Oggi è 16/12/2017

Politica

Crisi del PD, rimpasti di giunta, rapporti con il sindaco: l’intervista a Mimmo Vittorino

Vittorino, di estrazione di centro destra, da aprile è capogruppo del PD, chiamato a gestire i problemi della città ma anche le problematiche interne al partito

Pubblicato il 22 luglio 2017

Mimmo Vittorino, capogruppo del PD
s Crisi del PD, rimpasti di giunta, rapporti con il sindaco: l’intervista a Mimmo Vittorino

Monreale, 22 luglio 2017 – Dopo il commissario Antonio Rubino, insediatosi a gennaio in seguito alle dimissioni da segretario di Toti Zuccaro, a Monreale la figura di riferimento del Partito Democratico, al momento, è costituita dal capogruppo consiliare. Mimmo Vittorino ad aprile ha sostituito Ignazio Davì in seguito alla grave crisi scoppiata all’interno del partito, che a tutt’oggi è privo di un segretario e di organi direttivi.

D: Quando si è candidato, alle scorse amministrative, in una lista civica di centro destra, avrebbe mai immaginato di divenire, di lì a tre anni, capogruppo del PD?

R: Sicuramente no, ma i risvolti sono stati velocissimi. Mi sono candidato in una lista di centro destra per la volontà di seguire un progetto politico già avviato con la precedente amministrazione (di cui Vittorino è stato assessore ndr), la cui proposta è stata però bocciata dagli elettori. L’intenzione era comunque di entrare in un gruppo per fare politica in modo concreto. Sarei quindi transitato in un partito per svolgere al meglio il ruolo per cui sono stato eletto.

D: Che cosa lega le due esperienze, apparentemente diametralmente opposte?

R: Non le reputo diametralmente opposte. Sono sempre stato al servizio della città e dei cittadini. La mia è un’estrazione di centro. Con l’arrivo di Renzi il PD è divenuto meno estremista e mi sono avvicinato alla sua idea di fare politica.

D: Quali sono gli obiettivi che vi ponete di raggiungere in questi ultimi due anni di amministrazione?

R: Lavoriamo per cercare di risolvere i problemi di cui Monreale è afflitta. Un punto fondamentale è la questione rifiuti, che negli anni precedenti ha avuto esiti disastrosi, non solo per demeriti della classe politica ma soprattutto per il carrozzone che avevamo sulle spalle. Oggi il paese è più pulito,  è iniziata la raccolta differenziata. Poi siamo concentrati sullo sviluppo della città, sull’illuminazione pubblica, sulla sistemazione delle strade. Posso confermare che a giorni inizierà la manutenzione delle strade e il ripristino dell’illuminazione pubblica con l’avvio di due grossi progetti. Un altro nostro obiettivo consiste nell’apertura dopo 10 anni del complesso monumentale Guglielmo II, volano economico per la città.

D: Nelle ultime settimane abbiamo assistito ad una crisi di governo. A fare da innesco è stata semplicemente una polemica mossa da un iscritto al PD, Silvio Russo, nei confronti del sindaco. Cosa ne pensa? 

R: Penso che sia stata eccessiva la presa di posizione del dirigente del partito come la reazione del sindaco. Abbiamo cercato di mediare.

D: Se domani dovesse esserci una nuova critica, da parte di un altro iscritto, potrebbe aprirsi una nuova crisi?

R: Spero e credo che non sia così. Ritengo che ciò a cui abbiamo assistito sia stato dovuto alla classica goccia che ha fatto traboccare il vaso, ma che fa riferimento ad attriti che vanno al di fuori della politica. Speriamo di andare avanti in sintonia con il sindaco.

D: Perché Capizzi ha dato tanto credito alle parole di Silvio Russo. E’ lui, di fatto, il segretario del partito?

R: No, il segretario non c’è. C’è un commissario che ha svolto un buon lavoro per il partito e ha saputo tenere bene i rapporti con il sindaco. A breve forse avremo la possibilità di creare organi interni, cosicché il partito possa essere governato da una figura che fa politica in città.

D: Molti sostenitori del PD il 2 aprile scorso non hanno rinnovato le tessere, ridottesi da 244 a 69. Cosa sta succedendo nel PD monrealese? 

R: Il rinnovo delle tessere è stato preso sotto gamba. Si trattava del rinnovo del 2015. E’ stato svolto troppo rapidamente, la gente era confusa, non ha avuto il tempo di essere messa a conoscenza.

D: E’ innegabile come si registrino molti malumori all’interno del partito, la cui gestione viene pesantemente criticata per l’assenza di dialogo interno.

