Illuminazione, strade, scuole, reti idriche e immobili comunali. Ecco i lavori previsti a Monreale

Il Consiglio Comunale approva il Piano triennale dei lavori pubblici 2017/19

1
Elettorale Alotta

Monreale, 19 aprile 2017 – Il Consiglio Comunale nella seduta odierna ha approvato il documento all’interno del quale sono elencati i lavori pubblici da avviare nel triennio 2017/2019.

Il sindaco Piero Capizzi ha elencato, su richiesta del consigliere Giuseppe Romanotto, le opere più significative previste dal piano di programmazione.

“Nel Piano – ha dichiarato il primo cittadino – Si distinguono opere realizzabili attraverso finanziamenti pubblici, mutui e fondi comunali. Tra le opere più significative sono previsti interventi manutentivi di immobili, strade comunali, reti idriche e illuminazione”.

Tra le opere più importanti programmate, menzionate da Capizzi, vi è la realizzazione della scuola del Guglielmo II finanziata grazie all’approvazione di un progetto sulla “Scuola Innovativa”. Tra i progetti vi è anche quello della riqualificazione ambientale del Carmine per una cifra che si aggira sui 3 milioni e 800 mila euro. Saranno avviati anche i lavori di riqualificazione dei quartieri monrealesi Pozzillo e Ciambra per 1.5 milioni ciascuno.

Anche i lavori per il ripristino della Villa comunale, per l’amministrazione, rientrano nel piano degli interventi.

“Altro intervento importante e in fase di definizione dell’iter amministrativo – ha affermato Capizzi – è quello della sistemazione dei prospetti della caserma dei carabinieri”.

Previsti anche i lavori di manutenzione della scuola materna di Pioppo di via Polizzi, per 630 mila euro che rappresenta – secondo il sindaco – “obbiettivo fondamentale dell’amministrazione”.

 

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

1 Commento
  1. Anonimo dice

    La contrada Pezzingoli ( e limitrofe) continuano ad essere sfornate di ogni opera di urbanizzazione (acquedotto, fognatura, illuminazione, manutenzione stradale, raccolta differenziata dei rifiuti), ma si richiedono le tasse come se questi fossero regolarmente erogati. Se questo non è pizzo legalizzato, come lo chiamate?

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Acquapark Monreale