Monreale, incendio a Meccini. La Forestale è senza mezzi

Intanto alla Regione è caos a due giorni dall’inizio della campagna antincendio

Intanto alla Regione è caos a due giorni dall’inizio della campagna antincendio

Monreale, 13 giugno 2017 – Un incendio quest’oggi si è sviluppato il contrada Meccini a Monreale. L’area è stata data alle fiamme attorno alle 14.00. La zona lo scorso anno è stata martoriata da decine di incendi, tutti dolosi. Ad intervenire per spegnere le fiamme sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Palermo.

Domenica scorsa era andata in fiamme una vasta zona nei pressi di Strada Vicinale Caputello. In quell’occasione diverse squadre di pompieri, guardie forestali e protezione civile hanno lavorato fino a notte fonda per domane il rogo.

Intanto alla Regione è caos a due giorni dall’inizio della campagna antincendio. Il dirigente del comparto della Forestale di Palermo, Pietro Vinciguerra, ha di fatto bloccato l’utilizzo dei mezzi del personale del corpo forestale perché in cassa ci sarebbero solo 300 euro di buoni benzina. I mezzi per l’antincendio, come se non bastasse, non sono stati revisionati e scarseggiano i mezzi per la sanificazione e i controlli delle tute antincendio del personale, i dispositivi di sicurezza caschi e guanti e dei flabelli.

Per ovviare alla penuria di mezzi, per spegnere gli incendi intanto vengono utilizzati solo i Canadair. Il loro costo? 14 mila euro l’ora.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.