“Tracce nel vento”, l’associazione letteraria monrealese presenta due antologie

Sabato pomeriggio, a Villa Savoia, declamate poesie di vari autori

Immobiliare Max

Monreale, 10 Aprile 2017 – Villa Savoia ha accolto ancora una volta l’Associazione “Tracce nel vento” presieduta da Mara Turdo, poetessa e scrittrice, per la presentazione di due antologie.

Presente alla manifestazione tenutasi sabato 8 aprile il vicesindaco Giuseppe Cangemi che nel suo intervento ha ribadito l’impegno dell’amministrazione comunale nell’ambito culturale.

La prima parte della serata è stata dedicata alla lettura delle opere contenute in “Il patto di terra”. Le prose e le poesie sono state declamate da Patrizia Terzo, Giusy Salamone, Fabiola Termini, Patrizia Terzo, Rita Incontrera e Caterina Muccitelli.

La terra è la Patria natia, è l’odore che ti appartiene dalla nascita, è focolare domestico, è colore, è sapore.

Terra è madre, è distacco, è dolore, è speranza.

…A te rivolgiamo le nostre preghiere affinché i tuoi frutti possano sfamare i nostri figli.

Su di te ergiamo le nostre case per proteggerci dalle intemperie.

Amata, odiata terra. (Nadia Olga Grana’)

La forza della poesia di Mara Turdo sta nel suo essere dirompente. La parola è usata come mezzo che scardina l’ordine apparente delle cose, la perfezione vissuta nell’ipocrisia del vissuto.

La parola è diretta e nasce nella parte più intima, l’essenza dell’autrice.

Le liriche si alternano in lingua italiana, nella lingua di Sicilia e in altri dialetti.

Entrambe le antologie sono un perfetto connubio che armoniosamente amalgama i versi dei vari autori. Un’armonia superiore che nasce dal dolore dell’anima che diventa voce, eco che arriva al cuore dell’uomo come inno di speranza.

La seconda parte della manifestazione è stata dedicata a “Noi, Malpensanti”.

…Ogni cosa ci raggiunge contro ogni previsione. Sta a noi trasformarla in inferno o paradiso, in dolore o gioia, in sempre o mai.

Trasformarla in nutrimento piuttosto che in veleno. (Manuela Alberto)

Le poesie di ogni autore sono dure, vere, denunciano senza mezzi termini, si abbattono contro le ipocrisie.

In ordine alfabetico gli scrittori:

Manuela Alberto, Vincenzo Anselmo, Luisa Bagnarola, Clementina Carpitelli, Giuseppa Crisafi, Filomena Dimicco, Rita Incontrera, Rosi Mineo, Caterina Muccitelli, Lella Porretto, Sabina Rizzo, Giusy Salamone, Laura Salierno, Mara Turdo.

La manifestazione si è conclusa con la lettura della poesia di Mara Turdo, “Il muro dei no”. Un messaggio che invita a non abbassare mai la testa, un invito a lottare contro le ingiustizie.

Tecnico luci: Mimmo La Malfa

Tecnico audio: Manlio Di Miceli

Foto di Sonia Lo Monaco

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale