Monreale. La storia del Crocifisso raccontata attraverso la Sand Art (LE IMMAGINI)

L'artista Stefania Bruno incanta gli spettatori e regala grandi emozioni

0
tusa big

IMG_4828

Monreale, 1 maggio 2017 – 45 minuti di magia hanno letteralmente stregato ieri sera il pubblico accorso numeroso nel Santuario della Collegiata per ammirare lo spettacolo di Sand Art.

In occasione delle festività del SS. Crocifisso, la Confraternita ha chiamato l’artista ennese Stefania Bruno a  rappresentare la storia del SS. Crocifisso. Dal suo acquisto avvenuto intorno al 1540 ad opera di alcuni marinai di Monreale, di Boccadifalco e di Altarello di Baida, che lo riscattarono a dei marinai turchi che lo trattavano in modo irriverente, al trasporto su un carro di buoi che si fermò dove poi venne costruito il santuario, all’eliminazione della peste dalla città di Monreale, dai fedeli ricondotta al miracolo fatto dal Crocifisso, nel 1625, ai tempi del vescovo Venero, da quando ebbe origine la forte devozione da parte del popolo monrealese.

Una storia raccontata da una voce narrante e illustrata attraverso le immagini create in modo estemporaneo da Stefania Bruno, con l’utilizzo della sabbia e grazie alla maestria delle sue mani. Il racconto ha preso vita sul tavolo luminoso che accompagna le performances della Bruno. Una serie di illustrazioni ricche di pathos che hanno tenuto il pubblico con il fiato sospeso per tutta la durata della performance.

Uno spettacolo di altissimo livello, che ha saputo regalare ai presenti, di qualsiasi età, grandi emozioni.

 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Acquapark Monreale