R: E’ risaputo che abbiamo tenuto innumerevoli incontri per discutere dei problemi e dei rapporti con l’amministrazione comunale. Sia prima delle dimissioni di Zuccaro che in seguito, con la nomina del commissario Rubino, si sono tenuti innumerevoli riunioni per arrivare ad una compagine di governo da presentare al sindaco.

D: Quando avete tenuto l’ultimo incontro con la base?

R: Ad aprile.

D: E’ passato troppo tempo. C’è una incapacità di riuscire a riunire iscritti e simpatizzanti intorno a temi importanti, di centro-sinistra?

R: Ad aprile il commissario Rubino è riuscito a riunificare il gruppo consiliare e le sue correnti, giungendo alla mia nomina. E la squadra è stata presentata al sindaco. Da allora il partito ha raggiunto una fase di calma, di tranquillità. Il commissario ha d’altronde troppi impegni per seguire passo passo i problemi del gruppo monrealese. Spero che a breve venga eletto il segretario cittadino che possa guidare il partito.

D: Da più di due mesi è avvenuto il rimpasto di giunta con la sostituzione della squadra del PD. La condizione posta dal suo partito per rimanere al governo della città, al fianco del sindaco Capizzi, è stata il rilancio dell’amministrazione. Cosa o chi aveva impedito questo rilancio? Perché avete chiesto a Magnolia e a Granà di dimettersi?

R: La nuova squadra sta lavorando in piena continuità con la precedente. Gli assessori Granà e Magnolia non sono stati sostituiti perché incapaci ma perché anche il sindaco ci ha chiesto di allargare la base consiliare. I precedenti assessori avevano fatto bene. Si è trattato solamente di una esigenza legata ai numeri in consiglio, non di un fatto personale.

D: Cosa chiede il PD a Capizzi?

R: Semplicemente di governare la città insieme per giungere tra due anni a creare una coalizione unita capace di dare alla città la soluzione ai suoi diversi problemi.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • A Monreale il museo mineralogico «Marco Maiorana», una vasta collezione di minerali e fossili

    Politica

    [gallery ids="45375,45390,45389,45380,45379,45378,45377,45376,45374,45373,45372,45371,45370,45369,45368,45367,45366"] Monreale, 16 dicembre 2017 – «Un museo che nasce dentro una scuola ma che è a disposizione di tutta la città», ha detto il sindaco di Monreale Piero Capizzi. È stato inaugu..

    Continua a Leggere

  • Beneficenza Telethon, la scuola Guglielmo II raccoglie 507 euro

    Politica

    Monreale, 16 dicembre 2017 - Anche quest’anno l'ICS Guglielmo II ha risposto all'appello a cui da quindici anni è chiamato: quello per la partecipazione alla campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi per la ricerca scientifica sulle malattie genetiche rare. È iniziata l’11 dicembre e s..

    Continua a Leggere

  • Alla Morvillo Natale a scuola. Cori, recite natalizie, presepe vivente e laboratori

    Politica

    Monreale, 16 dicembre 2017 - La scuola Morvillo, in occasione delle festività nataliz..

    Continua a Leggere

  • Palermo, “Aspettando Natale”: festa di beneficenza nella Chiesa SS. Mediatrice

    Politica

    Palermo, 16 dicembre 2017 - Nel pomeriggio di domenica 17 dicembre, dalle ore 15,30, il salone della Chiesa SS. Media..

    Continua a Leggere

  • Gianfranco Miccichè torna a Sala D’Ercole, è il nuovo presidente dell’Ars

    Politica

    Gianfranco Miccichè è il nuovo presidente dell’Assemblea regionale siciliana. L’applauso liberatorio per la maggioranza scatta al voto numero 35 che gli consente l’elezione essendo oramai al terzo appello ed essendo in aula i presenti 69 per effetto dell’assenza di Pippo Gennuso. Ma i..

    Continua a Leggere

  • Pioppo: divieto di transito ai mezzi pesanti. A breve l’ordinanza

    Politica

    Monreale, 16 dicembre 2017 -Per il consigliere comunale Giuseppe Lo Coco del gruppo "Liberi per Monreale", la via Provinciale che attraversa la frazione di Pioppo non è sicura. La causa è il transito dei mezzi pesanti, tanto è vero che ne ha chiesto la deviazione, ad eccezione di quelli adibiti a..

    Continua a Leggere

  • Monreale. «Nati due volte» scende in piazza per regalare un piccolo sorriso

    Politica

    Monreale, 16 dicembre 2017 - «I bambini disabili nascono due volte: la prima li vede impreparati al mondo, la seconda è affidata all'amore e all'intelligenza degli altri ed a un loro cambiamento nei confronti dell'handicap…». E' questo il motto del'associazione Nati 2 ..


