Oggi è 23/10/2019

Politica

Fuga da Monreale e annessione a San Giuseppe Jato. Intervista a Rosa Italiano, Presidente del Consiglio Comunale jatino

Interessate dal progetto le contrade Dammusi, Signora, Bommarito, Ginestra, appartenenti al territorio monrealese ma con scarsi servizi

Pubblicato il 6 maggio 2017

Fuga da Monreale e annessione a San Giuseppe Jato. Intervista a Rosa Italiano, Presidente del Consiglio Comunale jatino

San Giuseppe Jato, 6 maggio 2017 – Il 3 Maggio scorso è stato convocato il Consiglio Comunale di San Giuseppe Jato, uno degli ultimi consigli della attuale amministrazione, in attesa delle prossime elezioni.
Uno dei punti all’ordine del giorno è stato il riordino dei territori fra Monreale e San Giuseppe Jato.
“Lo scopo è sempre stato quello di dare voce ai cittadini, tutto ciò che abbiamo fatto è stato solamente per la cittadinanza di quelle contrade che sembrano abbandonate”, spiega Rosa Italiano, Presidente del Consiglio Comunale, che abbiamo intervistato sull’argomento.

“Le contrade coronano la valle jatina ma appartengono a Monreale. Questi cittadini, pur pagando le tasse, essendo lontani dal centro di Monreale, vengono considerati cittadini di serie B, come loro stessi hanno dichiarato. Ciò dipende dal fatto che i servizi di cui usufruiscono non sono offerti dal comune monrealese, ma gli stessi cittadini si recano a San Giuseppe Jato per poterne usufruire”.

Fra questi servizi a mancare vi è la raccolta dei rifiuti, per cui ogni cittadino, aderendo alla raccolta differenziata di San Giuseppe Jato, si trova costretto a portare i propri rifiuti in quel comune, perché Monreale non si occupa di passare da quelle zone; ciò comporta che la tassa sui rifiuti venga calcolata dal comune di San Giuseppe anche in base a questi cittadini non jatini. Altro problema è quello dei medici, ovviamente distanti da Monreale, mentre i bambini che vanno a scuola vengono radunati in un punto e poi presi da un pullman del comune di San Giuseppe Jato.

Nel caso di incendio spetterebbe alla protezione civile di Monreale occuparsene, ma, data la distanza, i tempi di azione sono prolungati. Ennesimo problema è la posta.
“Questo progetto era uno dei punti della nostra campagna elettorale, ma lo abbiamo portato avanti solo ed esclusivamente per i cittadini. Se calcoliamo tutto ciò che comporterebbe l’annessione di questi territori, e quindi dover risistemare le strade, le illuminazioni, e il costo dei vari servizi, sicuramente al nostro comune non converrebbe. Ma noi lo facciamo solo ed esclusivamente per le persone. Ad essere interessata non è una zona industriale o commerciale, quindi non intacchiamo nessun tipo di attività”.

Il progetto inizia con un incontro con Monreale, per stilare una bozza di progetto. Il primo approccio avviene grazie a Rosa Italiano, Rosaura Luna, Vincenzo Mandarino. Vengono spiegati i passaggi necessari previsti dalla  Legge n.30 del 2000. Il progetto li ha seguiti tutti. Il primo contatto è avvenuto con l’ex sindaco di Monreale, Filippo Di Matteo. Nel 2013 si comincia. l’On. Lumia ha appoggiato il progetto e indirizzato burocraticamente. Molto simile è stato il percorso seguito dai territori di Partinico e Balestrate. Grazie a Davide Licari, sindaco di San Giuseppe Jato, la presidente del consiglio ha avuto carta bianca su come muoversi. Il comune non poteva permettersi di pagare le spese di periti tecnici, quindi Rosa Italiano, grazie alla dedizione e alla tenacia che ha dimostrato nel suo lavoro, ha ingaggiato due consulenti tecnici, che hanno lavorato gratuitamente, l’ingegnere Giuseppe Macaluso e l’architetto Raffaele Basile. Dopo la delibera, si comincia a lavorare alla parte amministrativa. Questo lavoro dura due anni. Poiché non sortisce effetto, nel 2015 viene convocato il Comitato Civico, con assemblea pubblica, per chiedere ai cittadini se intendono continuare su questa strada. La risposta è positiva e viene nominato presidente Salvatore Bonfardeci. Vengono raccolte più di 90 firme su 158 dei cittadini delle contrade.
Ad oggi il progetto è finito, una copia è stata mandata al comune di Monreale, ma per una serie di problemi burocratici il progetto non è stato pubblicato dal Comune monrealese. Ultima tappa del Comune di San Giuseppe Jato è attendere l’approvazione del progetto da parte dell’Assessorato.

Il progetto dovrebbe continuare anche con la nuova amministrazione.
“Questa è una vittoria di tutta l’attuale amministrazione comunale; il progetto non ha colori politici, nonostante fosse un motivo di campagna elettorale del PD. La campagna elettorale in questo non c’entra. Ma il merito è sia della maggioranza che dell’opposizione”.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Monreale, auto in contromano in via Roma di notte. Una nuova tendenza?

    Politica

    [gallery ids="121611,121612,121613"] MONREALE - Chi vive Monreale sa bene che spesso auto in doppia fila bloccano il traffico cittadino fino a quando il proprietario del mezzo decide di venire a liberare tutti. Fin qui niente di nuovo, “norm..

    Continua a Leggere

  • Il Ficus Magnolie del Belvedere Comunale, colpito da una grave infezione, ma presenta ancora segni vitali

    Politica

    MONREALE Uno dei Ficus Magnolie del belvedere comunale è in pericolo. La pianta è stata attaccata all’interno del tronco e nell’apparato radicale da conformazioni fungine che da un paio di mesi stann..

    Continua a Leggere

  • Vitalizi, Marano e Foti (M5s): “In Sicilia tagli inferiori alle altre regioni”

    Politica

    PALERMO - Non è stata presa ancora alcuna decisione sui provvedimenti in merito ai vitalizi degli ex deputati, con il rischio che lo Stato decida di prendere provvedimenti nei confronti della Sicilia con un mancato trasferimento di fondi. Sul ta..

    Continua a Leggere

  • Spaccio di hashish tra i condomìni dello ZEN 2: le foto degli arrestati

    Politica

    [gallery ids="121594,121593,121592,121591,121590,121589,121588,121587,121586,121585"] PALERMO - Sono 10 gli uomini arrestati nella notte dalla compagnia dei Carabinieri di Palermo San Lorenzo nell’

    Continua a Leggere

  • Dal Pagliarelli a Monreale: detenuti al servizio del comune per il loro reinserimento sociale

    Politica

    PALERMO - Detenuti al servizio dei comuni. Questa forma di riscatto sociale potrebbe prendere il via a breve anche a Monreale, dove i detenuti verrebbero impiegati a svolgere attività riparative  a favore della collettività.  L’iniziativa p..

    Continua a Leggere

  • La casa distrutta dall’incendio, raccolti 11 mila euro per Pietro e Margherita

    Politica

    Ammonta a 11 mila euro la somma raccolta per la famiglia monrealese che ha perso la casa in seguito al grave incendio di m..


  • Operazione “Take and go”, sgominata banda dedita allo spaccio allo Zen 2: 7 gli arrestati (I NOMI)

    Politica

    [gallery ids="121571,121572,121573,121574"] PALERMO - Lo spaccio della droga avveniva in presenza di cittadini e anche di bambini. Lo Zen 2 è stato questa notte al centro di un’operazione, denominata “Take and go”, condotta ..


  • Getta i rifiuti davanti un’abitazione e va via: ecco un furbetto del sacchetto (VIDEO)

    Politica

    MONREALE – Cammina assieme al cagnolino e con molta disinvoltura abbandona il sacco colmo di rifiuti davanti a un’abitazione. Le immagini parlano chiaro e riprendono un ragazzo intento a passeggiare per una delle vie di Monreale durante la notte del 20 ottobre. VEDI VIDEO IN FONDO ALL'AR..


