Oggi è 14/12/2019

Cultura

Li chiamano barboni, senza tetto, clochard … ma cosa si sa esattamente delle loro vite?

Monreale, 12 marzo 2017 – Vengono definiti barboni, senzatetto o “poeticamente” clochard…ma qualunque termine si voglia usare, dal più politicamente corretto al più dispregiativo, esso non..

Pubblicato il 12 marzo 2017

Li chiamano barboni, senza tetto, clochard … ma cosa si sa esattamente delle loro vite?

Monreale, 12 marzo 2017 – Vengono definiti barboni, senzatetto o “poeticamente” clochard…ma qualunque termine si voglia usare, dal più politicamente corretto al più dispregiativo, esso non rende mai realmente l’idea di quale umanità si celi dietro queste superficiali etichette, o meglio gabbie, entro cui chiudere relitti umani, insieme alla coscienza, sempre meno limpida, sempre più rabbiosa e crudele di questo agglomerato di individualismo e sofferenza che, spesso ipocritamente, chiamiamo “società civile”.

Uomini e donne che hanno scelto volontariamente o loro malgrado di collocarsi ai margini, in quella linea sottile che delimita la libertà autentica dalla disperazione, l’esistenza dall’alienazione, la presunta normalità dalla follia.

Un esercito di individui in precarie condizioni di vivibilità che non trova di meglio che un cartone per potersi riparare dal freddo, una panchina o un portico, un po’ di cibo raccattato qua e là e dell’alcool con cui scaldare il corpo e il cuore.

Nelle nostre città, ove l’aggettivo possessivo “nostre” dovrebbe indicare una presunta condivisa, rassicurante appartenenza di tutti e di ciascuno, in grado di avvolgere e proteggere ogni singola vita, queste “entità” fanno da sfondo ad una frenesia collettiva che alimenta, giorno per giorno, una sempre più brutale indifferenza, un crescendo di rozza, fredda e scostante impassibilità. Vite parallele, che seguono il binario senza ritorno della vera emarginazione, diventano lo specchio della impressionante assenza di ciò che i latini identificavano con il termine humanitas o, ancor di più, con pietas, cioè quel senso di dovere morale che rappresenta un livello etico opposto rispetto alle mere consuetudini sociali, spesso populiste, effimere e ipocrite.

Infatti calpestiamo vite come fossero aiuole, ma ci indigniamo dinnanzi all’orrore, perché l’orrore destabilizza il fruire parallelo di ciò che riteniamo normale e del suo alter ego drammatico e speculare, che sbirciamo senza guardare veramente, offrendoci l’esatta misura di come l’umanità stia sprofondando in un tunnel sempre più oscuro.

Marcello, mite uomo di 45 anni, ha trovato il “riposo eterno” in un giaciglio rovente, accuratamente predisposto, col liquido infiammabile di quella crudeltà che sa incendiare un essere umano insieme alla coscienza indifferente di tanti altri esseri umani, che ignorano l’empatia…che ignorano l’autentica pietas, nel cuore di una Palermo definita, con l’appellativo, che oggi sa di triste beffa, di città tra le più accoglienti e inclusive.

Il rogo ha avuto però il merito di incendiare la nostra indignazione, un guizzo offeso che stempera il senso di colpa e ci purifica, un’indignazione emotiva che dura il tempo della lettura di un articolo e che lentamente tracima nel torpore delle nostre ovattate, indifferenti e cieche esistenze.

“Le radici della violenza: la ricchezza senza lavoro, il piacere senza coscienza, la conoscenza senza carattere, il commercio senza etica, la scienza senza umanità, il culto senza sacrificio, la politica senza principi.”

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Disastro a Palermo, danni dopo il forte vento di Santa Lucia: più di 120 interventi dei vigili del fuoco (VIDEO)

    Cultura

    https://www.facebook.com/FiloDirettoweb/videos/1354975538007882/ PALERMO - I palermitani questa notte hanno dovuto fare i conti con un vero e proprio Fortunale, ovvero, quando i venti, secondo la scala Beaufort, raggiungono la ve..

    Continua a Leggere

  • San Martino isolata da Monreale. Strada a rischio caduta massi

    Cultura

    MONREALE - La strada è a rischio caduta massi ed è stata interdetta al traffico. Si tratta della provinciale che collega Monreale con San Martino delle Scale. Le piogge e il vento di questa notte hanno causato piccole frane, ma un grosso masso ..

    Continua a Leggere

  • Furto di energia elettrica in rivendita di bombole, arrestato negoziante in Corso Calatafimi

    Cultura

    I carabinieri della stazione di Mezzo Monreale durante un servizio di controllo del territorio hanno arrestato B.M., 49enne palermitano, titolare di un’attività commerciale in corso Calatafimi per il reato di furto di energia elettrica. I militari, durante l’accertamento nel locale adibito a..

    Continua a Leggere

  • A Casa Cultura martedì 17 dicembre si ricorda Camilleri

    Cultura

    MONREALE - A Casa Cultura Santa Caterina si ricorda e racconta il grande autore siciliano con la proiezione del video “Andrea Camilleri, racconto del figlio cambiato”, realizzato a Porto Empedocle paese del grande scrittore, da un’idea del ..

    Continua a Leggere

  • Raffiche paurose, grosso ramo ostruisce la scalinata di via Torres

    Cultura

    [gallery ids="128331,128330,128329,128328,128352,128351,128350,128349,128348,128347,128346,128344,128343,128345,128342,128341,128340,128339,128338"] Il vento in alcune zone ha soffiato anche a 96 km/h. Un paurosa tempesta è quella che si è abbattuta

    Continua a Leggere

  • Palermo, Calenda presenta “Azione”: un movimento di centro sinistra che guarda ai delusi di Forza Italia

    Cultura

    [gallery ids="128321,128320,128319,128318,128317"] PALERMO - Ai Magneti Cowork di Palermo l’ex ministro Carlo Calenda ieri ha presentato “Azione”, il suo nuovo movimento di ispirazione liberale socialdemocratica.  In una sa..

