Cultura

“Piccola raccolta per una Retrospettiva”: la mostra dello scultore Giuseppe La Bruna

“Piccola raccolta per una Retrospettiva”: la mostra dello scultore Giuseppe La Bruna

Monreale, 27 aprile 2017 – Aprirà sabato 29 aprile la mostra allestita dallo scultore Prof. Giuseppe La Bruna dal titolo “Piccola raccolta per una Retrospettiva”. La raccolta di opere che raccontano il percorso artistico del maestro monrealese, da ottobre 2016 chiamato a dirigere l’accademia delle Belle Arti di Venezia, si potrà ammirare fino al 3 giugno presso la galleria Civica d’Arte Moderna di Monreale. Tutti i giorni, sia di mattina che di pomeriggio, domeniche escluse.

La mostra nasce da un’idea del Prof. Salvatore Autovino, direttore artistico della festa del Santissimo Crocifisso. “Non ero molto convinto – racconta il Prof. La Bruna – di accettare l’invito, ma essendo cittadino monrealese e non avendo mai fatto una mostra a Monreale dopo 41 di attività artistica da me espletata proseguendo a tutt’oggi, ho pensato che non sarebbe stato corretto non prenderne atto. Organizzare una mostra di scultura in tre settimane non è cosa semplice, anche perché ho dovuto chiedere alle persone con cui lavoro la possibilità di inviarmi almeno alcune sculture che potessero rappresentarmi in un percorso espositivo di questo tipo”. 

La mostra sarà presentata dalla Storica d’arte Prof.ssa Marina Manfredi che ha anche scritto la presentazione che si troverà nel catalogo. La Prof.ssa insegna Storia dell”Arte all’accademia di Belle Arti di Venezia. 

La Bruna ha iniziato la sua prima mostra nel febbraio del 1976. Un percorso che raccoglie varie sculture che vanno dal 1978 con Gestalt 3 in legno di olivo, fino ad una scultura ancora da ultimare dal titolo -“Trono regale” per una sana meditazione-. 

“Quella presentata a Monreale è una raccolta di circa 28 opere che ripercorrono appunto il mio lavoro. Mancano le sculture del primo periodo e cioè dal 1969 al 1978, ma sarebbe stato troppo complesso da organizzare. Il tutto è una selezione accurata di alcune sculture che sono riuscito a recuperare. Tutto il mio lavoro parte dalla materia che è in continuo divenire e dal viaggio che ho sempre affrontato per conoscere e crescere a contatto con la gente che vive lontano e diversamente da noi ma al contempo molto simile a noi. Il viaggio ci ricorda che l’uomo ha sempre avuto il bisogno di scoprire nuovi orizzonti affrontando rischi e pericoli spesso pagando tributi alti, ma spesso arricchendo continuamente la sua vita di incontri, amicizie, cultura e conoscenza”.

Il Prof. La Bruna ha una predilezione per i materiali tradizionali, ferro, terracotta, cartapesta, legno, marmo, bronzo, ma usa e sperimenta anche resine e nuovi materiali inerenti le epossidiche e gomme varie.

Nato a Monreale (PA) nel marzo del 1953, dopo aver concluso gli studi Accademici nel 1976, nello stesso anno avvia la sua attività espositiva per la Scultura, dal 1978 inizia l’ insegnamento di  Scultura  all’Accademia di Belle Arti di Palermo, nel 1989 ha la Cattedra di Scultura all’Accademia di Belle Arti di Carrara, dal 2001 si sposta all’Accademia di Palermo e dal 2007 ad oggi ha la Cattedra di Scultura presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia. 

Ha partecipato e partecipa a numerose  rassegne espositive di carattere Nazionale ed Internazionale fra Personali e Collettive in tutto il mondo

“Per La Bruna – scrive Toni Toniato – la “lingua” della scultura è ancora uno strumento valido che ben può prestarsi perciò a modellare e a ristrutturare con nuovi accenti il mondo ancora del “figurabile” e, in particolare, lo stesso corpo umano”.

“La ricerca plastica di Giuseppe La Bruna – scrive Paolo Levi – si rivela, fin dagli inizi, per la decisa carica espressiva, dove il pathos della forma si coniuga con la poesia. Egli non ripete mai lo stesso. Ogni composizione pare l’inizio di un ciclo, di un mondo di eventi arcani. Si tratta di uno scultore che opera all’interno di certezze creative e conclusive, con una tensione intellettuale nel rinnovare forme e materiali. Le sue immagini sono figlie anche di suggestioni interiori.  Egli opera e inventa suggestioni plastiche entro spazi aperti, figure umane dinamiche con  atteggiamenti esteriori di inedita teatralità. Sono lavori che si liberano da ogni interferenza ambientale accessoria e si ritrovano in un’autonomia di  valori fluenti con tendenza a una controllata disgregazione espressiva”.

Ricevi tutte le news
Scritto da: Luigi Gullo
Pubblicato il 27 aprile 2017

Potrebbero interessarti anche:


  • Monreale. Rendiconto 2016. Fumata nera in consiglio: l’opposizione fa mancare il numero legale

    Cultura

    Monreale, 23 novembre 2017 - Ennesima fumata nera in consiglio comunale. Rinviata a domani pomeriggio, per mancanza del numero legale, la seduta convocata per procedere all’approvazione del rendiconto finanziario 2016. Il consiglio comunale, dopo il rinvio delle prime sedute, era stato convocat..

