Oggi è 18/07/2018

Cronaca

Monreale. Dilaniati gli alberi di Via Pio La Torre

I 5 pini domestici molto probabilmente mai più rivedranno una foglia

Pubblicato il 3 agosto 2017

Monreale. Dilaniati gli alberi di Via Pio La Torre

Monreale, 3 agosto 2017 – Che l’attenzione al verde pubblico nella nostra città non è ritenuto argomento di grande importanza è sotto gli occhi di tutti. Che di esempi da sottolineare ve ne siano molteplici è altrettanto acclarato, uno per tutti, il caso del Belvedere comunale che ormai, dal lontano 4 marzo 2011, rappresenta l’emblema di un disinteresse a dir poco vergognoso. Ma volendo “trascurare” il crollo del muro della villa comunale basta ritornare indietro di un anno e qualche mese per ricordare lo scempio perpetrato sui ficus di Via della Repubblica. (https://www.filodirettomonreale.it/…/alberi-mozzati-in-via-…/). Ebbene, anche seppur reduci di una esperienza non certo positiva, pochi giorni fa altri “omicidi” si sono presentati davanti agli occhi di alcuni cittadini che come me si sono posti alcune domande.

In Via Pio La Torre  sono stati “potati” 5 pini domestici che probabilmente mai più rivedranno una foglia, come da più di 12 mesi non hanno visto una fronda i ficus di cui accennavo prima. Questi pini ricadono su un area dove sorgono diverse abitazioni dell’IACP (Istituto Autonomo Case Popolari) e,a detta di alcuni, le radici degli alberi stavano causando diversi danni alla rete idrica, alla pavimentazione e alle fondamenta dele abitazioni vicine, quindi si è provveduto, al fine di evitare che le radici continuassero la loro opera di “distruzione”, a praticare una drastica potatura.

Ammesso che sia lecito ricorrere a tali soluzioni quando vi è un pericolo di una certa gravita, non si è tenuta in considerazione la possibilità che ci sono tanti altri sistemi per rallentare la crescita di un albero e, di conseguenza, diminuirne la pericolosità evitando di far morire definitivamente alberi piantumati da più di 40 anni. Inoltre, chi è del mestiere, sa che determinati interventi si fanno in inverno non in piena estate.

Abbiamo chiesto all’assessore al Verde pubblico Giuseppe Cangemi delucidazioni sul perché di questo drastico intervento.

– Prima di autorizzarne la potatura sono stati fatti i dovuti controlli da parte di tecnici, agronomo in testa, della nostra amministrazione per constatare l’effettivo pericolo?
– Chi ha dato i permessi necessari per far si che si intervenisse alla totale capitozzatura?
– Chi ha portato a termine materialmente i lavori? 
Le risposte dell’assessore sono state vaghe e per nulla esaustive: 
– Gli alberi in questione ricadono su un area che non è di nostra competenza ma bensì riguarda la IACP che probabilmente ha dato l’autorizzazione ai lavori – non sono certo, ma credo che sia stata fatta richiesta al comune, ma di questo devo ancora accertarmene – chi abbia attuato l’intervento non mi è dato saperlo. 

Ammesso che ci sia stato il consenso dell’ente case popolari questo non significa nulla, le varie richieste andavano fatte, come atto dovuto, principalmente al comune di Monreale e, solo dopo il parere favorevole, si doveva chiedere ad altri le restanti autorizzazioni. Ad oggi non si sa la ditta che ha operato aveva l’autorizzazione per tagliare gli alberi e se ci sia stata una formale richiesta protocollata al comune avallata da un consenso. Questo pone diversi dubbi sull’andamento della gestione del bene comune che esso riguardi il verde, sia che riguardi altro.

Se ora siamo al punto che chiunque una mattina si alzi e decida di tagliare alberi ricadenti sul suolo pubblico allora possiamo affermare che in questo paese regna l’anarchia più assoluta e ci si fa beffa delle leggi facendo scivolare nel ridicolo chi dovrebbe salvaguardare il nostro territorio. A chi di dovere invitiamo a studiare la legge 10/2013 del 16 febbraio 2013 – “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani”, affinché il prossimo sviluppo dei contesti urbani avvenga in accordo con i principi del protocollo di Kyoto, in modo sostenibile, rispettoso dell’ambiente e dei cittadini e nella piena consapevolezza e conoscenza del proprio patrimonio verde.