  • Monreale, 519 utenze idriche morose, interi condomini da anni non pagano l’acqua

    Politica

    MONREALE - 89 condomini, 80 attività commerciali e 350 privati. Ammontano a 519 le utenze idriche morose nei confronti del comune di Monreale. Numeri enormi, che corrisponde a diverse centinaia di euro di debiti maturati. Interi condomini non pa..


  • Monreale, cimitero a Piano Renda: “Un appello a Marco Intravaia, si intesti una battaglia in difesa della Memoria”

    Politica

    MONREALE - "Le corse contro il tempo nella pubblica amministrazione le ho notate solo quando si sono palesati interessi privati. Mai ho visto corse contro il tempo per riparare una buca, per recuperare u..


  • Degrado e rifiuti ad Aquino, i residenti: “Ora l’amministrazione ci ascolti”

    Politica

    MONREALE - "Aquino è abbandonata. Vengono qui solo durante la campagna elettorale, poi spariscono". Protestano a gran voce i residenti della frazione monrealese, che si sentono abbandonati a se stessi. Ad Aquino, infatti, vige ormai il  degrado. La sporcizia è ormai diventata una normalità.&..


  • Finestra rotta e condensa per i piccoli alunni dell’aula dell’ex Casa Santa

    Politica

    MONREALE - "I genitori dei bambini che frequentano le aule dell'ex Casa Santa non sono contenti di come si trovano le classi dei propri figli". Più di qualcuno, nei giorni scorsi, ha sollevato delle preoccupazioni al consigliere dei "Popola..


  • Controlli nei locali abusivi della movida palermitana, denunciati due gestori

    Politica

    La Polizia di Stato ha eseguito diversi controlli nei locali della movida palermitana che, in assenza di licenza, si trasformano in vere e proprie discoteche, attirando giovani ed andando ben oltre la capienza consentita dalla legge. I poliziotti hanno denunciato i titolari di 2 locali che erano spr..


  • Corleone, 26 mila euro per la campagna informativa sulla raccolta differenziata

    Politica

    CORLEONE - Distribuzione di materiale informativo per fare chiarezza sulle modalità e sul calendario della raccolta differenziata. Incontri divulgativi nelle scuole, con i cittadini e gli amministratori locali. Formazione con personale esperto. ..


  • Ritrovati 8 cuccioli in piena campagna. Si cerca uno stallo temporaneo VIDEO

    Politica

    [video width="640" height="352" mp4="https://www.filodirettomonreale.it/wp-content/uploads/2019/10/VID-20191019-WA0017.mp4"][/video] MONREALE - Ritrovati otto cuccioli a Poggio San Francesco. Non è il primo episodio che avviene in settimana.&..


  • Monreale, agente di polizia municipale rinviato a giudizio: avrebbe falsificato autorizzazioni

    Politica

    MONREALE - È stata rinviata a giudizio G. P., l’agente di Polizia Municipale in forza presso il Comando di Monreale, imputata per i reati previsti dagli articoli 81 e 477 del codice penale. Secondo l’accusa, l’agente


  • Pool accertamento fiscale, Vittorino (Popolari per Monreale): “Prolungare a 30 le ore dei dipendenti, si rischia di non raggiungere l’obiettivo”

    Politica

    MONREALE - "Abbiamo concluso gli accertamenti relativi al 2014 e stiamo lavorando sul 2015”, ha dichiarato a Filodiretto in


  • Controlli dei carabinieri a Monreale, un arresto e una denuncia

    Politica

    MONREALE - Due arresti e 6 segnalazioni per detenzione di stupefacente destinato all’uso personale è il risultato dell’operazione di controllo del territorio eseguito dai Carabinieri della compagnia di Monreale, indirizzata ..