Oggi è 26/03/2019

Cultura

Monreale Nostra. Nel 1953 “Festa della frutta”. Le tradizioni di un popolo raccontano la sua storia

Monreale, 29 gennaio – Mantenere vive le tradizioni di una comunità è un modo per illuminare attraverso i secoli dei secoli menti e cuori…

Pubblicato il 29 gennaio 2017

Monreale Nostra. Nel 1953 “Festa della frutta”. Le tradizioni di un popolo raccontano la sua storia

Monreale, 29 gennaio – Mantenere vive le tradizioni di una comunità è un modo per illuminare attraverso i secoli dei secoli menti e cuori. Esse sono quel filo indissolubile che lega, trasmette e racconta alle generazioni che si susseguiranno, la storia di popoli e di avvenimenti che man mano si sono persi nel tempo, lasciando spesso buchi incolmabili che solo i ricordi, i racconti, gli scritti e le immagini possono riuscire a riempire.

La conoscenza di luoghi ormai inghiottiti dal progresso e da una cementificazione che non ha mai guardato in faccia nessuno curandosi solo di monetizzare senza considerare ciò che di cosi tanto bello andava togliendo alle generazioni a venire, è un’altra fetta di memoria sparita che va recuperata e salvaguardata per rispetto di chi fu l’artefice della nostra Vita sociale e culturale.

La conoscenza di luoghi ormai inghiottiti dal progresso e dalla cementificazione, che non ha mai guardato ciò che di così tanto bello toglieva alle generazioni a venire, è un’altra fetta di memoria sparita che va recuperata e salvaguardata, per rispetto di chi fu l’artefice della nostra vita sociale e culturale.

Quella di cui parleremo oggi è la storia di una festa di colori, sapori, fatica, amore, abnegazione al proprio lavoro, alla propria terra amata e curata col sudore della fronte e con la forza della propria schiena. Spesso curva ma mai china e sempre carica di dignità: “Prima edizione della giornata della frutta a Monreale”.

Correva l’anno 1953, nella domenica del 26 luglio venne concretizzato un lavoro portato avanti per diversi mesi, nato da una semplice proposta: la realizzazione di una manifestazione schietta e genuina senza fronzoli ed orpelli, nè pubblicità alcuna. Voluta dal Professore Leto, allora consigliere Comunale, andò il merito della riuscita della festa; seppur senza mezzi, riuscì a coinvolgere i locali produttori nella selezione e classificazione dei prodotti di quei tempi.

Il motivo principale di questa rassegna era quello di mettere in evidenza quanto ancora sapeva produrre la Conca D’oro, basandosi non soltanto sull’esperienza, ma anche sulle nuove tecniche di produzione e sull’apporto scientifico che avrebbe aiutato la selezione dei prodotti coltivati.

E proprio i prodotti esposti in bella, mostrati in alcuni stand, realizzati in Piazza Guglielmo, furono i veri protagonisti di questa “competizione”, che grazie al contributo della Presidenza della Regione e di quello della Cassa Rurale S. Castrense, fu ricca di premi in danaro coppe e riconoscimenti. Una vera e propria commissione, composta da Presidente, il Sindaco La Commare; Prof. Onorato Matera, direttore dell’Istituto Castelnuovo di Palermo; Prof. Vito Ruffini, dell’Ispettorato Provinciale all’Agricoltura; Presidente della Cassa Rurale S.Castrenze. Dopo aver passato in rassegna i vari stand, valutandone sia la composizione “artistica”, che la qualità dei prodotti esposti, venne decretato il vincitore. Il premio di 20.000 Lire venne assegnato ad Oreste Mangiacavallo, primo classificato. Mentre al secondo posto si classificò il produttore Vincenzo Campanella, con un premio di 15.000 Lire; ex equo per Antonino Modica, Francesco Lo Monaco e Paolo Spinnato i terzi classificati con un premio di 10.000 Lire.

Ma se il motivo principale era mettere in risalto la produzione di frutta ed ortaggi del nostro territorio, la manifestazione, di sicuro dal sapore folkloristico, fece da traino anche ad un altro “carro” importantissimo per la nostra Cittadina: il turismo. Tale iniziativa diede nuovi successi al turismo locale, ed ove ebbe nella frutta il tema principale fu nei colori, nei sapori e nel calore il richiamo più forte e più sentito.