    Continua a Leggere

  • Precari nella P.A. dal 1 gennaio 2018 parte il piano straordinario di assunzioni

    Cultura

    Al via all'assunzione di 50 mila precari storici della pubblica amministrazione. La circolare firmata dalla ministra della PA Marianna Madia dà indicazioni alle amministrazioni pubbliche che potranno partire subito con le assunzioni, a partire da gennaio 2018, per ..

    Continua a Leggere

  • Nelle scuole P. Novelli e Guglielmo “Nessun parli”: Suoni, movimenti, linee e colori

    Cultura

    Monreale, 23 novembre 2017 - "Vale la pena che un bambino impari piangendo quello che può imparare ridendo?" Questo è l'interrogativo che si poneva il grande Gianni Rodari, rispetto alle più rigide, ripetitive e, spesso, persino punitive modalità di un certo modo, tradizionale, o..


  • Corleone, condannati e assolti al processo Grande Passo 4. Imprese denunciano il pizzo

    Cultura

    [ngg_images source="galleries" container_ids="248" display_type="photocrati-nextgen_basic_imagebrowser" ajax_pagination="0" order_by="sortorder" order_direction="ASC" returns="included" maximum_entity_count="500"] Corleone, 23 novembre 2017 - La procura antimafia aveva richiesto in tutto, per le ..

    Continua a Leggere

  • “Spunti di cambia-Menti”: un cine-convegno al Pagliarelli per i detenuti uomini maltrattanti

    Cultura

    Palermo, 23 novembre 2017 -In occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle Donne, l'Associazione “Un Nuovo Giorno”, con il patrocinio del Comune di Palermo promuove e organizza, all’interno della casa Circondariale Pagliarelli il cine-convegno “Spunti di cambia-Menti”. L'even..

    Continua a Leggere

  • A Monreale la prima sagra del Buccellato. Il 9 e 10 dicembre cultura, scienza e tecnologie alimentari

    Cultura

    Monreale, 23 novembre 2017 - Monreale si prepara al Natale con un dolce evento dal sapore siciliano. Il Collegio di Maria, il 9 e 10 dicembre, ospiterà la prima sagra del buccellato, il biscotto tipico della ricorrenza natalizia. La manifestazione è organizzata dall'Associazione dei Commercianti d..

    Continua a Leggere

  • Monreale, Sandro Russo (PD): “Capizzi riferisca in aula sui responsabili del dissesto finanziario”

    Cultura

    Monreale, 23 novembre 2017 - Oggi pomeriggio con molta probabilità il sindaco Capizzi dovrebbe trovare tra i consiglieri presenti in aula almeno quelli necessari per approvare il rendiconto finanziario per l’esercizio 2016. Martedì il numero legale era venuto a mancar..


  • ARS: Marco Intravaia in corsa per il ruolo di capo del cerimoniale

    Cultura

    Monreale, 23 novembre 2017 - Si prospetta un ruolo in prima fila per Marco Intravaia all’interno del nuovo organigramma dell’Assemblea Regionale Siciliana. Intravaia, consigliere comunale di Monreale (gruppo misto), è un fedelissimo del Presidente della Regione Nello Mu..


  • Monreale. Rubino (PD): “Pronti al congresso”. Ma le divergenze permangono

    Cultura

    Monreale, 23 novembre 2017 - Si è svolta ieri pomeriggio presso il Collegio di Maria, in una sala poco partecipata, un incontro della sezione monrealese del PD. Invitati a partecipare dal commissario Antonio Rubino i dirigenti e i militanti del partito per discutere, anche alla luce dell’ultimo d..


  • “La signora delle pomelie”. Il racconto di Filippa Gracioppo

    Cultura

    Monreale, 19 novembre 2017 – Continua, con la rubrica "Iltuolibro", il nostro impegno e il nostro contributo a favore di nuovi scrittori che, attraverso uno spazio messo a loro disposizione sul nostro quotidiano, vogliano farsi conoscere ad un pubblico più vasto. "Iltuolibro"  Vostro qu..


  • I Carabinieri celebrano a Monreale “Virgo Fidelis”

    Cultura

    Monreale, 22 novembre 2017 - Ieri 21 novembre 2017, alle ore 18:00, presso il Duomo di Monreale, è stata celebrata la “Virgo Fidelis”, Patrona dell’Arma dei Carabinieri, il 76° anniversario della Battaglia di Culqualber e la “Giornata dell’Orfa..


  • Monreale. Sul rendiconto di gestione 2016 salta per la terza volta il Consiglio comunale. La maggioranza non c’è

    Cultura

    Monreale, 22 novembre 2017 - Flop per il terzo Consiglio comunale rinviato a giovedì 23 novembre per assenza del numero legale. Di fatto tra le file resta una maggioranza scarsa, nove consiglieri. Russo e Di Benedetto escono lasciando l'ago della bilancia in mano all’opposizione, ma quest’ultim..


  • Acquapark Monreale