha scritto una lettera, indirizzata ai sindaci dei Comuni limitrofi alla Città di Palermo e per conoscenza al Presidente della Regione siciliana e commissario ai rifiuti, al Prefetto di Palermo, all’Assessore Regionale ai Rifiuti ed al Dir..


  • Declassamento dell’ospedale di Corleone. Sindaci, sindacati e movimenti preoccupati

    Cronaca

    Corleone, 21 luglio 2018 - Il corleonese dice No al taglio all’Ospedale dei Bianchi di Corleone.  La Commissione Straordinaria del Comune di Corleone, i Sindaci di Bisacquino, Campofiorito, Chiusa Sclafani, Contessa Entellina, Giuliana, Marineo, Prizzi, Roccamena, i rappresentanti sindacal..


  • Cementificazione e consumo suolo, in Sicilia è allarme 

    Cronaca

    20 luglio 2018 - Continua la cementificazione in tutta Italia, e per la Sicilia si rinnova il rischio di dissesto idrogeologico a causa dell’erosione del terreno: la conferma arriva dall’ultimo rapporto Ispra, che evidenzia come un quarto del suolo naturale perduto a li..


  • Belvedere di Monreale, per domani prevista l’apertura alle 10,00

    Cronaca

    Monreale, 20 luglio 2018 - Dopo l’input dato dal sopralluogo e dalla conseguenziale relazione tecnica redatta dal Prof. Giuseppe Schicchi e dal Prof. Manlio speciale, rispettivamente Direttore e Curatore dell’Orto Botanico di Palermo, dopo aver aperto e ridato ai visitatori circa 40 m. di affacc..


  • Un impianto di gestione di rifiuti pericolosi scoperto a Palermo. Legami con il mercato nero dei metalli

    Cronaca

    [gallery ids="71299,71300"]

    I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale, Agroalimentare e forestale del Centro Anticrimine Natura di Palermo, supportati dai colleghi della Compagnia Carabinieri di San Lorenzo, hanno sequestrato – all’interno di un p..


  • XXXI Festival Organistico San Martino delle Scale. Sabato 21 luglio iniziano i concerti

    Cronaca

    Monreale, 12 luglio 2018 - Il XXXI Festival Organistico di San Martino delle Scale, come tradizione, avrà inizio il giorno precedente la festa “esterna” di San Benedetto, che quest’anno coincide con sabato 21 luglio; anche quest’anno il programma avrà protagonista lo storico “organetto L..


  • La legalità non ha età

    Cronaca

    [gallery ids="71281,71279,71278,71277,71276,71275,71274,71269,71268,71267,71266,71264,71263,71262,71260,71259"] Palermo, 20 luglio 2018 - La manifestazione "Coloriamo via d'Amelio", che da ormai diversi anni ha luogo a Palermo giorno 19 Luglio per commemorare l'anniversario di morte di Paolo Bors..


  • Stephen e Silvia Vaglica con l’Orchestra Sinfonica in concerto al Duomo di Monreale

    Cronaca

    Monreale, 20 luglio 2018 - Arriva dall’America anche se ha origini monrealesi e viene a realizzare un suo grande desiderio, quello di esibirsi al Duomo di Monreale, uno dei siti più belli del mondo inserito nel patrimonio dell’Unesco. Questa sera, alle ore 21,00, Stephen Vaglica, uno dei musici..


  • Monreale, scatta la tagliola sui rifiuti. Telecamere nascoste, vigili e carabinieri contro gli incivili

    Cronaca

    Monreale, 19 luglio 2018 - Coloro che continuano a perseverare con il conferimento selvaggio di rifiuti indifferenziati nel territorio saranno beccati dalle telecamere nascoste disseminate nel territorio. Le immagini saranno trasmesse al comando dei vigili urbani che faranno scattare sanzioni salati..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com