Ricevi tutte le news


Potrebbero interessarti anche:

  • Arrestati gli incendiari che diedero fuoco a Piano Geli nel 2017. Macchiarella (Monreale Bene Comune): “Serve caserma dei Vigili del Fuoco a Monreale”

    Cultura

    Monreale, 26 marzo 2019 - Dopo gli arresti di questa mattina, emessi nei confronti di Pietro e Angelo Cannarozzo, colpevoli di furto pluriaggravato, peculato e di aver appiccato gli incendi che nel luglio 2017 hanno quasi distrutto l’area di Piano Geli, il Movimento ..

    Continua a Leggere

  • “Che mi interessa se si bruciano le case? Non è casa mia”. In manette Pietro e Angelo Cannarozzo

    Cultura

    San Martino delle Scale, 26 marzo 2019 - Scattano le manette per Pietro e Angelo Cannarozzo, padre e figlio, colpevoli di aver appiccato l’incendio che nel luglio 2017 ha messo in pericolo l’area di Piano Geli e le abitazioni circostanti. A questo si aggiunge l’a..

    Continua a Leggere

  • Iscrizioni asilo comunale 2019/2020 dal 25 marzo fino al 17 maggio. Modulo nell’articolo

    Cultura

    Monreale, 26 marzo 2019 - Si sono aperte ieri le iscrizioni all'asilo nido comunale relative all'anno 2019/2020, e l'ultimo giorno utile sarà il 17 maggio. È possibile iscrivere i bambini direttamente presso i locali dell'asilo nido Giaccone, via Venero 112, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13..

    Continua a Leggere

  • San Martino delle Scale. Angelo e Pietro Cannarozzo arrestati per incendio e furto

    Cultura

    San Martino delle Scale (Monreale), 26 marzo 2019 - Furto pluriaggravato in continuazione e in concorso, peculato e incendio boschivo. Con questa accusa questa mattina sono state arrestate due persone dai carabinieri di Monreale. Si tratta di padre e figlio, Pietro Cannarozzo, sessantaduenne, pal..

    Continua a Leggere

  • Una passeggiata con … Giuseppe Romanotto. Dal passaggio alla Lega a come rilanciare il paese, “ma mai con Capizzi”

    Cultura

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=C-AH53ImRr8&feature=youtu.be[/embed] Monreale, 26 marzo 2019 - Prima con il sindaco Di Matteo, poi all’opposizione di Capizzi, quindi il passaggio alla Lega, “ma non per acquisire una nuova verginità”. Giuseppe Romanotto spiega in un’intervista ..

    Continua a Leggere

  • Randagismo. Romanotto (Lega): “Creare un canile e un cimitero per gli animali”

    Cultura

    Monreale, 26 marzo 2019 - “Basta passeggiare per le vie del centro urbano e delle campagne del nostro territorio, per imbattersi in branchi di cani randagi che, purtroppo, trovano a volte l’atroce morte dell’avvelenamento. Quello del randagismo è un tema che sta a cuore alla Lega di Monrea..

    Continua a Leggere

  • Padre Giuseppe Turco festeggia 50 anni di sacerdozio. Una missione iniziata nel ’69 che ancora continua

    Cultura

    Monreale, 25 marzo 2019 - Toccante e partecipata la celebrazione della santa messa, tenutasi oggi nella chiesa dei Padri Agostiniani alla Rocca, in occasione del 50° anniversario di sacerdozio di Padre Giuseppe Turco presso la Parrocchia di Santa Maria La Reale.

    Continua a Leggere

  • Torna l’inverno per 48 ore: pioggia, freddo e vento

    Cultura

    Monreale, 25 marzo 2019 - Volevate la primavera? Ecco invece ritornare, per 48 ore, l'inverno. Le emissioni mattutine dei centri di calcolo confermano le nostre proiezioni. Da martedì sera prevista pioggia, freddo, vento e neve oltre i 1000 metri.

    Continua a Leggere

  • Strapapà e StraPalermo, Salvo Campanella taglia il traguardo insieme al figlio

    Cultura

    Palermo, 25 marzo 2019 - StraPalermo e StraPapà da record, oltre 15 mila "invadono" il centro. Attraversando il grande arco posizionato in via Cavour, i bambini sono partiti mano nella mano con i propri genitori. Tra i partecipanti anche un atleta senior come Ciccio De Trovato, 86 anni. Han..