  • Incidente sulla A29 tra Partinico e Balestrate, due motociclisti feriti: uno in gravi condizioni

    Politica

    Partinico, 16 dicembre 2017 - Ennesimo incidente stradale questa mattina sull'autostrada A29 Palermo Mazara del Vallo. Il bilancio del sinistro è due feriti, uno in maniera grave. Dalle prime ricostruzioni pare che il motociclista con a bordo un passeggero avrebbe perso il controllo del suo scooter..


  • «Un Dolce di Solidarietà», la racconta fondi delle confraternite di San Castrense e del SS. Crocifisso

    Politica

    Monreale, 16 dicembre 2017 - Domani, Domenica 17 dicembre, dalle 10.30 alle 13.00, presso la Chiesa della SS. Trinità del Collegio di Maria si svolgerà il consueto appuntamento solidale che le confraternite di San Castrense e del SS. Crocifisso ormai organizzano da diversi anni. «Facciamo appe..


  • Settimana di musica sacra di Monreale, domani si chiude con il Requiem Kv 626 di Mozart

    Politica

    Monreale, 16 dicembre 2017 - Si chiuderà domani, 17 dicembre alle 21 al Duomo di Monreale, la Settimana di musica sacra nel percorso Unesco arabo-normanno.&..


  • Abbandona un cane a Boccadifalco. Due ragazzi lo denunciano, ora rischia l’arresto

    Politica

    Palermo, 16 dicembre 2017 - Abbandona un cane sul ciglio della strada ma viene visto da due ragazzi che decidono di denunciare. Adesso l'uomo rischia una condanna a un anno o una sanzione da mille a 10 mila euro.  Il nucleo cinofili della Polizia Municipale di Palermo ha denunciato A. N., di..


  • Montelepre è il Comune Virtuoso 2017. Buon lavoro su rifiuti, mobilità, territorio e giovani

    Politica

    Montelepre, 16 dicembre 2017 - Il comune di Montelepre è il vincitore dell’edizione 2017 del concorso nazionale «Premio Comuni Virtuosi». Comune di 6 mila abitanti in provincia di Palermo appoggiato sulle pendici del Monte d’Oro, Montelepre è vincitore dell’undicesima edizione del concorso..


  • Chiude via Emily Balch, traffico in tilt. Proteste da Villagrazia e Villaciambra

    Politica

    Monreale, 16 dicembre 2017 - È stata una giornata di caos a Palermo a causa delle chiusura del ponte sulla circonvallazione che collega Villagrazia e la frazione monrealese di Villaciambra con viale Regione Siciliana. Il ponte è stato chiuso dicono i vigili urbani per un problema strutturale. In c..


  • Monreale, Domenica 17 PD al congresso. Rubino: “Ritiro la delegazione assessoriale”

    Politica

    Monreale, 15 dicembre 2017 – Convocato per domenica 17 dicembre alle ore 9.30, presso il Collegio di Maria, il congresso del Pd di Monreale che porrà fine al commissariamento del partito. A darne notizia il commissario uscente della sezione monrealese del PD, Antonio Rubino: “Da domenica il par..


  • Inchiesta Alto Belice Ambiente. Rinviati a giudizio i 51 imputati (I NOMI)

    Politica

    Palermo, 15 dicembre 2017 – Sono stati rinviati a giudizio tutti i 51 imputati dell'inchiesta, scoppiata nel 2011, che ha investito l’ATO PA2 “Alto Belice Ambiente”, e che ha visto coinvolte in un primo momento 53 persone, poi ridotte a 51. Il sindaco del comune di Monreale, Piero Ca..


  • A Palermo il primo circo sociale permanente. Il crowdfunding per Danisinni Circus

    Politica

    Palermo, 15 dicemre 2017 - Sarà grande festa a Danisinni, sabato 16 dicembre a partire dalle ore 10.00, dove sarà scoperta la campagna crowdfunding Danisinni Circus, un nuovo capitolo del progetto Rambla Papireto, avviato lo ..


  • Schianto mortale sulla A29 Palermo-Mazara del Vallo, muore una donna

    Politica

    Palermo, 15 dicembre 2017 - Dalle prime ricostruzioni dei soccorritori pare che dietro all'incidente in cui ha perso la vita una donna di 54 anni Carini, ci sia un improvviso malore. Il sinistro è avvenuto sulla A29 Palermo-Mazara del Vallo, nei pressi di Capaci.  La donna si trovava a bord..


  • Ripulita la discarica abusiva nei pressi della Casa Circondariale Pagliarelli

    Politica

    Palermo, 15 dicembre 2017 - Ripulita questa mattina la discarica abusiva che si trovava nelle immediate vicinanze della Casa Circondariale Pagliarelli, nel curvone di via Altofonte angolo via Bachelet (Leggi qui). Il cumulu di sfabbricidi e materiale di risulta si trovavano in quel pu..


  • Acquapark Monreale