Il lavoro del cronista, scomodo ma necessario

Noi continueremo a lavorare in questo modo senza censure, con rispetto per chi è protagonista di un fatto di cronaca, cercando sempre di fotografare la realtà con i nostri occhi

acqua park

Monreale, 8 maggio 2017 – Ci son cronisti che scrivono di omicidi, di incidenti, di rapine stando seduti sulla loro poltrona davanti alla scrivania, senza scomodarsi e altri che alzano il culo dalla sedia ogni volta che vengono a sapere di una sirena che sta attraversando la città, di un’ambulanza che sta raggiungendo un palazzo, di una volante che sta sfrecciando su una statale. 

Quando ero un giovane cronista al quotidiano “La Provincia” di Cremona, il mio capo redattore ogni volta che accadeva un fatto mi diceva: “Vai, portami le faccine e i particolari”. 

Era il giornalismo di strada, quello che incontrava i volti delle persone, che raccontava perché aveva visto con i suoi occhi. In Sicilia sono tanti i colleghi e i fotografi che sono stati maestri di questo giornalismo. Penso a Letizia Battaglia ma anche all’esperienza di Giuseppe Fava con “I Siciliani”. 

A noi piace continuare a farlo così. Con i nostri limiti, con le nostre capacità con una squadra di giovani che stanno imparando il mestiere, con uomini e donne che il taccuino, la penna e la macchina fotografica la usano per raccontare la verità. 

Un “lavoro” scomodo ma necessario. Sconveniente a volte. Per nulla facile ma è il nostro compito. Essere sul posto, fare cronaca. 

E se la “lezione” arriva proprio dai giornali di provincia e da un giovane vale ancora di più. 

Quello che è accaduto al nostro cronista, Gaetano Ferraro, colpito dalle mani di chi non ha apprezzato il suo lavoro, non è un atto eroico ma deve far riflettere sul ruolo di chi fa informazione. Noi continueremo a lavorare in questo modo senza censure, con rispetto per chi è protagonista di un fatto di cronaca, cercando sempre di fotografare la realtà con i nostri occhi.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale