Monreale: “Pulizia per i vip, topi per i cittadini”

A dichiararlo è Massimiliano Lo Biondo, componente dell'assemblea provinciale del PD: "Una città dalla doppia faccia"

0
Immobiliare Max

Monreale, 6 aprile 2017 – “La presenza di topo nei giorni scorsi ha generato attimi di apprensione in via Venero, il giorno dopo lo stilista Domenico Dolce veniva accolto in una piazza pulita e ordinata. Nel giro di 24 ore, non ci siamo fatti mancare proprio nulla”. A dichiararlo è Massimiliano Lo Biondo, componente dell’assemblea provinciale del PD. 

Un filmato diventato virale in rete (e pubblicato anche da Filodiretto) ropreso da una commerciante, mostrava un topo in via Venero nascosto tra i fiori, poi inseguito e ucciso dai commercianti. Le immagini hanno fatto notizia e scalpore come anche la foto dell’amministrazione immortalata in compagnia di Stefano Dolce.

Due notizie dal significato diverso, per Lo Biondo, “ma che vanno associate alla città, al turismo, alla vivibilità, alla qualità della vita”.

“Mi chiedo – afferma Lo Biondo – e se il famoso stilista Stefano Dolce, avesse visto quel topo per strada, avrebbe confermato l’interesse a fare l’evento a Monreale? Di certo questa scelta di andare o rimanere non è stata tra le scelte dei commercianti: è chiaro che è difficile scegliere di chiudere un’attività”.

Il paradosso, secondo Massimiliano Lo Biondo è che i cittadini sanno che per lo straordinario evento di moda saranno prese tutte le necessarie misure di sicurezza, ma nulla sanno se sono state prese delle immediate misure di disinfestazione e derattizzazione per la condizione igienico-sanitaria legata alla presenza di topi per le vie cittadine.

“La presenza di Stefano Gabbana – conclude – è chiaramente un momento di straordinaria opportunità, certamente economico-turistico-commerciale, che non va assolutamente sottostimata e che allo stesso tempo deve essere saputa cogliere. Non è utile a nessuno una città a doppia faccia, bella per i vip ma molto meno per i cittadini che vi risiedono. L’auspicio è che non si debba aspettare il giorno dell’evento di moda per vedere la città in ordine e pulita”.

Ricevi tutte le news

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Acquapark Monreale
Acquapark Monreale