Oggi è 26/04/2018

Cronaca

Monreale, alla ricerca dei bagni perduti

Da diversi anni mancano i servizi igienici pubblici. Una città inserita nell’itinerario “Arabo Normanno” non può certo chiudere gli occhi su quello che è un servizio importantissimo

Pubblicato il 15 luglio 2017

Monreale, alla ricerca dei bagni perduti

Monreale, 14 luglio 2017 – Il tema non è dei più nobili ma fa parte di quel genere che la natura consiglia di non evitare.
A Monreale da diversi anni mancano i servizi igienici pubblici. Una città inserita nell’itinerario “Arabo Normanno”, che grazie al suo Duomo riconosciuto patrimonio dell’UNESCO, non può certo chiudere gli occhi su un servizio importantissimo da offrire ai tanti turisti che vengono a visitare le bellezze della Cittadina Normanna. Le guide turistiche hanno spesso lamentato questa grossa deficienza sia sui social, sia facendolo notare direttamente all’amministrazione.
Spesso i gestori dei bar si ritrovano a dover accogliere schiere di viaggiatori che continuamente chiedono di poter usufruire dei WC. È ovvio che questo disservizio venga mal digerito anche dai commercianti, che per legge sono obbligati a permetterne l’accesso. Ecco allora che in certi orari cruciali questi si vedono i bagni assaltati, ma quando al via vai non corrisponde un aumento delle entrate, qualcuno giustamente mugugna.
Gli stessi operatori turistici incontrano grandi difficoltà ed anche un po’ di “vergogna” nel rispondere in maniera negativa alle richieste che gli arrivano da parte dei loro clienti su dove siano i bagni pubblici. Io stesso mi sono trovato diverse volte in difficoltà quando mi è stato chiesto di indicare dove si trovassero. Ricordiamoci che le funzioni fisiologiche, che non si è ancora trovato il modo di evitare, arrivano improvvise ed in quel momento che fare dunque quando ci si trova in quell’impellente bisogno?
Una Città meta di tanti visitatori che accoglie migliaia di persone durante tutto l’anno deve porre rimedio a quelle che possono essere le proprie urgenze fisiche. Insomma se Monreale non provvederà a dotarsi di gabinetti diventerà essa stessa un gabinetto. Ci sono angoli del centro storico che sono diventati orinatoi a cielo aperto, basta passare per sentirne il tanfo maleodorante.
Una possibilità che potrebbe essere sfruttata sarebbe quella di affidarne la ristrutturazione e la conseguenziale gestione, dopo un bando pubblico, a quei privati o associazioni interessate a ristrutturare e gestirne la conduzione. In questi ultimi anni sono diverse le richieste pervenute al Comune, ma senza avere ricevuto nessuna risposta o al massimo si sono sentiti rispondere che sarebbe stata l’amministrazione a riqualificare e gestire i vespasiani. Vespasiani, termine che nasce dall’imperatore romano Tito Flavio Vespasiano, il quale stando alla testimonianza di Svetonio, non solo li diffuse ma li sottopose a tassazione. E siccome i nostri politici ci hanno già riempiti di tasse senza offrirci dei servizi corrispettivi, se decidono che la gestione deve essere del Comune che almeno cerchino di farsi perdonare offrendoci dei gabinetti decenti. Avendo almeno il pudore di togliere qualche aliquota o balzello che hanno così generosamente applicato a ogni respiro della nostra vita.
Ma attenzione, se un tempo nel predisporre questo genere di edilizia si pensava principalmente agli uomini è importante ricordarsi che esistono le donne senza dimenticare i disabili.
Tutte queste osservazioni non vengano recepite come una critica al palazzo, ma desiderano essere un semplice dato informativo ad una città che dovrebbe fare dell’accoglienza un fiore all’occhiello.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • “Il Cristo pantocratore domina con il suo sguardo”. Mons. Pennisi accoglie il Cardinale Parolin per il 750° anniversario della Cattedrale

    Cronaca

    [gallery ids="60181,60182,60183,60184,60185,60186,60187,60188,60189,60190,60191,60192,60193,60194,60195,60196,60197,60199,60200,60201,60202,60203,60204,60205,60206"] Monreale, 26 aprile 2018 - "Come 57° arcivescovo di Monreale ho l’onore di porgerle un cordiale benve..