    Continua a Leggere

  • Valorizzazione del Castellaccio: inserito in una rete di itinerari escursionistici

    Cultura

    Monreale, 25 marzo 2019 - Monreale verrà inserita in una rete di itinerari escursionistici, dove sono presenti i castelli medievali della Sicilia.

    Il sindaco Piero Capizzi, al fine di valorizzare il Castellaccio di Monreale o Castello di San Benedetto, che si erge sul..

    Continua a Leggere

  • Il figlio di Franco Franchi presenta il suo libro a Casa Cultura

    Cultura

    Monreale, 25 marzo 2019 - Previsto per domani, alle ore 10,00, nei locali di Casa Cultura Santa Caterina la presentazi..

    Continua a Leggere

  • Si accascia e viene salvato dal sindaco, ora è fuori pericolo

    Cultura

    Palermo, 25 marzo 2019 - È ufficialmente fuori pericolo il massaggiatore che ieri ha rischiato la vita a causa di un arresto cardiocircolat..

    Continua a Leggere

  • “ICONE. Tradizione/Contemporaneità”. Dal 4 aprile a Monreale la mostra con opere di artisti greci e siciliani

    Cultura

    Monreale, 25 marzo 2019 - Sarà inaugurata giovedì 4 aprile, alle ore 18, la mostra “ICONE. Tradizione/Contemporaneità - Le icone post-bizantine della Sicilia nord-occidentale e la loro interpretazione contemporanea”, che sarà allestita nell’Aula Capitolare di..

    Continua a Leggere

  • Mafia, 10 arresti a Palermo. Colpita la famiglia di San Lorenzo – Tommaso Natale: estorsioni e spaccio

    Cultura

    Palermo, 25 marzo 2019 - Dieci persone sono state arrestate, durante la scorsa notte, nel corso di un’operazione antimafia messa in atto dagli agenti della squadra mobile. Si tratta dell’imprenditore Baldassarre Migliore, Giuseppe Messia, Giovanni Messina, Salvator..

    Continua a Leggere

  • San Cipirello, uomo va in arresto cardiocircolatorio ma il Sindaco interviene e lo salva

    Cultura

    San Cipirello, 25 marzo 2019 - Un uomo ha un infarto ma l'intervento repentino del sindaco, che gli pratica il massaggio cardiaco, gli salva la vita. È accaduto nel corso di una partita di calcio giovanile nel campo sportivo comunale di San Cipirello, in provincia di Palermo. Un uomo, il massaggia..

    Continua a Leggere

  • Dopo più di 10 anni si candida a sindaco di Monreale, “lasciando i partiti alla Rocca”. Intervista a Roberto Gambino (VIDEO)

    Cultura

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=EHfvrUi6SJk&feature=youtu.be[/embed] Monreale, 25 marzo 2019 - Roberto Gambino, 51 anni, laureato in psicologia, è un dipendente dell’ASP di Palermo, dove si occupa di progettazione e formazione. In passato è stato segretario della s..

    Continua a Leggere

  • Una passeggiata con … Roberto Gambino. Progetto civico, alleanze, tempo pieno nelle scuole, scelta degli assessori. “Ecco perché sono sceso in campo”

    Cultura

    [embed]https://www.youtube.com/watch?v=byAq4QVEnzo&feature=youtu.be[/embed] Monreale, 24 marzo 2019 - Roberto Gambino si candida a sindaco di Monreale. Nel corso della consueta passeggiata ci spiega le peculiarità del suo progetto civico, nato con l’intento di lasciare i partiti alla Rocca..

    Continua a Leggere

  • Per Arcidiacono l’avversario da battere è Capizzi, il sindaco del dissesto

    Cultura

    Monreale, 24 marzo 2019 - Capizzi è l’avversario da battere, Capizzi è il sindaco del dissesto. È questo il messaggio dato, ripreso, rimodulato in tutti modi, e che è effettivamente passato nel corso dell’apertura della campagna di Alberto Arcidiacono svoltasi ieri pomeriggio presso la Sala ..

    Continua a Leggere

  • Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Pubblicità elettorale
    Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com