    Continua a Leggere

  • Notte d’inferno nel Monrealese: chiusa la SP57, case isolate e blackout (FOTO)

    Cultura

    [gallery ids="128312,128308,128313,128309,128310,128311,128314"] Notte infernale a Monreale e in tutto il comprensorio a causa delle forti raffiche di Maestrale, che continua a soffiare. Questa mattina si contano i danni e si interviene sulle aree maggiormente colpite. Una delle zone del ..

    Continua a Leggere

  • Forte vento a Monreale, alberi sulla Circonvallazione e sulla Sp57

    Cultura

    Notte di intenso lavoro a Monreale a causa del forte vento di Maestrale che imperversa in tutta la provincia di Palermo. Un albero è stato sradicato dal forte vento ed è finito sulla circonvallazione di Monreale, rendendo difficoltosa la circolazione.

    Continua a Leggere

  • Paura a Palermo per il forte vento, gazebo divelti alberi sradicati: domani giardini e ville chiusi

    Cultura

    PALERMO - Paura tra i cittadini di tutta la provincia di Palermo per il forte vento che in queste ore sta colpendo la città. ”Le verande si muovono per le forti raffiche come se il vento le volesse portar via”. Come previsto il Maestrale sta colpendo in queste ore il palermitano e sopra..

    Continua a Leggere

  • Non fa più il parcheggiatore abusivo, adesso ha il reddito di cittadinanza

    Cultura

    Nell'ultimo periodo si è parlato spesso di denunce di lavoratori in nero, truffe e persone che, pur prendendo il reddito di cittadinanza, frodano lo Stato. Fortunatamente ci sono anche cittadini che, grazie al sussidio del Cinquestelle, hanno potuto riacquistare la propria dignità abbandonand..

    Continua a Leggere

  • Questione rifiuti, la Mirto disponibile al passaggio dei lavoratori alla New System Services

    Cultura

    La Mirto apre al passaggio dei lavoratori alla New System Services applicando quanto previsto dal Contratto Collettivo. E' quanto ha comunicato a Filodiretto.  "La Mirto ha riscontrato le richieste trasmesse da alcuni dipendenti (informando di ciò anche il Comune, i sindacati rappresentativ..

    Continua a Leggere

  • Forti venti freddi in arrivo, allerta gialla su Palermo fino a domani

    Cultura

    PALERMO - Il nuovo vortice depressionario, approdato sull’Italia questo pomeriggio, sta completando la sua formazione arrivando all’apice del suo sviluppo questa notte, quando si intensificheranno i venti di Maestrale che soffieranno su tutta l’Isola. Le raffi..

    Continua a Leggere

  • “Operazione Santa Claus”, il cortometraggio prodotto dalla Polizia di Stato

    Cultura

    A pochi giorni dalla pubblicazione, si é già aggiudicato il premio per l'idea più creativa nella 12esima edizione Festival "Corto Corto Mon Amour". Si tratta dell'"Operazione Santa Claus", il cortometraggio girato nei locali dell'XI Reparto Mobile nella caserma Lungaro a Palermo. Il corto..

    Continua a Leggere

  • In dono 32 alberi a Monreale per ridare “ossigeno al mondo”

    Cultura

    Si è svolto in questi giorni un convegno sulla figura di Don Luigi Sturzo a cento anni dall'appello ai liberi e forti. Un appello (forse più un monito) ancora vivo a non mollare e ad impegnarsi nel servizio che si è scelto di svolgere: ''Energie, che debbono comporsi a nuclei vitali che potranno ..

    Continua a Leggere

  • A Corleone il Premio Cultura 2019, domani la cerimonia nell’ex Monastero SS. Salvatore

    Cultura

    CORLEONE- Si svolgerà a Corleone la prima edizione del Premio Cultura 2019, organizzato dalle associazioni "Corleone antica" e "Archeoclub di Corleone", con la partecipazione di Rosanna Paternostro e Angelo Vintaloro e con il Patrocinio del Comu..

    Continua a Leggere

  • Monreale, stretta sulle sale gioco, il sindaco riduce gli orari di apertura, da ora distanti almeno 500 metri da scuole e luoghi di culto

    Cultura

    MONREALE - 19.695.000,68 € finiti nelle sale gioco nel 2018 nella sola città di Monreale. È questo il drammatico dato emerso nel rapporto annuale dell’Agenzia delle Dogane e Monopoli. Un dato che allarmante sul fenomeno della ludopatia, che ha spinto il sindaco di Monreale, Albe..

    Continua a Leggere

  • Monreale, padre e figlio parcheggiatori abusivi, condannati alla sorveglianza speciale per due anni

    Cultura

    MONREALE - Nonostante fossero stati sottoposti al cosiddetto “Daspo Urbano”, avevano continuato ad esercitare l'illecita attività di posteggiatori. Ed in più sono stati accusati di avere creato danni agli automobilisti con azioni moleste, a..

    Continua a Leggere

  • Negozio per animali abusivo in Corso Calatafimi, sequestrato

    Cultura

    I Carabinieri di Mezzo Monreale nell’ambito di un servizio di controllo del territorio con l’ausilio della Polizia Municipale di Palermo hanno deferito in stato di libertà all’autorità giudiziaria i titolari di due attività commerciali in corso Calatafimi. In particolare le due attività..

    Continua a Leggere