    Continua a Leggere

  • Lo Zecchino d’Oro il 22 maggio sbarca a Monreale

    Cronaca

    Monreale, 26 aprile 2018 – Il 61° Zecchino d’Oro sbarca a Monreale. Nella sede dell’I.C.S. Antonio Veneziano, ..

    Continua a Leggere

  • Sit-in dei forestali a Monreale. L’avviamento si farà nel centro normanno

    Cronaca

    Monreale, 26 aprile 2018 - I forestali del comprensorio monrealese potranno procedere all'avviamento a Monreale. Stamattina una delegazione di lavoratori forestali di Pioppo e Monreale è salita al Palazzo di città per essere ricevuta dall’amministrazione comunale. Al Municipio si sono concentrat..

    Continua a Leggere

  • Ascesa e declino di Fancesco Balsano, capo mafia di Monreale per soli 10 giorni

    Cronaca

    Monreale, 26 aprile 2018 - Francesco Balsano, nato a Palermo il 23/12/1976, è stato condannato dal Gup Ferdinando Sestito alla pena di 12 anni e 6 mesi di reclusione.


  • La monrealese Dajana Roncione new entry de “La mafia uccide solo d’estate”. Stasera su Rai Uno

    Cronaca

    Monreale, 26 aprile 2018 - Stasera su Raiuno andrà in onda la seconda stagione de "La mafia uccide solo d'estate". Fra le new entry della serie televisiva ci sarà la monrealese Dajana Roncione. L'attrice interpreta una cantante sexy che fa perdere la testa all’alter ego di Francesco Scianna..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, ritrovato morto l’anziano scomparso tre giorni fa

    Cronaca

    San Cipirello, 25 aprile 2018 - Dopo tre giorni di ricerche è stato ritrovato morto il 76enne scomparso. I carabinieri hanno rivenuto il cadavere di G.D.L. impiccato a un albero nelle campagne di San Cipirello. L'uomo si era allontanato da casa sua per raggiungere Piana degli Albanesi, fare una ..

    Continua a Leggere

  • Monreale. Il cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato di Sua Santità, per la conclusione dell’anno giubilare del 750° anniversario della dedicazione della Basilica Cattedrale

    Cronaca

    Monreale, 25 aprile 2018 - Si terrà domani pomeriggio, alle ore 17,00, la conclusione dell’anno giubilare del 750° anniversario della dedicazione della Basilica Cattedrale di Monreale. Il 25 aprile 1267, primo lunedì dopo l’ottava di pasqua, la cattedrale fu consacrata alla Madonna dal Car..


  • Monreale, dalla periferia alla città: erba alta e incuria

    Cronaca

    Monreale, 24 aprile 2018 - Erba non tagliata, erbacce alte fino a un metro e mezzo, vegetazione incolta e degrado diffuso. Questa è la situazione che si presenta sia alle porte di Monreale che nei quartieri del centro storico. Manutenzione dei marciapiedi, delle strade e sfalcio d'erba as..


  • Belmonte Mezzagno. Reintegrati al comune due geometri sospesi in seguito all’operazione Perseo

    Cronaca

    Belmonte Mezzagno, 24 aprile 2018 - I giudici del Tar Lazio hanno accolto il ricorso presentato da due geometri del Comune di Belmonte Mezzagno che erano stati rimossi dopo le ispezioni prefettizie su possibili infiltrazioni mafiose degli organi elettivi. Nel 2008, nel corso dell’operazione dei..


