Partinico, emergenza rifiuti non ancora rientrata. A lavoro solo gli interinali

Gli operatori dell’Ato attendono per la ripresa del lavoro l’accredito dello stipendio promesso

Gli operatori dell’Ato attendono per la ripresa del lavoro l’accredito dello stipendio promesso

Partinico, 23 giugno 2017 – Resta a Partinico l’emergenza rifiuti a 24 ore dal rientro a lavoro degli operai. Sono troppe le 300 tonellate di rifiuti accumulati durante i giorni di blocco della raccolta, dal 12 al 20 giugno. Per superare la raccolta l’ATO Palermo 1 sta organizzando anche turni tripli per tornare al più presto alla normalità. Al momento sono tornati a lavoro gli interinali della Temporary, la società che garantisce forza-lavoro all’Ato a Partinico. Per questi lavoratori la situazione è stata sbloccata in seguito ad un vertice che si è tenuto a Palermo tra Filippo Aiello, presidente del Consiglio Comunale di Partinico, il commissario straordinario dell’Ato Natale Tubiolo e il vicesindaco Gioacchino Albiolo.

Gli operatori dell’Ato che attendono l’accredito dello stipendio promesso, dovrebbero riprendere servizio a breve.

I rifiuti restano un tema caldo a Partinico. Le ditte che negli ultimi anni hanno fornito i mezzi infatti chiedono la liquidazione delle fatture pregresse. Stesso discorso per le discariche che vantano crediti arretrati e che potrebbero da un giorno all’altro decidere di chiudere i cancelli.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.