Oggi è 26/03/2019

Cronaca

Dimenticare… morire. I morti, essi almeno, dimenticano il dolore. Essi non piangono

E sì, i morti non piangono, ma Antonella Virga verrà ricordata solo per i suoi sorrisi e la gioia. Funerali, lunedì 6, ore 10,00, nella chiesa di S. Castrense

Pubblicato il 4 febbraio 2017

Dimenticare… morire. I morti, essi almeno, dimenticano il dolore. Essi non piangono

Monreale, 4 febbraio – Oggi Monreale piange la perdita di una cara concittadina, e ognuno passa il tempo a ricordare la straordinaria Professoressa Antonella Virga, una Donna tanto stimata, e, a volte, anche poco amata.

Avevo sempre sentito parlare della professoressa Virga, e i pareri erano sempre controversi, tra chi mi augurava di non averla mai come insegnante, e chi mi diceva “spera di averla, anche solo per un mese. Capirai veramente se questa è la tua strada”. E dopo quattro anni di liceo, nel periodo probabilmente più confuso della mia vita, la incontrai. Finalmente conoscevamo questo mostro di cultura, che era lei.

Ogni suo alunno ha delle esperienze controverse, sempre alla soglia tra l’odio e l’amore, ma nessuno ha mai dubitato della sua grandezza, della sua follia. Follia, che non è pazzia, ma genio. L’essere fuori dagli schemi, il fottersene ( e sì, userò questa parola perché per lei tutte le parole meritavano di essere usate, anzi, queste più di altre) del giudizio degli altri e il sorridere, ridere sfidando la vita giorno dopo giorno. E sì, i morti non piangono, ma Antonella Virga verrà ricordata solo per i suoi sorrisi e la gioia, il suo amare ogni cosa anche quando tutte queste cose le si rivoltavano contro. Parlava alla sua malattia, e parlava della sua malattia come se ormai fosse parte di lei, come se ormai fossero in simbiosi. E le sorrideva, e la sfidava.

Durante il quinto anno, quando fu mia insegnante, continuavo a chiedermi perché non avesse mai lasciato il posto a qualcun altro, visto che lei non poteva insegnare. Pensavo fosse un modo egoistico di affrontare la situazione, ma adesso, intraprendendo la sua stessa strada, mi rendo conto che non è così. Aveva lottato tanto per stare in mezzo ai ragazzi, ha creduto fino alla fine che i suoi ragazzi fossero veramente la speranza, ha distrutto tutti i limiti che le sono stati imposti e ha conquistato il suo ruolo di titolare, e non lo avrebbe lasciato, non tanto per se stessa, quanto per noi. Perché oggi ci rendiamo conto che la cosa più grande che ci ha insegnato non è tanto il Romanticismo o quanto noioso fosse Manzoni nei Promessi Sposi, ma è la tenacia, la potenza nell’inseguire i propri sogni, la poesia che esiste in ogni gesto, e l’importanza di ogni singolo giorno. Non ha mai detto “studiate, perché studiare vi rende liberi”, ha sempre detto “studiate, studiate ma siate liberi. E amate, uscite, divertitevi, siate folli con i vostri amici, e raccontate bugie ai vostri genitori, e non perdetevi un attimo della vostra vita, nessun istante”.

Antonella Virga mi ha dato un’importante spinta, è anche a lei che devo il coraggio di avere intrapreso questa strada. In fondo quando seppe che mi dilettavo nella recitazione fu lei stessa a dirmi “ ah fai a fodde? Ci vai bona”. E sempre ella, correggendo un compito, mi scrisse scrittura poetica, ma analitica e articolata, ottimo lavoro. E guardandomi disse “tu questa cosa ce l’hai qua, nel cuore, falla arrivare alla testa e nessuno potrà più dubitarne”.

Probabilmente saranno tante le persone che devono ringraziarla, e lei dirà di non avere fatto nulla di speciale, solo ciò che ogni umano dovrebbe fare. E noi le diciamo che no, non è vero che ogni essere umano lo fa, perché non tutti sono speciali. E neanche normali, perché cosa è la normalità? Solo una convenzione. Ma lei, cara professoressa, lei era e sarà sempre eccezionale. Con la forza nell’affrontare le difficoltà, l’amore per il suo lavoro, il rialzarsi anche quando si rimane soli, solamente lei avrebbe potuto darci questa splendida dimostrazione di una vita che merita di essere vissuta, senza sprecare neanche un solo respiro.

I Funerali si terranno lunedì 6, ore 10,00, nella chiesa di S. Castrense.