  • Autismo, l’acqua può sviluppare la fiducia in sé stessi

    Cronaca

    Monreale, 24 aprile 2018 -Nell’aula Sarina Ingrassia, le settimane scorse si sono svolti una serie di incontri tra ..


  • Mafia di San Giuseppe Jato e Monreale. Condanne per oltre 2 secoli di carcere I NOMI e FOTO

    Cronaca

    [gallery ids="59992,59993,59994,59995,59996,59997,59999,60000,60001,60002,60003,60004,60005,60006,60007,60008,60009,60010,60011,60012,60013,60014,60015,60016,60017,60018,60019,60020,60021"] Palermo, 24 aprile 2018 - Il giudice Ferdinando Sestito del Tribunale ordinario di Palermo – sezione del Gi..


  • Grisì, un uomo impatta con due autovetture. Arrestato dai Carabinieri

    Cronaca

    Grisì, 24 aprile 2018 - Nella serata di lunedì 23 aprile, i militari della Stazione di Grisì (PA) hanno tratto in arresto un uomo, colto in flagranza del reato di danneggiamento aggravato di autovetture. L’uomo, alla guida della propria autovettura, andava ad impattare contro due autove..


  • San Cipirello, 76enne esce per comprare il pane e scompare

    Cronaca

    San Cipirello, 24 aprile 2018 - Da domenica 22 aprile non si hanno più notizie del 76enne Giuseppe De Luca. Era uscito di casa, San Cipirello, per raggiungere Piana degli Albanesi. Lì avrebbe dovuto comprare il pane, fare una passeggiata per il paese e passare al circolo ricreativo, ma dell'anzian..


  • Monreale. La donna nel corso dei secoli, attraverso il ritratto di Rosalia Novelli, la Virdimura e Mariannina Coffa

    Cronaca

    “La donna e l’intelligenza: una sfida lungo i secoli”. È questo il tema dell’incontro che si terrà sabato 28 aprile, alle ore 17,30, presso la Biblioteca Santa Maria La Nuova (sezione Fondo antico), nel complesso Guglielmo II. L’incontro sarà l’occasione per presentare il libro di Rit..


  • Villa comunale, un pool di esperti volontari per il ripristino dell’area in frana

    Cronaca

    Monreale, 24 aprile 2018 - Stamattina si è svolto un sopralluogo tecnico all'interno della Villa comunale di Monreale finalizzato alla sua riapertura integrale. Il Giardino delle delizie monrealese, dal marzo 2011, a seguito del crollo di una porzione di muro della balconata del Belvedere, era stat..


  • Colpo al clan mafioso di Monreale, sequestrati i beni a Vincenzo Madonia

    Cronaca

    Palermo, 24 aprile 2018 - La sezione Misure di Prevenzione della Procura di Palermo ha deciso il sequestro di alcuni beni riconducibili a Vincenzo Madonia, uomo d’onore monrealese, ex parrucchiere, arrestato nel 2008 e condannato nell’ambito dell’operazione antimafia Perseo, che bloccò il ten..


  • Monreale, sindaco senza maggioranza solida. Va sotto in consiglio comunale

    Cronaca

    Monreale, 24 aprile 2018 - La maggioranza non ha i numeri in consiglio comunale e non riesce ad approvare il regolamento per la gestione della galleria civica. Al momento della votazione una cospicua schiera di consiglieri di minoranza, nel corso della seduta di ieri, ha abbandonato l’aula non con..


  • Partirà con anticipo la campagna antincendio in Sicilia

    Cronaca

    Palermo, 23 aprile 2018 - Quest’anno saranno 15 i mezzi aerei a disposizione in Sicilia per fronteggiare gli incendi nella stagione estiva; nove sono messi a disposizione dal Dipartimento nazionale della Protezione civile, quattro dei quali finanziati dalla Regione siciliana in convenzione con for..


  • Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com