A Monreale un cimitero cittadino di auto, l’assessore Taibi avvia i controlli

Invitiamo i nostri lettori a segnalare la presenza di altre vetture abbandonate nel territorio

Invitiamo i nostri lettori a segnalare la presenza di altre vetture abbandonate nel territorio

[ngg_images source=”galleries” container_ids=”66″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_imagebrowser” ajax_pagination=”0″ template=”default” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]Monreale, 8 giugno 2017 – A Monreale vi è un cimitero di automobili sparse nel territorio. Sono numerose infatti le auto abbandonate all’interno del territorio monrealese che risultano prive di assicurazione e ridotte ormai in pessime condizioni. 

Com’è possibile vedere dalle foto giunte in redazione in seguito alla segnalazione di alcuni cittadini monrealesi, le numerose vecchie auto si trovano in uno stato di competo abbandono e, come affermano i residenti, rappresentano dei potenziali pericoli per pedoni e bambini. Le stesse sono utilizzate talvolta come deposito di rifiuti. Numerose sono le segnalazioni dei cittadini inviate già da parecchio tempo all’amministrazione comunale, segnalazioni rimaste però fino ad ora inascoltate. 

Nel novembre 2016 il consigliere comunale Giuseppe Romanotto aveva provveduto a sollecitare l’amministrazione alla rimozione dei veicoli abbandonati. In particolare Romanotto chiedeva che venisse iniziata la procedura di rimozione di un Ford Transit abbandonato in Via Epifanio, nella parte sottostante la scalinata che conduce in Via L. Di Liberti. “L’auto – scriveva a novembre 2016 Romanotto all’amministrazione comunale – risulta priva di assicurazione ed è abbandonata nel suddetto luogo da diversi mesi, da un lato poggia su dei blocchi di tufo. Si prega di disporre l’accertamento al fine di constatare l’abbandono del mezzo ed di iniziare la procedura per la rimozione e lo smaltimento dello stesso”.

Intanto con il trascorrere dei mesi il numero delle vetture in stato di abbandono è aumentato. La redazione di Filodiretto ha chiesto all’assessore Taibi tempi e modalità di soluzione. “In seguito ad un incontro avvenuto con il comandante della Polizia Municipale – ci fa sapere l’assessore alla Polizia Municipale – si è convenuto di analizzare caso per caso la presenza delle vetture abbandonate nel territorio e di intervenire. Non sappiamo se le auto sono sottoposte a fermo amministrativo in strada o sono abbandonate”. Una volta ricevuta da Filodiretto la lista delle segnalazioni, amministrazione e Polizia Municipale avvieranno i controlli.

Commenta la notizia

L'indirizzo email non verrà pubblicato.