L’importante ruolo che gli alberi  rivestono nel controllo delle emissioni, nella protezione del suolo, nel miglioramento della qualità dell’aria, del microclima e della vivibilità delle città, rende strategica per qualsiasi amministrazione comunale la conoscenza dettagliata del proprio patrimonio arboreo.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Randagismo, spariti nel nulla i cani di via Pezzingoli. Dove sono finiti?

    Cronaca

    [gallery ids="71105,71104,71103,71102,71100,71098,71097,71099,71096,71093,71091,71090"] Monreale, 18 luglio 2018 - Di loro non si trovano neppure i corpi, spariti nel nulla. Era il 19 giugno scorso quando alcuni animalisti lanciarono l’allarme dell'avvelenamento di alcuni cani nella zona alta d..

    Continua a Leggere

  • Previsioni meteo, caldo africano in arrivo. Nel week end si toccheranno i 44 gradi

    Cronaca

    Monreale, 18 luglio 2018 - Il fine settimana avrà di nuovo come protagonista il caldo africano. Fino a venerdì mattino avremo caldo moderato mentre dalla sera il nuovo impulso africano porterà di nuovo il rovente alito sahariano sulle nostre terre. La giornata di sabato sarà infuocata con punte ..

    Continua a Leggere

  • Verso le elezioni del sindaco di Monreale. A Monreale nasce il gruppo di Diventerà Bellissima

    Cronaca

    Monreale, 18 luglio 2018 – Nasce all'interno del Consiglio comunale monrealese il gruppo consiliare “Diventerà bellissima”, il movimento del presidente della Regione, Nello Musumeci. Il neonato gruppo sarà tenuto a battesimo, oggi pomeriggio, nel corso della seduta in programma in aula co..

    Continua a Leggere

  • Pitbull stacca il braccio a ragazza. É il cane del convivente

    Cronaca

    Un pitbull ha aggredito una giovane di 23 anni in un’abitazione in via Agnetta a Villagrazia a Palermo. Il cane del convivente le ha staccato a morsi un braccio. I vicini hanno lanciato l’allarme sentendo le urla della donna. Sono intervenuti i sanitari ..

    Continua a Leggere

  • Cimitero di San Martino delle Scale bonificato. Cancelli di nuovo aperti

    Cronaca

    Monreale, 18 luglio 2018 - Dopo due settimane di chiusura forzata, il cimitero di San Martino delle Scale è stato riaperto. Dentro il camposanto al centro dell'inchiesta che vede coinvolti i membri della famiglia Messina, sono state effettuate le opere di bonifica e sanificazione necessarie per ..

    Continua a Leggere

  • Nessuna infiltrazione mafiosa. I terreni di Tagliavia tornano alla Curia monrealese

    Cronaca

    Monreale, 18 luglio 2018 - La Curia di Monreale torna in possesso dei beni di Tagliavia. In particolare dell’"Azienda agricola santuario Maria Santissima del Rosario di Tagliavia”, che, a luglio 2017, era stata sottoposta ad amministrazione giudiziaria, dopo che ne era stato dimostrato il contro..

    Continua a Leggere

  • Ricorso lavoratori precari del Comune: giovedì l’udienza in Corte d’appello

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Dopo un’attesa durata ben cinque anni, giovedì mattina sarà finalmente definito l’esito del ricorso presentato da un consistente gruppo di lavoratori precari del Comune di Monreale, nell’ormai lontano 2013, per aver riconosciuto il diritto alla trasformazione a tem..

    Continua a Leggere

  • Godrano. Spara alla moglie e si suicida dopo qualche giorno

    Cronaca

    A Godrano, un uomo di 72 anni, originario di Marineo, si è ucciso dopo che lo scorso 9 luglio aveva sparato alla moglie.  Pasquale Orlando di 72 anni agli arresti domiciliari si è lanciato dal tetto di casa ed è morto. E’ successo ieri sera. Lo ha..

    Continua a Leggere

  • Scomparso Antonino Dragotto, ex segretario generale del comune di Monreale

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 -È venuto a mancare venerdì scorso 14 luglio, all’età di 84 anni, il dottore Antonino Dragotto, già Segretario Generale del Comune di Monreale dal 1977 al 1991, durante le giunte guidate dai Sindaci Li Calsi, Sirchia, Giangreco, Demma, Giacopelli, Mortillaro, Marc..