<< […] Quanto più un uomo è di genio, quanto più è poeta, tanto più avrà de’ sentimenti suoi propri da esporre, tanto più egli sdegnerà di vestire un altro personaggio, di parlare in persone altrui, d’imitare, tanto più dipingerà se stesso e ne avrà il bisogno, tanto più sarà lirico […] >> G. Leopardi
Or poserai per sempre,
Stanco mio cor. Perì l’inganno estremo,
Ch’eterno io mi credei. […]
Posa per sempre. Assai
Palpitasti. Non val cosa nessuna
I moti tuoi, nè di sospiri è degna
La terra. Amaro e noia
La vita, altro mai nulla; e fango è il mondo.
T’acqueta omai. Dispera
L’ultima volta. Al gener nostro il fato
Non donò che il morire. Omai disprezza
Te, la natura, il brutto
Poter che, ascoso, a comun danno impera,
E l’infinita vanità del tutto.
(G. Leopardi, A se stesso)

Da tutti i suoi allievi, da chi l’ha apprezzata tra una lacrima e una risata, da tutti noi un caro e affettuoso saluto.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • “Che mi interessa se si bruciano le case? Non è casa mia”. In manette Pietro e Angelo Cannarozzo (VIDEO)

    Cronaca

    https://www.youtube.com/watch?v=L08ON5lmlYo&feature=youtu.be

    San Martino delle Scale, 26 marzo 2019 - Scattano le manette per Pietro e Angelo Cannarozzo, padre e figlio, colpevoli di aver appiccato l’incendio che nel luglio 2017 ha messo in pericolo l’area di ..

    Continua a Leggere

  • “dottore Orlando lei è un cornuto, è una vita che glielo volevo dire”. Rischia tre anni di carcere per oltraggio al sindaco di Palermo

    Cronaca

    Palermo, 26 marzo 2019 - Diede del cornuto al sindaco Orlando, ora rischia tre anni di carcere per aver oltraggiato un pubblico ufficiale. Si tratta di Fabio Picco Di Maria, 32enne palermitano, protagonista del video che era diventato virale sui Social e che è stato visualizzato su miglia..

    Continua a Leggere

  • Arrestati gli incendiari che diedero fuoco a Piano Geli nel 2017. Macchiarella (Monreale Bene Comune): “Serve caserma dei Vigili del Fuoco a Monreale”

    Cronaca

    Monreale, 26 marzo 2019 - Dopo gli arresti di questa mattina, emessi nei confronti di Pietro e Angelo Cannarozzo, colpevoli di furto pluriaggravato, peculato e di aver appiccato gli incendi che nel luglio 2017 hanno quasi distrutto l’area di Piano Geli, il Movimento ..

    Continua a Leggere

  • Iscrizioni asilo comunale 2019/2020 dal 25 marzo fino al 17 maggio. Modulo nell’articolo

    Cronaca

    Monreale, 26 marzo 2019 - Si sono aperte ieri le iscrizioni all'asilo nido comunale relative all'anno 2019/2020, e l'ultimo giorno utile sarà il 17 maggio. È possibile iscrivere i bambini direttamente presso i locali dell'asilo nido Giaccone, via Venero 112, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13..

    Continua a Leggere

  • San Martino delle Scale. Angelo e Pietro Cannarozzo arrestati per incendio e furto

    Cronaca

    San Martino delle Scale (Monreale), 26 marzo 2019 - Furto pluriaggravato in continuazione e in concorso, peculato e incendio boschivo. Con questa accusa questa mattina sono state arrestate due persone dai carabinieri di Monreale. Si tratta di padre e figlio, Pietro Cannarozzo, sessantaduenne, pal..

    Continua a Leggere

  • Una passeggiata con … Giuseppe Romanotto. Dal passaggio alla Lega a come rilanciare il paese, “ma mai con Capizzi”

    Cronaca

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=C-AH53ImRr8&feature=youtu.be[/embed] Monreale, 26 marzo 2019 - Prima con il sindaco Di Matteo, poi all’opposizione di Capizzi, quindi il passaggio alla Lega, “ma non per acquisire una nuova verginità”. Giuseppe Romanotto spiega in un’intervista ..

    Continua a Leggere

  • Randagismo. Romanotto (Lega): “Creare un canile e un cimitero per gli animali”

    Cronaca

    Monreale, 26 marzo 2019 - “Basta passeggiare per le vie del centro urbano e delle campagne del nostro territorio, per imbattersi in branchi di cani randagi che, purtroppo, trovano a volte l’atroce morte dell’avvelenamento. Quello del randagismo è un tema che sta a cuore alla Lega di Monrea..

