Monreale, maggioranza sconfitta in aula. Passa la mozione dell’opposizione sul premio del segretario generale

Il sindaco chiamato dall'aula a richiedere la restituzione del premio di risultato di 9.500 €

0
Araba Fenice desk

Monreale, 25 gennaio 2017 – Con 12 voti a favore e 7 contrari ed 1 astenuto è stata approvata la mozione di revoca della determina dirigenziale n. 30 del 28 luglio 2016 che assegnava il premio di risultato 2016 al segretario generale del comune di Monreale, la dott.ssa Domenica Ficano. La mozione, come riportato nell’articolo pubblicato ieri, era stata presentata dai consiglieri Giuliano e Guzzo del gruppo CambiAmo Monreale.

Si è arrivati al voto dopo che la seduta convocata ieri pomeriggio era stata sospesa per mancanza del numero legale determinato dall’uscita dall’aula dell’opposizione, come forma di protesta per la decisione della presidenza di procedere con il voto segreto anziché palese.

Con l’approvazione della mozione il sindaco si sarebbe dovuto impegnare a revocare la determina, e la dirigente a rinunciare alla somma di circa 9.500 € riconosciutale dal primo cittadino, per avere conseguito il 100% degli obiettivi posti.

La maggioranza di governo, che si è presentata in aula con soli 8 consiglieri, esce con le ossa nel confronto con l’opposizione che, con 12 presenti, ha mostrato di essere coesa.

“Da diversi mesi – spiegano i consiglieri Giuliano e Guzzo – abbiamo cercato di attenzionare l’amministrazione su un atto che abbiamo sempre ritenuto illegittimo, e che avrebbe potuto arrecare un danno erariale con gravi conseguenze per la collettività monrealese. Abbiamo anche presentato atti a supporto di questa nostra tesi, ma invano. Il sindaco ha voluto perdurare a non affrontare la delicata questione. Da qui la scelta di presentare la mozione. L’amministrazione non può non tener conto della volontà popolare espressa tramite l’organo consiliare di revoca del trattamento premiale. Ci assicureremo che alla mozione, ricordiamo dal carattere vincolante, venga dato seguito e che si proceda con la restituzione delle somme. Trasferiremo la mozione all’Ispettorato della Funzione Pubblica”.

L’approvazione della mozione non dovrebbe comportare effetti giuridici immediati, perché non vincolante nei confronti dell’amministrazione. Sarà il primo cittadino a stabilire se tenere conto o meno della posizione del consiglio comunale.

Ricevi tutte le news
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Twitter Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Acquapark Monreale