    Continua a Leggere

  • Anniversario della strage di via D’Amelio, ecco gli appuntamenti della Questura di Palermo

    Cronaca

    In occasione della ricorrenza del 26° Anniversario della Strage di via D’Amelio, in cui persero la vita il giudice Paolo Borsellino ed i componenti  della scorta, Agostino Catalano, Eddie Walter Cosina, Claudio Traina, Vincenzo Li Muli ed Emanuela Loi, il prossimo 19 luglio, la Questura di P..

    Continua a Leggere

  • Rifiuti: raccolta carta in Sicilia cresce del 16,1%. Assopirec: “Siamo sulla giusta strada”

    Cronaca

    Palermo, 17 luglio 2018 – “L’incremento del 16.1% della raccolta di carta e cartone in Sicilia, registrato nel 2017, ci dice che siamo sulla giusta strada”. Lo dice Gaetano Rubino, presidente di Assopirec, l’associazione che raggruppa nume..

    Continua a Leggere

  • Monreale, si è insediata la Commissione straordinaria di liquidazione

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Si sono insediati stamane al Comune di Monreale i tre componenti della Commissione straordinaria di liquidazione. I rappresentanti dell’organismo composto dalla dottoressa Michela Giusti, dal dottor Vincenzo Salvatore Albanese e dal dottor Antonino Oddo, sono stati ..

    Continua a Leggere

  • Aquino e Fiumelato, nei due centri di raccolta i rifiuti differenziati si potranno conferire in un’unica volta

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Da domani 18 luglio esclusivamente presso i punti di raccolta in via Ponte Parco 12 e in contrada Fiumelato (ex casello ferroviario) sarà possibile conferire, dalle ore 6 alle ore 16 dal lunedì al sabato, tutte le tipologie di rifiuto opportunamente differenziate e confe..

    Continua a Leggere

  • Guasto al Pozzo Rinazzo: disagi per i residenti di San Martino Delle Scale, contrada Rinazzo,  via Regione Siciliana alta, contrada Caputo, contrada Caputello

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Previsti disagi per i residenti di San Martino Delle Scale, contrada Rinazzo,  via Regione Siciliana alta, contrada Caputo, contrada Caputello. La pompa sommersa del pozzo Rinazzo di in san Martino Delle scale lunedì scorso si è bruciata; pertanto in attesa che gli ..

    Continua a Leggere

  • San Giuseppe Jato ricorda la strage di via D’Amelio con una seduta straordinaria di Consiglio comunale

    Cronaca

    San Giuseppe Jato, 17 luglio 2018 - Anche la cittadinanza jatina ricorda l'anniversario della stessa di via D'Amelio. E’ convocato per Giovedì 19 luglio, alle ore 19.00, presso l’Aula Consiliare del Comune di San Giuseppe Jato, un Consiglio Comunale in sessione Straordinaria in occasione del XX..

    Continua a Leggere

  • Monreale: Ecoincentivi, ispettori ambientali, orari di conferimento più flessibili. I cittadini scrivono una lettera al sindaco

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Ancora troppe le difficoltà per conferire nei centri di raccolta, a causa degli orari poco flessibili o per motivi logistici, ma soprattutto per un’informazione sulle modalità di suddivisione dei rifiuti e sul loro conferimento che non ha ancora raggiunto tutta la citt..

    Continua a Leggere

  • Avviso di garanzia per l’arcivescovo Francesco Micciché

    Cronaca

    Monreale, 17 luglio 2018 - Emesso un avviso di garanzia nei confronti dell’ex arcivescovo Francesco Micciché a conclusione delle indagini preliminari condotte dal Pubblico Ministero, la dott.ssa Sara Morri del Tribunale di Trapani. Monsignor Micciché, originario di San Giuseppe Jato e residen..

    Continua a Leggere

  • Operazione antimafia Delirio, fermati gli uomini del dopo Riina. Riciclaggio in bar e scommesse

    Cronaca

    Palermo, 16 luglio 2018 - Operazione antimafia  questa mattina a Palermo. L'arrestato numero uno è Giuseppe Corona, personaggio chiave, finito nel mirino della Dda di Palermo che oggi  ha arrestato 24 persone tra mafiosi, prestanomi ed estortori di diversi clan della città. ..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com