    Continua a Leggere

  • Padre Giuseppe Turco festeggia 50 anni di sacerdozio. Una missione iniziata nel ’69 che ancora continua

    Cronaca

    Monreale, 25 marzo 2019 - Toccante e partecipata la celebrazione della santa messa, tenutasi oggi nella chiesa dei Padri Agostiniani alla Rocca, in occasione del 50° anniversario di sacerdozio di Padre Giuseppe Turco presso la Parrocchia di Santa Maria La Reale.

    Continua a Leggere

  • Torna l’inverno per 48 ore: pioggia, freddo e vento

    Cronaca

    Monreale, 25 marzo 2019 - Volevate la primavera? Ecco invece ritornare, per 48 ore, l'inverno. Le emissioni mattutine dei centri di calcolo confermano le nostre proiezioni. Da martedì sera prevista pioggia, freddo, vento e neve oltre i 1000 metri.

    Continua a Leggere

  • Strapapà e StraPalermo, Salvo Campanella taglia il traguardo insieme al figlio

    Cronaca

    Palermo, 25 marzo 2019 - StraPalermo e StraPapà da record, oltre 15 mila "invadono" il centro. Attraversando il grande arco posizionato in via Cavour, i bambini sono partiti mano nella mano con i propri genitori. Tra i partecipanti anche un atleta senior come Ciccio De Trovato, 86 anni. Han..

    Continua a Leggere

  • Valorizzazione del Castellaccio: inserito in una rete di itinerari escursionistici

    Cronaca

    Monreale, 25 marzo 2019 - Monreale verrà inserita in una rete di itinerari escursionistici, dove sono presenti i castelli medievali della Sicilia.

    Il sindaco Piero Capizzi, al fine di valorizzare il Castellaccio di Monreale o Castello di San Benedetto, che si erge sul..

    Continua a Leggere

  • Il figlio di Franco Franchi presenta il suo libro a Casa Cultura

    Cronaca

    Monreale, 25 marzo 2019 - Previsto per domani, alle ore 10,00, nei locali di Casa Cultura Santa Caterina la presentazi..

    Continua a Leggere

  • Si accascia e viene salvato dal sindaco, ora è fuori pericolo

    Cronaca

    Palermo, 25 marzo 2019 - È ufficialmente fuori pericolo il massaggiatore che ieri ha rischiato la vita a causa di un arresto cardiocircolat..

    Continua a Leggere

  • “ICONE. Tradizione/Contemporaneità”. Dal 4 aprile a Monreale la mostra con opere di artisti greci e siciliani

    Cronaca

    Monreale, 25 marzo 2019 - Sarà inaugurata giovedì 4 aprile, alle ore 18, la mostra “ICONE. Tradizione/Contemporaneità - Le icone post-bizantine della Sicilia nord-occidentale e la loro interpretazione contemporanea”, che sarà allestita nell’Aula Capitolare di..

    Continua a Leggere

  • Mafia, 10 arresti a Palermo. Colpita la famiglia di San Lorenzo – Tommaso Natale: estorsioni e spaccio

    Cronaca

    Palermo, 25 marzo 2019 - Dieci persone sono state arrestate, durante la scorsa notte, nel corso di un’operazione antimafia messa in atto dagli agenti della squadra mobile. Si tratta dell’imprenditore Baldassarre Migliore, Giuseppe Messia, Giovanni Messina, Salvator..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, uomo va in arresto cardiocircolatorio ma il Sindaco interviene e lo salva

    Cronaca

    San Cipirello, 25 marzo 2019 - Un uomo ha un infarto ma l'intervento repentino del sindaco, che gli pratica il massaggio cardiaco, gli salva la vita. È accaduto nel corso di una partita di calcio giovanile nel campo sportivo comunale di San Cipirello, in provincia di Palermo. Un uomo, il massaggia..

    Continua a Leggere

  • Dopo più di 10 anni si candida a sindaco di Monreale, “lasciando i partiti alla Rocca”. Intervista a Roberto Gambino (VIDEO)

    Cronaca

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=EHfvrUi6SJk&feature=youtu.be[/embed] Monreale, 25 marzo 2019 - Roberto Gambino, 51 anni, laureato in psicologia, è un dipendente dell’ASP di Palermo, dove si occupa di progettazione e formazione. In passato è stato segretario della s..

    Continua a Leggere

  • Una passeggiata con … Roberto Gambino. Progetto civico, alleanze, tempo pieno nelle scuole, scelta degli assessori. “Ecco perché sono sceso in campo”

    Cronaca

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=byAq4QVEnzo&feature=youtu.be[/embed] Monreale, 24 marzo 2019 - Roberto Gambino si candida a sindaco di Monreale. Nel corso della consueta passeggiata ci spiega le peculiarità del suo progetto civico, nato con l’intento di lasciare i partiti alla Rocca..

    Continua a Leggere

  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com